ultima guerra farisei

63] Circa 100 mila cristiani sono fuggiti dall'Iraq. Almeno 100 mila cristiani sono stati costretti a fuggire dall'Iraq a causa delle azioni del gruppo radicale "Lo Stato islamico dell'Iraq e del Levante", ha dichiarato il Patriarca di Babilonia dei Caldei Louis Sako.
In precedenza è stato comunicato che i guerriglieri dell'ISIL hanno preso il controllo di alcune di città cristiane, tra cui la più grande è Bakhdida.
Secondo Sako, i guerriglieri continuano a occupare le chiese cattoliche, distruggere i manoscritti sacri e abbattere le croci dagli edifici. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Circa-100-mila-cristiani-sono-fuggiti-dallIraq-5891/
62] L'ex agente dell'intelligence statunitense Edward Snowden ha ottenuto il permesso di soggiorno in Russia per un periodo di 3 anni, ha comunicato il suo avvocato Anatoly Kucherena. Snowden può chiedere la cittadinanza russa in futuro. Inoltre può muoversi liberamente nel Paese e viaggiare all'estero, ma per un periodo non superiore a 3 mesi.
Kucherena ha sottolineato che non si tratta dello status di asilo politico.
Il periodo dell'asilo temporaneo di Snowden è scaduto il primo agosto e i documenti di rinnovo sono stati presentati in anticipo.
Negli USA l'ex agente dei servizi segreti è accusato di rivelazioni di informazioni classificate e rischia una lunga pena detentiva.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Snowden-ha-ricevuto-il-permesso-di-soggiorno-in-Russia-2830/
61] INFINITE TRAGEDIE SHARIA ONU BILDENBERG OCI SHARIA. Greta Ramelli (S) e Vanessa Marzullo in una foto tratta da facebook. ''Se volete stare vicini a Vanessa e Greta, raccontate cosa succede in Siria e perché è in questa situazione''. A parlare è la famiglia di una delle due volontarie rapite in Siria. Le due ragazze sono state rapite da qualche giorno le due cooperanti italiane che si trovavano ad Aleppo da fine luglio per attività di volontariato. Secondo quanto si apprende, si tratta di Vanessa Marzullo di Brembate (Bergamo) e Greta Ramelli di Besozzo (Varese). La Farnesina "conferma la notizia della irreperibilità di due cittadine italiane in Siria sulla quale sin da subito stanno lavorando l'Unità di crisi e la nostra intelligence". Il ministero ha attivato "immediatamente tutti i canali informativi e di ricerca per i necessari accertamenti. Le due cittadine si trovavano ad Aleppo per seguire progetti umanitari nel settore sanitario e idrico". "L'Unità di crisi ha preso contatto con le famiglie tenute costantemente informate sugli sviluppi del caso". Procura Roma avvia indagine - La procura di Roma ha aperto un fascicolo in relazione alla scomparsa delle due volontarie italiane, Vanessa Marzullo e Greta Ramelli, mentre si trovavano in una casa nei dintorni di Aleppo, in Siria. Si ipotizza il reato di sequestro di persona a scopo di terrorismo. L'indagine è coordinata dal procuratore aggiunto, Giancarlo Capaldo, che ha già ricevuto una prima informativa. Del caso si sta occupando l'Unità di crisi della Farnesina.
Il 31 luglio ultimo accesso Vanessa su WhatsApp - Risale a una settimana fa, giovedì scorso, l'ultimo accesso di Vanessa Marzullo a WhatsApp, l'applicazione con la quale era solita restare in contatto con i familiari e gli amici in Italia. Proprio da giovedì scorso gli amici non avevano più ottenuto alcuna sua risposta: il programma consente di leggere l'ultimo accesso dell'utente che si vuole contattare. E, nel caso di Vanessa, era stato appunto venerdì 31 luglio: nella notte successiva sarebbe stata rapita.
Padre Vanessa, fiducioso in giustizia e Dio - ''Fiducioso nella giustizia, e nel Signore anche'': così Salvatore Marzullo, padre di Vanessa la cooperante di Brembate (Bergamo), rapita in Siria, ha risposto a Repubblica Tv. L'uomo ha descritto la figlia e Greta Ramelli, l'altra giovane rapita, come ''prese dal cuore più che dalla testa'' nella loro azione.
Associazione, aspettiamo ragazze ma stop dichiarazioni  - "A nome del Progetto Horryaty vorrei dire che non saranno rilasciate dichiarazioni a nessuno": lo ha scritto stamani su Facebook Roberto Andervill, terzo responsabile del progetto Horryaty, di cui le due cooperanti Greta Ramelli e Vanessa Marzullo rapite in Siria sono fondatrici. "Tutte le informazioni sul Progetto sono su questa pagina - aggiunge -. Tutte le altre informazioni, ammesso che ce ne siano, non saranno divulgate". Andervill afferma anche che "non saranno tollerati commenti di nessun genere" sulla pagina dell'associazione, dopo che con ogni probabilità ne sono stati postati diversi non proprio piacevoli. "Questo Progetto - conclude - continuerà a esistere appena Greta e Vanessa saranno di nuovo con noi. Grazie per il sostegno". Prelevate nel villaggio di al Abzemo - Le volontarie italiane scomparse in Siria, Vanessa Marzullo e Greta Ramelli, sarebbero state rapite ad al Abzemo, villaggio ad ovest di Aleppo. Lo apprende l'ANSA da fonti locali. Un gruppo armato, affermano le fonti, le ha prelevate dal luogo in cui alloggiavano, nonostante fossero 'protette' da uomini del Fronte islamico, fazione radicale attiva nell'area.
60] Centomila cristiani in fuga dall'Iraq. Obama valuta raid aerei. Attentati, 24 morti, uno contro rifugiati Kirkuk. Il patriarca caldeo di Kirkuk, 'è un disastro umanitario'. Papa: aiuti e protezione agli sfollati in Iraq. 
Iraq: jihadisti sequestrano centinaia di donne
Iraq, militanti Isis distruggono tomba del profeta.
Il Consiglio di Sicurezza dell'Onu terrà nel pomeriggio una riunione d'emergenza sull'Iraq. Lo comunica la missione britannica al Palazzo di Vetro, presidente di turno dei Quindici. I membri dell'organo Onu si incontreranno per consultazioni a porte chiuse dopo gli ultimi avvenimenti nel Paese. Nyt, Obama valuta bombardamenti aerei su Isis - Il presidente americano, Barack Obama, sta valutando l'ipotesi di bombardamenti aerei sui militanti jihadista dell'Isis, in Iraq. Lo riferisce il New York Times citando fonti dell'amministrazione statunitense. In Iraq "siamo vicini a una catastrofe umanitaria". "La situazione delle minoranze religiose è allarmante e gli Stati Uniti sono molto preoccupati e pronti ad aiutare il governo iracheno nell'affrontare questa emergenza": lo afferma il portavoce della Casa Bianca, Josh Earnest. "Non ci saranno truppe Usa in Iraq. Ogni eventuale azione militare sara' limitata nei suoi obiettivi": lo ha ribadito il portavoce della Casa Bianca, Josh Earnest, ribadendo la posizione di Barack Obama secondo cui "non c'e' una soluzione militare alla crisi dell'Iraq, ma quella che serve e' una soluzione politica. Almeno 24 persone sono morte e un'ottantina sono rimaste ferite oggi in due attentati suicidi in Iraq, uno dei quali ha preso di mira una moschea di Kirkuk dove famiglie di rifugiati avevano trovato riparo. Otto di loro sono rimasti uccisi e 40 sono rimasti feriti. Lo hanno reso noto fonti della sicurezza. I jihadisti dello Stato islamico (Isis) si sono poi impadroniti della diga a nord di Mosul sul fiume Tigri, una delle più grandi del Paese, dopo che i combattenti Peshmerga curdi si erano ritirati. Lo riferiscono fonti locali. In precedenza fonti curde avevano detto che all'alba era stato respinto un assalto dei miliziani islamici, 8 dei quali erano stati uccisi e 12 fatti prigionieri. Costruita nel 1986, la diga è alta 131 metri e lunga 3,2 chilometri ed ha un'importanza strategica perchè da essa dipende l'irrigazione di vaste aree della provincia di Ninive. Sono 100.000 i cristiani in fuga dalle città del nord iracheno conquistate nella notte dai jihadisti, che hanno anche "tolto le croci dalle chiese e bruciato antichi manoscritti". Lo ha riferito il patriarca caldeo di Kirkuk, Louis Sako, parlando di "disastro umanitario". "Le chiese sono occupate, le croci sono state tolte. Ci sono 100.000 profughi cristiani che sono fuggiti con nient'altro che i loro vestiti addosso, alcuni a piedi, per raggiungere la regione del Kurdistan". Il prelato ha aggiunto che i jihadisti hanno anche bruciato 1.500 antichi manoscritti cristiani. Qaraqosh è la più grande città cristiana dell'Iraq, nella provincia settentrionale di Ninive, di cui Mosul è la capitale. I jihadisti hanno conquistato anche le città vicine di Tal Kayf, Bartella e Karamlesh. Respinto assalto jihadista a diga a nord Mosul - Fonti della sicurezza curde hanno detto che le forze Peshmerga hanno respinto stamane un attacco di jihadisti dello Stato islamico (Isis) che cercavano di prendere il controllo della principale diga del Paese, a nord di Mosul sul Tigri, uccidendo otto miliziani e catturandone 12. Tra gli uccisi, secondo le fonti, vi e' uno dei piu' importanti responsabili militari dello Stato islamico, un cittadino giorgiano. Si tratta di Turkhan Patervishelli, conosciuto come Abu Omar il Ceceno. L'esponente jihadista sarebbe un ex militare dell'esercito giorgiano che nel 2008 aveva combattuto contro la Russia e poi era passato in Siria, dove aveva comandato il battaglione ceceno sotto le insegne del fronte Al Nusra, la branca siriana di Al Qaida. Successivamente aveva dichiarato la sua fedelta' ad Abu Bakr al Baghdadi, 'Califfo' dello Stato islamico, con il quale ha partecipato dal giugno scorso all'offensiva nel nord dell'Iraq. Il 10% dei miliziani dell'Isis sono turchi - Almeno il 10% dei miliziani del gruppo jihadista Stato Islamico (Isis) vicino ad Al Qaida, che ha preso il controllo di ampie aree di Siria e Iraq, proviene dalla Turchia, secondo il settimanale tedesco Die Welt, ripreso dalla stampa di Ankara. I combattenti dell'Isis, per lo piu' stranieri, sono fra 10 e 15mila. Piu' di mille sarebbero turchi secondo Die Welt. Secondo altre stime citate dalla stampa turca, il loro numero potrebbe essere molto maggiore. Del gruppo armato, accusato di violenze e atrocita' in Siria e Iraq, farebbero parte inoltre miliziani europei di origine turca giunti da Germania, Francia, Belgio e Austria, scrive Die Welt.
59] Obama: The People of Gaza Need Hope. Obama stresses that Gaza needs to be rebuilding but also stresses that Israelis need to have security. By Elad Benari
First Publish: 8/7/2014, U.S. President Barack Obama makes a statement at the White House. U.S. President Barack Obama said on Wednesday that the people of Gaza need greater hope for the future but also stressed the importance of Israel's security. "The U.S. goal right now would be to make sure that the ceasefire holds, that Gaza can begin the process of rebuilding," Obama told a news conference, according to AFP. Similarly, Israelis need to "feel confident that they're not going to have a repeat of the kind of rocket launchers that we've seen over the last several weeks," he added. Obama said that the United States was supporting ceasefire talks but said, "Long-term, there has to be a recognition that Gaza cannot sustain itself permanently closed off from the world."
Obama reiterated his concern over civilians killed in the conflict, which according to Palestinian Authority-based reports has left dead 1,875 Gazans.
Obama insisted he has "consistently supported Israel's right to defend itself" and repeatedly castigated Hamas, saying that the group has acted "extraordinarily irresponsibly" by launching rockets into Israel.
"I have no sympathy for Hamas. I have great sympathy for ordinary people who are struggling within Gaza," Obama declared, according to AFP.
There have been tensions between Washington and Jerusalem in recent days over the operation in Gaza. Last week it was reported that Obama had placed heavy pressure on Netanyahu to concede to Hamas's unprecedented demands for a ceasefire. In a leaked transcript of the phone conversation between the two, Obama appears downright hostile at points, and even cuts off Netanyahu in the middle of his protestations over the one-sided truce proposal. Israel said that the leaked transcript "bore no resemblance to reality." Deputy State Department spokeswoman Marie Harf also brushed off the leaked transcript, saying it was as "complete cr*p".
On Tuesday, State Department spokeswoman Jen Psaki claimed that a phone call between Netanyahu and Secretary of State John Kerry was mysteriously disconnected on Sunday and that the two hadn't spoken since.
On Wednesday, an unnamed "senior Israeli official" claimed that the call was cut off because Netanyahu had to call a "bereaved family" before the funeral of their son - presumably a soldier killed fighting in Gaza. החיילים שלנו מפגינים גבורה יוצאת דופן, אומץ לב שנתגלה במערכות המרשימות ביותר של צבא ההגנה לישראל גם במבצעים הנועזים ביותר שלו. אני גאה בחיילים שלנו ובמפקדים שלנו, שפועלים בצורה מופלאה במערכה המסובכת הזאת. הם נלחמים במסירות, בנחישות ובתחושת שליחות שאין למעלה ממנה.
I nostri soldati dimostrando straordinario coraggio, coraggio, scoperto i più imponenti sistemi di difesa di Israele costringe anche nei suoi più audaci operazioni. 
Sono orgoglioso dei nostri soldati e nostri comandanti lavorando meravigliosamente in questo conflitto complicato. Combattono con dedizione, determinazione e un senso di missione che non più di lei. ראש הממשלה בנימין נתניהו נפגש הבוקר עם נשיא הוועד הבינלאומי של הצלב האדום, פיטר מאורר. בפתח הפגישה הציג ראש הממשלה נתניהו עדויות על השימוש של חמאס בתושבי עזה כמגן אנושי. ראש הממשלה נתניהו ציין כי בנוסף לכך שמוקדי הטרור של חמאס ממוקמים במו... Altro... Incontra il primo ministro Benjamin Netanyahu con il Presidente del Comitato internazionale della croce rossa, ventilatore di Peter. All'incontro il primo ministro Netanyahu ha presentato prove sull'uso di Hamas in residenti di Gaza come scudi umani. Il primo ministro Netanyahu ha dichiarato che oltre al terrorismo di Hamas sono collocati in istituti, sono anche delle Nazioni Unite ospedali, scuole, asili, chiese, moschee e ovunque nella popolazione centri. Hamas ha eseguito anche tutti coloro che osano parlare contro la distruzione di Hamas ha portato su Gaza. 
Il primo ministro ha detto che se il diritto di Israele di difendersi contro il terrorismo che non è ovvio, sarebbe di cattivo auspicio per qualsiasi stato democratico e moralmente conformemente al diritto internazionale, per legittima difesa al fine di proteggere i suoi cittadini. 
58] ma, quel criminale finanziatore di terroristi islamici lui sa bene, che Jihad sharia, vuole il genocidio di tutto il genere umano, certo, non si accontenteranno, soltanto, del genocidio degli israeliani goym senza genealogie paterne! ED è VERO CHE, A NOI, poi, lol. COSA può IMPORTAre, del GENOCIDIO DEGLI ISRAELIANI, goym senza genealogia paterna sono animali dalla forma umana, ha detto il talmud? MA, POI, CERTAMENTE, dopo il loro shoah, ARRIVERà ANCHE, IL NOSTRO TURNO! E POICHé, IL MALE IDEOLOGICO è IN ONU SHARIA LEGA ARABA, ECCO CHE, SARà INEVITABILE DISINTEGRARE CON ARMI ATOMICHE LA LEGA ARABA! Poi, chissà perché, questi del Califfato sharia: ONU pulizia etnica nazi, non aggrediscono mai la Arabia SAUDITA, non sarà, che, proprio loro sono i mandanti, di tutta questa GALASSIA JIHADISTA?. NEW YORK, 7 AGOSTO. Per porre fine alla crisi a Gaza e' necessario che Usa e Ue riconoscano: IL TERRORISMO DI Hamas come attore politico: lo sostiene, IL TRADITORE: l'ex presidente americano: MASSONE FARISEI ILLUMINATI JABULLON Jimmy Carter, ROTHSCHILD, su Foreign Policy. Carter, in un articolo a quattro mani con l'ex presidente irlandese Mary Robinson, scrive che, non ci si puo' attendere che "scompaia, o che collabori alla sua stessa fine, e solo riconoscendo la sua legittimità come attore politico... CHE  l'Occidente potrà cominciare a fornire a Hamas i giusti incentivi per deporre le armi".
57] BRUXELLES, 7 AGO - L'Italia potrebbe perdere 163 milioni di euro per le sanzioni imposte da Mosca su alcune categorie di prodotti agroalimentari. A tanto ammonta il valore dell'export italiano nel 2013 per le tipologie sotto embargo, secondo i calcoli della Commissione, che tuttavia precisa: "l'impatto potrebbe essere ridotto, guardando ad altri mercati". MOSCA, 7 AGO - Una bomba d'artiglieria e' esplosa vicino a una fermata d'autobus a Gorlivka, località dell'Ucraina orientale controllata dai ribelli separatisti e sotto attacco da parte delle forze di Kiev, uccidendo almeno 5 civili e ferendone altri 10. Lo fa sapere il Comune. Bombardata e distrutta a cannonate, inoltre, una stazione elettrica: una parte della città è rimasta al buio. ZHDANIVKA (UCRAINA), 7 AGO - Un caccia delle forze di Kiev è stato abbattuto oggi a bassa quota in un'area controllata dai ribelli nell'Ucraina orientale. Lo ha constatato l'Afp: il pilota si è lanciato col paracadute. L'episodio e' avvenuto presso Zhdanivka (regione di Donetsk), non lontano dalla zona in cui il 17 luglio fu abbattuto un Boeing della Malaysia Airlines
56] è la ultima guerra mondiale dei Bildenberg farisei JaBullOn, la ghigliottina li chiama! ] Medvedev: le sanzioni contro la Russia sono una strada senza uscita.
Il Primo ministro Dmitry Medvedev ha definito le sanzioni come un vicolo cieco, ma "la situazione è andata così" e la Russia è costretta a introdurre misure di risposta, ha dichiarato il Premier.
Vladimir Putin mercoledì ha vietato l'importazione in Russia di alcuni tipi di prodotti agricoli, di materie prime e di generi alimentari provenienti dai Paesi che hanno imposto sanzioni contro la Russia.
Medvedev ha espresso la speranza che in Occidente il pragmatismo economico prevarrà sulle "ragioni politiche cattive". 
55] Shakhtersk distrutta. I miliziani dell'autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk martedì hanno riferito di un attacco missilistico contro la città di Shakhtersk nella regione di Donetsk in Ucraina. I testimoni hanno visto volare nel cielo della città un missile alato a 40 metri parallelamente alla superficie. A causa dei bombardamenti sono stati distrutti una stazione di distribuzione, un ristorante e diversi palazzi residenziali. A Shakhtersk la situazione umanitaria è grave, i cittadini non ricevono pensioni né stipendi.
Ora la città si trova sotto il controllo dei miliziani che controllano i posti di blocco all'entrata di Shaktersk. I militari ucraini si sono ritirati a nord e a sud della città.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Shakhtersk-distrutta-2373/
La tregua stabilita dal Presidente dell'Ucraina Petro Poroshenko nella zona dello schianto del Boeing è scaduta, si dice sul sito del Consiglio dei ministri del Paese.
Mercoledì è stato riferito che il lavoro della missione dell'OCSE a Donetsk è stato sospeso a causa di spari di pistola vicino al luogo in cui si lavorava. Fino ad ora non ci sono informazioni su chi sparava.
L'areo di linea malese si è schiantato il 17 luglio nella regione di Donetsk. Kiev e i miliziani si accusano a vicenda del disastro.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Terminata-la-tregua-nella-zona-dello-schianto-del-Boeing-in-Ucraina-0884/
http://cdn.ruvr.ru/2014/08/07/1509658524/9RIAN_02473263.HR.ru.jpg
Medvedev: le sanzioni contro la Russia sono una strada senza uscita.
Il Primo ministro Dmitry Medvedev ha definito le sanzioni come un vicolo cieco, ma "la situazione è andata così" e la Russia è costretta a introdurre misure di risposta, ha dichiarato il Premier.
Vladimir Putin mercoledì ha vietato l'importazione in Russia di alcuni tipi di prodotti agricoli, di materie prime e di generi alimentari provenienti dai Paesi che hanno imposto sanzioni contro la Russia.
Medvedev ha espresso la speranza che in Occidente il pragmatismo economico prevarrà sulle "ragioni politiche cattive". "E la cooperazione commerciale ed economica reciprocamente vantaggiosa verrà ristabilita ai livelli precedenti" ha sottolineato Medvedev.
http://italian.ruvr.ru/2014_08_07/Medvedev-le-sanzioni-contro-la-Russia-sono-una-strada-senza-uscita-6221/
Medvedev: il referendum in Crimea è conforme al diritto internazionale
22 aprile, 15:18
 Mosca risponderà all'espansione delle liste di sanzioni da parte dell'Occidente
Mosca risponderà all'espansione delle liste di sanzioni da parte dell'Occidente
29 marzo, 06:35
 La Russia lamenta le sanzioni degli Stati Uniti al WTO
La Russia lamenta le sanzioni degli Stati Uniti al WTO
20 giugno, 19:36
 Ungheria e Cipro sono contrari alle sanzioni economiche contro la Russia
Ungheria e Cipro sono contrari alle sanzioni economiche contro la Russia
28 marzo, 19:29
 Kerry ha invitato Putin a dimostrare le sue intenzioni pacifiche
Kerry ha invitato Putin a dimostrare le sue intenzioni pacifiche
26 giugno, 11:28
 L'Associazione Nazionale Produttori USA critica le sanzioni contro la Russia
L'Associazione Nazionale Produttori USA critica le sanzioni contro la Russia
17 luglio, Igor Sechin
"Rosneft" ritiene illegali le sanzioni USA contro la compagnia
17 luglio, 18:54
 Russia, il sistema nazionale di pagamento verrà creato sotto il controllo della Banca Centrale. Russia, il sistema nazionale di pagamento verrà creato sotto il controllo della Banca Centrale
17 aprile, 02:35 
54] Gorlovka, cinque vittime per il bombardamento. Almeno cinque civili sono stati uccisi e dieci sono rimasti feriti a Gorlovka a causa dei bombardamenti, riferisce il sito web del comune. In precedenza a Gorlovka è stata bombardata la Cattedrale dell'Annunciazione, in seguito la chiesa di legno è stata bruciata. Nessuno è rimasto ferito.
È la seconda cattedrale che ha subito un attacco di artiglieria delle forze ucraine nelle ultime 24 ore. Ieri in tarda serata l'artiglieria ucraina ha bombardato la chiesa ortodossa eretta in onore della Madre di Dio nel centro di Lugansk. L'edificio è stato gravemente danneggiato.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Gorlovka-cinque-vittime-per-il-bombardamento-4390/
Gli affari delle imprese tedesche in Russia, soffriranno notevolmente della crisi ucraina, scrive il quotidiano tedesco Bild.
Secondo il giornale, il sindacato dell'industria automobilistica della Germania nel mese di giugno ha registrato una riduzione del commercio con la Russia del 23% rispetto allo stesso periodo nel 2013. Inoltre Bild indica che sullo sfondo delle sanzioni anti-russe la situazione potrebbe ulteriormente peggiorare a causa delle misure di risposta russe, ritiene l'edizione.
"Le aziende tedesche stanno perdendo miliardi in Russia", scrive il giornale.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Il-business-tedesco-conta-le-perdite-8298/ L'OCSE non ha registrato spari dal territorio della Russia.
La missione dell'OCSE che lavora da una settimana ai posti di blocco nella regione di Rostov non ha registrato casi di fuoco dal territorio della Russia, ha dichiarato il capo della missione Paul Picard.
La parte ucraina ha ripetutamente affermato l'esistenza di bombardamenti del territorio dell'Ucraina dalla parte russa.
Picard ha aggiunto che questa settimana non è stata registrata nessuna violazione della legge internazionale dalla Russia. Allo stesso tempo, il rapporto descrive due casi quando i proiettili ucraini hanno colpito il posto di blocco russo "Gukovo".
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/LOCSE-non-ha-registrato-spari-dal-territorio-della-Russia-2072/
Entrate in vigore le restrizioni sulle importazioni in Russia. Sono entrate in vigore le restrizioni sulle importazioni in Russia dagli Stati Uniti, Unione Europea, Canada, Australia e Norvegia. Il documento è stato pubblicato sul sito ufficiale di informazione giuridica.
La Russia per un anno ha limitato le importazioni di merci provenienti dai Paesi che hanno imposto sanzioni contro Mosca. Nella lista ci sono carni di manzo, maiale, frutta e verdura, pollame, formaggi e latticini, frutta secca e altri alimenti.
Queste misure, secondo il Primo ministro Dmitry Medvedev, "libereranno gli scaffali dei negozi per i nostri produttori." La situazione attuale, a suo giudizio, offre alla Russia un'occasione unica per risolvere il problema della sostituzione delle importazioni.
Inoltre, la Russia è pronta a rivedere le norme delle rotte transiberiane per le compagnie aeree occidentali, nonché introdurre misure di protezione nell'industria aerea, automobilistica e navale.
http://italian.ruvr.ru/2014_08_07/Entrate-in-vigore-le-restrizioni-sulle-importazioni-in-Russia-1322/
Chizhov: le azioni della Russia sono in conformità alle norme dell'OMC.
Le misure di risposta della Russia per le importazioni provenienti dall'UE sono state adottate in conformità alle norme dell'OMC, lo ha annunciato il rappresentante permanente della Russia presso l'UE Vladimir Chizhov.
Il Presidente Vladimir Putin ha vietato per un anno l'importazione di alcuni tipi di prodotti agricoli, materie prime e prodotti alimentari provenienti dai Paesi che hanno imposto sanzioni contro la Russia. Il Consiglio dei Ministri ha pubblicato un elenco delle merci cui vige una limitazione all'importazione.
Secondo Chizhov, queste misure non sono destinate a punire i fornitori europei, ma per proteggere gli interessi dei produttori e dei consumatori russi.
In precedenza è stato riferito che l'Unione Europea potrebbe rivolgersi all'OMC dopo il divieto delle importazioni in Russia di alcuni prodotti.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Chizhov-le-azioni-della-Russia-sono-in-conformita-alle-norme-dellOMC-9990/
53] La Bielorussia è pronta a sostituire l'Europa in Russia. La Bielorussia è pronta a fornire i generi alimentari in Russia al posto dei Paesi per i quali Mosca ha introdotto le misure in risposta alle sanzioni, lo ha dichiarato il primo vice ministro dell'Agricoltura e dell'Alimentazione della Bielorussia Leonid Marinich.
In particolare, la Bielorussia può aumentare le esportazioni in Russia di formaggi, carne e latte. Inoltre gli agricoltori bielorussi, secondo Marinich, possono organizzare ulteriori forniture di frutta e verdura." Possiamo sostituire le patate olandesi, le mele polacche", ha assicurato il vice ministro.
Il Presidente Vladimir Putin ha vietato l'importazione in Russia per un anno di prodotti agricoli, alimentari e di materie prime provenienti dai Paesi che hanno imposto sanzioni contro la Russia.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/La-Bielorussia-e-pronta-a-sostituire-lEuropa-in-Russia-0884/
In Russia al bando prodotti europei e ucraini, ma è solo una misura tecnica
6 agosto 2014, 20:33
 Mucca Pazza: la Russia vieta l'importazione di carni bovine dalla Romania 
Mucca Pazza: la Russia vieta l'importazione di carni bovine dalla Romania
6 agosto 2014, 21:02
 La Russia reagirà alle sanzioni occidentali con un cambio delle importazioni
La Russia reagirà alle sanzioni occidentali con un cambio delle importazioni
4 agosto, 19:07
 Il Giappone amplia le sanzioni contro la Russia
Il Giappone amplia le sanzioni contro la Russia
5 agosto, 15:05
 Putin ha approvato le sanzioni di ritorsione contro l'Occidente 
Putin ha approvato le sanzioni di ritorsione contro l'Occidente
6 agosto 2014, 19:57
 L'UE non si rafforzerà con le restrizioni alle importazioni russe 
L'UE non si rafforzerà con le restrizioni alle importazioni russe
6 agosto 2014, 21:30
 Russia limita l'importazione di prodotti lattiero-caseari dall'Ucraina
Russia limita l'importazione di prodotti lattiero-caseari dall'Ucraina
28 luglio, 16:09
 Paesi Bassi: le sanzioni di Putin avranno un impatto negativo sull'UE  
Paesi Bassi: le sanzioni di Putin avranno un impatto negativo sull'UE
Rubati i dati personali dei dipendenti del Ministero della Sicurezza Nazionale USA
Rubati i dati personali dei dipendenti del Ministero della Sicurezza Nazionale USA 
La società United States Investigation Services (USIS), che si occupa di controlli dei dati personali del Dipartimento della sicurezza interna degli USA ha subito attacchi di hacker. Secondo il quotidiano Washington Post, questo potrebbe portare al furto di dati personali dell'agenzia.
Il numero dei dipendenti i cui dati potrebbero essere stati rubati, non è ancora stato reso noto. In precedenza, il New York Times, citando fonti di alto livello, ha riferito che gli hacker cinesi a marzo hanno crackato le reti delle istituzioni statali degli Stati Uniti, dove sono stati memorizzati i dati di decine di migliaia di lavoratori.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Rubati-i-dati-personali-dei-dipendenti-del-Ministero-della-Sicurezza-Nazionale-USA-3145/
52] Russia risponde alle sanzioni occidentali. La Russia introduce sanzioni contro l'Occidente e l'Ucraina. Su incarico del Presidente Putin, il governo ha preparato una lista di prodotti agricoli e generi alimentari di cui sarà vietata l'importazione. I produttori russi, sopraffatti dal flusso incessante delle importazioni agricole, hanno salutato questa decisione. In sostanza, l'UE e gli USA hanno costretto Mosca a rispondere alla pressione immotivata, scatenata col pretesto della crisi ucraina. Alle catene russe di grande distribuzione ci vorranno un paio di mesi per sostituire i prodotti colpiti dal divieto.
Nel mirino delle controsanzioni decise da Mosca, ci sono la frutta, gli ortaggi, la carne, il latte e le derrate agricole provenienti dai paesi che in precedenza hanno varato sanzioni contro la Russia. Per un anno è stata vietata l'importazione di carne bovina e suina, formaggi, pollame, latte, pesce e salumi dai paesi UE, Stati Uniti, Australia, Canada, Norvegia e Giappone. La versione definitiva della lista non include alimenti per bambini, né vini e superalcolici dei paesi europei. In alcuni casi, al posto del divieto, vengono introdotte delle quote.
La Russia è stata costretta a imporre queste limitazioni, da sola non è andata a cercarle, ha dichiarato il vice premier del governo russo, Dmitry Rogozin.
Tutte le contromisure, da noi intraprese, mirano a proteggere le nostre aziende. La Russia non intende assolutamente creare delle difficoltà alle aziende e ai cittadini dei paesi occidentali. Non ce lo proponiamo, in quanto non è il nostro scopo.
Il peso del "contrattacco" della Russia lo dovranno sostenere soprattutto le aziende europee che esportano frutta, verdura, salumi, formaggi, burro e altri latticini. Secondo la Commissione europea, la Russia importa dai paesi UE il 30% della frutta e più del 20% delle verdure. Complessivamente, la Russia importa ogni anno cibo e prodotti agricoli per un totale di 30 miliardi di dollari. Le importazioni dagli USA costituiscono solo il 2%.
Un colpo particolarmente duro lo potrebbero subire Belgio e Grecia, che rischiano di perdere 500 milioni di dollari, mentre per Polonia, Lettonia, Lituania e Estonia la limitazione dell'importazione del latte e degli ortaggi potrebbe avere conseguenze catastrofiche. Tutti questi paesi hanno attivamente appoggiato gli USA nella loro intenzione di punire Mosca per la sua politica in Ucraina. Quanto all'Ucraina, essa esportava in Russia dal 50 all'80% del suo latte e delle sue verdure. Ora il mercato ucraino potrebbe crollare.
Per parecchio tempo la Russia non ha reagito agli attacchi politici che si sferravano con la copertura, assolutamente illegittima, delle sanzioni economiche, dice il politologo Semen Bagdasarov.
Sono stati l'UE e gli USA a dichiarare alla Russia una "guerra economica". Noi non abbiamo fatto altro che reagire. A quelli che ora, in UE, stanno appellando alle regole del WTO, vorrei ricordare che la Russia aveva avvertito che le sanzioni dell'Europa contro Mosca vanno contro le regole di questa organizzazione. Ormai non serve parlare del WTO, dovevano pensarci prima.
Ci sono molti altri paesi dove la Russia può comprare le cose di cui ha bisogno, fa notare il politologo Pavel Sviatenkov.
Si tratta in primo luogo dei paesi BRICS e dei nostri partner dell'Unione doganale. Tuttavia, la Russia non deve semplicemente cambiare fornitori, per esempio, comprare carne o altro in Brasile. Deve sviluppare la produzione propria. In questo senso, le sanzioni sono uno stimolo per dar spazio alle aziende russe. La quantità di cibo che noi importiamo è vergognosa. È una minaccia alla nostra sicurezza alimentare.
All'estero (esclusi gli Stati iscritti nella lista delle sanzioni) le misure varate da Mosca hanno destato interesse. Le catene russe di grande distribuzione già hanno cominciato le trattative con i fornitori del Sudafrica, Argentina, Brasile, Cile, Cina e di altri paesi dell'Asia.
Il vice ministro dell'Agricoltura della Bielorussia, Leonid Marinich, ha detto addirittura che adesso, per la Bielorussia, la Russia è una "miniera d'oro". La Bielorussia è pronta a fornire alla Russia la maggioranza delle cose che prima venivano acquistate in Polonia e negli Stati Baltici. Analoga è stata la reazione anche in Kazakistan, Uzbekistan, Tagikistan, Turchia, Egitto e Israele.
Per quanto cerchino gli europei di minimizzare l'accaduto, l'economia dell'UE subirà dei danni ingenti a seguito delle contromisure della Russia, crede Leonid Poliakov della Scuola superiore di economia.
Ben presto loro capiranno che la cosa è seria e dovranno fare la loro scelta: continuare a seguire umilmente gli ordini di Washington o pensare ai propri interessi. Il messaggio è chiaro: riusciremo senz'altro a sostituire quello che ora non sarà comprato in Europa. O troviamo dei mercati nuovi, o lo compreremo all'interno. I prodotti dei fornitori locali non sono peggiori. Anzi, spesso sono di qualità migliore.
In privato, gli esperti russi fanno capire che Mosca risponderà a tutte le nuove sanzioni, se dovessero essere varate. In teoria le nuove restrizioni potrebbero riguardare il settore chimico, quello farmaceutico, edile e automobilistico. I settori in cui lo Stato può aiutare i produttori locali non sono pochi.
Mosca sta esaminando anche l'opportunità di introdurre il divieto di sorvolo del territorio russo per gli aerei europei che si recano in Asia, e di cambiare i punti di ingresso/uscita dallo spazio aereo russo dei voli charter. Al momento non è stata presa nessuna decisione in merito. È piuttosto un avvertimento.
http://italian.ruvr.ru/2014_08_07/Russia-risponde-alle-sanzioni-occidentali-6660/
51] I militari della Russia risponderanno sull'Internet alle accuse dei Paesi occidentali
L'isteria antirussa dell'Occidente sta assumendo proporzioni sempre maggiori. Le esercitazioni delle forze armate della Russia, preannunciate un anno fa, vengono interpretate dai paesi occidentali come azioni aggressive di Mosca. In risposta, la NATO sta concentrando truppe e armamenti in vicinanze dell'Ucraina.
Giovedì è entrato nel mar Nero l'incrociatore americano "Vella Gulf". Questa nave, dotata del sistema antimissilistico Aegis, elicotteri multiruolo, missili da crociera Tomahawk e missili contraerei Standard, nel mar Nero ormai è di casa. Lo lascia solo per alcuni giorni per rispettare le regole internazionali. Ma quando non c'è, il mare viene pattugliato da altre navi e sommergibili dei paesi NATO. Secondo il comando occidentale, queste misure mirano a "favorire la pace e la stabilità della regione". Le stesse cose la NATO diceva, quando ha organizzato grandi esercitazioni nel territorio degli Stati Baltici, in immediate vicinanze del territorio russo. Anche l'intenzione di rivedere i piani dell'alleanza, di intensificare l'attività militare e di aumentare il numero delle truppe che partecipano alle esercitazioni, viene spiegata dalla NATO con i principi della politica di contenimento. Vogliono "contenere" le "mene aggressive" della Russia, per le quali intendono in particolare le esercitazioni delle truppe svolte a 800 km dal confine ucraino, rileva l'esperto militare Viktor Baranets.
Negli ultimi mesi l'intensità delle esercitazioni militari della NATO, svolte in varie parti dell'Europa, è triplicata. Eppure, quando la Russia ha iniziato le sue esercitazioni in conformità al piano di addestramento delle truppe, annunciato ancora nel 2013, la NATO e gli USA si sono messi a gridare "Al ladro!" È un altro esempio della tradizionale ipocrisia di Bruxelles e Washington.
Sventolando l'ipotetica minaccia russa, gli USA mandano in Ucraina soldi, materiale bellico, istruttori e consiglieri. La NATO intende dare all'Ucraina lo status di paese alleato non membro, mentre il Segretario della NATO Anders Fogh Rasmussen, nelle sue numerose interviste, dice che gli alleati stanno creando una forza di pronto intervento per contrastare la minaccia russa.
Mosca, da parte sua, sta facendo tutto il possibile per placare le acque attorno all'Ucraina. Se l'Occidente teme la mitica concentrazione delle truppe russe ai confini dell'Ucraina, può mandare nella regione gli osservatori dell'OSCE, aumentare il numero degli aerei di pattugliamento. Se non crede ai dati forniti dalla propria intelligence, il ministero della Difesa della Russia può passargli le informazioni direttamente. Prossimamente i militari della Russia apriranno un sito web, sul quale saranno pubblicati foto e video delle esercitazioni delle forze armate russe. In tal modo, potranno accedere alla verità non solo i servizi segreti dei paesi occidentali, ma tutti coloro che la vogliono sapere.
http://italian.ruvr.ru/2014_08_07/I-militari-della-Russia-risponderanno-sull-Internet-alle-accuse-dei-Paesi-occidentali-5129/
Il South Stream fa paura all'Ucraina, ma chi è causa del suo mal...
40 militari ucraini sono entrati nel territorio russi
L'esercito ucraino dispiega verso Donetsk i lanciarazzi "Uragan"
Gli USA inviano carri armati e veicoli militari in Norvegia
NATO intensifica la sua attività mlitare, la risposta di Mosca sarà adeguata
11 giugno, 15:36
 Saakashvili abbaia e la Nato fa eco
Saakashvili abbaia e la Nato fa eco
14 settembre 2012, 17:34
 "Tempesta di Primavera", cala il gelo tra Russia e Nato nei baesi baltici
"Tempesta di Primavera", cala il gelo tra Russia e Nato nei baesi baltici
5 maggio, 22:25
 La Russia avvia manovre nella regione di Kaliningrad 
La Russia avvia manovre nella regione di Kaliningrad
10 giugno, 14:46
 La NATO lega le manovre russe a Kaliningrad al rafforzamento di difesa dell'alleanza
La NATO lega le manovre russe a Kaliningrad al rafforzamento di difesa dell'alleanza
11 giugno, 10:45
 Foto d'archivio
Caccia britannici "accompagnano" aerei militari russi nei Paesi Baltici
19 giugno, 15:09
 Esercitazioni congiunte Russia-NATO nel Mar Nero
Esercitazioni congiunte Russia-NATO nel Mar Nero
29 maggio 2013, 11:12
 Esercitazioni congiunte tra Russia e NATO il 23-27 settembre
Esercitazioni congiunte tra Russia e NATO il 23-27 settembre
19 settembre 2013, 12:01
50] Bennett: IDF Ready to Strike Back Subito. Naftali Bennett -- SE, ISRAELE, NON è PERFETTO? O HA DEGLI ERRORI?, QUESTO NON SIGNIFICA CHE DEVE ESSERE DANNEGGIATO, DA CHI è UN SHARIA NAZI ONU TERRORISTA, NEL MONDO! CERTO, IO NON AVREI MAI PERSO, TUTTI I SOLDATI, CHE, VOI AVETE PERSO! ] [ Ministro dell'Economia sta dietro Netanyahu contro Hamas 'ricatto' nel cessate il fuoco dell'evento si rompe. 2014/08/07, Il Ministro dell'Economia Naftali Bennett ha detto che lui era completamente dietro il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu quando dice che Israele avrebbe risposto con tutta la sua forza se Hamas ha ripreso i suoi attacchi contro Israele. "Sostengo il primo ministro per la sua posizione sui tentativi da parte di Hamas a ricattare noi con minacce terroristiche contro gli israeliani per raggiungere i suoi obiettivi, e per la sua opposizione a cedere alle richieste dei terroristi, che sarebbero semplicemente incoraggiare ulteriormente." In una conferenza stampa con i giornalisti stranieri il Mercoledì, Netanyahu ha detto che Israele era "segue con attenzione l'attuazione del cessate il fuoco sulla terra, e noi siamo in possesso di posizione in caso viene violata. L'esercito è nel campo, con rinforzi, per soddisfare qualsiasi scenario. " All'inizio di Giovedi, Hamas ha detto che se non sono state soddisfatte tutte le sue esigenze - tra cui l'apertura di un porto ed aeroporto a Gaza - i gruppi terroristici avrebbero ripreso a sparare razzi contro Israele il Venerdì mattina alle 8:00, alla fine del periodo di cessate il fuoco 72 ore Egitto negoziato con Hamas e Israele. Egitto Giovedi chiesto una proroga di tre giorni di quella tregua. In un'intervista con Arutz Sheva, Bennett ha detto che Israele non poteva presentare alle minacce di Hamas. "Non possiamo essere ostaggio di Hamas", ha detto. "Ogni concessione di Hamas oggi è il fondamento di una guerra domani". In una conferenza stampa Giovedi, il ministro delle Finanze Yair Lapid suonava un tono simile, avvertendo che Hamas " non ci deve provare . " " L'IDF è pronto, l'aviazione è pronta, e le eventuali razzi sarà risposto con il fuoco pesante da noi. Il 'ali' militari e diplomatiche di Hamas sono la stessa cosa ", Lapid ha aggiunto. "Chi è al livello superiore di un gruppo terroristico sta prendendo la sua vita nelle sue mani."
49] Abd Allah dell'Arabia Saudita king ed a tutti i Popoli Mondo, senza eccezione -- è arrivato il momento, di non cercare: ideologie imperialistiche, privilegi o posizioni dominati o logiche geopolitiche, è arrivato il momento, di DIRE LA VERITà E DI ESSERE LEALI, DI CERCARE IL BENE ALTRUI, AFFINCHé ANCHE IL BENE DI OGNUNO SIA REALIZZATO. Voi lasciare andare, all'inferno, da soli i farisei Rothschild Illuminati Bildenberg, Bush 322 Kerry, per chiudere questa vergognosa sinagoga di satana, del Nuovo Ordine Mondiale: di JaBullOn: il sistema massonico, che è la perdita della sovranità monetaria, che, appartiene a tutti i Popoli, VOI TUTTI VENITE CON ME! diversamente, voi tutti morirete nella inevitabile Guerra Mondiale, di Cui il FMI Fondo Monetario, ha bisogno per perpetrare i suoi crimini
49] Who Cares About an Impending Genocide in Iraq? Amid deafening international silence, tens of thousands of Yazidis are dying at the hands of the 'Islamic State'.
8/7/2014, An Iraqi MP and member of the ancient Yazidi religion broke down in tears earlier this week as she described the slaughter of thousands of her people earlier this week. MP Fiyan Dakheel's heartbreaking display of sheer desperation highlighted the alarming advances made by the "Islamic State" group (formerly ISIS) in recent weeks, and the damning silence of international leaders and human rights bodies. An undetermined number of Yazidis in northern Iraq - most of whom are ethnic Kurds and whose presence predates both Islam and Christianity in the region - have been killed by advancing jihadists. More than 200,000 other Yazidis have been forced to flee in a campaign of ethnic-cleansing and, some have charged, attempted genocide of one of Iraq's most ancient communities. In the video, Dakheel herself alleges that no less than a "genocide" is being perpetuated against her people under the banner of Islam. "I am speaking here in the name of humanity! Please save us! Save us!" she cried, shortly before collapsing with grief. Some 147,000 of refugees have made it to Kurdish-controlled regions of northern Iraqi, but approximately 50,000 have been left stranded in the Sinjar Mountains with no food, water or medical supplies, after Kurdish forces retreated in the face of Islamist advances. islamic State forces have surrounded the foot of the mountain, cutting them off in an attempt to starve them out. As a result dozens, potentially hundreds, have already died of thirst - mostly women, children, the elderly and the weak.
It is just the latest tragic episode in the march of the Islamic State through Iraq and Syria. The list of atrocities is already long: Shi'ites and Allawites who do not manage to escape Islamist forces are summarily executed, their shrines and mosques systematically dynamited; Christians have been totally expelled from areas under "Islamic State" control, most recently from Mosul; other ancient shrines - Sufi, Jewish and even Sunni ones which are deemed heretical by the jihadis - have also been demolished.
And amid all that, the victims of the latest atrocity are left wondering at the world's indifference. As one refugee, "Karim", put it in a recent interview with The New Yorker: "I don't see any attention from the rest of the world,"" he said. "In one day, they killed more than two thousand Yazidi in Sinjar, and the whole world says, 'Save Gaza, save Gaza.'"
48] Abd Allah dell'Arabia Saudita king --- io ho un buon lavoro da fare: SUI SITI, ma, tutto passa in secondo piano, quando, io devo parlare con te! TU SEI LA PERSONA più IMPORTANTE DELLA MIA VITA, perché, tu sei teocratico, e metafisico, come me, nessun uomo, in tutto il mondo: è più simile a me, di te!! 1. il lavoro del macellaio? no, non sarebbe un buon lavoro per me: perché, io sono un conquistatore di anime, per realizzare: la fratellanza universale e per portare tutti i peccatori a Dio.., ecco perché, io sono il più grande di tutti i Re della storia del genere umano: Unius REI: infatti, io sono l'amministratore universale del Regno di Dio holy JHWH! 2. tu lo sai: io sono sempre pronto, a diventare il tuo alleato: 2. per uccidere lo Stato massonico di Israele, e per sconfiggere i farisei Illuminati Rothschild, 322 Bush, ecc.. quindi dare ai Palestinesi un regno sotto la mia corona! OVVIAMENTE IO NON POSSO SCONFIGGERE I FARISEI CULTURALMENTE, SE, ANCHE NOI SIAMO SHARIA, POCO MENO BRUTTI DI LORO! In verità, io non voglio fare del male a nessuno, perché, io penso che Dio il Nostro Creatore ha fatto tutte le sue creature: buone e intelligenti. Per impedire che, il genere umano, sia conquistato dai satanisti, tutta la LEGA ARABA, SI DEVE SUBITO APRIRE AI DIRITTI UNIVERSALI ONU DEL 1948, ED è INDISPENSABILE, anche, CHE, UNA MONARCHIA: Unius REI: della Fratellanza Universale, PIù POTENTE DI TUTTO IL NUOVO ORDINE MONDIALE DEI BILDENBERG, SIA FORMATA RAPIDAMENTE! e se tu non sarai veloce? i tuoi occhi vedranno la terza guerra mondiale nucleare! 
47] 6 agosto 2014, Stati Uniti preoccupati per le esercitazioni dell'aeronautica russa
Stati Uniti preoccupati per le esercitazioni dell'aeronautica russa
Viktor Bondarev, Comandante dell'Aeronautica russa, ha definito ridicole le preoccupazioni degli Stati Uniti per quanto riguarda le esercitazioni dell'aviazione russa al poligono di Ashuluk, nella regione di Astrakhan (Russia meridionale).
Le esercitazioni hanno causato preoccupazione presso il Dipartimento di Stato americano presumibilmente a causa della vicinanza del luogo con l'Ucraina. Il Ministero della Difesa della Federazione Russa ha ricordato che il poligono è situato centinaia di chilometri dal confine russo-ucraino. ed ha sottolineato che la parte americana crea apposta del clamore attorno a questo tema. L'Aeronautica russa prevede di condurre nel 2015 un'altra esercitazione per posti di comando su vasta scala.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/Stati-Uniti-preoccupati-per-le-esercitazioni-dell-aeronautica-russa-5369/
46] 6 agosto 2014, L'UE non si rafforzerà con le restrizioni alle importazioni russe
Le restrizioni per l'importazione di merci in Russia dai paesi che hanno imposto sanzioni contro di essa non influenzerà la posizione dell'Unione Europea in Ucraina, ha detto l'ambasciatore dell'UE a Mosca Vygaudas Ušackas.
Il Presidente Vladimir Putin mercoledì ha vietato per un anno in Russia l'importazione di certi tipi di prodotti agricoli, materie prime e prodotti alimentari provenienti da paesi che hanno imposto sanzioni contro la Russia. Ha anche incaricato il Governo di redigere un elenco specifico di prodotti che rientrano nelle restrizioni.
governo canadese ha annunciato l'estensione della lista delle sanzioni contro la Russia.
Nella lista compaiono, in particolare, Banca VTB, Banca Agricola Russa, Banca di Mosca, la corporazione russa Consorzio Unito e la compagnia aerea "low cost" Dobrolet. Nella lista delle sanzioni ci sono anche 19 funzionari russi. Tra di loro, il Presidente della Cecenia Ramzan Kadyrov, il capo del servizio di intelligence esterna Mikhail Fradkov e il Direttore dell'FSB, il Servizio Federale di Sicurezza, Alexander Bortnikov.
Servizio Federale di Sorveglianza Veterinaria e Fitosanitaria russo, il 7 agosto discuterà con i rappresentanti delle missioni diplomatiche di diversi paesi latino-americani, le prospettive per l'espansione di forniture alimentari in Russia contro lo sfondo delle restrizioni sulle importazioni di paesi che hanno adottato sanzioni contro Mosca. L'incontro si terrà con gli ambasciatori dell'Ecuador, Brasile, Cile e l'Incaricato d'Affari della Federazione Russa in Argentina.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Aumenteranno-le-esportazioni-di-prodotti-russi-in-America-Latina-8040/
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Canada-ampliata-la-lista-di-sanzioni-contro-la-Russia-3847/ù
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/LUE-non-si-rafforzera-con-le-restrizioni-alle-importazioni-russe-6485/
Russia reagirà alle sanzioni occidentali con un cambio delle importazioni
4 agosto, 19:07
 Putin: sarà reciproco il danno delle possibili sanzioni dell'Occidente
Putin: sarà reciproco il danno delle possibili sanzioni dell'Occidente
4 marzo, 15:37
 Le nuove sanzioni UE avranno effetto dal 25 luglio 
Le nuove sanzioni UE avranno effetto dal 25 luglio
25 luglio, 09:10
 Putin: la risposta alle sanzioni occidentali deve essere equilibrata
Putin: la risposta alle sanzioni occidentali deve essere equilibrata
5 agosto, 19:50
 Putin: sanzioni contro Mosca servono agli USA per vantaggi nel mercato europeo
Putin: sanzioni contro Mosca servono agli USA per vantaggi nel mercato europeo
23 maggio, 16:51
 Putin ha approvato le sanzioni di ritorsione contro l'Occidente 
Putin ha approvato le sanzioni di ritorsione contro l'Occidente
6 agosto 2014, 19:57
 In Russia al bando prodotti europei e ucraini, ma è solo una misura tecnica
In Russia al bando prodotti europei e ucraini, ma è solo una misura tecnica
6 agosto 2014, 20:33
 Repubblica Ceca e Slovacchia dicono no a sanzioni globali contro la Russia 
Repubblica Ceca e Slovacchia dicono no a sanzioni globali contro la Russia
24 aprile, 22:54  
45] OPEN LETTER to poligamo: ABD Allah King Saudi Arabia pedofilo, bomba demografica genocidio sharia a tutti i dhimmi apostati, infedeli. -- perché, tutti i tuoi hamas sharia, jihadisti terroristi e islamici sharia califfato: nazi sgozzatori ONU JaBullOn: a tutti un prossimo genocidio: loro hanno, sempre, il dito puntato verso il cielo? forse, loro DICONO: "NOI FAREMO UN SOLO CALIFFATO MONDIALE E DI VOI TRADITORI INFEDELI, noi FAREMO UN SOLO LETAME PER IL CIMITERO?". OK! ALLORA, PERCHé, TU SEI IL COMPLICE principale, di TUTTO QUESTO, crimine internazionale, SUPPORTANDO la STESSA SHARIA, che, i tuoi TERRORISTI, vogliono diffondere? Sono 4millenni, che, i Rothschild farisei creano degli Hitler come te, nella speranza che alcuni di loro riescano a sterminare gli ebrei.. ma, questa è la verità: 1. se ti va bene: TUTTA LA LEGA ARABA SARà DISINTEGRATA, INSIEME AD ISRAELE, MA. 2. SE TI VA MALE: poi, LA PRENDERAI NEL CULO SOLTANTO TU! E CON I MIEI AMICI: IO STO ACCETTANDO SCOMMESSE, CHE, è A TE, che, ANDRà MALE!! [[ Video ]]: Che cosa è Hamas facendo per scuole e ospedali a Gaza? Video IDF mostra come Hamas spara contro Israele da scuole, ospedali, moschee e cimiteri a Gaza. Prima pubblicazione: 2014/08/07, Unità del portavoce dell'IDF ha rilasciato un altro video che mostra come Hamas spara a Israele da scuole , ospedali, moschee e cimiteri a Gaza. Girando civili edifici all'interno di siti terroristici, il gruppo costringe gli abitanti di Gaza nella linea di fuoco per usarli come scudi umani. Tutta l'operazione di protezione bordo, l'IDF  ha pubblicato ampie prove  dell'uso di Hamas di civili come scudi umani. Hamas ha  apertamente vantato  per il "successo" di questa strategia. Il gruppo ha utilizzato anche scuole gestite delle Nazioni Unite a Gaza da razzi di stoccaggio siti. Video: What is Hamas Doing to Schools & Hospitals in Gaza?

IDF video shows how Hamas fires at Israel from schools, hospitals, mosques and cemeteries in Gaza. By Arutz Sheva Staff: 8/7/2014, The IDF Spokesperson's Unit has released another video which shows how Hamas fires at Israel from schools, hospitals, mosques and cemeteries in Gaza. By turning civilian buildings into terror sites, the group forces the people of Gaza into the line of fire to use them as human shields. Throughout Operation Protective Edge, the IDF has published extensive evidence of Hamas's use of civilians as human shields. Hamas has openly boasted about the "success" of this strategy. The group has also used UN-run schools in Gaza as rocket storage sites.
ONU LEGA ARABA, USA UE, COMPLETAMENTE IPOCRITI E CRIMINALI .. QUESTO è UN ATTO DI GUERRA: QUESTO è ALTO TRADIMENTO: QUESTO è FIANCHEGGIARE: LA GALASSIA JIHADISTA.. A TANTO MASSONICA JaBullOn Baal il gufo dio Rothschild di questo mondo ha odiato Gesù Cristo ed il Regno di Dio .. QUINDI ISRAELE è STATO ABBANDONATO E TRADITO! [44] Gran Bretagna di inasprire le misure all'esportazione di armi per Israele. Il governo britannico annuncerà misure più severe sulle esportazioni di armi per Israele, ma non sospendere tutte le licenze di esportazione. Con Arutz Sheva Staff. 2014/08/07, Il governo britannico dovrebbe annunciare più severe sulle esportazioni di armi misure per Israele, ma non sospendere tutte le licenze di esportazione, il Telegraph ha riferito il Mercoledì. Addetti Downing Street ha confermato a The Telegraph che l'annuncio era "imminente", ma ha detto che i dettagli delle misure erano ancora in fase di ultimazione. Un annuncio è previsto il Giovedi. Lunedi ', Downing Street ha detto che stava esaminando la vendita di armi e di beni militari per Israele per vedere se ogni licenza è opportuna alla luce del conflitto. Ma ha detto che il governo non avrebbe smesso di licenze attrezzature militari a Israele, a titolo definitivo perché il paese aveva un "legittimo diritto all'autodifesa". Vice Primo Ministro della Gran Bretagna, Nick Clegg, più tardi ha detto che ha sostenuto la sospensione delle esportazioni di armi verso Israele , dopo la baronessa Sayeeda Warsi, un ministro britannico che fu la prima donna musulmana a sedersi in Consiglio dei Ministri,  si è dimesso sulla politica del governo britannico  su Gaza. La mossa britannica si presenta come l'ex segretario di sviluppo internazionale Andrew Mitchell ha avvertito che il livello di miseria e di carneficina a Gaza è stato in grado di avvelenare l'avviamento residuo nella regione per generazioni. Ha anche detto che le scuole delle Nazioni Unite a Gaza non avrebbero dovuto essere mirato per gli attacchi da quando erano luoghi di rifugio. Secondo il Telegraph , Mitchell ha detto che ha disapprovato la decisione di Warsi di dimettersi, sostenendo che la sua voce aveva bisogno di essere ascoltato e che era meglio per "combattere il vostro angolo" nel governo. "E 'una grande perdita e una parte molto importante del DNA conservatore. Raggiunge parti piuttosto come Boris [Johnson] che gli altri non arrivano così facilmente", è stato citato per aver detto. Egli ha sottolineato che a ben poco era servita a ripartizione colpa per la guerra a Gaza dal momento che era improbabile per contribuire a portare la pace o il ripristino dei colloqui di pace a lungo termine. Alla domanda su BBC Radio 4 se ha sostenuto un embargo sulle armi, ha detto, "avrei pensato che ci sia una forte necessità di armi entrare in questo conflitto deve essere ridotto al minimo, per quanto possibile, e penso che sia giusto che un embargo dovrebbe essere considerato. " Ma ha sottolineato senza braccia erano attualmente venduto a Israele , e ci fu un caso per aiutare Israele a sviluppare uno scudo protettivo.
43] https://www.facebook.com/rina.foresta?fref=ufi Rina Foresta Oh..seguro de ti???
Mi piace · Rispondi · 13 min ANSWER --- Lorenzo Scarola TUTTO L'OCCIDENTE è CADUTO NELLe MANI, DI UNA CONGIURA MASSONICA di farisei Rothschild, CHE NASCE CON LA BANCA DI INGHILTERRA Spa, 400 ANNI FA? tutto questo satanismo è diventato il NWO! NON è NOSTRA LA PROPRIETà DEL DENARO AL MOMENTO DELLA SUA EMISSIONE, quindi, noi non siamo un popolo sovrano, noi siamo diventati schiavi e questo è alto tradimento! Lei dovrebbe studiare lo scienziato Giacinto Auriti /user/UniusKingREI/discussion
42] E SOLTANTO: ANTICRISTI MOGHERINI MERKEL, SATANISTI FARISEI ILLUMINATI ROTHSCHILD MASSONI BILDENBERG, POSSONO ESSERE DALLA PARTE DEI JIHADISTI HAMAS, ECC.. TEL AVIV, 6 AGO - ''Hamas e' stata colpita duramente e l'esercito resta vicino al confine per proteggere il sud di Israele''. Lo ha detto il capo di stato maggiore israeliano Benny Gantz in un incontro con i comandanti che sono stati impegnati nell'operazione a Gaza. Per Gantz e' Hamas a dover essere condannata per ''la tragica devastazione nella Striscia''. /user/UniusKingREI/discussion
41] Lina Meniaikina ·  Top Commentator. Versione italiana della lettera pubblica del professore olandese con le scuse per tutto quello che sta facendo governo di Olanda tutto Occidente contro la Russia. ===
Egregio presidente Putin! Per cortesia accettate le nostre scuse nel nome di moltissima gente che si trovano in olanda, per il nostro governo e mass media.
I fatti riguardanti МН17 sono pervertiti per calunniare/disonorare/vergognare Lei e Suo paese. Siamo deboli/impotenti sorvegliatori poichèsiamo testimoni di come società occidentale governante da USA colpevolizza Russia in tutti crimini i quali combinano loro stessi. Noi rinunciamo doppi standarti quali usano verso Russia ed Occidente. Nelle nostre società la prova verificata – è motivo sufficiente per colpevolizzare qualcuno. E quello come Lei e Suo paese venite colpevolizzati in "crimini" senza prove verificate, è atroce e dispreggevole. Ci avete salvati dal conflitto in Siria, il quale poteva trasformarsi in guerra mondiale. Assad è stato dichiarato colpevole dei massacri di massa col gas di innocenti abitanti di Siria eseguiti dai terroristi di Al Kaeda, sponsorizzati, addestrati ed armati da USA e Arabi Sauditi. In questo modo Occidente sperava che opinione pubblica si rovesciasse contro Assad, preparando attacco in Siria. Poco dopo di che forze occidentali hanno organizzato, addestrato, armato "opposizione" In Ukraina, per preparare un colpo golpista contro governo legale in Kiev. Stati occidentali hanno subito riconosciuto i golpisti. Hanno ricevuto i soldi finanziamenti dalle nostre tasse per rafforzare nuovo stato.
La popolazione di Crimea non era d'accordo e hanno mostrato suo disaccordo tramite manifestazioni pacifiche.
I cecchini anonimi e uso di forza dall'esercito ukraino hanno trasformato queste manifestazioni nel richiedere di indipendenza dal Kiev. Se supportate questo movimento di separatisti non è molto essenziale se prendere in considerazione e avendo evidente sfacciato imperialismo del Occidente.
Russia si colpevolizza senza alcun merito, senza prove e indagini nel fornire di armamenti i quali hanno abbattuto aereo МН17. Per questa causa governi occidentali affermano e pretendono di avere diritto di pressare economicamente Russia.
Noi, cittadini occidentali svegliati, i quali vedono menzogne e macchinazioni dei nostri governi, vorremmo portarLe nostre scuse per quello che è stato fatto nel nostro nome. Purtroppo è verità che nostri mass media hanno perso loro indipendenza e sono porta voci esprimenti interessi governanti esistenti. Per questo motivo persone occidentali hanno visione pervertita di realtà e non sono in grado richiamare i loro politici alla responsabilità. 
Nostre speranze sono focalizzate sulla Sua saggezza. Noi vogliamo la pace. Noi vediamo che governi occidentali non servono ai popoli ma lavorano per nuovo ordine mondiale. Distruzioni di stati sovrani e uccisioni di milioni di persone innocenti sicuramente è un prezzo da pagare secondo loro per realizzare loro scopo.
Noi, abitanti di olanda, vogliamo la PACE e GIUSTIZIA per tutta Russia e con Russia.
Speriamo di aver chiarito che governo olandese parla solo per se. Preghiamo che tutti i nostri sforzi aiutino a rasserenare crescente tensione tra i nostri popoli.
Cordiali saluti, Professore Cees Hamelink
40] parola per parola? questo discorso è UNA ASSOLUTA MENZOGNA!  CONTRO QUESTI SATANISTI MASSONI FARISEI NAZI BILDENBERG BISOGNA PRENDERE PROVVEDIMENTI! ] BERLINO, 6 AGO - In una telefonata con Vladimir Putin, stasera, Angela Merkel ha fatto "appello al presidente russo perchè agisca sui separatisti per una tregua da entrambi i lati" in Ucraina: dei ribelli come delle forze di Kiev. Merkel - riferisce la cancelleria - si è poi "mostrata preoccupata del fatto che dalla Russia vengano consegnati rinforzi ai separatisti nel Donbass". E ha sottolineato che "l'obiettivo maggiore resta la stabilizzazione dell'Ucraina, che deve decidere da se' sul suo futuro". 
39] https://www.facebook.com/profile.php?id=100008162344910
MOSCA, 6 AGO - La Russia torna ad accusare Kiev di aver usato armi proibite nella guerra in Ucraina orientale. Il Comitato investigativo russo sostiene che dall'analisi di campioni di terreno "consegnati agli investigatori russi dai rifugiati ucraini testimoni del bombardamento della frazione di Semenivka, nella citta' di Sloviansk", ci sono prove dell'uso della miscela incendiaria N-17, "una versione migliorata e piu' mortale dei proiettili incendiari, prima riempiti di fosforo bianco". http://aurorasito.wordpress.com/.../misteriosi.../ chi bombarda l'ucraina dell'est
https://www.facebook.com/profile.php?id=100008162344910
Lina Meniaikina questa mattina dopo il bombardamento naziucraino foto e video a pervomajsk http://rusvesna.su/news/1407345854 r Donetsk http://rusvesna.su/news/1407333214
38] questo è parte, di una tragedia di cui: LaVey 322 Bush, 666 Spa Rothschild NATO nazi, Bildenberg, Merkel, Hitler Mogherini 4soldi sono responsabili ] questi sciagurati JaBullOn, oltre a fare il genocidio del popolo sovrano dei russofoni, nel Dombass, costituzionalmente organizzati, hanno condannato a morte Israele! ] MOSCA, 6 AGOsto. Russia e Iran, entrambi colpiti da sanzioni occidentali nel settore energetico, hanno firmato a Mosca un protocollo d'intesa che prevede che Teheran venda alla Russia il 2% della propria produzione annuale di petrolio, in cambio di merce di vario genere. Lo fa sapere il ministero dell'Energia russo. L'intesa e' un primo passo verso un contratto quinquennale di cui le parti inizieranno a discutere il 9 settembre a Teheran.
/user/UniusKingREI/discussion
/user/YouTube/discussion
israelnationalnews.com/News/
facebook.com/Netanyahu
37] https://www.facebook.com/lui.cal Luigi Calabrese ·  Top Commentator
Bevuto troppo, oggi? Rispondi · Mi piace · 4 ore fa, cioè, alle 2,24
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
Luigi Calabrese lo scienziato Giacinto Auriti è molto lucido..
tu dovresti seguire i suoi video su youtube
================
16] /usa-12enne-uccide-bimbo-di-9-anni (( Michele Sattini SIAMO tutti SOTTO IL REGIME MASSONICO bildenberg trilaterale. IN TUTTO IL MONDO SONO STATE CALPESTATE LE FONDAMENTA LAICHE, DELLA CIVILTà EBRAICO CRISTIANA! ma, tu non conosci, quello che ha detto il filosofo ateo Benedetto Croce?: "PERCHé NON POSSIAMO DIRE DI NON ESSERE CRISTIANI!" .. ed infatti, lui era un pilastro dell'ateismo italiano! QUINDI, noi SIAMO IN REGIME DI PENSIERO DEBOLE. in tutte le false democrazie massoniche senza sovranità monetaria con un costo del denaro del 270%, ed una tassazione pari al 70% del PIL. ma, quello che avviene negli USA? è statisticamente più rilevante, perché, è una società dove alla massoneria si è anche insediato il satanismo! la CIA scrisse, 6anni fa, ed io lo ho letto, che, scrisse, sul suo sito: che, sono fatti 100.000 sacrifici umani all'anno sull'altare di satana, ogni anno, nei soli USA, quindi poi, non prendono mai i colpevoli, perchè sono proprio la CIA i satanisti!
/user/UniusKingREI/discussion
36] dicono che, gli islamici, sono testardi.. cazzo, allora, non hanno mai conosciuto gli ebrei, SONO COSì TESTARDI questi ebrei, CHE, ONU SHARIA CALIFFATO NAZI, non riesce, proprio a convincerli, di accettare un nuovo Olocausto hamas! e perché, questi ebrei sono così poco gentili, nei confronti del dio pietra luna Allah, poligamia pedofilia, bomba demografica jihad a tutti? tanti popoli hanno subito il genocidio, senza fare tutte le storie, che, questi ebrei testardi stanno facendo, e perché, non si lasciano genocidare anche loro, per amore della LEGA ARABA, che, sta per diventare il califfato mondiale sharia, anche in Nigeria?, e perché questi israeliani sono così poco disponibili?
Hamas Encourages Suicide Bombers to Dress as Orthodox Jews. Shocking new videos from Hamas, PA glorify suicide bombings and murdering Israeli women and children. By Tova Dvorin. First Publish: 8/6/2014, Man in chassidic garb.
Hamas terrorists have been encouraged to dress up like ordinary Orthodox Jews, according to Palestinian Media Watch, to carry out suicide attacks on Israeli civilians. Hamas repeatedly broadcasted a video encouraging the attacks, as well as the disguise, according to the watchdog group. The Hamas video glorifies a terrorist dressing up in a black hat, black Hassidic coat or bekishe, and tzitzit - and fully decked with long peyot or sidelocks and a beard - before arming himself with explosives. In addition, an official Palestinian Authority (PA) TV network broadcast a poem glorifying suicide bombing, specifically in Gaza. The text reads:
"She [Gaza] wraps her waist with mines and explodes, It is neither death nor suicide. It is Gaza's way to declare its right to life
She scratched the enemy's face
And repelled them from satisfaction with time, 
because time in Gaza is something else 
In Gaza the enemy could be victorious
The high sea could be victorious on an island.
They may cut down all her trees; they may break her bones
They could plant tanks in her children's chests and women's bellies and throw her into the sea, sand or blood 
But she will never repeat the lies or say "yes" to the invaders; 
she will continue to explode It is neither death nor suicide. It is Gaza's way to declare its right to life." The accompanying video glorifies killing Israeli women and children. Suicide bombers and kidnappers often are instructed to dress as Jews, in order to blend in with local population undetected before committing a terror attack. One prominent example of this strategy is the 2001 Sbarro's suicide bombing, whereby terrorist Ahlam Tamimi dressed up as an Israeli university student to help bomber Izz al-Din Shuheil al-Masri enter the restaurant undetected. The bombing killed 15 people and wounded over 130. 
35] Scomparse due italiane in Siria. SI QUESTO, LO SANNO TUTTI, IL PENE DI MAOMETTO SHARIA, è IL PENE DI UN ASINO PEDOFILO IN CALORE UMMAH, E POI, PUNIRE I DHIMMI, SCHIAVI, CON IL GENOCIDIO, PER REALIZZARE IL CALIFFATO MONDIALE? è UN DOVERE SACRO, UN VERO CULTO PER MERDA ALLAH NAZI JIHAD MECCA A TUTTI, GENOCIDIO ONU CALIFFO A TUTTI!! PERCHé  voi vi meravigliate? lo ha detto il Corano, ed il Corano è stato dettato a Moametto, ma, lui non sapeva scrivere, poi, il Corano è stato scritto 7 anni dopo la sua morte, e le prime quattro copie sono state distrutte sono pena di morte, perché non sembrava ancora uscito bene!]] Scomparse due italiane in Siria. Nella città siriana di Aleppo sono scomparse due cittadine italiane, ha riferito il Ministero degli Esteri. Le donne erano in Siria per motivi umanitari. Il Ministero degli Esteri italiano ha detto che il Centro Unità di Crisi del Ministero degli Esteri e le agenzie di intelligence sono al lavoro per ritrovarle. In Siria continua il conflitto armato dal marzo 2011, e secondo l'ONU, sono morte oltre 170 mila persone. Le truppe governative affrontano le milizie appartenenti a diversi gruppi armati.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/Scomparse-due-italiane-in-Siria-5925/
Aeroporti di Mosca: intensificati i controlli per la minaccia di Ebola 21:58
L'UE non si rafforzerà con le restrizioni alle importazioni russe 21:30
In Liberia, sacerdote spagnolo malato di Ebola 21:29
Mucca Pazza: la Russia vieta l'importazione di carni bovine dalla Romania 21:02
Scomparse due italiane in Siria 21:02
In Russia al bando prodotti europei e ucraini, ma è solo una misura tecnica 20:33
Lavrov: solo chiacchiere le voci sulle restrizioni dei voli 20:10
Apple e Samsung stop alla "guerra dei brevetti" fuori degli Stati Uniti 20:03
Putin ha approvato le sanzioni di ritorsione contro l'Occidente 19:57
34] questo criminale internazionale di: nazi Human Rights Watch (HRW), Bill Van Esweld, che, mette uno Stato democratico, che, rispetta i diritti universali del 1948, sullo stesso piano, della LEGA ARABA, Ummah dei pedofili, jihad poligami, hamas terroristi, scimitarra sgozzamenti, ecc.. pena di morte per blasfemia apostasia, ec.. merda Allah, di maniaci religiosi, dogmatici del cazzo ONU SHARIA, per dhimmi schiavi, deve essere perseguito, e tutta la LEGA ARABA deve essere punita! Le forze israeliane sono responsabili di gravi crimini di guerra commessi nella Striscia di Gaza, e dovrebbero essere perseguiti. Lo ha detto l'attivista di Human Rights Watch (HRW), Bill Van Esweld. L'organizzazione ha pubblicato martedì un rapporto dove critica Israele per l'uccisione intenzionale di civili. Attualmente a Gaza vi è il cessate il fuoco, che dovrebbe durare 72 ore. Durante le operazioni dell'esercito israeliano sono rimasti uccisi più di 1800 palestinesi. 68 le vittime israeliane del continuo lancio di razzi e mortai palestinesi.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/HRW-richiama-Israele-alla-responsabilita-penale-6319/
33] MILANO, 6 AGOsto. io spero che, l'avvocato Taormina abbia imparato la lezione! è vero che, sono contro natura QUESTO NESSUNO LO PUò CONTESTARE, è vero che la OMESesSUALITà  è un grave disordine morale come: dice Papa Benedetto XVI, è VERO CHE OMOSESSUALI ORGOGLIOSO NON ENTRERANNO NEL REGNO DI DIO COME DICE LA BIBBIA.. ECC.. ecc.. ma, poi, se uno è omosessuale questi sono fatti suoi, sul piano sociale e normativo, e non deve interferire sull'aspetto del lavoro, o sull'aspetto sociale.. sono delle persone gentili, evolute, sensibili e civili, piene di pudore e di virtù civiche! poi, secondo me, la gente è stata rovinata emotivamente, dalle cafonate dai gay pride, e pensa che, i gay vanno, in giro sculettando o facendo le cose pornografiche, ecc.... ma, se uno è gay lo sa soltanto lui, e sul posto di lavoro, questo non dovrebbe essere percepito da nessuno, seppure, con discrezione! SE, POI IN CASA SUA, LUI SI METTE LA GIARRETTIERA, A VOI CHE CAZZO VI FOTTE? FATEVI I CAZZI VOSTRI! Le affermazioni contro gli omosessuali pronunciate durante la trasmissione 'La zanzara' sono costate all'avvocato Carlo Taormina una condanna per discriminazione. La sentenza è stata emessa dal giudice del lavoro di Bergamo che, inoltre, ha ordinato a Taormina 'a titolo di risarcimento del danno' il pagamento di 10mila euro a favore dell'associazione Avvocatura per i diritti Lgbt-Rete Lenford. Taormina aveva sostenuto di non volere gay nel proprio studio definendoli 'contro natura'.
32] CAMPOBASSO, 30 LUG. Mutui, piano ammortamento illegittimo
Tribunale Isernia condanna banca. Adusbef, sentenza innovativa. Sentenza innovativa per consumatori e imprese molisane in tema di mutuo. È del Tribunale di Isernia che ha riconosciuto illegittimo un piano di ammortamento alla francese applicato da una banca ad un cliente per un mutuo fondiario ed ha condannando l'istituto a restituire la differenza. "Questo tipo di contratti - dicono gli avvocati di Adusbef Molise - prevede il pagamento prima degli interessi e poi del capitale, determinando una maggiorazione illegittima del tasso di interesse pattuito".
31] Benjamin Netanyahu - בנימין נתניהו. אני מברך את צה"ל והשב"כ על השלמת הפעולה לנטרול מנהרות הטרור ברצועת עזה.  מדובר בפעולה מורכבת שעשו חיילים גיבורים בתנאי לחימה קשים. אני רוצה לברך את הרמטכ"ל, אלוף פיקוד דרום, המפקדים, החיילים ואנשי השב"כ, כולם חדורי רוח קרב שהביאה לתוצאה מרשימה ביותר. הפעולה פגעה במערך אסטרטגי שהחמאס השקיע בו מאמץ אדיר במשך שנים. היכולת שהחמאס הכין בחפירת המנהרות הללו הייתה מאפשרת לו לחטוף ולרצוח אזרחים וחיילי צ... Altro... Accolgo l'IDF e GSS su completamento per neutralizzare il tunnel del terrore nella striscia di Gaza. 
È un'operazione complessa che li ha resi eroi in condizioni di combattere in mente. Voglio congratularmi con il comando sud capo, comandanti, soldati e uomini d'affari, tutti armati con una battaglia che ha portato a risultati impressionanti. 
L'operazione danneggiata la strategica matrice ha investito un enorme sforzo negli anni. La capacità di Hamas ha fatto lo scavo di quelle gallerie erano gli permette di rapire e uccidere molti civili e soldati attaccando contemporaneamente da molti fiumi di penetrare nel nostro territorio. 
Come ho detto all'inizio dell'operazione non garantiscono il successo del 100 per cento, ma abbiamo fatto di tutto per guadagnare di più.
In questo momento vorrei trasmettere le nostre condoglianze alle famiglie che hanno perso i loro cari in questa azione importante per proteggere i cittadini di Israele. Parlare con loro e dire loro che i figli erano caduti ci subito. Abbraccio tutto il popolo
https://www.facebook.com/Netanyahu
30] my JHWH -- perché nessuno accusa la sharia nazi, senza diritti umani, senza reciprocità, senza libertà di religione, di essere un crimine contro, tutto il genere umano? ONU è fogna che raccoglie tutto il marciume di farisei usurocratici che uccideranno Israele! Ron Prosor colpisce indietro a Accusa 'crimini di guerra' delle Nazioni Unite. Dopo il segretario generale Ban Ki-Moon accusa Israele di "crimini di guerra" a Gaza, ambasciatore israeliano alle Nazioni Unite chiama pregiudizio anti-israeliano. Con AFP e Arutz Sheva Staff. Prima pubblicazione: 2014/08/06, ambasciatore israeliano Ron Prosor ONU fortemente criticato le Nazioni Unite il Mercoledì, dopo il segretario generale Ban Ki Moon ha accusato Israele di "crimini di guerra" contro gli arabi palestinesi a Gaza durante l'operazione di protezione Edge. "Se l'assemblea delle Nazioni Unite aveva investito un decimo di energia investita nelle indagini Israele, che avrebbe rivelato i crimini di guerra orribili da parte di Hamas," Prosor licenziato. "La comunità internazionale ha perso la sua strada", ha continuato. "Questa organizzazione è stata fondata per promuovere la moralità, la verità e la giustizia. Purtroppo, che non è la sua missione oggi." In precedenza, Ban ha accusato Israele di "crimini di guerra" a Gaza. "I combattimenti hanno sollevato questioni difficili di proporzionalità, attacchi contro i civili e se Israele si conformavano diritto umanitario internazionale", ha dichiarato Ban. Egli ha affermato che Israele sapeva della presenza di civili nelle strutture delle Nazioni Unite, e che non giustificava colpire terroristi di Hamas che si nascondono all'interno di tali edifici. "Un sospetto di attività armata non giustifica il rischio di centinaia di migliaia di civili", ha detto Ban. Ban ha aperto una sessione speciale dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite, con un appello per una pace duratura in un cessate il fuoco di 72 ore tra Israele e Hamas è stato in possesso per il secondo giorno. "Il ciclo insensato di sofferenza a Gaza e in Cisgiordania [Autorità Palestinese -. Ndr], così come in Israele deve finire", ha detto il gruppo di 193-nazione. Dopo tre guerre a Gaza in sei anni, il segretario generale delle Nazioni Unite ha avvertito che la pazienza del mondo, con gli israeliani ei palestinesi è in fase di test. "Dobbiamo continuare così - costruire, distruggere, e costruire e distruggere?" Chiese Ban. "Noi costruiremo di nuovo, ma questa deve essere l'ultima volta -.. Ricostruire Questo deve fermarsi adesso" L'Assemblea generale delle Nazioni Unite è stata convocata su richiesta dei paesi arabi, che hanno criticato il Consiglio di Sicurezza per non aver adottato una risoluzione fortemente formulato per premere Israele e Hamas di fermarsi. Jordan ha fatto circolare un progetto di risoluzione del Consiglio di Sicurezza che chiede un cessate il fuoco, la revoca di tutte le restrizioni di viaggio e all'importazione di Gaza, e un'indagine di attacchi alle scuole gestite Nazioni Unite che venivano usati come quartier generale da parte di Hamas e della Jihad islamica. Il documento deve ancora venire per un voto. L'ONU è stata violentemente anti-Israele durante il conflitto, aiutare le onde scintilla di antisemitismo in tutto il mondo in quanto ha contribuito alla copertura dei media di combattere a Gaza. Delle Nazioni Unite per i diritti umani Commissario Navi Pillay, che ha anche avviato l'indagine Israele dalle Nazioni Unite e l'Assemblea Mercoledì, ha accusato Israele di violare il diritto internazionale da difendersi contro razzi di Hamas, e di recente allo spiedo Israele non e 'condivisione' del missile Iron Dome sistema di difesa - che possono anche avere capacità offensive - con i terroristi di Hamas.
Ron Prosor Hits Back at UN 'War Crimes' Accusation. After Secretary General Ban Ki-Moon accuses Israel of 'war crimes' in Gaza, Israeli ambassador to the UN calls out anti-Israel bias. By AFP and Arutz Sheva Staff. First Publish: 8/6/2014, Israeli ambassador to the UN Ron Prosor sharply criticized the UN on Wednesday, after Secretary General Ban Ki Moon accused Israel of "war crimes" against Palestinian Arabs in Gaza during Operation Protective Edge. "If the UN assembly had invested a tenth of the energy invested in investigating Israel, it would reveal horrific war crimes on the part of Hamas," Prosor fired. "The international community has lost its way," he continued. "This organization was founded to promote morality, truth and justice. Unfortunately, that is not its mission now." Earlier, Ban accused Israel of "war crimes" in Gaza.  "The fighting has raised difficult questions of proportionality, attacks on civilians and whether Israel abided by international humanitarian law," Ban stated. He claimed that Israel knew of the presence of civilians in UN facilities, and that it did not justify hitting Hamas terrorists hiding within those buildings. "A suspicion of armed activity does not justify the risk of hundreds of thousands of civilians," Ban said. Ban opened a special meeting of the United Nations General Assembly with an appeal for a lasting peace as a 72-hour ceasefire between Israel and Hamas was holding for a second day. "The senseless cycle of suffering in Gaza and the West Bank [Palestinian Authority - ed.], as well as in Israel must end," he told the 193-nation assembly. After three wars in Gaza in six years, the UN secretary general warned that the world's patience with the Israelis and the Palestinians was being tested. "Do we have to continue like this - build, destroy, and build and destroy?" Ban asked. "We will build again but this must be the last time - to rebuild. This must stop now." The UN General Assembly was convened at the request of Arab countries, who have criticized the Security Council for failing to adopt a strongly-worded resolution to press Israel and Hamas to stop. Jordan has circulated a draft resolution in the Security Council calling for a ceasefire, a lifting of all travel and import restrictions on Gaza, and an investigation of attacks on UN-run schools that were being used as headquarters by Hamas and Islamic Jihad. The document has yet to come up for a vote. The UN has been virulently anti-Israel throughout the conflict, helping spark waves of anti-Semitism worldwide as it contributed to the media's coverage of fighting in Gaza. UN Human Rights Commissioner Navi Pillay, who also launched the investigation into Israel by the UN and the Assembly meeting Wednesday, has accused Israel of violating international law by defending itself against Hamas rockets, and recently skewered Israel for not 'sharing' the Iron Dome missile defense system - which may also have offensive capabilities - with Hamas terrorists. 
29] Michele Sattini  mi dispiace per la tua posizione ideologica, DERESPONSABILIZZANTE QUALUNQUISTICA! è NELLE STATISTICHE L'ENORME AUMENTO DI OMICIDI E SUIDICI DAL 1960 AD OGGI! è intuitivo pensare che la perdita del senso di Dio, o dei valori che Dio rappresenta, eleva il livello di egoismo e di crimini.. soltanto tu non ti sei reso conto che siamo una società in grande crisi, morale identitaria, ecc.. chi legge le nostre riflessioni dovrà ammettere, che, tu non dai un valore educativo alle ideologie, mentre è la filosofia che sorregge ogni azione politica!! lol. ma, se il mondo fosse dominato dai demoni o alieni, Dio non potrebbe giudicare il mondo, perché, senza libero arbitrio non c'è responsabilità! lol. non ti preoccupare, tu fai il bravo ragazzo che, agli alieni ci penso io! infatti NESSUNO POTRà SFUGGIRE AL GIUDIZIO DI DIO, ANZI NOI SIAMO SOTTO IL SUO GIUDIZIO GIà ORA!
https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion
https://www.youtube.com/user/UniusKingREI/discussion
28] Le manovre militari in Russia preoccupano gli USA. Le esercitazioni che questa settimana si svolgono in Russia nella regione di Astrakhan del Basso Volga hanno "profondamente preoccupato" Washington. La portavoce del Dipartimento di Stato, Jen Psaki, ha detto che queste manovre sono provocatorie e contribuiscono all'escalation della tensione sul confine russo-ucraino.
A guardare la mappa si vede però che in realtà la Russia tiene queste manovre presso il confine con un altro stato, ossia con il Kazakistan. La relativa zona dista dall'Ucraina 800 chilometri. Ma i funzionari e militari statunitensi non si danno la briga di esaminare le mappe. Un paio di mesi fa il generale Herbert Carlisle, comandante delle forze aeree USA, ha pure collegato i voli di aerei russi sopra la parte orientale del Pacifico con la crisi in Ucraina. Il generale non è stato turbato dal fatto che queste zone si trovano in emisferi diversi.
Del resto, non è da escludere che nel Dipartimento di Stato e nel Pentagono conoscano nondimeno la geografia ma indirizzino i propri giudizi a connazionali poco informati. In aprile il giornale Washington Post ha pubblicato i risultati del sondaggio svolto tra gli abitanti degli USA, ai quali è stato chiesto di indicare sulla mappa l'Ucraina. Solo una persone di sei è stata più o meno vicina alla verità. Gli altri hanno tentato di trovare questo paese grande ma lontano presso il Sudan, il Portogallo e persino vicino alla Finlandia. L'unica cosa di cui sono convinti gli americani è che l'Ucraina non si trovi sul loro continente. Ma lo stesso sondaggio ha dimostrato che la mancata conoscenza della geografia non impedisce agli americani di esprimersi in appoggio dell'operazione militare in Ucraina. Sono indifferenti verso il dolore e le sofferenze vissute dalla gente oltreoceano. Ed intanto in seguito all'operazione punitiva delle autorità di Kiev, aizzate dai loro sponsor occidentali, muoiono persone pacifiche, bambini, ci sono molti feriti, vengono distrutti impianti civili. La situazione umanitaria nella regione si sta aggravando. Le prospettive sono ancora più terribili: negli ultimi giorni Kiev concentra attorno a Donetsk, città con oltre un milione di abitanti ritenuta il centro della resistenza, sistemi missilistici Smerč, Uragan, Grad e persino Točka U. Queste armi non quadrano in nessun modo con la presunta lotta contro i terroristi con la quale Kiev giustifica le proprie azioni nel sud-est dell'Ucraina, dice Aleksandr Konovalov, presidente dell'Istituto delle valutazioni strategiche: Vista la loro bassa precisione i lanciarazzi multipli non teleguidati sono destinati a distruggere bersagli estesi, anziché puntiformi. Per quanto riguarda i missili balistici, non vedo in generale molto senso nel loro impiego in tale situazione. Il sistema Točka U è abbastanza costoso. Cosa si può colpire usandolo? Nel territorio controllato dalle milizie non ci sono bersagli da distruggere con questo missile. L'uso del lanciarazzi multiplo, particolarmente nelle zone dove ci sono centri abitati, è disumano. A soffrirne sarà prevalentemente la popolazione civile. Il lanciarazzi multiplo riduce in cenere un immenso territorio. Non è capace di colpire una persona concreta o un bersaglio puntiforme.
Ma questi argomenti non valgono per Kiev e per i suoi sostenitori occidentali. A quanto risulta, sono indifferenti verso la vita dei cittadini pacifici, dicono i rappresentanti del Ministero degli Esteri della Russia. Il capo della diplomazia russa, Serghej Lavorov, intende richiamare ancora una volta l'attenzione sulla situazione disastrosa in cui si trova la popolazione del Donbass ed indirizzare messaggi speciali ai dirigenti di organizzazioni internazionali per avviare immediatamente un'operazione umanitaria.
http://italian.ruvr.ru/2014_08_06/Le-manovre-militari-in-Russia-preoccupano-gli-USA-0545/
27] 5 agosto 2014, Le sanzioni dell'Ue contro Almaz-Antej sono pura ipocrisia. Le sanzioni dell'Ue contro Almaz-Antej sono pura ipocrisia. I rappresentanti del gruppo Almaz-Antej, che produce mezzi di difesa contraerea, hanno definito ipocrita la decisione dell'Unione Europea di introdurre sanzioni contro il loro gruppo. Malgrado le sanzioni questa grande compagnia del settore della difesa russo – la Almaz-Antej - rispetterà tempestivamente tutti i suoi obblighi davanti allo Stato e ai partner relativi alla consegna di prodotti a destinazione sia militare che civile. Adesso nel mondo è drasticamente aumentato l'interesse verso i sistemi missilistici antiaerei e, in generale, verso i mezzi di difesa contraerea. Dopo gli avvenimenti in Jugoslavia, Iraq e Libia e dopo lo scenario analogo quasi realizzato in Libia l'interesse verso i mezzi antiaerei russi è cresciuto moltissimo ed essi sono molto richiesti di fronte alla politica aggressiva degli USA e della NATO. Il gruppo Almaz-Antej offre per l'esporazione una vasta gamma di moderni sistemi altamente tecnologici, a partire dai sistemi a corto raggio d'azione e per finire con quelli a raggio superlungo. Si tratta in primo luogo dei sistemi Buk-М2E, Tor-М2E e S-300. Il varo delle sanzioni contro Almaz-Antej non è solo una decisione politica, ma anche una misura di concorrenza sleale. L'Ue ritiene che Almaz-Antej mini la sovranità dell'Ucraina producendo i missili terra-aria che successivamente capitano in mano alle milizie. Proprio le aziende del gruppo fabbricano i sistemi missilistici Buk, uno dei quali presumibilmente ha abbattuto il 17 luglio sull'Ucraina il Boeing-777 malese. A quanto risulta, il ruolo principale nell'adozione della decisione dell'Ue è stato svolto dalle pressioni da parte degli USA, dice Andrej Frolov, direttore della rivista Eksport vooruženij (Export delle armi): Almaz-Antej di per sé rappresenta un grande giocatore sul mercato mondiale e un concorrente per le compagnie europee ed americane. Risulta quindi che usando un pretesto formale si può complicare sensibilmente la vita al gruppo russo, e per giunta nelle questioni non legate in nessun modo all'Ucraina. Visto che tutto il contenuto dei sistemi antiaerei russi è prodotto in Russia, il divieto dell'importazione in Russia degli elementi altamente tecnologici non inciderà in nessun modo sulla qualità dei missili e dei sistemi di comando, non cambierà i termini di produzione delle armi per la difesa aero-spaziale del paese. Anche se non è da escludere la comparsa di qualche problema, fa notare l'esperto: A mio parere, può complicarsi la realizzazione dei contratti relativi alla manutenzione del materiale bellico esistente nei paesi dell'Europa Orientale. E, in teoria, si può ammettere che alcuni componenti possano essere forniti dall'Europa per la fabbricazione di prodotti russi, il che potrebbe pure creare qualche difficoltà. Malgrado le sanzioni i direttori di Almaz-Antej promettono di adempiere tutti gli obblighi relativi alle esportazioni. I sistemi antiaerei russi sono ritenuti a giusto titolo i migliori al mondo. Particolarmente noto è il sistema S-300. Sotto questo nome vengono prodotti alcuni tipi di sistemi da guerra destinati a difendere impianti sia stazionari che mobili. Secondo l'informazione proveniente da fonti aperte, il sistema antiaereo S-300 è usato prevalentemente in paesi europei ed asiatici come la Bielorussia, Kazakistan, Bulgaria, Slovacchia, Croazia, Vietnam e Cina. Sul mercato mondiale degli armamenti non meno popolari dei sistemi S-300 sono i sistemi a corto raggio Tor-М1, capaci di difendere sicuramente le truppe di marcia da tutti i mezzi di attacco dall'aria. I Tor sono in dotazione alle forze armate di molti paesi, tra cui la Cina e la Grecia.
http://italian.ruvr.ru/2014_08_05/Le-sanzioni-dell-Ue-contro-Almaz-Antej-sono-ipocriche-9463/
26] 5 agosto 2014, 18:31. Il sabotaggio del South Stream è come spararsi un colpo. Nell'intervista alla edizione viennese Profil il direttore generale della compagnia OMV, Gerhard Roiss, ha definito i tentativi dell'Unione Europea di arrestare la costruzione del gasdotto South Stream "uno sparo contro se stessi".
La decisione dei dirigenti dell'Ue di introdurre un nuovo pacchetto di sanzioni contro la Russia ha riproposto con rinnovata forza la questione dell'adeguatezza delle azioni di questa organizzazione. Seguendo ciecamente le richieste ultimative di Washington, Bruxelles si avvicina lentamente ma ineluttabilmente alla "linea rossa", oltre la quale le sue azioni arrecheranno un danno diretto ai propri cittadini. Questa linea passa per la sfera della cooperazione della Russia e dell'Ue nel settore dell' energia. I tentativi di Bruxelles di sospendere questa cooperazione significheranno un colpo contro la sicurezza energetica dell'Europa, in quanto i paesi dell'Ue dipendono immediatamente dagli idrocarburi russi. La logica qui è semplicissima e non sopporta nessuna speculazione politica, fa notare a "La Voce della Russia" Konstantin Semionov, capo del Fondo russo per la sicurezza energetica nazionale:
Per l'acquirente la sicurezza energetica consiste in possibilità di ottenere idrocarburi in quantità necessarie e senza rischi di transito. Per il venditore la sicurezza energetica consiste in esistenza di nette garanzie dell'acquisto degli idrocarburi e, altresì, in garanzie della sicurezza del transito.
Vladimir Čižov, rappresentante permanente della Russia presso l'Ue, ha rilevato che "in un futuro prevedibile sul mercato dell'Unione Europea non esiste nessuna possibilità di sostituzione del gas russo". Secondo le sue parole, attualmente soltanto due paesi membri dell'Ue possono in teoria permettersi di non importare idrocarburi. Sono la Danimarca e la Gran Bretagna.
Tuttavia anche la Gran Bretagna già nei prossimi anni potrebbe affrontare seri problemi. A partire dal 2000 la propria produzione di gas in questo paese si è ridotta all'incirca di due volte in seguito alla diminuzione delle riserve di gas nel Mare del Nord. Nella sfera dell'energia sono partner tradizionali di Londra la Norvegia e il Qatar, le cui possibilità sono però limitate. Pertanto proprio la Gran Bretagna – qualunque cosa dica il suo premier David Cameron – è oggettivamente interessata all'approfondimentо della cooperazione con la Russia, ha detto a "La Voce della Russia" Serghej Pikin, direttore del Fondo russo per lo sviluppo energetico:
Si tratta della possibilità potenziale di ridurre il costo abbastanza alto del gas per i consumatori nella stessa Gran Bretagna. Ultimamente questo costo è molto aumentato. Bisogna anche tener conto del fatto che negli ultimi tempi l'estrazione del gas nel Mare del Nord non cresce ma, al contrario, cala.
Considerata la difficile situazione politica ed economica in Europa la compagnia Gazprom adotta misure supplementari per aumentare la sicurezza delle consegne del gas ai mercati europei. Si tratta, in particolare, della realizzazione prioritaria di progetti promettenti come la fornitura di gas naturale liquido (GNL) e lo sviluppo in Europa di una rete di depositi sotterranei di gas. Nell'ambito del primo indirizzo si lavora attivamente al progetto "GNL baltico" che prevede, in particolare, la consegna del gas liquido ai mercati di quei paesi europei dove Gazprom non fornisce gas mediante metanodotti. Questi paesi sono la Spagna, il Portogallo e l'Irlanda. Il progetto di sviluppo di una rete di depositi sotterranei di gas ha già coinvolto l'Austria, Gran Bretagna, Germania e Serbia. Secondo i dati forniti da Gazprom, attualmente le sue capacità per la conservazione del gas in Europa sono pari a 5 miliardi di metri cubi.
Ed ancora un particolare emblematico. L'Unione Europea ha adottato la linea di escalation del conflitto commerciale ed economico con la Russia nel momento in cui nelle sue proprie file stanno maturando nuovi problemi finanziari. La sera del 3 agosto la Banca Centrale del Portogallo ha annunciato il costo indicativo della salvezza di Banco Espirito Santo SA, una delle maggiori banche del paese. Il costo è di non meno di 4,9 miliardi di euro. Tuttavia nemmeno lo stanziamento urgente di questa somma può salvare i depositanti dai cosiddetti "obblighi debitori non prioritari". Gli esperti ammoniscono sul pericolo di una nuova ondata di crisi bancaria in tutta la eurozona e sulla crescita della indeterminatezza economica generale. "Agli investitori è difficile interpretare le conseguenze della salvezza delle banche europee", ha constatato Koichi Kurose, analista capo della Resona Bank Ltd. di Tokyo. Tale indeterminatezza è sempre foriera di rischi, compresi quelli nel settore dell'energia.
http://italian.ruvr.ru/2014_08_05/Il-sabotaggio-del-South-Stream-e-uno-sparo-contro-se-stessi-2706/
Tusk: nessuno è interessato a sanzioni sul mercato dei carburanti. Né l'Europa né la Russia hanno interesse per le sanzioni nel mercato dei carburanti in connessione con la crisi ucraina. Questa opinione è stata espressa dal Primo Ministro polacco Donald Tusk.
"La Russia e molti paesi dell'Europa occidentale hanno cercato di eliminare il mercato del gas dal dibattito sulle sanzioni", ha detto. Riferendosi al divieto russo di importare frutta e verdura dalla Polonia, Tusk ha detto che "se parliamo di questa stagione, le perdite sono gravi, ma non tragiche". Secondo Tusk, la maggior parte dei contratti sono già state realizzati e pagati.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/Tusk-nessuno-e-interessato-a-sanzioni-sul-mercato-dei-carburanti-8539/
25] 2 agosto, La vita nel Donbass in guerra. Parte 1. Gorlovka. Fino a poco tempo fa la parola guerra era associata per lo più alla Seconda guerra mondiale, quella letta nei libri e vista al cinema. Le guerre sembravano un evento del passato oppure un evento particolare che riguardava soltanto l'Africa o il Medio Oriente. Nessuno si aspettava che la guerra sarebbe arrivata in Ucraina. Come è cambiata la vita della gente comune nelle nuove e tremende condizioni di guerriglia? Svetlana Okhrimenko, addetta stampa della diocesi di Gorlovka ci racconta la quotidianità degli abitanti di Gorlovka:
- E' in corso la guerra. Dal 21 luglio è iniziato il cannoneggiamento d'artiglieria delle periferie della città. Dal 26 luglio i proiettili hanno raggiunto il centro. Colpiscono palazzi residenziali, scuole, ospedali, negozi, fermate dei mezzi pubblici. Alcuni proiettili sono esplosi nei pressi delle chiese ortodosse, uno è esploso sul territorio della Sede diocesana di Gorlovka. Non ci sono né ci sono mai state postazioni di miliziani in questi luoghi. Il conto dei morti e dei feriti tra i civili ammonta a diverse decine di persone. In città ci sono case distrutte e bruciate, nelle tre scuole centrali i bambini non potranno più studiare all'avvio del nuovo anno scolastico. Dall'inizio dei cannoneggiamenti la gente abbandona la città in massa, ma molti rimangono: la popolazione di Gorlovka è di circa 270 mila persone. La città è deserta, nelle strade si vede molto raramente un passante, un ciclista o un automobilista. La gente esce di casa solo per urgenze, cercando di rientrare il più presto possibile. Le mura in cemento dei palazzi, che risalgono all'epoca sovietica, non proteggono dai tiri diretti dei proiettile d'artiglieria, ma la probabilità di morire per le schegge all'interno dell'edificio è comunque inferiore a quella di morire all'aperto. Una parte dei cittadini si è trasferita nei rifugi antiaerei. Molte finestre sono sigillate con nastro adesivo posto a croce per prevenire lo spargersi delle schegge in caso di esplosione del vetro per un'onda d'urto. Per le strade sono comparsi cani e gatti di razza lasciati dai padroni in fuga. Sugli alberi vicino ai passeri ci sono i pappagalli.
- Qual'è il livello di approvvigionamento di generi alimentari, medicinali, acqua, elettricità?
- I piccoli negozi e i mercati alimentari sono stati chiusi,ma alcuni supermercati funzionano. Hanno generi alimentari, ma non con la stessa varietà disponibile prima dello scoppio della guerra, tuttavia si possono acquistare i generi di prima necessità. E' iniziata la speculazione sul pane i cui prezzi sono aumentati di 3-4 volte: i due panifici di Gorlovka hanno cessato la loro attività. Il pane viene consegnato dalle città vicine. Per questo nel reparto di produzione del pane eucaristico della cattedrale dell'Epifania ora viene prodotto anche il pane comune che viene distribuito agli ospedali, alle strutture sociali della città, alla gente che si è rifugiata nei sotterranei della cattedrale per sfuggire ai cannoneggiamenti. Le farmacie aperte sono pochissime, ma gli ospedali hanno i medicinali. Tuttavia sono informazioni che non ho potuto verificare personalmente. Accadono interruzioni nell'erogazione dell'acqua e dell'elettricità dopo i cannoneggiamenti che danneggiano le rispettive infrastrutture. Le squadre di riparazione sistemano questi malfunzionamenti non appena possibile. Già da qualche giorno in alcune zone periferiche mancano l'elettricità e l'acqua. Sempre in periferia esistono seri problemi con la telefonia mobile ed è praticamente impossibile comunicare con chi ci abita.
- Che cosa prova la gente rimasta in città? In che cosa si distingue la vita durante la guerra rispetto a prima?
- Qualcuno ha paura, qualcun altro prova rabbia. Il desiderio comune è di far cessare al più presto questa follia. Per me la vita durante la guerra è cambiata sopratutto nei rapporti interpersonali. E' scomparso tutto ciò che era superficiale e secondario. E' diventato più chiaro il valore di ogni persona: c'é chi offre la propria spalla per sorreggerti e chi ti fa lo sgambetto, chi ti aiuta e chi ti tradisce. E' una sensazione del tutto particolare quando vivi ogni giorno come se fosse l'ultimo. Eppoi tutta questa situazione è un'ottima scuola per la preghiera.
- Quanto sono frequenti i bombardamenti? C'è possibilità di rifugiarsi?
- I cannoneggiamenti non capitano tanto spesso rispetto alle altre città del Donbass dove a volte durano incessantemente per ore. A Gorlovka ci sono state salve sporadiche dei sistemi di lancio multiplo "Grad" e di mortai fino ad alcune volte nel corso di una giornata. Tuttavia sono stati sufficienti a causare molte disgrazie. Si dice che intorno a Gorlovka siano dislocate 40 rampe di lancio multiplo "Grad" dell'esercito ucraino. Se i militari decideranno di impiegarle contemporaneamente si possono immaginare i risultati… In città sono stati allestiti rifugi antiaerei. La gente che possiede sotterranei vi si rifugia. Gli abitanti del centro possono rifugiarsi nella chiesa sotterrana della cattedrale dell'Epifania che ha volte molto resistenti. In cattedrale ci sono acqua e pane, cibo e coperte la gente porta con sé.
- Come si evolverà la situazione?
- Nessuno sa che cosa ci riserva il futuro. E' un compito ingrato di fare ipotesi di qualsiasi tipo. I miliziani hanno dichiarato di voler difendere la città, mentre l'esercito ucraino ha tentato di prenderla d'assalto. Per ora tutti i tentativi sono stati respinti. I militari conquistavano le periferie, vi issavano le bandiere ucraine, ma poi si ritiravano e per il momento sono diventate territorio neutrale. Noi tutti vogliamo la pace il più presto possibile, solo il tempo ci dimostrerà se le nostre speranze saranno più o meno vane. 
http://italian.ruvr.ru/2014_08_02/La-vita-nelle-condizioni-di-guerra-Parte-1-Gorlovka-2932/
Aiuti umanitari alla popolazione di Gorlovka dai miliziani
3 agosto, 20:50
 Situazione a Gorlovka: la vita tra le macerie
Situazione a Gorlovka: la vita tra le macerie
4 agosto, 14:59
 Ucraina: la chiesa di Gorlovka diventa rifugio per centinaia di persone
Ucraina: la chiesa di Gorlovka diventa rifugio per centinaia di persone
31 luglio, 14:16
 Ucraina orientale: in 3 giorni 27 vittime (4 bambini) a Gorlovka
Ucraina orientale: in 3 giorni 27 vittime (4 bambini) a Gorlovka
30 luglio, 22:17
 Nel Donbass arriva un nuovo battaglione, il "Shahtarsk" 
Nel Donbass arriva un nuovo battaglione, il "Shahtarsk"
26 giugno, 11:45
 Nella notte ancora scontri a Donetsk e Lugansk è ancora senza luce
Nella notte ancora scontri a Donetsk e Lugansk è ancora senza luce
17:26
 I separatisti filorussi sicuri, Kiev usa piloti-mercenari nell'Aviazione
I separatisti filorussi sicuri, Kiev usa piloti-mercenari nell'Aviazione
2 giugno, 19:41
24] La vita nel Donbass in guerra. Parte 2. Donetsk. La notte era agitata, si udivano esplosioni, spari, alcune strade della città erano attraversate da attrezzature militari. Gli inquietanti suoni della guerra ora fanno parte del rumore della città. Tutti sanno che Donetsk è circondata dall'artiglieria e sono prossimi i bombardamenti.
La linea del fronte si sta inesorabilmente avvicinando alla città. Tuttavia gli abitanti, svegliandosi la mattina, sperano: Dio voglia che non sia oggi! E a udito si cerca di capire da dove si sparano e se gli spari sono vicini o lontani. Come vedono la città i testimoni? Una cittadina di Donetsk, Lyudmila, pensionata di 65 anni, condivide con La Voce della Russia le sue impressioni in questo periodo difficile e inquieto del Donbass.
- Cosa sta succedendo da noi? E' una guerra vera e propria. Sparano proiettili di grosso calibro. Dall'inizio abbiamo pensato che fosse lontano, ma Lugansk non è stata graziata e ora tocca a noi. In generale bombardano le periferie, ma la settimana scorsa il 29 di luglio i proiettili hanno raggiunto il centro della città, sono volati proprio sopra la nostra testa. E' un suono particolare, inconfondibile. L'obiettivo era la residenza degli militari dell'SBU, dove ora abitano i miliziani. Durante la notte i bombardamenti si distinguono bene, mia madre di 90 anni, si sveglia con l'ansia, piange, dice, di esser sopravvissuta lala guerra e non che non ha provato mai un tale spavento neanche con i tedeschi.
Nel nostro palazzo lavora una donna in portineria, abita nel sud della città di Donetsk, per alcuni giorni ha subìto l'interruzione di elettricità e del segnale TV perché sono state nuovamente danneggiate le sottostazioni e i ripetitori. Un'altra volta in casa mia non mi ha funzionato l'accesso a Internet per due giorni, è stato interrotto il cavo. Ho paura di rimanere senza connessione con il mondo esterno. Più volte al giorno navigo per essere al corrente della "la nostra guerra". - Quali sono le condizioni degli approvvigionamenti in città? - Oggi ho fatto la spesa (la data dell'intervista è del 4 agosto), i prodotti ci sono, si può comprare tutto, quasi come in tempo di pace, ma piano piano la gvarietà dei prodotti si va assottigliando. Non patiamo la fare. I prezzi per alcuni prodotti, per esempio, per il formaggio si sono ridotti del 30% dopo il divieto d'importazione imposto dalla Russia sui latticini. Situazione simile con gli ortaggi in scatola. Prima il mercato era tutto pieno di frutta, verdura, ortaggi, ce ne sono pure ora, ma sono pochi i commercianti, molti i negozi chiusi, le boutique, tutto ciò che è costoso. Sono pure chiusi i grandi centri commerciali.
Nelle farmacie ci sono i medicinali, ma tutto costa parecchio. I prezzi per i farmaci sono aumentati notevolmente, compro per mia mamma medicinali per il cuore e contro la pressione. Meno male che nessuno in famiglia soffre di diabete, perché l'insulina non è sufficiente.
I servizi comunali funzionano bene, la spazzatura viene portata, i camion irrigano le aiole, lavano le strade, i fiori crescono, la città è bellissima. Solo con l'acqua non è facile: tutto il giorno c'è l'acqua fredda, quella calda la distribuiscono solo la sera per tre ore al giorno.
- Quali sentimenti provoca la guerra?
- Oppressione. Prendendo un mezzo pubblico, si nota subito che c'è poca gente e tutti sono oppressi, tesi, sempre in attesa dei bombardamenti, è certo che tutti abbiamo paura.
Tutto è cambiato. Le persone cercano di non uscire di casa, però noi usciamo, vicino a casa nostra c'è un bellissimo e pittoresco lungofiume, dove ci sono molto parchi giochi e campi sportivi, ogni tanto la gente va a passeggio, soprattutto i pensionati, i giovani escono raramente, rispetto al tempo di pace, la città è deserta.
Nel nostro palazzo sono rimasti quasi tutti gli abitanti, da 36 appartamenti della nostra entrata sono andate via solo 6 famiglie. Qui c'è tutta la nostra vita, tutti i nostri beni, come possiamo lasciare tutto? Non siamo nell'età in cui si può ricominciare la vita da zero.
- Secondo Lei, come andranno le cose?
- Tutti nutriamo la speranza per il meglio, speriamo che Kiev rsi renda conto che non si può distruggere questa bella città con quasi un milione di abitanti.
Tutti maledicono il governo: è una pazzia uccidere la gente. Quell'altra parte dell'Ucraina è come uno zombie, si scrive che abbiamo i ceceni, le truppe russe che l'Ucraina fa la guerra contro la Russia. Non è così, qui non ci sono estranei, tutti i ragazzi, gli uomini sono nostri, locali, sono schierati in nostra difesa. Occorre non dimenticare che la milizia del Donbass si difende e non attacca. Per mano della milizia non è stato ucciso nessun bambino ucraino, per colpa dei militari di Kiev sono morte decine dei bambini. Per quale motivo ci attaccano? Perché pensiamo diversamente da loro. Le autorità non tengono al popolo.
Dicono che entro l'inverno sconfiggeranno le milizie, ma era previsto già per fine maggio e poi per giugno. Ora entro l'inverno vogliono finire con noi. Spero sempre che le persone nelle parti centrale e occidentale dell'Ucraina capiscano a che cosa sono state portate. Alcuni soldati ucraini si rifiutano di combattere, passano dalla nostra parte. Per quale motivo devono morire? Andare contro persone come loro? Non abbiamo mai pensato che in Ucraina potrebbe accadere una guerra civile.
Vogliamo che ci lasciano andare, piano piano ristabiliamo tutto, viviamo in pace con il nostro popolo. Vorrei vivere in pace, in serenità.
La battaglia è arrivata praticamente al confine della città. Nessuno sa come vivere in una situazione del genere, questo non è stato insegnato a nessuno, ma la vita concede sempre le sue lezioni. Insegna a mantenere una presenza d'animo, ad essere umani, ad apprezzare la vita. Ogni cittadino fa parte della città e contribuisce alla vita di Donetsk. Qui vengono portati gli alimentari, viene sfornato il pane, le aiuole sono innaffiate, le strade sono pulite, i problemi con il rifornimento idrico e elettrico vengono risolti, i malati vengono curati e vengono fatte tante altre cose importanti per la vita quotidiana che continua anche sotto il fuoco. Finché ci saranno i cittadini, la città esisterà.
http://italian.ruvr.ru/2014_08_06/La-vita-nel-Donbass-in-guerra-Parte-2-Donetsk-2625/
Le imprese tedesche si sentono insicure alla luce delle sanzioni economiche adottate dall'UE nei confronti della Russia. Lo ha detto Tobias Baumann, esperto di Europa orientale della Camera tedesca del Commercio e dell'Industria (DIHK).
Secondo Baumann, negli uffici regionali della Camera settimanalmente giungono circa 20 richieste in cui gli imprenditori chiedono se le sanzioni influenzeranno i loro affari. Secondo la VDMA, l'associazione industriale tedesca, le imprese della Germania orientale sono state colpite più duramente dalla imposizione di sanzioni. Il 30-50% delle loro esportazioni è verso la Russia.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/Le-imprese-tedesche-sono-insicure-a-causa-delle-sanzioni-anti-russe-4758/
http://cdn.ruvr.ru/2014/08/06/1509603694/9RIAN_02466249.HR.jpg
23] Le truppe ucraine hanno ufficialmente riconosciuto che l'operazione speciale in Ucraina orientale ha visto coinvolti anche stranieri. Lo ha dichiarato l'addetto stampa dell'operazione speciale Alexei Dmitrashkovskij.
Allo stesso tempo, Dmitrashkovskij non ha potuto confermare quanto apparso sui media che tra gli stranieri che combattono dalla parte ucraina vi siano anche rappresentanti della Polonia. Ha anche detto che gli stranieri non utilizzare la loro tecnica. In precedenza i miliziani avevano parlato di mercenari stranieri che combattono dalla parte dei servizi di sicurezza ucraini, usando il proprio equipaggiamento e le proprie armi.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/LUcraina-riconosce-che-nel-Donbass-partecipano-anche-stranieri-3282/ Più di 45.700 rifugiati ucraini si trovano nei centri di accoglienza temporanea in Russia. Lo ha riferito il portavoce del Ministero della Protezione Civile russo Alexander Drobyshevskij.
Secondo lui, per aiutare i cittadini ucraini costretti a lasciare il loro paese, sono stati allestiti 612 centri d'accoglienza temporanei nelle regioni russe. Il Servizio Federale russo sulla Migrazione ha riferito che circa 60 mila persone hanno chiesto lo status di profugo o di rifugiato temporaneo. In totale in Russia vi sono al momento circa 2 milioni di cittadini ucraini. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/Quasi-46-mila-rifugiati-ucraini-in-Russia-nei-centri-di-accoglienza-5202/
L'ATOR, l'Associazione dei Tour Operator della Russia, si è rivolta al Ministero della Protezione Civile con la richiesta di far tornare in Russia i turisti che hanno acquistato biglietti aerei dal tour operator "Labirinto", ora fallito.
Secondo il sito web dell'associazione, la loro evacuazione non rientra tra le competenze di "Turpomosch" (l'associazione di tour operator nel settore del turismo all'estero), mentre le compagnie aeree non stanno prendendo decisioni per affrontare questo problema. In precedenza, Rosturism (l'agenzia federale per il turismo) aveva concordato con il Ministero della Protezione Civile l'assistenza per l'evacuazione dei turisti di "Labirinto" in caso di emergenza. "Turpomosch", ha poi precisato che non ha bisogno di alcuna assistenza.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/I-tour-operator-russi-chiedono-al-Ministero-di-far-rientrare-i-turisti-4182/
Nella notte nella città ucraina di Donetsk ci sono stati nuovi scontri, tre civili sono stati uccisi e sono stati danneggiati edifici residenziali e amministrativi. Questo è quanto ha dichiarato il Consiglio Comunale.
La situazione nella città di Lugansk, negli ultimi giorni non è cambiata. Nella notte si è continuato a sparare, in città mancano luce e acqua e sono interrotte comunicazioni. La maggior parte dei negozi sono chiusi e non ci sono i prodotti. Inoltre, a Lugansk manca il carburante e i rifiuti non vengono raccolti.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/Nella-notte-ancora-scontri-a-Donetsk-e-Lugansk-e-ancora-senza-luce-3404/
L'OSCE è stata costretta a ridurre il numero dei suoi rappresentanti della missione di osservazione a Donetsk e a Lugansk a causa dei combattimenti in corso. Lo ha detto il portavoce della missione Michael Bociurkiw.
Inoltre, Bociurkiw ha detto che l'OSCE ritiene scorretto chiamare i miliziani, che conduconi i combattimenti nella parte orientale dell'Ucraina, "separatisti". "Noi usiamo il termine neutro di "ribelli", ha detto Bociurkiw.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/L-OSCE-ha-ridotto-il-numero-di-osservatori-a-Donetsk-e-Lugansk-1013/
22] Usate bombe al fosforo nel sud-est dell'Ucraina. La Russia ha le prove dell'uso di bombe al fosforo contro i civili nel sud-est dell'Ucraina. Lo ha riferito il rappresentante ufficiale del comitato investigativo Vladimir Markin.
Markin ha spiegato che, secondo la perizia chimica degli esperti, "nei campioni di suolo, consegnati agli inquirenti russi dai testimoni, ora rifugiati in Russia, degli attacchi nel villaggio di Semenovka e nella città di Slavyansk, sono contenuti i prodotti della combustione della miscela incendiaria H-17, di cui sono dotate le mine e le bombe aeree". Markin ha dichiarato che gli investigatori russi possono deferire la questione dei crimini di guerra in Ucraina ai tribunali internazionali.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/Usate-bombe-al-fosforo-nel-sud-est-dellUcraina-8519/
Le autorità americane sono alla ricerca di nuovo informatore che ha inviato informazioni segrete ai media, ha detto la CNN. L'emittente televisiva cita un innominato funzionario dell'amministrazione, che ha dichiarato che gli atti secretati del Centro Nazionale Antiterrorismo degli Stati Uniti sono stati trasferiti all'edizione americana online The Intercept. Uno dei principali collaboratori di The Intercept è un giornalista americano Glenn Greenwald. Proprio Greenwald aveva pubblicato i documenti forniti dall'ex collaboratore della NSA (Agenzia Nazionale americana per la Sicurezza) Edward Snowden.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/USA-preoccupati-per-un-secondo-Snowden-9078/  Russia accusa l'Ucraina di usare armi proibite
25 luglio, 21:06
 Repubblica di Donetsk: l'esercito Ucraino usa bombe al fosforo 
Repubblica di Donetsk: l'esercito Ucraino usa bombe al fosforo
26 luglio, 13:59
La Guardia Nazionale ucraina assicura di non avere i lanciarazzi "Grad"
9 luglio, 14:31
 I Media finlandesi riferiscono di un sequestro di armi per l'Ucraina
I Media finlandesi riferiscono di un sequestro di armi per l'Ucraina
19 luglio, 13:50
 L'Ucraina aumenterà la produzione di armi 
L'Ucraina aumenterà la produzione di armi
9 luglio, 15:05
 La Russia ha sospeso il trasferimento di attrezzature militari dalla Crimea in Ucraina 
La Russia ha sospeso il trasferimento di attrezzature militari dalla Crimea in Ucraina
27 luglio, 18:48
 Mosca: crescerà la responsabilità della UE per la crisi in Ucraina
Mosca: crescerà la responsabilità della UE per la crisi in Ucraina
2 agosto, 14:34
 Le sanzioni UE contro la Russia non riguardano i contratti di difesa già stipulati
Le sanzioni UE contro la Russia non riguardano i contratti di difesa già stipulati
30 luglio, 20:37
21] In Kurdistan una tragedia annunciata e taciuta dai media. La travolgente avanzata dei terroristi dello Stato Islamico è oramai lontana dall'attenzione dei nostri media ma il pericolo che rappresenta per le minoranze locali e per tutti i popoli non considerati "fratelli nella fede" continua ad aumentare. Mentre i nostri giornalisti si concentrano sulle vittime della guerra in atto nella striscia da Gaza, un'altra tragedia di dimensioni molto maggiori si sta consumando nella zona tra Iraq, Siria e Kurdistan iracheno senza che il mondo se ne accorga. Si tratta degli Yazidi, seguaci di una religione nata proprio in quei luoghi ben più di 4000 anni fa. Nonostante siano di lingua curda, durante il regime di Saddam gli Yazidi furono dichiarati forzatamente "arabi" per sbilanciare la locale composizione etnica. La loro è una religione sincretica precedente sia al Cristianesimo sia all'Islam che né l'uno né l'altro sono riusciti a soffocare nel corso dei secoli. Mutua elementi zoroastriani miscelati, nel corso del tempo, con innesti cristiani, sufi (mistici islamici) e giudaismo cabalistico e pratica riti secolari ai limiti di quello che noi considereremmo pratiche magiche. Per questo motivo sono stati sempre visti con sospetto dai musulmani che li accusano di adorare il diavolo. I seguaci di questa religione sono concentrati soprattutto nel territorio tra Mosul e Sinjar, a un centinaio di chilometri a sud-ovest del confine amministrativo curdo-iracheno. I curdi, notoriamente e da sempre tolleranti verso qualunque fede praticata li hanno sempre considerati dei loro, e alla notizia della conquista di Mosul da parte dei guerriglieri del califfato, si sono organizzati per ricevere i profughi già incamminatisi verso Duhok e Zaho e proteggere quelli che avevano preferito cercare un temporaneo rifugio sulla montagna di Sinjar. E' proprio sulle pendici di questo monte che si trovano adesso poco meno di 200 mila profughi yazidi fuggiti dai villaggi e dalle città vicine ed è lì che i peshmerga curdi hanno mandato i propri reparti per difenderli. Purtroppo i 100 e più chilometri che separano la zona dalle retrovie curde costituiscono un ostacolo logistico di cui hanno immediatamente approfittato i terroristi per tagliare, circondando il monte Sinjar, ogni possibilità di rifornimento.
La crudeltà dei militanti dell'ISIS verso qualunque professione di fede alternativa e le esecuzioni sommarie gia' eseguite in Siria e in Irak sono così spietate da essere state condannate perfino dalla stessa Al Qaida. Ciò che si teme, a ragion veduta, è che qualora i fanatici islamisti riuscissero a conquistare il monte Sinjar, la gran parte dei presenti possa subire la sorte delle migliaia di vittime che li hanno preceduti.
I peshmerga curdi sono ritenuti l'esercito di terra più determinato di tutta la zona ma le loro armi risalgono ancora ai primi anni '90 (soprattutto sovietiche, per aiutarli contro Saddam Hussein) e da allora, e soprattutto dal 2003, non è più stato loro possibile acquistarne di nuove per la paura, soprattutto americana, che potessero essere usate per imporre l'indipendenza. A ciò va aggiunto che, da molti mesi, Baghdad non versa più al governo regionale il 17% che gli dovrebbe dai redditi dello Stato centrale e che quindi tutto l'equipaggiamento soffre delle restrizioni finanziarie. Al contrario, i terroristi hanno carri armati, humvee, lanciarazzi, cannoni e altro equipaggiamento americano moderno che hanno sottratto all'esercito iracheno in fuga. E' così che si spiega come, nonostante il generoso tentativo dei curdi, le loro linee di rifornimento siano potuto essere tagliate e i pochi di loro sopravvissuti trovarsi circondati, con le famiglie Yazidi, sul monte Sinjar.
I miliziani dello Stato Islamico stanno avanzando senza tregua e, oltre ad aver occupato Mosul, si sono impadroniti anche della stessa città di Sinjar e di altri villaggi. Ancora più grave è che sembrano riusciti a impadronirsi delle dighe di Mosul e Haditha. Queste due sono un punto chiave per la fornitura di gran parte della rete elettrica irachena e, se confermate le voci che le danno sotto il loro controllo, possono condizionare la sopravvivenza quotidiana degli abitanti di tutto il sud del Paese. Con lo stesso obiettivo hanno occupato anche i pozzi petroliferi di Ain Zalah e quelli in via di avviamento di Batma e Sufaja. Purtroppo, dopo la fuga dei soldati di Baghdad, solo i curdi avrebbero la capacità di contrapporsi all'avanzata delle milizie terroriste ma è certo che, senza un'efficace copertura aerea (sembra che finalmente Al Maliki abbia inviato qualche caccia nella zona) e senza il rifornimento di armi e munizioni moderne, è ben difficile che possano vincere sui ben armati nemici. I governi occidentali, USA in primis, hanno finora rifiutato la vendita di armi ai curdi ma oggi non sembra potervi essere scelta: o l'occidente interviene direttamente (cosa improbabile e non raccomandabile per tanti motivi) oppure deve armare anche gli unici motivati e capaci di sconfiggere i terroristi e i loro locali sostenitori. L'alternativa non è solo l'avanzata e probabile vittoria del pericoloso Califfato ma la prossima carneficina degli yazidi e di qualche centinaio di cristiani e armeni rifugiatisi con loro sulle pendici della montagna. Facendo finta di non sapere e non facendo nulla, il mondo si troverà poi a pianger lacrime di coccodrillo su una tragedia annunciata, esattamente come successe pochi anni orsono con la strage in Ruanda. http://italian.ruvr.ru/2014_08_06/In-Kurdistan-una-tragedia-annunciata-e-taciuta-dai-media-6880/
20] /user/UniusKingREI/discussion  QUESTE NOTIZIE, SONO VERAMENTE DRAMMATICHE, PERCHé, SONO IL FRUTTO DELLA CORRUZIONE, DELLA VERITà, della storia, CHE LE SINISTRE MASSONICHE ANTICRISTI RELATIVISTI, EVOLUZIONISTI, e RELIGIONE DEL PENSIERO DEBOLE.. ecc.. infatti, da dopo la seconda guerra mondiale sono morti martirizzati 40 milioni di cristiani, e tutt'oggi, ogni giorno. vengono uccisi 400 martiri cristiani: le persone più buone e pacifiche del pianeta: I SANTI, soltanto, in odio alla loro fede, IN GESù DI BETLEMME, di questi 300 MARTIRI VERI DELL'AMORE, ogni giorno, sono uccisi dalla Ummah sharia, ed ONU, ha tradito i suoi diritti umani solenni del 1948, ed è diventato un nazista, DI ASSASSINO CHE UCCIDERà ISRAELE! Quindi la sharia ummah, è un progetto nazista ed imperialista, razzista su base religiosa, hanno fatto genocidi, per 1400 anni, e continuano a fare genocidi, ancora oggi, infatti, NON hanno la libertà di religione! ED I CRIMINI CONTRO DONNE E BAMBINE SONO RACCAPRICCIANTI PER PEDOFILIA E POLIGAMIA! ora, non ci può essere legalità senza reciprocità , ecco perché tutta la LEGA ARABA SONO DEI PERICOLOSI CRIMINALI TERRORISTI.. QUINDI, LA GENTE è LA MANIPOLAZIONE DEL LAVAGGIO DEL CERVELLO ROTHSCHILD, BILDENBERG, TRILATERALE DEL SISTEMA MASSONICO DI TUTTE LE FALSE DEMOCRAZIE MASSONICHE SENZA SOVRANITà MONETARIA! PERCHé SONO LORO I FARISEI ROTHSCHILD 322 KERRY CHE, HANNO BISOGNO DI UNA GUERRA MONDIALE AL PIù PRESTO PER NASCONDERE LA LORO TRUFFA MONETARIA, ECCO PERCHé ISRAELE, SARà CANCELLATO DALLE CARTE GEOGRAFICHE.
20] Sondaggio: gli americani favore di Israele su Hamas 3: 1. 42% pensava azioni israeliane erano 'in gran parte giustificate,' mentre il 14% pensa lo stesso per le azioni di Hamas. Prima pubblicazione: 2014/08/06, raduno pro-Israele a New York. Un sondaggio Gallup ha rilevato che il 42% della popolazione adulta degli Stati Uniti pensano le azioni israeliane a Gaza sono "per lo più giustificati", mentre il 14% pensa lo stesso per le azioni di Hamas. Viste americani delle azioni militari di Israele e Hamas nel conflitto in corso a Gaza hanno cambiato poco negli ultimi 10 giorni. Il pubblico rimane strettamente divisi sulla possibilità che le azioni di Israele sono stati giustificati, ma è soprattutto fondamentale delle azioni di Hamas '. Sei americani su 10 dicono che stanno seguendo il conflitto "molto" o "abbastanza vicino". Ha l'avvento dei mezzi di informazione sociale, che spesso include una copertura più grafica di combattimento, distruzione, morti e feriti, influenzano l'opinione pubblica sul conflitto? Le prove a sostegno di questa ipotesi non è forte, dice Gallup. "Non solo è l'opinione po 'diverso di quanto lo fosse durante un simile conflitto del 2002, ma solo il 19% degli americani dichiara di utilizzare Facebook, Twitter o altri social media per seguire le notizie del conflitto' molto 'o​​' un po ', significativamente più basso di coloro che utilizzano i giornali, internet, e in particolare la televisione (compresi i cavi) notizie. "l'attenzione degli americani al conflitto e ai loro atteggiamenti circa le azioni di entrambe le parti sono rimaste notevolmente invariata rispetto al risultato del periodo di israelo-palestinese violenza 12 anni fa. Ciò suggerisce che gli americani potrebbero aver risposto ad entrambe le crisi in modi che riflettono la loro atteggiamenti di fondo verso Israele ei palestinesi, piuttosto che le specifiche di entrambi i conflitti. In generale, gli americani giudica Israele molto più favorevole come paese rispetto ai territori palestinesi, e sono molto più propensi a dire che simpatizzare con gli israeliani che i palestinesi quando viene chiesto di scegliere tra le due parti. Gli americani rimangono grosso modo divisi sulla questione se le azioni degli israeliani contro Hamas sono giustificati. Mentre questo è invariato da precedenti aggiornamenti, è importante notare che il sentimento pro-Israele su questa misura è significativamente inferiore alla percentuale che abitualmente dicono che le loro simpatie sono più ampiamente con gli israeliani, piuttosto che palestinesi in Medio Oriente.
20] Poll: Americans Favor Israel over Hamas 3:1. 42% thought Israeli actions were 'mostly justified,' while 14% thought the same about Hamas's actions. First Publish: 8/6/2014, pro-Israel rally in New York. A Gallup poll has found that 42% of the adult population in the US think the Israeli actions in Gaza are "mostly justified," while 14% thought the same about Hamas's actions. Americans' views of the military actions of Israel and Hamas in the current conflict in Gaza have changed little over the past 10 days. The public remains closely divided over whether Israel's actions have been justified, but is mostly critical of Hamas' actions. Six in 10 Americans say they are following the conflict "very" or "somewhat closely." Does the advent of social media news, which often includes more graphic coverage of fighting, destruction, injuries and deaths, affect public opinion about the conflict? The evidence to support that hypothesis is not strong, Gallup says. "Not only is opinion little different now than it was during a similar 2002 conflict, but just 19% of Americans report using Facebook, Twitter, or other social media to follow news of the conflict 'a lot' or 'some,' significantly lower than those who are using newspapers, the Internet, and in particular television (including cable) news." Americans' attention to the conflict and their attitudes about the actions on both sides have remained remarkably unchanged compared with results from the period of Israeli-Palestinian violence 12 years ago. This suggests that Americans may have responded to both crises in ways that reflect their basic attitudes toward Israel and the Palestinians rather than the specifics of either conflict. In general, Americans rate Israel much more favorably as a country than the Palestinian Territories, and are much more likely to say they sympathize with the Israelis than the Palestinians when asked to choose between the two sides. Americans remain roughly divided on the issue of whether the actions of the Israelis against the Hamas are justified. While this is unchanged from previous updates, it is important to note that the pro-Israel sentiment on this measure is significantly below the percentage who routinely say that their sympathies are more broadly with the Israelis rather than the Palestinians in the Middle East. 
19] Obama è un GENDER quindi, i gay trovano sempre le scappatoie giuste? è questo il caso di pedofilia gay? ANSA gender, è così discreta con questo genere di informazioni Gender? CHE COMUNQUE, QUI, CI SONO INFORMAZIONI PIù CHE GENERICHE! che se poi, i Gay non c'entrano niente? poi, è questo, che, ANSA ha lasciato intendere, perché normalmente non sono "alunni" le vittime! ] TORINO, 6 AGOsto, Ha chiesto - e ottenuto - un periodo di aspettativa dall'insegnamento il professore di scuola media di Costigliole di Saluzzo, nel Cuneese, accusato di abusi sessuali su alcuni allievi minorenni. Il docente non sarà dunque in aula, il prossimo 15 settembre, alla ripresa delle lezioni. La decisione di prendersi una pausa è stata comunicata dall'insegnante al cda dell'associazione (QUALE ASSOCIAZIONE?) da cui si è dimesso. "E' giusto che paghi per quello che ho fatto, ma non per quello che non ho fatto", ha detto. [[ QUINDI è INNOCENTE, NON è UN PEDOFILO, è SOLTANTO UNA VITTIMA, LUI HA DETTO.. NON SO PERCHé ANSA NON SI VERGOGNA DI FARE IL GIORNALISTA! ECCO PERCHé IO MOLTO RARAMENTE VENGO A LEGGERE LE NOTIZIE IN ANSA, loro fanno notizie per cani!
18] i satanisti ameriCANI sono inquietanti, loro hanno inventato Ebola e loro hanno il vaccino.. ma, non era un Rochefeller che i cannibali hanno mangiato in Africa? IL FATTO DI QUESTI FARISEI ILLUMINATI, E CHE ORO HANNO IL TALMUD SEGRETO, PER NON DOVER MAI PERDONARE E MAI DIMENTICARE. Ebola spaventa gli USA. Migliorano le condizioni del medico americano.. IL FATTO DI ESSERE SATANISTI Mecca ummah califfato sharia nazi, ONU 322 SALAFITI OCI, NON è SUFFICIENTE PER AVERE IL VACCINO, infatti wahhabiti al-qaeda non sono Farisei!
17] Michele Sattini negli anni 1960, anni 1970, un delitto omicidio, occupava le pagine di cronaca: per 3 mesi, oggi, in Italia, avvengono, circa, 30 delitti, omicidi alla settimana, e certamente 2 imprenditori commettono suicidio, tutte vicende, che, 30 anni fa ,era impensabili! e, cosa dire dei suicidi? i media devono decidere a quali di questi omicidi suicidi, bisogna dare risalto.. tu come ti spieghi tutto questo? proprio oggi il PIL italiano è sceso dello 0,2%, e Kerry il sacerdoe LaVey 322 ha detto, che lui sostiene, le riforme economiche Renzi usurocratiche!   invece lo scienziato Giacinto Auriti dimostrò, che, il nostro denaro ha un costo del 270%, e quindi, la tassazione, per il costo del denaro è pari al 70%, sugli utili di azienda, di cui solo un 10% sarà utilizzato per i servizi, la rimanente 60% viene utilizzato per pagare un altra truffa, che è il Debito Pubblico, dove, nessuna Costituzione, ha mai detto, di poter perdere la nostra sovranità monetaria! E SE QUESTO NON è SATANISMO IDEOLOGICO E PRATICO DELLA USUROCRAZIA ROTHSCHILD BILDENBERG TRILATERALE, POI, IL SATANISMO COSA è? ovviamente con l'avanzare di queste disgrazie sociali, retrocede la civiltà ebraico cristiana, che, è un insieme di valori laici, che, non deve essere confusa, con il clericalismo della Chiesa Cattolica, necessariamente! RISPONDIMI: "DI CHI è: LA PROPRIETà DEL DENARO AL MOMENTO DELLA SUA EMISSIONE?"
/usa-12enne-uccide-bimbo-di-9-anni
/user/UniusKingREI/discussion
16] ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2014/08/05/usa-12enne-uccide-bimbo-di-9-anni (( Michele Sattini SIAMO tutti SOTTO IL REGIME MASSONICO bildenberg trilaterale. IN TUTTO IL MONDO SONO STATE CALPESTATE LE FONDAMENTA LAICHE, DELLA CIVILTà EBRAICO CRISTIANA! ma, tu non conosci, quello che ha detto il filosofo ateo Benedetto Croce?: "PERCHé NON POSSIAMO DIRE DI NON ESSERE CRISTIANI!" .. ed infatti, lui era un pilastro dell'ateismo italiano! QUINDI, noi SIAMO IN REGIME DI PENSIERO DEBOLE. in tutte le false democrazie massoniche senza sovranità monetaria con un costo del denaro del 270%, ed una tassazione pari al 70% del PIL. ma, quello che avviene negli USA? è statisticamente più rilevante, perché, è una società dove alla massoneria si è anche insediato il satanismo! la CIA scrisse, 6anni fa, ed io lo ho letto, che, scrisse, sul suo sito: che, sono fatti 100.000 sacrifici umani all'anno sull'altare di satana, ogni anno, nei soli USA, quindi poi, non prendono mai i colpevoli, perchè sono proprio la CIA i satanisti!!
15] giuro: "Il mio amico re dell'Arabia Saudita Abdallah, Paghera con la SUA vita, per la SUA corrotta e assassina religione" ISIS invade il Libano, Hezbollah passi indietro Hezbollah dice che non si unirà alla lotta contro ISIS in Arsal, ma sta dando supporto logistico per l'esercito libanese: 2014/08/06, il islamista esercito conosciuto come lo Stato islamico dell'Iraq e Grande Siria (ISIS) ha preso piede in Libano, dove si trova ad affrontare l'esercito libanese. Hezbollah, un'altra forza libanese potente, ha detto Mercoledì che non ha intenzione di impegnarsi direttamente ISIS al presente. La leadership di Hezbollah libanese ha detto al Daily Star che l'organizzazione fornisce solo il supporto logistico all'esercito libanese nella sua battaglia contro l'ISIS di Arsal, ma continua a garantire la sua presa sulle zone circostanti e potrebbe entrare nella mischia se gli islamisti guadagnano terreno. Nel cercare di stabilire un punto d'appoggio in Libano, ha detto, ISIS prima usato autobombe, kamikaze poi, fino a quando si è pronti a lanciare una battaglia aperta. Per ora, Hezbollah ha preso la decisione di fare un passo indietro dal confronto con ISIS in Arsal e lasciare la missione per l'esercito libanese, che non ha altra scelta, ma per debellare la minaccia a tutti i costi, ha detto il funzionario. Tuttavia, la milizia sciita ha ritenuto gli 11 chilometri che separano Arsal da Labweh, un bastione di sostegno a Hezbollah, una linea rossa che potrebbe innescare l'intervento diretto di Hezbollah. 
Finora, l'esercito libanese ha perso 13 dei suoi soldati in una battaglia costosa con i ribelli per riprendere il sunnita città nord-orientale di Arsal - sul confine siriano e fino ad allora una base di rifornimento per gli islamisti che cercano di rovesciare il presidente Bashar al-Assad. L'esercito libanese ha detto in un comunicato Lunedi che le sue forze erano impegnati in battaglie feroci con gli islamisti in Arsal, dove i testimoni raggiunti telefonicamente, tra cui il vice sindaco, ha detto bombardamento aveva colpito la città da più direzioni e migliaia di residenti erano fuggiti. Arsal è anche una delle case temporanee per molti dei profughi di guerra siriani che hanno cercato rifugio in Libano orientale, e testimoni ha detto checkpoint dell'esercito libanese si rifiutavano di lasciare che i rifugiati riposizionare più in profondità nel paese. Alcuni rifugiati hanno dichiarato di essere in preda al panico perché non avevano un posto dove andare. "La situazione è miserabile," vicesindaco di Arsal, Ahmad Flitti, ha detto al New York Times. "Ora i rifugi sono pieni. Presto ci accingiamo ad avere carenze di farmaci, e gli ospedali qui non saremo in grado di ricevere più ferito ". 
Libano rappresentante della agenzia per i rifugiati delle Nazioni Unite, Ninette Kelley, ha detto in una dichiarazione che aveva viaggiato nella regione della Bekaa Valley vicino i combattimenti il Lunedi ed è stato conferito con i funzionari libanesi "per determinare quali forniture supplementari dovrebbe essere mobilitata per i civili bisognosi, tra cui cibo, acqua e medicine. "
I combattimenti Arsal è iniziato il Venerdì, quando l'esercito libanese ha arrestato Imad Ahmad Jomaa, il comandante di un gruppo ribelle islamista siriano, in Arsal. Suoi discepoli, che comprendevano brigate affiliati ad Al Qaeda e dello Stato islamico in Iraq e Siria, o ISIS, quindi attaccarono le truppe libanesi, e gli insorti hanno preso il controllo della città. Essi hanno chiesto la liberazione di Jomaa come condizione per qualsiasi cessate il fuoco. 
Un alto funzionario di Hezbollah ha detto al Daily Star che Hezbollah è preoccupato che le capacità dell'esercito libanese "non corrispondono la sua volontà" per riprendere il controllo della città Valle della Bekaa, dove quattro giorni di scontri hanno ucciso 16 soldati e nove civili. 
Qual acceso la situazione, ha aggiunto, non era tanto l'arresto di Jomaa ma l'annuncio di ISIS "che era giunto il momento di attuare il suo piano e annunciare un vasto emirato islamico, imponendo i suoi emiri mentre sabotare il mondo arabo e spingendolo nella fornace di ignoranza e arretratezza nel nome dell'Islam ", ha detto.
15] GIURO: "il mio amico king saudi arabia ABD ALLAH, pagherà con la sua vita, per la sua corrotta e assassina religione! "ISIS Invades Lebanon, Hezbollah Steps Back Hezbollah says it will not join the fighting against ISIS in Arsal, but is giving logistical support to the Lebanese Army: 8/6/2014, The Islamist army known as the Islamic State of Iraq and Greater Syria (ISIS) has gained a foothold Lebanon, where it is facing the Lebanese Army. Hezbollah, another potent Lebanese force, said Wednesday that it has no plan to directly engage ISIS at the present. Hezbollah's leadership told the Lebanese Daily Star that the organization is providing only logistical support to the Lebanese Army in its battle against ISIS in Arsal, but it continues to secure its hold on surrounding areas and could enter the fray if the Islamists gain ground. In seeking to establish a foothold in Lebanon, he said, ISIS first used car bombs, then suicide bombers, until it was prepared to launch an open battle. For now, Hezbollah has taken a decision to step back from the confrontation with ISIS in Arsal and leave the mission to the Lebanese Army, which has no choice but to stamp out the threat at any cost, the official said. However, the Shiite militia has deemed the 11 kilometers separating Arsal from Labweh, a bastion of support for Hezbollah, a red line which could trigger Hezbollah's direct intervention.
So far, the Lebanese army has lost 13 of its soldiers in a costly battle with rebels to retake the north-eastern Sunni town of Arsal – on the Syrian border and hitherto a resupply base for Islamists trying to overthrow President Bashar al-Assad. The Lebanese Army said in a statement Monday that its forces were engaged in fierce battles with the Islamists in Arsal, where witnesses reached by telephone, including the deputy mayor, said shelling had hit the town from multiple directions and thousands of residents had fled. Arsal is also one of the temporary homes for many of the Syrian war refugees who have sought sanctuary in eastern Lebanon, and witnesses said Lebanese Army checkpoints were refusing to let the refugees relocate deeper into the country. Some refugees said they were panicking because they had nowhere to go. "The situation is miserable," Arsal's deputy mayor, Ahmad Flitti, told the New York Times. "Now the shelters are full. Soon we are going to have shortages in drugs, and hospitals here will not be able to receive more wounded."
The United Nations refugee agency's Lebanon representative, Ninette Kelley, said in a statement that she had traveled to the Bekaa Valley region near the fighting on Monday and was conferring with Lebanese officials "to determine what additional supplies should be mobilized for civilians in need, including food, water and medicines."
The Arsal fighting began on Friday when the Lebanese Army arrested Imad Ahmad Jomaa, the commander of a Syrian Islamist rebel group, in Arsal. His disciples, which included brigades affiliated with Al Qaeda and the Islamic State in Iraq and Syria, or ISIS, then attacked Lebanese troops, and the insurgents seized control of the town. They have demanded Jomaa's release as a condition for any cease-fire.
A high-ranking Hezbollah official told The Daily Star that Hezbollah is worried that the Lebanese Army's capabilities "do not match its resolve" to regain control of the Bekaa Valley town, where four days of clashes have killed 16 soldiers and nine civilians.
What ignited the situation, he added, was not so much Jomaa's arrest but ISIS's announcement "that the time had come to implement its plan and announce a vast Islamic emirate, imposing its emirs while sabotaging the Arab world and pushing it into the furnace of ignorance and backwardness in the name of Islam," he said.
14] SATANISTI 322 BUSH 666 ROTHSCHILD, indicano sempre, quella che è strada giusta da seguire, infatti, il Signore JHWH, si serve anche, di satana per realizzare la sua opera, suo malgrado SATANA è PARTE DEL PROGETTO DI DIO PER SALVARE GLI UOMINI DALL'INFERNO!, e questo è vero: senza satana? non ci sarebbero neanche i santi! Quindi, con la sharia nella LEGA ARABA, si farà un solo Stato, per soli ebrei e i musulmani saranno deportati tutti in Siria! ] senza sharia, si farà, un solo Regno, si distruggerà lo stato massonico di Israele, e due popoli vivranno come fratelli su una sola terra! IO SONO UNIUS REI. Gaza:Kerry,ora parlare soluzione 2 stati. Tregua serva per aprire colloqui di pace. (ANSA) - WASHINGTON, 6 AGO - Il segretario di Stato Usa, John Kerry, ha esortato Israele e i palestinesi ad approfittare del cessate il fuoco a Gaza e dei colloqui in Egitto per sedersi al tavolo dei negoziati di pace e discutere della "soluzione dei due Stati". Kerry si è augurato che il cessate il fuoco "possa consentire alle parti di sedersi al tavolo dei negoziati non solo per discutere di una tregua duratura, ma anche delle questioni cruciali a lungo termine, sul modo come ottenere la pace".
https://www.youtube.com/user/UniusKingREI/discussion
https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion    
13] Michele Sattini  dove, in qualsiasi parte del mondo, un preadolescente di 12 anni uccide a coltellate, un bambino si 8? I CRIMINI PIù ABERRANTI IN ASSOLUTO AVVENGONO IN USA, CHE è LA PATRIA, DI ALBERT PIKE, LAVEY ROTHSCHILD BUSH E KERRY, ovviamente 322 TUTTI OBAMA SODOMA GENDER A TUTTI!
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2014/08/05/usa-12enne-uccide-bimbo-di-9-anni_baab0b8b-a54c-4036-93a2-c583c1fe47cf.html?fb_comment_id=fbc_728568390542540_728701200529259_728701200529259#f109aa780
https://www.youtube.com/user/UniusKingREI/discussion
12] Tutta la LEGA ARABA SHARIA  è UN SOLO TERRORISMO SHARIA, PER I POVERI SCHIAVI dhimmi! E Perchè, LORO DOVREBBERO DISARMARE I LORO Boko Haram SHARIA, HAMAS SHARIA, ECC ..] [Come Cairo Talks Begin, Hamas Voti Mai per disarmare. Respingendo la domanda chiave israeliano, spox Hamas minaccia di 'togliere la vita' di chiunque tenti di disarmare il gruppo; Delegati israeliani si incontrano in Egitto. Con AFP e Arutz Sheva Staff. Prima pubblicazione: 2014/08/06, Non disarmante: terroristi di Hamas a Gaza. Funzionari egiziani di mediazione trattative per una tregua duratura a Gaza incontrato una delegazione di Israele durante la notte ed erano per trasmettere le loro richieste ai rappresentanti palestinesi, fonti palestinesi hanno detto Mercoledì. La diplomazia navetta si presenta come un fragile cessate il fuoco nella Striscia di Gaza dopo un mese di combattimenti tra Hamas e le forze israeliane entrò in una seconda giornata di Mercoledì. Funzionari palestinesi al Cairo hanno detto che avrebbero risposto ai termini israeliani attraverso i funzionari dei servizi segreti egiziani, anche se un alto funzionario di Hamas ha già respinto una richiesta israeliana che i terroristi a Gaza disarmare. Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha insistito la Striscia di Gaza sia smilitarizzata come un requisito per una tregua duratura. 
Nel frattempo internazionale di pace inviato in Medio Oriente Tony Blair e delle Nazioni Unite in Medio Oriente coordinatore processo di pace Robert Serry sono stati programmati per tenere colloqui con funzionari egiziani più tardi il Mercoledì. Il cessate il fuoco di 72 ore egiziano-mediata, che è entrato in vigore il Martedì ha portato sollievo per entrambe le parti, dopo scontri scoppiati l'8 luglio ha ucciso circa 2.000 persone. I colloqui del Cairo sono finalizzate a garantire un cessate il fuoco durevole dopo la finestra di tre giorni si chiude. Segretario di Stato USA John Kerry, in un'intervista alla BBC, ha chiesto un cessate il fuoco duraturo, ma ha sottolineato che le questioni cruciali più ampie dovrebbero essere affrontati. I palestinesi chiedono la fine del blocco israeliano di otto anni di Gaza e la liberazione di terroristi condannati. Israele ha chiesto che Hamas, che è designato un gruppo terroristico dagli Stati Uniti, Unione europea e Israele, disarmare la sua milizia. Un alto funzionario di Hamas al Cairo ha detto Martedì il gruppo terrorista non sarebbe nemmeno in considerazione, che stabilisce le armi, che includono un arsenale di razzi non guidati e missili anticarro, e ha emesso un severo avvertimento a coloro che avrebbero cercato di disarmarlo. 
"Chi cerca di prendere le nostre armi, ci prenderemo la sua vita", ha detto Ezzat al-Rishq su Twitter.
SHARIA ? tutta la LEGA ARABA è UN SOLO TERRORISMO SHARIA, PER I POVERI SCHIAVI DHIMMI! E PERCHé, LORO DOVREBBERO DISARMARE I LORO BOKO HARAM, SHARIA SHARIA HAMAS, ECC.. ] [ As Cairo Talks Begin, Hamas Vows Never to Disarm. Rejecting key Israeli demand, Hamas spox threatens to 'take the life' of anyone trying to disarm the group; Israeli delegates meet in Egypt. By AFP and Arutz Sheva Staff. First Publish: 8/6/2014, Not disarming: Hamas terrorists in Gaza. Egyptian officials mediating talks for a durable truce in Gaza met an Israel delegation during the night and were to relay their demands to Palestinian representatives, Palestinian sources said Wednesday. The shuttle diplomacy comes as a fragile ceasefire in the Gaza Strip after a month of fighting between Hamas and Israeli forces entered a second day on Wednesday. Palestinian officials in Cairo said they would respond to the Israeli terms through the Egyptian intelligence officials, although a senior Hamas official has already rejected an Israeli demand that  terrorists in Gaza disarm. Israeli Prime Minister Binyamin Netanyahu has insisted the Gaza Strip be demilitarized as a requirement for a lasting truce.
Meanwhile international Middle East peace envoy Tony Blair and UN Middle East peace process coordinator Robert Serry were scheduled to hold talks with Egyptian officials later on Wednesday. The Egyptian-mediated 72-hour ceasefire that went into effect on Tuesday has brought relief to both sides after fighting that erupted on July 8 killed approximately 2,000 people. The talks in Cairo are aimed at securing a durable ceasefire after the three-day window closes. US Secretary of State John Kerry, in a BBC interview, called for a sustained ceasefire but stressed that the crucial wider issues would need to be tackled. The Palestinians demand an end to the eight-year Israeli blockade of Gaza and the release of convicted terrorists. Israel has demanded that Hamas, which is designated a terrorist group by the United States, EU and Israel, disarm its militia. A senior Hamas official in Cairo said on Tuesday the terrorist group would not even consider laying down its weapons, which include an arsenal of unguided rockets and anti-tank missiles, and issued a stern warning to those who would try to disarm it.
"Whoever tries to take our weapons, we will take his life," said Ezzat al-Rishq on Twitter.
[11] Google Bans 'Bomb Gaza' Game, Allows 'Bomb Israel'. Games in which Arabs are bombed are banned from the Google Play store, but rockets on Israeli kids are seemingly OK. First Publish: 8/6/2014, Google has removed from its Google Play store games in which the player plays the part of the IDF bombing Gaza, but continues to offer a game in which rockets are fired at Israeli civilians. According to TIME, a game called Rocket Pride, which is available on Google's Play store, lets players provide "support for the besieged Gaza Strip" by firing rockets at targets in Israel. Meanhile, a game called Bomb Gaza was removed. One plays the game as the Israeli Air Force, "tapping a touchscreen to pour red-nosed bombs into a 2D multi-level landscape filled with cartoonish people wearing white robes and clutching children — meant to signify civilians — as well as others draped in black, clutching rifles, touting greenish headbands and grinning maniacally," reported TIME. The goal is to hit the black-garbed terrorists while avoiding the white-clad civilians. The game was released on July 29, but removed a week later from Google's Adroid Store. "It's not clear why," TIME says. "Google's only officially saying what companies like it so often say when handed political hot potatoes: that it doesn't comment on specific apps, but that it removes ones from its store that violate its policies."
Another game, dubbed Gaza Assault, was also removed, as was Code Red, which is about dropping bombs on Palestinians using Israeli drones. Its designers describe the game as "[bringing] you to the forefront of the middle-east conflict, in correlation to ongoing real world events." Yet another game, Whack the Hamas, targets Hamas members as they pop out of tunnels. It, too, was eliminated.
A game called Iron Dome is still available on Google's Play store. It lets players intercept incoming rockets using Israel's famous missile defense system. 
One of the developers behind "Bomb Gaza" told the Daily Beast that the "game was a joke made in 2 hours." "It is based on avoiding killing civilians," Roman Shapiro, the developer said in an email exchange. "As usual, Jews are demonized by everyone. Not surprised."
[10] PURTROPPO, io oggi, io sto subendo: dei disturbi sulla ADSL, alla casa dei miei anziani genitori, dove, io mi trovo per assisterli! ed io sono Unius REI, nei luoghi celesti: dove tutto è eterno! quindi, io non ho un problema, con tutti i filtri, o con i siti web ed internet, con il consenso elettivo, ecc.. ! .. questo, non è un problema per me, PERCHé LA MIA è UNA POSIZIONE DI FEDE NEI LUOGHI CELESTI! ma, se, voi o se, i vostri figli, salendo sui vostri cadaveri vorranno fare la FRATELLANZA UNIVERSALE: sempre, loro saranno costretti a venire da me!
https://www.youtube.com/user/UniusKingREI/discussion
[9] Alieni e satanisti CIA, sono disperati, e pur subendo, INGENTI: perdite di vite umane, e di vite sataniche ALIENE, tuttavia, loro fanno sempre dei tentativi inutili, nel patetico tentativo di superare le mie difese, ma, il loro è un impegno disperato, perché, loro non possono fare nulla per difendere il loro regno di satana, contro me, le lucertole ed i peccatori in peccato mortale, non hanno accesso alle dimensioni della divinità, DIMENSIONE DIVINA A CUI JHWH CHIAMA TUTTI GLI UOMINI.. anche perché, io uso youtube, 666 GOOGLE, soltanto per avvisare i peccatori, IO NON HO UN PROBLEMA, CON I FILTRI DI: DATAGATE, CIA, A.I. NWO - FMI - BANCA MONDIALE, IL REGNO DEMONICO DI ROTHSCHILD, ILLUMINATI, BILDENBERG, BUSH 322, KERRY, OBAMA LAVEY GENDER, SODOMA A TUTTI! ] [ Gli esperti chimici delle Nazioni Unite per tornare alla Siria mese successivo. Un team di esperti di armi chimiche si recherà in Siria il prossimo mese di follow-up su pegno di Damasco 'di consegnare il suo arsenale. Con Arutz Sheva Staff. Prima pubblicazione: 2014/08/06, esperti di armi chimiche delle Nazioni Unite in Siria. Un team di esperti di armi chimiche si recherà in Siria il prossimo mese di follow-up su pegno di Damasco 'di consegnare il suo arsenale, l'inviato Onu britannico ha detto Martedì, secondo AFP. Una missione congiunta dell'Organizzazione per la Proibizione delle Armi Chimiche (OPAC) e le Nazioni Unite sta supervisionando la distruzione delle scorte, ma le domande rimangono sulla possibilità che il regime ha fatto una rivelazione completa, osserva il rapporto. Il capo della missione, Sigrid Kaag, ha detto al Consiglio di Sicurezza dell'ONU che una squadra si recherà nella capitale siriana nel mese di settembre a seguire, ambasciatore britannico Mark Lyall di Grant ha detto ai giornalisti. Durante la sessione, il Consiglio ha anche discusso le accuse di bombe a base di cloro utilizzati in Siria nelle ultime settimane. "Ci sono un sacco di domande tecniche che devono essere affrontate sulla dichiarazione" che la Siria inizialmente ha fatto del suo arsenale chimico, Lyall Grant disse, secondo AFP. Esperti dell'OPAC sono incontrati a Beirut Martedì per discutere la distruzione di 12 siti produttivi in Siria nel corso dei prossimi sei mesi, ha aggiunto. Siria ha firmato fino a un piano internazionale per distruggere il suo arsenale chimico, dopo il clamore che ha seguito gli attacchi chimici da parte del regime di Damasco nel mese di agosto dello scorso anno, che potrebbero aver ucciso fino a 1.400 persone. Un equipaggio statunitense ha iniziato a lavorare il mese scorso a distruggere le armi chimiche della Siria sulla nave Capo Ray nel Mediterraneo, con circa il 60 per cento delle scorte neutralizzato, il Consiglio di Sicurezza ascoltato. 
Anche se l'operazione per distruggere le armi chimiche stava succedendo, ci sono state segnalazioni di attivisti locali che il regime del presidente Bashar Al-Assad aveva usato armi di cloro contro i civili. La Siria ha negato con forza di aver effettuato attacchi con gas di cloro contro i civili, ma il segretario di Stato Usa John Kerry ha detto di aver visto "dati grezzi", indicando che il governo siriano ha infatti fatto. UN Chemical Experts to Return to Syria Next Month. A team of chemical weapons experts will travel to Syria next month to follow up on Damascus' pledge to hand over its arsenal. By Arutz Sheva Staff. First Publish: 8/6/2014, UN chemical weapons experts in Syria. A team of chemical weapons experts will travel to Syria next month to follow up on Damascus' pledge to hand over its arsenal, the British UN envoy said Tuesday, according to AFP. A joint mission from the Organization for the Prohibition of Chemical Weapons (OPCW) and the United Nations is overseeing the destruction of the stockpile, but questions remain over whether the regime made a full disclosure, the report noted.
The head of the mission, Sigrid Kaag, told the UN Security Council that a team will travel to the Syrian capital in September to follow up, British Ambassador Mark Lyall Grant told reporters. During the session, the Council also discussed allegations of chlorine-based bombs being used in Syria in recent weeks. "There are a lot of technical questions that need to be addressed on the declaration" that Syria initially made of its chemical arsenal, Lyall Grant said, according to AFP. OPCW experts met in Beirut Tuesday to discuss the destruction of 12 production sites in Syria over the coming six months, he added. Syria signed up to an international plan to destroy its chemical stockpile after the outcry that followed chemical attacks by the Damascus regime in August last year that may have killed as many as 1,400 people. A U.S. crew began work last month on destroying Syria's chemical weapons on the Cape Ray vessel in the Mediterranean, with about 60 percent of the stockpile neutralized, the Security Council heard.
Even as the operation to destroy the chemical weapons was going on, there have been reports by local activists that President Bashar Al-Assad's regime had used chlorine weapons against civilians. Syria has emphatically denied that it had carried out chlorine gas attacks against civilians, but U.S. Secretary of State John Kerry said that he had seen "raw data" indicating that the Syrian government has indeed done so.
[8] segue numero 50) come: numerazione a ritroso: per verificare, se, sono visibili, anche per voi, tutti i miei commenti, su: https://www.youtube.com/user/UniusKingREI/discussion così, come sono visibili soltanto per me: questo è il regno dei satanisti e dei loro alieni Gmos demoni dischi volanti, che hanno il controllo soprannaturale delle tecnologie militari ed informatiche ] 
50) Automatic repley: SHARIA IMPERIALISMO NAZISTA, E COMPLITà ONU. Thank you for your message. I am away until the 25th of August and will be checking my emails sporadically. For urgent queries, please contact Ms. Svitlana Lysak (s.lysak@unssc.org). Thank you, Chiara.
 unops-edinfodec@unops.fao.org, Fao-hq@fao.org, c.piatti@unssc.org, communications@itcilo.org, unicri@unicri.it
Israele -- così, ONU, non imponendo la LIBERTà di RELIGIONE ALLA LEGA ARABA, NON SOLTANTO, ha riconosciuto validi tutti i suoi genocidi di 1400 anni, ma, in aggiunta, DEVE dare loro, il diritto: di fare ancora, ogni genocidio, contro, ogni diversità, così, come loro hanno sempre fatto: in 1400 anni, PERCHé OGNI MUSULMANO è UN ALTRO MAOMETTO SALAFITA, con la cultura del genocidio, non soltanto, sul CAMPO DI BATTAGLIA.. QUINDI, LA SHARIA è UN CRIMINE, CONTRO L'UMANITà, QUINDI LA VIOLAZIONE DELLA LIBERTà DI RELIGIONE, è UN CRIMINE DI STERMINIO, CONTRO, IL GENERE UMANO! ecco perché, ONU è diventato un assassino islamico criminale, una associazione mafiosa! INFATTI, ONU, HA RINNEGATO I SUOI DIRITTI UMANI DEL 1948, SE, NON LI AVESSE RINNEGATI AVREBBE DIFESO I POPOLI DALLA PERDITA DELLA SOVRANITà MONETARIA, CHE, è UNA INVIOLABILE PREROGATIVA COSTITUZIONALE. O LO ONU, RISPONDE ALLE MIE DOMANDE OPPURE, SI DEVE SCIOGLIERE IMMEDIATAMENTE!
ONU SHARIA OCI? LORO GLI ISLAMICI ONU, NON VEDONO QUESTI CRIMINI CONTRO IL GENERE UMANO, CHE SONO COMMESSI NEL BOMBASS! DI QUESTA TROPPO GIOVANE UCRAINA, CHE è ANCORA ALLA RICERCA DELLA SUA IDENTITà! 30 luglio, Conseguenze dei combattimenti nella regione di Donetsk
http://italian.ruvr.ru/2014_07_30/photo-Conseguenze-dei-combattimenti-nella-regione-di-Donetsk-5209/http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847463/RIAN_02470108.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847457/RIAN_02470110.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847379/RIAN_02470003.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847469/RIAN_02470011.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847377/RIAN_02470000.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847487/RIAN_02470132.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847467/RIAN_02470059.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847461/RIAN_02470072.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847459/RIAN_02470115.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847485/RIAN_02470119.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848276/RIAN_02470124.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847481/RIAN_02470133.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848258/RIAN_02470017.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848284/RIAN_02470027.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848286/RIAN_02470035.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848280/RIAN_02470041.HR.ru.jpg
http://italian.ruvr.ru/2014_07_30/photo-Conseguenze-dei-combattimenti-nella-regione-di-Donetsk-5209/?slide-18  
COSì ADESSO ONU, COINCIDE CON OCI, LEGA ARABA, QUINDI, I NAZISTI DI OGNI GENOCIDIO, SENZA RECIPROCITà, SENZA LIBERTà DI RELIGIONI, SONO DIVENTATI, I GIUDICI E I CUSTODI DEI DIRITTI UMANI DEL 1948, che, loro hanno formalmente rinnegato, nella LEGA ARABA? CONCEDERE LA SHARIA, NAZI, ALLA LEGA ARABA, HA PORTATO TUTTO IL GENERE SUL BARATRO DI UN ABISSO!

così adesso: nazi ONU OCI Sharia, genocidio a tutti: CALIFFATO MONDIALE ummah, senza libertà di religione, senza reciprocità, atto ostile contro tutti i popoli e contro tutte le civiltà, addirittura, loro rimproverano: gli USA, se, gli USA, danno un aiuto militare ad Israele? QUI, SI è ANDATI MOLTO OLTRE, I COMPITI E LE COMPETENZE CHE, ONU DOVREBBE AVERE, ORMAI ONU è DIVENTATA UNA MAFIA DI JIHADISTI TERRORISTI! NON ESISTE PIù UNA FUNZIONE LEGALE CHE ONU POTREBBE AVERE, in questo modo! 
7] quindi, se, indispensabile, ISRAELE, fermerà la guerra mondiale, distruggendo, in sole due ore, con armi atomiche, tutta la LEGA ARABA! 
6] certo non è interesse di Israele, che questa guerra mondiale sia combattuta e che soprattutto, sia la LEGA ARABA, ad uscirne vincitore!
5] ok! se Israele non può vendere droni, poi, potrà vendere segretamente il brevetto! ] [ Israele blocca la possibilità di esportare droni in Russia 8:33
Gli USA inviano carri armati e veicoli militari in Norvegia 2:41
Crollano le azioni delle compagnie aeree dopo voci su chiusura spazio aereo della Russia 21:41
La compagnia russa Lukoil vende asset in Repubblica Ceca, Slovacchia e Ungheria 21:35
Ucraina orientale, si combatte ad ovest di Donetsk 21:11
"I giudizi della NATO sulla Russia alimentano un clima da guerra fredda" 21:01
4] Abd Allah dell'Arabia Saudita and Netanyahu Biby -- ok! io sto continuando a ritroso la numerazione di tutti gli articoli, di https://www.youtube.com/user/UniusKingREI/discussion
che, ad eccezioni di alcuni articoli, di: http://italian.ruvr.ru/  sono stati anche pubblicati tutti, su 
https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion
e cosa dire dei miei 100 blogger.com/ che sono letti sistematicamente da computer di questa intelligenza artificiale aliena, da Alaska, USA e Russia? perché, non è possibile che, una serie di 6 articoli, siano letti soltanto, da tre soli utenti, e poi, non siano più letti da nessuno in futuro.. e questo, non è un problema, poiché, il motore di ricerca, che è intelligente, inibisce la lettura dei miei blogger, a persone che hanno autorità decisionali!
3] Abd Allah dell'Arabia Saudita and Netanyahu Biby -- a me dispiace, che, i DEMONI (ombre senza corpo angelico), a cui i farisei rothschild hanno dato, un corpo biologico, con la magia nera (GOLEM), nel 1200 d.C., ed oggi, questi alieni, hanno a disposizione dischi volanti e la ingegneria genetica GMOS, e poi usano l'utero delle nostre donne, come incubatrici, dei loro demoni mostri, fino al terzo mese, loro si devono credere, più intelligenti di noi, soltanto perché: sono invisibili e soprannaturali.. Bush 322 Kerry non avrebbero mai dovuto permettere loro: di prendere il controllo della tecnologia informatica, e di tutte le telecomunicazioni del nostro pianeta!
2] certamente, conteggiando a ritroso tutti gli articoli di:
https://www.youtube.com/user/UniusKingREI/discussion voi avete la certezza che, quando io ho pubblicato articoli personali o indirizzati ad una qualche autorità politica essi sono stati, pubblicati, sistematicamente, anche su 
https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion
http://www.israelnationalnews.com/News/ e da due giorni su:
https://www.facebook.com/Netanyahu
1) Abd Allah dell'Arabia Saudita and Netanyahu -- io ho fatto cacciare, il super satanista, che, collabora con questa intelligenza aliena super intelligente, il motore A.I. di google, ecc.. 187AudiohOstem, era ex-Direttore generale di youtube l'iraniano ( era precedentemente: Mistafield, poi synnek1, ecc.. ) PURTROPPO, PER LUI LUI DISSE: alcune cose che non doveva dire: "che, lui era una legione"  "CHE, lui BEVEVA SANGUE DI PORCO TUTTI I GIORNI!" "che, il suo sacerdote non lo avrebbe ucciso" ecc.. e poi mi invitata ad entrare nella loro organizzazione! Adesso io numererò a ritroso, tutti gli articoli che sono visibili per me, sulla mia pagina di https://www.youtube.com/user/UniusKingREI/discussion
2) Abd Allah dell'Arabia Saudita --  [[Netanyahu e il telefono di Kerry chiamata 'misteriosamente' Cut Off. Dipartimento di Stato dice telefonata tra PM Netanyahu e il segretario di Stato Kerry è stato scollegato, ma dice che era un problema tecnico.]] TUTTO INTERNET è SOTTO IL CONTROLLO DI UNA SUPER INTELLIGENZA ALIENA, SATANISTI HANNO IL CONTROLLO! molti dei miei commenti sono stati cancellati, su questa pagina di facebook, ecc.. http://www.israelnationalnews.com/News/, ecc.. ma, i commenti cancellati e non graditi dai 322 Bush system massonico sulla mia pagina sono visibili soltanto per me! Quindi alcune informazioni sensibili che i Governi non devono conoscere, a loro ed ai loro collaboratori, non appariranno mai nei motori di ricerca! Certo, i Governi hanno il permesso di non essere bloccati, da alcuni filtri, ma, quando il meccanismo, è stato creato, poi, noi lo sappiamo, non sono i Governi, al vertice della Piramide Massonica, la NATO CIA, non obbedisce ai Governi, quindi, ai politici sarà "chiusa la comunicazione" quando si deciderà di fare la guerra mondiale contro la Russia!
3) Netanyahu e il telefono di Kerry chiamata 'misteriosamente' Cut Off. Dipartimento di Stato dice telefonata tra PM Netanyahu e il segretario di Stato Kerry è stato scollegato, ma dice che era un problema tecnico. Valute Shabbat Volte
Vedere di più ... Difesa / Sicurezza, 11:48 Mastermind Dietro Rapimento di tre ragazzi israeliani Arrestato Hussam al-Kawasmeh arrestato nel quartiere di Gerusalemme di Shuafat; 'Senza dubbio' leadership di Hamas a conoscenza di sequestro di persona.
Vedere di più ... Difesa / Sicurezza, 10:43 TV francese mostra più evidenza di Hamas si nasconde dietro i civili Dopo razzi film troupe televisiva indiana di Hamas dalla loro camera d'albergo, France 24 mostra come i terroristi hanno sparato da davanti palazzo delle Nazioni Unite. Vedere di più ... Difesa / Sicurezza, 21:13
Catturato Manuale Hamas Urban Warfare incoraggia scudi umani
'Urban warfare' manuale di Hamas esorta i terroristi di sfruttare il desiderio di IDF per evitare vittime civili, dice distruggendo case rafforza supporto.
Vedere di più ... Difesa / Sicurezza, 18:06. Dopo 28 giorni, A 'Colpo Pesante' per Hamas. IDF dice quasi 1.000 terroristi uccisi, un terzo dei razzi rimangono; esercito pronto a riprendere immediatamente il funzionamento, se necessario.
4) "Bertoli dimostra che a sinistra la parola PATRIA è un'eresia". 3 agosto 2014 Ma guarda che spettacolo "edificante", il presidente del governo ticinese nella sua allocuzione del primo agosto disconosce non una, ma più votazioni popolari. E nessuno ha fischiato? Ulteriore, superflua dimostrazione che a Sinistra vedono la sovranità popolare come il fumo negli occhi, essendo imbevuti di autoritarismo statalista. Comunque, chi vuole rifare il voto del 9 febbraio perché l'UE non rispetta gli accordi e non vuole trattare sulla libera circolazione delle persone, di modo che gli svizzerotti "devono" calare le braghe, stia molto attento, perché in quel caso si farà in modo di far saltare tutti gli accordi bilaterali. Che non sono affatto indispensabili per la Svizzera. Certo che mettere in discussione i diritti popolari è proprio un bel modo di festeggiare il natale della Patria da parte di un presidente del CdS, complimenti vivissimi. Ma già, a sinistra la parola Patria è un'eresia, infatti organizzano raduni multikulti a Chiasso pur di NON festeggiare il primo agosto… Lorenzo Quadri
http://www.mattinonline.ch/bertoli-dimostra-che-a-sinistra-la-parola-patria-e-uneresia/
5) La profezia di Oriana Fallaci si sta avverando! "Tre punti che considero cruciali. Punto numero uno. [...] l'immigrazione [...] il Cavallo di Troia che ha penetrato l'Occidente e trasformato l'Europa in ciò che chiamo Eurabia. [...].
Punto numero due. Non credo nella fandonia del cosiddetto pluriculturalismo. [...] E ancor meno credo nella falsità chiamata Integrazione. [...] gli immigrati mussulmani materializzano così bene l'avvertimento che nel 1974 ci rivolse all'ONU il loro leader algerino Boumedienne. "Presto irromperemo nell'emisfero Nord. E non vi irromperemo da amici, no. Vi irromperemo per conquistarvi. E vi conquisteremo popolando i vostri territori coi nostri figli. Sarà il ventre delle nostre donne a darci la vittoria. [...]". Punto numero tre. Soprattutto non credo alla frode dell'Islam Moderato. [...] E continuerò a ripetere: "Sveglia, Occidente, sveglia! Ci hanno dichiarato la guerra, siamo in guerra! E alla guerra bisogna combattere"."
http://www.mattinonline.ch/la-profezia-di-oriana-fallaci-si-sta-avverando/
6) Dopo le sanzioni, scatta la controffensiva russa. E l'UE trema. Per dar retta agli Stati Uniti, l'Unione Europea si è messa a imporre sanzioni alla Russia senza pensare alle conseguenze delle proprie azioni. Se le esportazioni americani in Russia valgono infatti 14 miliardi, quelle europee ammontano a ben 144 miliardi: ora si può ben capire la leggerezza di Obama nel voler sanzionare il governo di Mosca e gli interessi che invece coinvolgono i paesi europei che si sono prestati a questa folle strategia.
E così, mentre Van Rompuy ancora gongola e si bulla della potenza degli eurofalliti di Bruxelles, la Russia prepara la controffensiva. Le autorità russe sono infatti già al lavoro per bloccare le importazioni di frutta europea, oltre a quella per i polli americani. Inoltre Putin starebbe preparando un progetto di legge che impedisca a società dei «Paesi aggressori» di lavorare in Russia. La cifra d'affari da cui le società europee potrebbero essere escluse è quindi davvero importante, essendo quella russa una delle poche economie davvero attive. Anche per quanto riguarda gli armamenti, un mercato sicuramente discutibile ma che influisce molto sulle economie di molti paesi, la Russia sembrerebbe intenzionata a fermare le importazioni.
http://www.mattinonline.ch/dopo-le-sanzioni-scatta-la-controffensiva-russa-e-lue-trema/
Per non dimenticare il tema più sensibile: quello del gas. Un vero asso nella manica per Putin che potrebbe presto usare per smontare qualsiasi prova di forza dell'Unione Europea. Se è vero che sta ricominciando la guerra fredda tra USA e Russia, chi rischia di farne più le spese sono proprio i paesi europei, che si trovano tra l'incudine e il martello. Ma che hanno voluto a tutti i costi (e che costi) seguire i moralizzatori americani…
7) Footage: Come Incendi Hamas razzi da aree civili. Troupe televisiva indiana rischio la propria sicurezza, esponendo come Hamas spara deliberatamente razzi da zone densamente popolate. By Ari Soffer. Prima pubblicazione: 2014/08/05, Una troupe televisiva indiana ha catturato rari filmati che illustrano come Hamas spara razzi da aree civili densamente popolate - ma solo dopo che i suoi agenti sono al sicuro fuori della zona di cottura. NDTV India è riuscita a filmare di nascosto un gruppo di terroristi piantare un launchpad razzo a pochi metri di distanza dal loro albergo, "nel bel mezzo di quella che è una zona residenziale piena di alberghi e condomini." Guarda - film troupe televisiva indiana Hamas cottura razzo in ambito civile: Non era inizialmente chiaro quello che gli uomini catturati dalla macchina fotografica stavano facendo, come avevano eretto una tenda blu sopra la zona in cui stavano lavorando e coperto le prove con fogliame e fango prima di partire. Ma il sospetto occhiuta dell'equipaggio indiano ha suscitato - sospetto che si è rivelato essere ben fondata, quando un razzo è stato lanciato da quel punto molto come parte di una raffica dell'ultimo minuto prima di un cessate il fuoco di 72 ore con Israele è entrato in vigore. Il missile era stato apparentemente a tempo per spegnersi automaticamente un giorno dopo essere impostato, garantendo i terroristi che hanno piantato fosse al sicuro da ritorsioni. Non così per i civili locali. Come il giornalista osserva, piantando razzi in aree civili densamente popolate Hamas rischi la vita dei residenti che vivono nella zona. «Si vede che questo è un settore fortemente costruito -. Un sacco di edifici residenziali e alberghieri tutto intorno, e quindi se Hamas fa sparare un razzo da qui avrà conseguenze immediate per tutti qui intorno". Ha aggiunto che non era la prima volta che posto era stato utilizzato per sparare razzi; il suo albergo era stato evacuato prima notte la sua squadra è arrivata dopo un razzo è stato sparato da lì. L'IDF ha avvertito che potrebbe reagire, ma alla fine non ha fatto - molto probabilmente perché i terroristi sono stati a lungo lontani da allora pure. Israele ha a lungo accusato gruppi terroristici di Gaza di aver commesso un "doppio crimine di guerra" da un lato mira civili israeliani, mentre invece deliberatamente mettere in pericolo la popolazione civile di Gaza utilizzandoli come scudi umani , sia al fine di proteggere i terroristi da ritorsioni, come nonché di utilizzare il montaggio bilancio delle vittime civili a scopo di propaganda. Il corrispondente NDTV che ha coperto gli eventi notare che ci potrebbero essere  "gravi conseguenze sicurezza" per lui farlo. Governanti islamista di Hamas di Gaza proibiscono corrispondenti stranieri di riferire su tutto ciò che possa riflettersi negativamente su di loro - tra cui l'uso di scudi umani - e quelli che si allontanano dalla linea ufficiale può affrontare minacce o peggio. La relazione è stata depositata in sé solo una volta l'equipaggio NDTV aveva già lasciato Gaza. Questo, naturalmente, solleva interrogativi circa l'accuratezza dei resoconti dei media stranieri provenienti da Gaza, dove Hamas cifre ufficiali e "testimonianze" su vittime civili sono ripetute senza controllo - con solo qualche rara eccezione che, anche allora, può avvenire solo una volta i giornalisti hanno lasciato Gaza.
8) 5 agosto 2014, La compagnia russa Lukoil vende asset in Repubblica Ceca, Slovacchia e Ungheria. Lukoil ha firmato un accordo con le società ungheresi MOL Plc. e Norm Benzinkut Kft. per la vendita di 138 stazioni di rifornimento in Repubblica Ceca, Slovacchia e Ungheria, hanno riferito nella compagnia petrolifera russa.
L'operazione sarà chiusa entro la fine dell'anno. Il valore dell'affare non è stato divulgato. Slovnaft Ceska Republica (una controllata di MOL Plc.) acquisisce 44 stazioni di rifornimento in Repubblica Ceca, mentre Norm Benzinkut ne rileva 75 in Ungheria e 19 in Slovacchia. La decisione sulla vendita di questi asset è stata presa nell'ambito di un'ottimizzazione delle attività di Lukoil nella vendita di prodotti petroliferi. In precedenza Lukoilaveva già accettato di vendere le stazioni di benzina in Ucraina alla società austriaca AMIC Energy Management GmbH. I motivi di questa operazione sono stati il blocco delle stazioni di rifornimento da parte del movimento ultranazionalista Pravy Sektor e un calo delle vendite dei prodotti petroliferi in Ucraina del 42%. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_05/La-compagnia-russa-Lukoil-vende-asset-in-Repubblica-Ceca-Slovacchia-e-Ungheria-8976/
Le azioni di diverse compagnie aeree europee hanno accusato un tonfo in borsa dopo l'indiscrezione secondo cui la Russia potrebbe limitare le rotte dei loro voli dall'Europa attraverso il suo territorio.
Secondo il Washington Post, le azioni della holding Air France-KLM sono scese del 3,8%, la finlandese Finnair del 5%, mentre Lufthansa ha perso più dell'1,5%.
La compagnia di bandiera tedesca è preoccupata dalle possibili perdite, stimate in oltre 1 miliardo di € nel periodo di 3 mesi di sanzioni contro Mosca.
La possibile chiusura dello spazio aereo della Siberia russa per i voli dall'Europa all'Asia, in risposta alle sanzioni europee contro Dobrolet, vettore low cost di Aeroflot, costringerà le compagnie aeree europee ad aggirare il territorio russo, provocando inevitabilmente un aumento dei tempi di percorrenza, dei costi di carburante e di altre voci di spesa.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_05/Crollano-le-azioni-delle-compagnie-aeree-dopo-voci-su-chiusura-spazio-aereo-della-Russia-0312/
9) http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_05/La-compagnia-russa-Lukoil-vende-asset-in-Repubblica-Ceca-Slovacchia-e-Ungheria-8976/
5 agosto 2014, Ucraina orientale, si combatte ad ovest di Donetsk. Nella parte occidentale di Donetsk si sentono potenti esplosioni e raffiche di mitragliatrici, riferiscono dal municipio della città. In precedenza a seguito dei bombardamenti delle forze di sicurezza ucraine, avevano smesso di funzionare 100 sottostazioni di trasformazione della tensione elettrica. Valutare l'entità del danno non è ancora possibile. Ci sono vittime tra la popolazione civile nella zona degli scontri, dove sono giunte le ambulanze e gli uomini della Protezione Civile. Contemporaneamente nella regione di Lugansk parte del territorio è rimasto senza elettricità per l'interruzione delle forniture di carbone. E' rimasto danneggiato un ponte ferroviario, attraverso cui transitavano i convogli diretti verso la centrale a carbone, che forniva energia elettrica al 70% dei centri abitati della regione. 5 agosto 2014, Le forze di sicurezza di Kiev preparano l'assalto di Lugansk e Donetsk. I militari ucraini stanno preparando l'assalto contro Donetsk e Lugansk. Lo ha dichiarato il presidente dell Consiglio di Sicurezza Nazionale e Difesa dell'Ucraina Andriy Lysenko. Secondo lui, gli sforzi principali dell'operazione si concentrano contro queste città. Proseguono i preparativi per l'offensiva. Lysenko ha rilevato che le forze di sicurezza ucraine non annunceranno l'inizio dell'attacco, ma parleranno solo dopo la presa di Lugansk e Donetsk. Contemporaneamente i separatisti filorussi hanno espresso dubbi sulle possibilità di successo dell'operazione delle forze filo-Kiev.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_05/Le-forze-di-sicurezza-di-Kiev-preparano-lassalto-di-Lugansk-e-Donetsk-0432/
La Russia promuoverà con insistenza l'iniziativa per l'istituzione di una missione umanitaria in Ucraina orientale, hanno dichiarato al ministero degli Esteri russo.
Al dicastero della diplomazia russa hanno sottolineato che Mosca ritiene necessario mobilitare la comunità internazionale per fornire assistenza immediata alle popolazioni delle regioni di Donetsk e Lugansk, dove la situazione è sull'orlo di un disastro umanitario.
Al ministero degli Esteri russo hanno definito assolutamente irresponsabile la posizione di Kiev, che evita di favorire le condizioni per fornire assistenza umanitaria nel sud-est dell'Ucraina. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_05/La-Russia-promuovera-iniziativa-per-missione-umanitaria-in-Ucraina-orientale-8643/
5 agosto 2014, 21:01
"I giudizi della NATO sulla Russia alimentano un clima da guerra fredda"
Le dichiarazioni infondate della leadership della NATO sulla Russia, immergono l'Alleanza Atlantica in un'atmosfera da guerra fredda, è scritto in un comunicato su Twitter della rappresentanza permanente della Russia presso la NATO, riguardo le dichiarazioni del vice segretario dell'Alleanza Atlantica Alexander Vershbow.
In precedenza aveva scritto su Twitter che "la Russia ha violato il diritto internazionale, senza giustificazione, ha invaso l'Ucraina, sostiene i separatisti ed ha schierati circa 20mila soldati sul confine orientale dell'Ucraina."
Allo stesso tempo aveva affermato che "la NATO non ha mai cercato un pretesto per compromettere i rapporti con la Russia."
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_05/I-giudizi-della-NATO-sulla-Russia-alimentano-un-clima-da-guerra-fredda-2254/
10) soltanto in america USA possono succedere questi crimini aberranti, infatti soltanto: in USA il satanismo LaVey è la religione di Stato: Bush 322 Kerry 666 Rothschild.. Usa: 12enne uccide bimbo di 9 anni. In parco giochi nel Michigan, "accoltellato ripetutamente"
11) Iraq:morti 40 bimbi per scontri nel Nord. Profughi Yazid dopo fuga Sinjar, conquistata da Stato islamico. BEIRUT, 5 AGO - Quaranta bambini della minoranza religiosa degli Yazidi sono morti negli ultimi giorni nel nord dell'Iraq mentre fuggivano con le loro famiglie dopo la conquista della citta' di Sinjar ad opera dei miliziani dello Stato islamico (Isis). Lo riferisce l'Unicef.
12) India: stuprata e costretta conversione, [[ ma ANSA come al solito non dice di quale religione è la vittima ]] Studentessa sequestrata per tre giorni in una madrassa. NEW DELHI, 5 AGO - Violente proteste sono scoppiate oggi in Uttar Pradesh, nel nord dell'India, in seguito allo stupro di una donna in una 'madrassa' (scuola coranica) e alla sua conversione forzata all'Islam. Lo riferisce la tv Ndtv.
    La donna, una studentessa di 20 anni, è stata tenuta ostaggio per diversi giorni nell'istituto religioso, nei pressi di Meerut, dove diversi uomini hanno abusato di lei dopo averla costretta a cambiare la propria fede religiosa.
13) MOSCA, 5 AGO - Quasi la metà dei circa 464.000 abitanti di Lugansk ha abbandonato la città, gravemente colpita dagli scontri tra le truppe di Kiev e i filorussi. Lo sostiene l'agenzia Interfax citando Oleksandr Savenko, un membro del Consiglio comunale. Al momento a Lugansk rimangono circa 250.000 persone, "che non hanno lasciato la città e oggi restano là in condizioni da catastrofe umanitaria". Il Comune nei giorni scorsi ha denunciato che nella città manca l'elettricità e scarseggiano acqua e cibo.
14) Un kamikaze si è fatto esplodere in una facoltà di Kano, la più grande città del nord della Nigeria. "L'enorme esplosione" si è verificata in mezzo a studenti riuniti nel campus, ha dichiarato Isyaku Adamu, aggiungendo che il kamikaze si è infiltrato tra la folla. Si tratta del sesto attacco in meno di una settimana. Sono almeno 6 le vittime dell'attacco. A farsi esplodere nel campus tra gli studenti che controllavano la lista degli ammessi alla facoltà, è stata una donna, la quarta in una settimana. Lo riferiscono fonti ufficiali. La Nigeria ha annunciato l'arresto di una bambina di 10 anni che indossava una cintura esplosiva. E' accaduto a Katsina, località nel nord del Paese vicina alla città di Kano, colpita nell'ultima settimana da quattro attentati suicida compiuti da donne. "Le forze dell'ordine - ha dichiarato il portavoce del governo Mike Omeri - hanno arrestato tre presunti membri di Boko Haram" tra cui "una bambina di 10 anni con indosso una cintura di esplosivo".
15) Benjamin Netanyahu - בנימין נתניהו -- tutto internet è sotto il controllo, di una intelligenza artificiale, perché ti meravigli? io sono stato completamente bloccato dai filtri della CIA google A.I., e tutti i miei 100 blogger sono stati bloccati dai filtri della NSA DATAGATE, anche! Quindi, soltanto i satanisti della CIA potrebbero parlare, con me, ma, loro sono troppo spaventati, per poterlo fare! Dubito che, tu potresti parlare con me, se tu volessi farlo! Certo, tu mi puoi telefonare!
16) https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion [about 666 Bush 322 Kerry NWO FED BCE IMF SPA GMOS Aliens Abductions agenda talmud ] io non credo che, c'è qualcuno, che potrebbe dire: "UNIUS REI si sbaglia circa, i cannibali della CIA DATAGATE NATO e i loro sacrifici umani sull'altare di satana! "http://www.youtube.com/profile_redirector/100521250174960588298 AmericuntsAreFags 6 giorni fa. whats up Lorenzo you still know who i am?
http://www.youtube.com/profile_redirector/108398951437812713457 ß2 mesi fa @ lorenzo scarola from lecce italy sorry i cant answer you because youtube censor my comments as spam. 
==========================
Turkish hacker Deface Arutz Sheva ebraico del sito. Arutz Sheva Ebraico brevemente messo offline da attacco di hacking; sito parzialmente ristrutturato. Con Arutz Sheva Staff: 2014/08/05, Gruppo di hacking turca "Turkguvenligi ha rivendicato la responsabilità
Gruppo di hacking turca "Turkguvenligi ha rivendicato la responsabilitàArutz Sheva
Hacker musulmani abbattuto temporaneamente sito in lingua ebraica di Arutz Sheva Martedì e deturpate con slogan anti-israeliani. L'attacco è stato rivendicato dal gruppo di hacker turco Turkguvenligi, che sostiene di aver siti web appartenenti alla NATO, Interpol, Nasa e il Pentagono, tra gli altri obiettivi di alto profilo in precedenza violato. In un messaggio indirizzato a "tutti i popoli musulmani", il gruppo individuato Uniti, israeliani e tedeschi leader "Obama, Merkel, Netanyahu", così come la Nazioni Unite e della NATO, giurando che avrebbero "pagare per la vostra crudeltà disgustoso contro musulmani persone ". Il sito è ancora parzialmente giù su alcuni server, e verrà completamente restaurato a breve. Uno screenshot parziale del hack-attacco può essere visto sotto, con imprecazioni tagliati fuori. Screenshot Arutz Sheva. Arutz Sheva non è il primo sito ad essere presi di mira in quanto l' inizio dell'operazione di protezione Edge. Nel mese di luglio, gli hacker hanno causato un breve periodo di panico cercando di inserirsi nelle account Twitter ufficiale del portavoce IDF dell'Unità e la pubblicazione di falsi "rapporti" che l'impianto nucleare israeliano di Dimona era stato colpito da un razzo.
hacker anti-Israele hanno preso di mira i siti web israeliani ed ebrei in passato, di solito in date significative come il Giorno della Memoria. Un recente tentativo di hacking da un gruppo di hacker islamici affiliati con il "Anonymous" hacker collettiva cadde, dopo che un hacker israeliano li ha rintracciato, infiltrato i loro computer e inviato le loro informazioni private online.
17) https://www.facebook.com/profile.php?id=100007281136239
Luciano Liboni come a dire: "il signor nessuno" dei servizi segreti, CIA NSA DATAGATE, satanista napoletano, la ultra struttura segreta, e trasversale transnazionale e internazionale, la struttura portante del Nuovo Ordine Mondiale, dei farisei Rothschild il sistema massonico Bildenderg Trilaterale, e tutti i loro 200.000 sacrifici umani sull'altare di satana! [[ ha risposto ad un tuo commento su ANSA un ora fa: si ma, poi, ha cancellato il suo commento! Fscontri-a-donetsk-uccisi-6-civili
18) https://www.facebook.com/profile.php?id=100007281136239
Luciano Liboni come a dire: "il signor nessuno" dei servizi segreti, CIA NSA DATAGATE, satanista napoletano, la ultra struttura segreta, e trasversale transnazionale e internazionale, la struttura portante del Nuovo Ordine Mondiale, dei farisei Rothschild il sistema massonico Bildenderg Trilaterale, e tutti i loro 200.000 sacrifici umani sull'altare di satana! [[ ha risposto ad un tuo commento su ANSA un ora fa: si ma, poi, ha cancellato il suo commento! https://www.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fwww.ansa.it%2Fsito%2Fnotizie%2Fmondo%2F2014%2F08%2F03%2Fscontri-a-donetsk-uccisi-6-civili_e8d53e1c-b818-4e9e-88ba-57c0eefa857e.html%3Ffb_comment_id%3Dfbc_787409057978463_787881901264512_787881901264512&h=AAQEKCLYJ&s=1&enc=AZNvrYRsLL3DLNL8HhMsJET9p3-n6NX2eI5Q6hIqNPSslpwHPnyY29MfZSmFdbcQY3t9YTsqekOE9WZYipzYCA1z
19) Abd Allah dell'Arabia Saudita -- eIH BABBACCHIONE, se, gli abrei, israeliani, mi chiamano a fare il loro RE Unius REI, in nome dei martiri cristiani, io devo uccidere centinaia di milioni di musulmani per tutta la LEGA ARABA,  e, poi, anche, tu devi morire! Così, ascolta la mia proposta, IO MI STO A CASA MIA, e continuo a FARE IL PROFESSORE DI RELIGIONE, POI, TU RIMUOVI LA SHARIA, E FAI LA PACE CON TUTTE LE NAZIONI E TUTTI I POPOLI e tutte le religioni, e così, tutti vissero felici e contenti, ognuno a casa sua! e tutti felici, a casa loro! Ma, oggi? tu non puoi proprio dire: "io sono innocente!" perché, tutti gli islamici imperialisti della Ummah califfato, tutti verso il tuo idolo demonio Mecca meteorite lunare: GENOCIDIO A TUTTI, si inginocchiano, TUTTE le tue islamiste scimmie NAZI ONU bestie sharia! RAGAZZO MIO TU ALL'INFERNO TU HAI ACCUMULATO DEI DEBITI COSPICUI, ed io all'inferno posso mandarti prima del tempo! 
20) LO HANNO ESPULSO, PERCHé IN MAROCCO, ALGERIA, ecc.. COME, IN TUTTA LA LEGA ARABA ONU SHARIA NAZI, è GIUSTO CHE, LUI PUò DIRE QUELLE COSE? TUTTI I BILDENBERG farisei Illuminati, della sinagoga rothschild di satana 322 Bush Kerry Obama gender, loro MI DEVONO DIRE CHE, GENERE DI MERDA LORO STANNO FACENDO, nella NATO CIA ONU NAZI SHARIA, CONTRO ISRAELE E CONTRO TUTTO IL GENERE UMANO! ]  Italia Espelle musulmano Chierico chi ha chiamato a "uccidere gli ebrei". Imam è stato catturato su nastro convocazione per gli ebrei di essere uccisi 'uno a uno'; deportati come 'pericolo per la sicurezza nazionale'. Con AFP e Arutz Sheva Staff: 2014/08/05, Italia ha detto Martedì che sta espellendo un imam marocchino catturato in video incitamento alla violenza contro gli ebrei di Israele durante un'offensiva contro Hamas terroristi a Gaza, come riportato da Arutz Sheva Lunedi. Il religioso è stato girato durante un Venerdì sermone in una moschea vicino a Venezia il mese scorso chiedendo per gli ebrei di essere ucciso " uno ad uno ", secondo il Middle East Media Research Institute (MEMRI), che ha pubblicato il video sul suo sito web. Orologio: Chiamate a "uccidere gli ebrei" in moschea italiana: Il ministro dell'Interno Angelino Alfano ha detto di aver ordinato l'espulsione di Raoudi Aldelbar "per l'ordine pubblico gravemente inquietante, essendo un pericolo per la sicurezza nazionale e per la discriminazione religiosa", dopo che gli esperti hanno effettuato un esame approfondito del filmato. Aldelbar, un imam nella città di San Dona di Piave nel nord Italia, è apparso nel video lanciarsi in una diatriba contro gli ebrei, in cui ha detto:. "Oh Allah, portano su di loro ciò che ci renderà felici loro con te uno per uno , e ucciderli uno ad uno . " Alfano ha detto che il discorso era "inaccettabile" come era "di chiaro tono antisemita, contenente espliciti incitamenti alla violenza e l'odio religioso". Italia, come molti altri paesi europei, ha conosciuto un'ondata di attacchi antisemiti e incitamento negli ultimi mesi. Tra gli altri episodi, vandali scarabocchiati  antisemita graffiti  Roma, e un eminente filosofo italiano emesso una chiamata allarmante di  "sparare sionisti".
21) Abd Allah dell'Arabia Saudita -- eIH BABBIONE, tu non puoi proprio dire: "io sono innocente!" perché, tutte verso il tuo idolo demonio Mecca meteorite lunare: GENOCIDIO A TUTTI, si inginocchiano, TUTTE le tue islamiste scimmie NAZI ONU bestie sharia! RAGAZZO MIO TU ALL'INFERNO TU HAI ACCUMULATO DEI DEBITI COSPICUI! ] IS invades monastery, steals 'everything' from Iraqi Christians. Published: July 22, 2014 by World Watch Monitor. Little Iraqi girl plays by her tent at the Kelek refugee camp; near Erbil. June 13, 2014. Little Iraqi girl plays by her tent at the Kelek refugee camp; near Erbil.  June 13, 2014 World Watch Monitor. After every known Christian is reported to have left Mosul, Islamic State fighters, IS, have now taken over a monastery near the largely Christian town of Qaraqosh, 32 miles southeast of Mosul.
According to Agence France Presse IS expelled its three resident monks, a cleric and a few families living there, ordering them to leave on foot with nothing but their clothes. Members of the self-proclaimed "Islamic Caliphate" stormed the ancient fourth-century monastery Mar (Saint) Behnam, run by the Syriac Catholic church on Sunday July 20.
"You have no place here anymore, you have to leave immediately," a member of the Syriac clergy quoted the Sunni militants as telling the monastery's residents. According to AFP the monks walked several miles before being picked up by armed Kurdish fighters who drove them to Qaraqosh. The BBC reported that Syriac Catholic leaders have said priceless manuscripts, about both the history of Iraq and the Church, are now at risk in the monastery. Militants of IS are reported to have killed Dr. Mahmoud Al-Asali, a professor of Law at the University of Mosul on July 21. According to Ankawa.com, Al-Asali, a Muslim, was killed for objecting to IS looting and destroying Iraqi Christians' possessions in Mosul, but WWM could not independently verify this. The office and residence of the Syrian Catholic Archbishop of Mosul, Yohanna Petros Moshe (in one building) has been burned down. Courtesy of catholiclane.com He is now in Qaraqosh where World Watch Monitor spoke to him: 'My concern now is how to feed and shelter all the people who have fled' he told us. Syrian Catholic priest Nizar Semaan, who works with Archbishop Moshe, said to Agenzia Fides that the international community has a "disturbing passivity to what is happening in that area." Semaan continued, "For example, the time has come to include these groups in the list of terrorist organizations condemned by international bodies, and above all it is necessary to make public the names of the countries and forces that finance them. Intelligence agencies and the governments of various countries certainly know where certain weapons and money, that keep these groups going, come from. It would be enough to stop the flow for a month, and these groups would not have any more force." He also said it is necessary to involve leaders and followers of Sunni Islam in an effort to isolate the jihadist groups.
ISIS demands Christians convert to Islam, pay a fine or face "death by the sword." On Friday, the Al Qaeda splinter group IS issued an ultimatum to Iraqi Christians living in Mosul. They said by Saturday July 19 at noon (Iraqi time) they must convert to Islam, pay a fine or face "death by the sword." According to CNN, the IS-appointed governor of Mosul, Salman al-Farisi, declared that any family choosing to stay in Mosul and refusing to convert to Islam would be required to pay 550,000 Iraqi dinars (about $470). The people who decided to leave, out of fear or an inability to pay the fine, were prohibited from taking with them anything but the clothes they were wearing, and a total of 52 Christian families left Mosul early Saturday morning. "They told us, 'You are to leave all of your money, gold, jewellery and go out with only the clothes on you,'" Wadie Salim told CNN. Other sources told World Watch Monitor everything had been taken from them at the checkpoints, even including medicines. On Saturday, Chaldean patriarch Louis Sako, told AFP: "Christian families are on their way to Dohuk and Erbil" in Kurdistan. Bishop Yosip Benjamin in the neighbouring town of Tel Keif, told The Telegraph "We're providing people with shelter, food and water ... they can't travel without the money to buy tickets". And he said Tel Keif's residents were fearful of suffering the same fate as their Mosul neighbours. UNICEF confirmed the Christians' exodus from Mosul: Dr Marzio Babille is its Iraq Representative. "Most of (them) are moving towards the towns of Tilkif, Batnaya and Alqosh. 40 families have moved to the east, towards Qaraqosh, and 30 have been accepted in the province of Dohuk. Twenty families have reached Erbil, the capital of the autonomous region of Iraqi Kurdistan, where a small reception center in collaboration with the Chaldean Archdiocese was set up". Global Reactions to ISIS. United Nations Secretary-General Ban Ki-Moon has issued a statement "condemning IS attacks in the strongest terms - the systematic persecution of minority populations in Iraq by the Islamic State [of Iraq and Syria] and associated armed groups." The UN chief highlighted that "any systematic attack on the civilian population or segments of the civilian population, because of their ethnic background, religious beliefs or faith may constitute a crime against humanity."
Late on Monday the 15 member Security Council also "denounced the persecution of Christians and other minority groups in northern Iraq, which used to be home to minority communities that had lived together for hundreds of years before coming under direct attack by the group known as (IS) and its allies". The U.S. State Department also "condemns in the strongest terms the systematic persecution of ethnic and religious minorities by the terrorist group [IS], adding that the US government was "outraged by ISIS's recent announcement that Christians in Mosul must either convert, pay a tax, leave, or face execution in the coming days."
Human Rights Watch has published a report outlining the killing, kidnapping, and threatening of religious and ethnic minorities in Mosul since IS captured Iraq's second largest city on June 10.
"ISIS should immediately halt its vicious campaign against minorities in and around Mosul," said Sarah Leah Whitson, Middle East director at Human Rights Watch.
The actions of ISIS have been strongly condemned by Muslim experts. On the ground in Baghdad this Sunday, local Muslims joined Christians at a service to show their solidarity. The New York Times reported a Muslim woman sitting next to a Christian woman who was in tears, whispering to her, "You are the true original people here, and we are sorry for what has been done to you in the name of Islam."
22) Abd Allah dell'Arabia Saudita -- come tu credi di te stesso di essere il criminale più maligno intelligente e subdolo di tutta la storia del genere umano? Come puoi pensare che il tuo demonio dio Allah sharia, possa essere felice, di: tutti i tuoi genocidi, per tutto il mondo, realizzati: attraverso, i servizi segreti della tua galassia jihadista? NO, TU SEI IL PIù MISERABILE uomo di tutta la storia del genere umano! ROTHSCHILD, il dio di questo mondo di tenebre, HA FATTO DI TE QUALCOSA DI ABOMINEVOLE, DI SOMMAMENTE PECCAMINOSO! il burattinaio, di questo mondo, ti ha messo nelle mie mani, perché, io possa fare contro, di te, una sola ora di follia lacrime disperazione, senza speranza e senza rimedio! ed io non posso sottrarmi al mio compito! e poi, lo sanno tutti: "i farisei fanno sempre fare ad altri, in questo caso a me, tutto il lavoro sporco, al posto loro"
23) Gran Bretagna Rivedere vendita di armi a Israele. Gran Bretagna sta riesaminando le licenze per vendere armi e beni militari a Israele, alla luce delle operazioni in corso a Gaza. Con Elad Benari e AFP. Prima pubblicazione: 2014/08/05, Gran Bretagna sta riesaminando le licenze per vendere armi e beni militari per Israele , alla luce delle operazioni in corso a Gaza, l'ufficio del primo ministro David Cameron ha detto Lunedi, secondo AFP. Il governo della Gran Bretagna ha approvato licenze per la vendita di beni militari per Israele un valore di almeno 71 milioni dollari dal 2010, secondo i pubblici dati ottenuti dalla campagna contro commercio delle armi (CAAT). Questi sono per lo più a fornire il controllo delle armi e di targeting sistemi e componenti per munizioni, droni e veicoli blindati. "Attualmente stiamo rivedendo tutte le licenze di esportazione verso Israele per confermare che noi pensiamo siano appropriate ", ha detto un portavoce di Downing Street. "Chiaramente l'attuale situazione è cambiata rispetto a quando saranno state concesse alcune licenze, e stiamo rivedendo quelle licenze esistenti contro la situazione attuale, ma nessuna decisione è stata presa al di là di tornarci e rivedere", ha detto la portavoce, secondo AFP. La decisione di rivedere i contratti è stata scattata la scorsa settimana, ha aggiunto. Il portavoce CAAT Andrew Smith ha accolto con favore la revisione, ma ha chiesto un embargo immediato sulla vendita di attrezzature militari a Israele , insistendo sul fatto che il governo "non dovrebbe mai hanno concordato le licenze in primo luogo". "E non solo facilita, ma i segnali di approvazione alle azioni del governo israeliano ", ha affermato. L'annuncio da Downing Street arriva dopo che Cameron ha detto in precedenza Lunedi che le Nazioni Unite è stato "giusto" per condannare il bombardamento di una scuola dell'Onu a Gaza che ha ucciso 10 persone, ma ha rifiutato di dire se ha pensato che avrebbe violato il diritto internazionale.
Cameron è stato uno dei vari leader europei a criticare Israele sulle sue azioni a Gaza.
L'opposizione laburista nei giorni scorsi ha criticato Cameron per non aver preso una linea più dura contro Israele. Nel frattempo, il quotidiano spagnolo El Pais ha riferito Lunedi notte che la Spagna ha già deciso di sospendere le vendite di armi a Israele . Secondo il rapporto, una commissione ministeriale è giunta a tale decisione lo scorso Giovedi. Vendita di armi spagnole verso Israele sono limitate e solo costituiti da 1% del totale delle esportazioni spagnole nel 2013, il giornale ha osservato, ma la mossa ha lo scopo di inviare un messaggio politico per lo Stato ebraico
24) Rischia di essere bloccato il sito della BBC in Russia. Roscomnadzor, il Servizio Federale per la Supervisione delle Comunicazioni, ha riferito di poter bloccare completamente la versione russa del sito della BBC in Russia. Tale eventualità è dovuta alla pubblicazione del 31 luglio scorso di un'intervista dell'attivista russo Artem Loskutov riguardo la cosiddetta "Marcia per la federalizzazione della Siberia", in cui erano stati fatti appelli all'estremismo e alla violenza. La direzione di Roscomnadzor ha inviato una lettera alla BBC russa chiedendo di rimuovere l'audio dalle pagine del sito, tuttavia la richiesta è stata ignorata. Roscomnadzor sta conducendo un'indagine per accertare le responsabilità del mancato adempimento di disposizioni di legge.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_05/Rischia-di-essere-bloccato-il-sito-della-BBC-in-Russia-8484/
Mosca si aspetta azioni decise dall'OSCE per la liberazione dei giornalisti russi
19 maggio, 21:20
 Russia e Cina creano un progetto web comune
Russia e Cina creano un progetto web comune
22 marzo 2013, 10:10
 La Russia invita l'Ucraina a non legiferare contro i media russi
La Russia invita l'Ucraina a non legiferare contro i media russi
24 giugno, 22:25
 Gli USA cercano di frenare il clamore per i giornalisti russi arrestati in Ucraina
Gli USA cercano di frenare il clamore per i giornalisti russi arrestati in Ucraina
23 maggio, 22:38
 Liberati i giornalisti russi del canale tv "Rossiya" arrestati in Ucraina
Liberati i giornalisti russi del canale tv "Rossiya" arrestati in Ucraina
17 aprile, 14:38
 Lavrov critica il divieto d'ingresso in Ucraina ai giornalisti russi
Lavrov critica il divieto d'ingresso in Ucraina ai giornalisti russi
14 aprile, 16:04
 Mosca si lamenta all'OSCE dell'arresto dei giornalisti russi in Ucraina
Mosca si lamenta all'OSCE dell'arresto dei giornalisti russi in Ucraina
19 maggio, 10:04
 Russia, via libera alle multe contro le parolacce in tv
Russia, via libera alle multe contro le parolacce in tv
8 aprile 2013, 19:42
25) A Lugansk feriti un giornalista di Anna-news e un autista durante bombardamento. A Lugansk sono rimasti feriti durante un bombardamento il giornalista dell'agenzia web di stampa indipendente Anna-news Mikhail Andreev e il suo autista Alexey (il suo cognome non è stato specificato). In precedenza le truppe ucraine avevano condotto un bombardamento della città, e sul posto si era recata la troupe di Anna-news. Vicino la macchina su cui i giornalisti stavano viaggiando è esplosa una granata. Tuttavia l'auto ha fatto da scudo alle schegge, salvando donne e bambini fermi ad una fermata dell'autobus. Il reporter a bordo dell'auto è rimasto ferito al braccio destro, mentre l'autista è stato ferito dalle schegge della granata nella parte superiore della schiena. La vettura è rimasta seriamente danneggiata. Se la macchina dei giornalisti non avesse fatto da scudo ai frammenti, ci sarebbero state più vittime. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_05/A-Lugansk-feriti-un-giornalista-di-Anna-news-e-un-autista-durante-bombardamento-4078/
Il Giappone amplia le sanzioni contro la Russia. Il governo del Giappone ha introdotto un ulteriore pacchetto di sanzioni contro la Russia per la situazione intorno all'Ucraina. La decisione è stata presa in una riunione dell'esecutivo presieduta dal primo ministro Shinzo Abe. Saranno congelati i conti bancari di persone e soggetti giuridici che secondo Tokyo sono "coinvolti nella destabilizzazione della situazione in Ucraina e nell'annessione della Crimea in Russia." Nella lista figurano l'ex presidente dell'Ucraina Viktor Yanukovych, il presidente ad interim della Repubblica di Crimea Sergej Aksenov, il ministro della Difesa e il premier della Repubblica Popolare di Donetsk, rispettivamente Igor Strelkov e Alexander Boroday. Complessivamente nella "black list" ci sono 40 persone e 2 società della Crimea: Chernomorneftegaze Theodosia.
Il Giappone ha inoltre vietato l'importazione di alcune merci dalla Crimea.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_05/Il-Giappone-amplia-le-sanzioni-contro-la-Russia-2298/
La Russia può chiudere lo spazio aereo alle compagnie europee. La Russia può vietare il sorvolo dello spazio aereo siberiano per i voli dall'Europa all'Asia in risposta alle sanzioni europee contro il vettore low cost Dobrolet, costretto a rimanere a terra dal 4 agosto. Lo scrive il quotidiano russo Vedomosti. Secondo il giornale, i discorsi sulla limitazione del transito per le compagnie europee sono iniziati poco dopo le prime sanzioni contro la Russia da parte di Bruxelles. Ma i recenti avvenimenti, lo stop ai voli della Dobrolet e le multe che l'Ucraina ha imposto alle compagnie aeree russe per i voli verso la Crimea, richiedono una risposta, rileva il quotidiano. La decisione in merito verrà presa dal governo. Al momento sono in corso consultazioni tra il ministero dei Trasporti e il Ministero degli Esteri. Tuttavia l'addetto stampa di Putin Natalia Timakova ha dichiarato che tali proposte "non sono circolate in seno al governo".
http://italian.ruvr.ru/2014_08_05/La-Russia-puo-chiudere-lo-spazio-aereo-alle-compagnie-europee-7266/

La Svizzera ci ripensa e amplia le sanzioni contro la Russia. Il governo svizzero ha ampliato la lista delle sanzioni a seguito della crisi ucraina, sanzionando ulteriormente 26 cittadini e 18 compagnie russe e ucraine. L'elenco comprende in particolare il primo ministro della Repubblica Popolare di Donetsk Alexandr Boroday, il direttore dei servizi segreti russi Mikhail Fradkov, il segretario del Consiglio di Sicurezza russo Nikolaj Patrushev e il presidente della Cecenia Ramzan Kadyrov.
In precedenza il ministro dell'Economia svizzero Johann Schneider-Ammann aveva affermato che il Paese non si sarebbe dovuto unire alle sanzioni europee contro la Russia in quanto tale posizione avrebbe indebolito il ruolo della Svizzera come mediatore nella crisi ucraina.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_05/La-Svizzera-ci-ripensa-e-amplia-le-sanzioni-contro-la-Russia-3086/
27) Marco Fontana Redazione Online 12:26 Italia campione del mondo, ma di tassazione. La creatività è una caratteristica che appartiene da sempre agli italiani. Simbolo di tensione verso la perfezione nell'arte, nelle esplorazioni, nella scienza, insomma attrattore di ricchezza e di benessere. Non deve quindi stupire che la politica, oggi, dopo aver dilapidato quanto di buono fatto in duemila anni di storia, impieghi proprio tale meravigliosa qualità italica per tamponare i disastri della gestione ordinaria della cosa pubblica. E così in pochi anni, archiviata la finanza creativa del ministro Tremonti, si è passati alla tassazione ipercreativa dei presidenti del Consiglio designati dall'alto senza il consenso popolare: il trittico Monti-Letta-Renzi. Un triumvirato di abili scassinatori dei portafogli altrui come difficilmente se ne ricordano nella storia del Belpaese. Chissà cosa direbbe oggi Luigi Einaudi, vedendo come è ridotto il Paese che contribuì a costruire, lui nemico della doppia imposizione fiscale e nume tutelare del patrimonio privato. Ormai la pressione fiscale effettiva ha toccato il 54%, record assoluto nel mondo, e si può quindi affermare di aver superato il limite della doppia tassazione. L'Italia è arrivata a tassare anche 3 o 4 volte lo stesso bene, in via diretta o indiretta. Un esempio eclatante è la casa, divenuta il bancomat dei Governi dal 2011 ad oggi, come aveva denunciato tra l'altro dal presidente nazionale di Confedilizia Sforza Fogliani.
Proprio sulla casa si scatena la fantasia governativa nel tassare e ritassare lo stesso bene, inventando per ogni balzello i nomi più improbabili. Ricordiamo che nel 2011 esisteva una tassa sugli immobili che si chiamava Ici, la quale assicurava 9,2 miliardi di euro allo Stato; nel 2012 si è passati all'Imu, il cui ricavato balza a 23,7 miliardi; nel 2014 la tassa, sdoppiandosi in Imu e Tasi, dà un incasso da capogiro di 27 miliardi di euro. Insomma cambiano i nomi, ma la mattanza del risparmiatore italiano è sempre più atroce. Se esistesse una coppa per la capacità di triplicare i sacrifici degli italiani, gli ultimi tre presidenti del Consiglio meriterebbero il titolo di campioni del mondo!
Il problema è che ai nostri politici non basta solo imporci l'ennesimo prelievo fiscale: qui si arriva alle soglie della fantascienza. Una recente novità è la sforbiciata unilaterale ai propri debiti; difficile da credere, ma è davvero così: unilateralmente, con un comma nascosto all'interno del decreto fiscale, senza alcuna comunicazione, il premier Renzi e il ministro dell'Economia Padoan hanno deciso di risparmiare sulle tasche dei proprietari che affittano stabili allo Stato. Un bello sconticino per decreto pari al 15% degli attuali affitti, forse legittimato dalle ragioni di spending review: peccato che questa benedetta revisione della spesa la debbano sempre fare solo i privati cittadini, mai l'elefantiaca macchina amministrativa dello Stato. D'altronde la mancata crescita del Pil allo 0,8%, come previsto ottimisticamente dal Governo, doveva ben pagarla qualcuno…
Alla faccia di quella norma costituzionale che dice La Repubblica incoraggia e tutela il risparmio in tutte le sue forme, in Italia pagano sempre gli stessi. Questo articolo della Costituzione è diventato carta straccia, mortificato da un infinito susseguirsi di Parlamenti che hanno dilapidato i soldi degli italiani. E ormai è chiaro a tutti che il governo Renzi non fa eccezione rispetto al passato. In queste ore è spuntato anche il taglio orizzontale sugli stipendi dei funzionari pubblici, pure per quegli avvocati dello Stato che rischiano di prendere una miseria dopo una vita di concorsi e di studio. E infine, c'è il possibile prelievo forzoso sulle pensioni e il tira e molla sulla deroga alla legge Fornero, che coinvolge il diritto di andare in pensione per 4mila insegnanti.
È un modo di governare schizofrenico che gioca indisturbato con le vite di milioni di italiani. Nel frattempo, la Guardia di Finanza ha scoperto nel 2013 8.315 evasori totali, che hanno occultato redditi al fisco per 16,1 miliardi di euro. Pochi, pochissimi i fondi che vengono recuperati se si pensa che l'ammontare dell'evasione in Italia è pari a 180 miliardi di euro. Il problema vero è che se il livello della tassazione continuerà a questi livelli, l'evasione è destinata ad aumentare, per pura sopravvivenza. D'altra parte quale legame di riconoscenza può avere un italiano per uno Stato che dalla mattina alla sera gli taglia stipendio e pensione? Forse il rapporto cambierebbe se si desse la possibilità agli italiani di revocare retroattivamente ai politici la loro indennità, se al termine dei cinque anni di mandato vengono verificati danni all'erario pubblico…ma questa, ahimé, per il momento è un'altra storia. http://italian.ruvr.ru/2014_08_05/Italia-campione-del-mondo-ma-di-tassazione-3144/
28) 4 agosto 2014, Un incontro a Sochi per frenare la tensione nel Nagorno Karabakh. All'inizio della settimana la situazione attorno alla repubblica non riconosciuta del Nagorno Karabakh, un'enclave situata tra Armenia ed Azerbaigian, si è talmente arroventata che serve un incontro urgente dei presidenti dell'Armenia e dell'Azerbaigian per prevenire una nuova guerra nella regione. Il presidente armeno Hovik Abrahamyan ha comunicato che tale incontro può aver luogo l'8 o il 9 agosto nella città russa di Sochi. L'idea di questo incontro è stata promossa del Gruppo di Minsk della OCSE per il Nagorno Karabakh. Oltre all'Armenia e all'Azerbaigian i principali partecipanti del gruppo sono Russia, Francia e USA. Se gli scontri sul confine della repubblica non riconosciuta del Nagorno Karabakh fossero avvenuti sei mesi fa, ciò forse non avrebbe allarmato tanto i vicini stretti e lontani di Erevan e Baku. Gli scontri in questa zona sono, infatti, cosa di ordinaria amministrazione. Ma la crisi in Ucraina conferisce una sfumatura particolarmente sinistra all'aggravamento della situazione su questo territorio. Aleksej Malašenko, membro del consiglio scientifico del Centro Carnegie di Mosca, ritiene:
Se questo fosse successo sei mesi fa, si sarebbe potuto dire con sicurezza che l'attuale inasprimento della situazione non avrebbe portato ad un serio spargimento di sangue. Ma adesso, tenendo conto della situazione in Ucraina, non si può, purtroppo, affermarlo.
Adesso la Russia, vista la situazione nel sud-est dell'Ucraina, non è assolutamente interessata allo "scongelamento" del conflitto armeno-azerbaigiano. Dovrebbe infatti difendere in questa o quella misura l'Armenia, che sta per diventare membro dell'Unione Euroasiatica. "Non voglio occuparmi di cospirologia ma non escludo che l'attuale situazione rappresenti una mossa dell'Occidente", ha detto Aleksej Malašenko.
Un altro esperto russo, Aleksandr Sotničenko, analista del Centro di San Pietroburgo per gli studi sul contemporaneo Medio Oriente, indica direttamente l'attinenza degli USA con lo "scongelamento" del conflitto. Stando a Sotničenko, il conflitto quasi assopito in questa zona è un buono strumento di pressione sia sui paesi della regione che su Mosca: Ultimamente agli USA è in generale utile una grande e permanente instabilità nel Medio Oriente, inclusa anche la regione del Caucaso del Sud. Pertanto gli americani saranno contenti dell'inizio della guerra. Ma il Karabakh non sarà ceduto così facilmente in mano all'Azerbaigian. Negli USA opera una lobby armena molto potente. D'altra parte è chiaro che se l'Azerbaigian riconquisterà con le armi il Karabakh, condurrà una politica ancor più indipendente. Secondo il parere di alcuni esperti russi, gli USA fomentano intenzionalmente il conflitto assopito in quanto l'Armenia è in una fase già progredita di ingresso nell'Unione economica euroasiatica (UEEA) della Russia, Bielorussia e Kazakhstan. Erevan, dopo essersi è avviata verso l'ingresso nell'UEEA, è diventata oggetto di pressioni sistemiche da parte dell'Occidente, sostiene Andrej Arešev, analista del Centro di studi sul Caucaso e sull'Asia Centrale presso l'Istituto di orientalistica dell'Accademia delle scienze della Russia. Non è da escludere che la crescita della tensione attorno al Nagorno Karabakh sia una parte integrante di questi sforzi sistemici, mentre sul piano pubblico la responsabilità ricadrà su Mosca:
Non escludo neanche la riattivazione di altri conflitti sul perimetro dei confini russi, ad esempio del conflitto in Transnistria, al fine di creare per Mosca una situazione al massiтo complessa, quando dovrà dividersi tra alcuni "fronti". Il cerchio dei conflitti attorno ai confini russi si delinea sempre più nettamente.
La valutazione data dagli esperti azerbiagiani del ruolo degli USA nella fomentazione del conflitto o almeno del mantenimento dello stesso in uno stato sospeso coincide con il parere dei loro colleghi armeni e russi. "Le polemiche, i litigi e gli alterchi attorno al Nagorno Karabakh ricordano una rissa tra i vicini per aggiudicarsi una stanza di una casa già comprata dagli USA", dice il noto politologo e diplomatico Wafa Gululadze, presidente del Fondo di ricerche politiche sugli stati della regione del Caspio:
La Russia non risolverà questo problema o, meglio, non è in grado di risolverlo. Finché nel mondo esiste una sola potenza globale, gli Stati Uniti, nessuno permetterà alla Russia di risolverlo. Perché l'America dovrebbe aver fretta di risolvere questo problema? Ciò rappresenta infatti una leva supplementare per premere sull'Azerbaigian affinché Baku segua la scia della politica occidentale. La guerra del Nagorno Karabakh, scoppiata tra Armenia ed Azerbaigian all'inizio degli anni '90 del secolo scorso, è diventata il primo scontro militare nell'area postsovietica al quale abbiano partecipato due paesi sovrani. Secondo le varie stime, nel corso del conflitto sono morte da 9 mila a 16 mila persone da ambo le parti.
http://italian.ruvr.ru/2014_08_04/Chi-fomenta-la-guerra-del-Nagorno-Karabakh-6912/
4 agosto 2014, La sovranità americana regna sull'Europa "libera". La sovranità americana regna sull'Europa "libera". Gli imprenditori dell'Armenia sono in grado di decidere da soli con chi lavorare e non hanno bisogno di suggerimenti. Tale è stata la reazione dell'ambasciata russa a Erevan dopo le "raccomandazioni" dei diplomatici USA che hanno consigliato agli armeni di non lavorare con le società russe incluse nella lista delle sanzioni americane. Ultimamente, sempre più spesso Washington cerca di imporre a Stati sovrani una linea politica che faccia comodo agli USA. Giorni fa l'ambasciata USA in Armenia ha "avvertito" gli enti statali e le aziende della Repubblica che la cooperazione con le società russe incluse nella lista delle sanzioni, varate a causa della crisi ucraina, "non è gradita". Attualmente sul mercato finanziario dell'Armenia operano la banca VTB e la Areximbank, consociata della russa Gazprombank (sia VTB che Gazpombank sono incluse nella lista degli USA). Diverse aziende russe hanno investito anche in vari progetti infrastrutturali dell'Armenia, nonché nei settori dei trasporti, dell'energia e delle telecomunicazioni. Mosca è il più grande partner commerciale di Erevan. Per Armenia accettare le "raccomandazioni" di Washington è praticamente impossibile, tuttavia, ormai, gli USA non possono fare a meno di ultimatum, pertanto non sorpende che anche all'Armenia abbiano cercato di indicare il suo posto. L'attacco di megalomania ha colpito gli USA la settimana scorsa. Dopo l'incontro con il ministro degli Esteri dell'Ucraina, il Segretario di Stato John Kerry ha dichiarato: Kiev è pronta a cessare il fuoco da subito. Qualcuno ne è rimasto sorpreso, perché non è usuale sentire il capo della diplomazia americana fare delle dichiarazioni a nome dell'Ucraina "indipendente", ma per la maggioranza è stata una nuova conferma di quello che già sapevano: in Ucraina Washington sta facendo quel che le pare e pare che gli americani abbiano deciso che i convenevoli non servono più, ha rilevato il deputato della Rada ucraina Aleksandr Golub.
L'Ucraina è in amministrazione controllata. Oggi a tutto il mondo è chiaro chi ha questo controllo: il vero capo del governo di Kiev si trova a Washington. Ogni volta che l'operazione nel Sud-Est prendeva una svolta sanguinosa, è stato in concomitanza con la visita di un funzionario americano che dava l'ordine. C'è anche un altro motivo perché gli americani parlano a nome delle autorità di Kiev, fa notare il politologo Rostislav Ishchenko. Nessuno ha mai avuto grandi illusioni circa il ruolo che gli USA svolgono in Ucraina. Da quello di mi risulta, i dirigenti di Kiev, in misura sempre maggiore, cominciano a trovarsi in isolamento internazionale, nessuno vuole parlare con loro, perché politicamente sono già morti. Pertanto gli USA sono costretti a trattare a nome di Kiev. L'Ucraina è l'esempio più emblematico, ma ultimamente non solo Kiev si trova in regime di "controllo manuale". Tra tutti gli Stati indipendenti dell'Europa soltanto la Svizzera ha avuto il coraggio di contraddire gli americani. Berna si è rifiutata di introdurre sanzioni contro la Russia, riconoscendo che ciò avrebbe comportato un "effetto domino" e quindi avrebbe fatto male all'economia svizzera. Tutti gli altri si sottomettono umilmente alla volontà dell'alleato d'oltreoceano. Ma questo comportamento non sorprende. Ogni giorno Washington intercetta le telefonate e legge le mail degli europei. Una protesta formale contro questo spionaggio c'è stata, ma giusto per salvare la faccia. Tuttavia, salvata la faccia, ora questo inchinarsi di fronte a Washington potrebbe comportare delle perdite molto più ingenti.
http://italian.ruvr.ru/2014_08_04/Sovranita-americana-per-un-Europa-libera-0954/ 
29) 3 agosto, 11:47. Boeing, la Russia dimostra che sono false le immagini dei servizi segreti ucraini. Boeing, la Russia dimostra che sono false le immagini dei servizi segreti ucraini. Le fotografie della zona dove è precipitato il Boeing Malese fornite dall'Ucraina sono state scattate molto dopo quelle russe e non potevano essere state fatte da satelliti ucraini, i quali al momento del fatto non erano in volo sul luogo dello schianto, comunica il Ministro della Difesa della Federazione Russa. Il dicastero russo ha pubblicato i risultati dell'analisi delle riprese satellitari pubblicate dai servizi segreti ucraini in internet il 30 luglio del 2014 (http://mil.ru/analytics.htm. Vi presentiamo la traduzione dell'intero testo del documento. Le scritte presenti sulle foto sono quelle originali, pubblicate dalla parte ucraina. La prima cosa che si vuole dire è che per portare avanti le accuse, tanto meno per trarre conclusioni, sono necessari i fatti. E' noto che l' esatto legame delle immagini satellitari locali nel sistema di coordinate geografiche e il tempo di registrazione sono attributi essenziali di materiali reali e veritieri. Questo è necessario per determinare l'esatta composizione del gruppo satellitare che si trova in un intervallo di tempo predefinito sopra una zona, capendo le caratteristiche e le capacità di satelliti specifici che si muovono nell'orbita terrestre su una traiettoria nota. Per rispondere a questa domanda, possiamo affermare inequivocabilmente che, secondo il sistema di controllo dello spazio della Federazione Russa, tra le 10.00 e 13.00 dell'orario di Mosca ( 8. 00- 11. 00 in Italia ) il 12, 16, 17, e 18 luglio i satelliti ucraini "Sich-1" e "Sich-2" non hanno sorvolato questa zona. Come indicato nel l'orario delle immagini, sopra la zona del disastro si trovava il satellite di ricognizione elettro-ottico statunitense "KeyHole". Pertanto sull a fonte delle immagini per le successive manipolazioni dell'SBU non ci dovrebbero essere dubbi. Per quanto riguarda le immagini stesse, la loro analisi dettagliata ha fatto emergere quanto segue. Nelle prime 2 diapositive, le immagini russe ed ucraine sono generalmente identiche. Tuttavia è importante sottolineare che le immagini fornite dall'SBU sono state girate pochi giorni dopo. Più interessanti per le analisi sono le immagini ucraine delle diapositive №3 e №4. Il tempo indicato per la ripresa non corrisponde all'immagine. Alle 11.00 del mattino in questa zona il sole si trova a sud-est e conseguentemente le ombre dovrebbero espandersi verso nord-ovest. Tuttavia nei materiali presentati dall' SBU, le ombre per qualche motivo si allungano verso nord-est . Pertanto queste immagini sono state scattate non solo in un'altra data, ma per di più di pomeriggio: pertanto l'orario di registrazione indicato è palesemente falsificato.
E' un fatto assoluto che nelle immagini rese note dal ministero della Difesa russo, il 21 giugno queste posizioni sono vincolate sia geograficamente che temporalmente.
Inoltre nelle immagini dell'SBU sono visibili ad occhio nudo le modifiche fatte dall'editor grafico. Rileviamo che nelle immagine russe non sono presenti modifiche. Inoltre notiamo che il 17 luglio, vicino il centro di Avdiivka, le condizioni meteo mostravano cielo nuvoloso al 70-80 % con nubi ad un'altezza di 2.500 metri, come è facilmente verificabile da fonti indipendenti e pubbliche; si nota chiaramente nella diapositiva di Avdiivka scattata dal satellite russo. Si prega di notare che nel l' immagine №4 dell' SBU, nel lo stesso giorno il tempo mostra cielo sereno . Ogni commento è superfluo. Nella diapositiva №5 la risoluzione dell' immagine russa è volutamente degradata dagli editori grafici dell'SBU, con conseguente offuscamento dei contorni ( campi arati ). Tuttavia dal ministero della Difesa russo è stata presentata al pubblico una foto di questa qualità del terreno (vedi sotto). Tutte le presunte inesattezze elencate dall'SBU sono mancanti. Immagine del terreno fornita dal ministero della Difesa russo. L'immagine ucraina nella diapositiva №7 è identica a quella russa, con l'unica differenza che è stato fatta 5 giorni dopo! Cosa abbia cercato di mostrare l'SBU è poco chiaro. Passiamo ora all'analisi del materiale grafico dell' SBU, che presumibilmente confermerebbe la consegna da parte della Russia nel territorio ucraino di armi e attrezzature militari, così come il trasporto di misteriosi gruppi di sabotaggio e il bombardamento di alcuni centri abitati. Nelle 14 immagini satellitari presentate dall'SBU si possono distinguere alcuni mezzi di trasporto e tracce de i loro movimenti in generale, tuttavia senza alcun riferimento al luogo, alla data e all' orario . Così in metà delle immagini ( №№ 2-7) sono distinguibili alcune strade di camp agna che, secondo la SBU, si snoderebbero tra il territorio della Federazione Russa e del l'Ucraina. In questo caso nelle foto non troverete una sola strada che attraversa il confine russo-ucraino. Le accuse dell' SBU. secondo cui le tracce sui campi apparterrebbero ai mezzi blindati russi, non hanno alcun fondamento. Come queste tracce siano state identificate con movimento di carri armati, veicoli corazzati da trasporto di personale o camion, e ancor di più che siano della Russia e non delle guardie di frontiera ucraine o delle forze armate di Kiev, rimane un mistero in base alla qualità dei materiali. Lo stesso discorso vale per 2 fotografie (immagini № 4 e №14), dove presumibilmente verrebbero visualizzate nel territorio della Russia tracce di mezzi e attrezzature militari. Simili deduzioni, con presunti equipaggiamenti militari russi che si troverebbero sul territorio dell'Ucraina, secondo la SBU sono di mostrate dalle immagini №№ 11-13, ancora non è chiaro su quali considerazioni si basa la SBU per ritenere che tutto appartenga all'esercito russo. Soprattutto tenendo conto che i territori dei centri abitati di Marinovka, Kozhevnya e Grigorievka, dove presumibilmente sarebbero state "scoperte " queste prove, da lungo tempo si trovano sotto il controllo delle forze di sicurezza ucraine. Per quanto riguarda le " tracce " delle postazioni dei lanciarazzi "Grad" dalla zona del villaggio di Grigorievka (immagini №№ 8- 10), situato sul territorio dell'Ucraina e controllato dalle forze di sicurezza ucraine, è un altro "capolavoro" della ricostruzione complottistica ucraina basata sullo scarico di responsabilità, che può essere messa tranquillamente sullo stesso piano delle accuse precedentemente avanzate da Kiev sul coinvolgimento russo nei fatti di Maidan e nella tragedia di Odessa. Invece di presentare alla comunità mondiale materiali falsi frettolosamente racimolati, la direzione dell' SBU avrebbe fatto bene ad organizzare un maggiore controllo su tutti i gruppi armati che si trovano nelle regioni di Donetsk e Lugansk, come ad esempio gli eserciti privati e i mercenari di Kolomoysky, Lyashko, Yarosh e di altri leader ultranazionalisti che operano in quest e zone, attaccando centri abitati al di fuori della regia del comando dell'operazione speciale dell'esercito regolare ucraino. * Riassumendo i risultati dell'analisi presentata e basandosi sui dati del controllo oggettivo dei sistemi di monitoraggio aero spaziali russi, si può sostenere che l'autore delle immagini diffuse non è chiaramente l'Ucraina.
Tuttavia la loro qualità e gli argomenti utilizzati per sostenere le accuse contro la Russia, su cui si scaglia la SBU, non reggono nessuna critica.
Probabilmente perché i veri autori di queste immagini ancora non osano renderle pubbliche a loro nome, per non minare il mito esistente della loro superiorità nello spionaggio e monitoraggio aerospaziale.
http://italian.ruvr.ru/2014_08_03/Risultati-dellanalisi-delle-immagini-satellitari-pubblicate-dal-Servizio-di-Sicurezza-dellUcraina-in-Internet-30-luglio-2014-4108/ 
30) GLI OTTANTA EURO GLI ITALIANI LI RESTITUIRANNO A SETTEMBRE CON GLI INTERESSI: NUOVO RECORD DEL DEBITO PUBBLICO IN ITALIA SUPERATI I 2.145 MILIARDI ... INIZIA IL CONTO ALLA ROVESCIA PER LA PATRIMONIALE
www.eugeniobenetazzo.com Marco G.31/lug/2014. il cane abbaia alla luna. ma si sapeva..  
31) Soldi Hoard dal Grande Rivolta Era coperta, Contenitore di soldi ha tenuto 114 monete di bronzo risalenti al Four Anno della Grande Rivolta contro i romani, che hanno preceduto la distruzione del Tempio. Arutz Sheva. 2014/08/05, Coin tesoro. Coin tesoroVladimir Niihin, per gentile concessione della Israel Antiquities Authority. Frammenti di ceramica scoperti da un Israel Antiquities Authority ispettore alcuni mesi fa, durante un ampio lavoro dal Netivei Israele - Compagnia Nazionale di infrastrutture di trasporto sul nuovo progetto Highway 1, determinato in uno scavo archeologico in cui un insediamento precedentemente sconosciuta del periodo tardo Secondo Tempio era scoperto, nonché una rara quantità di monete che si trovava in una delle sue case. Il tesoro, che è stato tenuto in un salvadanaio in ceramica, inclusa 114 monete di bronzo risalenti al Four Anno della Grande Rivolta contro i Romani. Questa rivolta ha portato alla distruzione del Tempio su Tisha B'Av (il nono giorno del mese di Av) c. 2.000 anni fa. Secondo Pablo Betzer e Eyal Marco, direttori di scavo per conto della Israel Antiquities Authority , "Il tesoro, che sembra essere stato sepolto parecchi mesi prima della caduta di Gerusalemme, ci offre uno sguardo nelle vite degli ebrei che vivono sul periferia di Gerusalemme al termine della ribellione. Evidentemente qui qualcuno temeva la fine si stava avvicinando e nascose la sua proprietà, forse nella speranza di raccogliere più tardi, quando la calma è stata ripristinata nella regione ". Tutte le monete sono stampati su un lato con un calice e la scritta in ebraico "alla redenzione di Sion" e sul lato opposto con un motivo che comprende un insieme di lulav tra due etrogs . Intorno a questo è la scritta in ebraico "Year Four", cioè il quarto anno della Grande Rivolta degli Ebrei contro i Romani (69/70 CE). Il tesoro era nascosto in un angolo di una stanza, magari all'interno di una nicchia a parete o sepolto nel pavimento. Altre due camere e un cortile appartenente allo stesso edificio sono stati esposti nel corso dello scavo archeologico. La struttura è stata costruita nel primo secolo aC e fu distrutta nel 69 o 70 dC quando i romani sono stati sopprimere la Grande Rivolta. All'inizio del secondo secolo dC parte dell'edificio è stata reinhabited per un breve periodo, che culminò con la distruzione della colonia ebraica in Giudea a seguito della rivolta di Bar Kokhba. Ciò è attestato da tre vasetti completi che sono stati scoperti incorporato nel pavimento del cortile.
Sembra che gli abitanti di questo villaggio, come la maggior parte dei villaggi ebraici in Giudea, sono stati partecipanti attivi entrambi i principali rivolte contro i Romani - la grande rivolta e la rivolta di Bar Kokhba. Come risultato della loro coinvolgimento luogo fu distrutta due volte, e non era reinsediati. L' Israel Antiquities Authority e Netivei Israele Società stanno esaminando la possibilità di preservare il paese rimane nel quadro dello sviluppo del paesaggio lungo la strada principale.
TUTTO QUESTO DISCORSO? NON HA UN SIGNIFICATO POLITICO, I TUNNEL DEVONO ESSERE DISTRUTTI, E I RAZZI DEVONO CESSARE, QUINDI, NON CI SARANNO AZIONI, CHE, POSSONO DANNEGGIARE I CIVILI!! ] [ La delegazione congiunta della Palestina al Cairo ha richiesto un cessate il fuoco immediato e un annullamento rapido del blocco della Striscia di Gaza. Le consultazioni delle fazioni palestinesi nella capitale egiziana hanno portato alla firma di un accordo unico, che stabilisce le loro esigenze fondamentali.
Intendono presentare questo documento al governo egiziano. La delegazione israeliana ha rifiutato di andare al Cairo per le consultazioni dopo la ripresa delle ostilità, dando tutta la responsabilità ad Hamas. Secondo recenti rapporti, le vittime dell'operazione israeliana a Gaza sono 1830, mentre i feriti sarebbero più di 9370. Le perdite israeliane sono 67.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_04/Le-fazioni-palestinesi-chiedono-il-cessate-il-fuoco-a-Gaza-3788/
32) PUTIN -- ANCHE TU, tu SEI RESPONSABILE DELL'ISLAMISMO sharia NAZISTA IN IRAN, QUINDI, TUTTI GLI ERRORI DEGLI AMERICANI USA, ANCHE TU LI HAI FATTI! i maomettani ummah califfato mondiale, vi hanno vinto in astuzia, ed ora cercheranno, di fare conquiste territoriali ai danni di tutti, in questa, guerra mondiale! come mai, voi abbiate potuto essere così stupidi, questa è vera follia! e poiché, tu non hai condannato la sharia nazi ONU? poi, il sangue dei SANTI VERI martiri cristiani è anche contro di te!
33) Mosca: crescerà la responsabilità della UE per la crisi in Ucraina. Senza il rinnovo del divieto alle forniture di materiale militare a Kiev, la responsabilità della UE per il bagno di sangue in Ucraina orientale crescerà. Lo hanno dichiarato al ministero degli Esteri russo. Al dicastero della diplomazia russa hanno osservato che durante la recente riunione del Consiglio d'Europa a Bruxelles, i leader degli Stati membri della UE hanno concordato l'eliminazione del blocco alle esportazioni verso l'Ucraina di produzioni che possono essere utilizzate per la repressione all'interno dei suoi confini. E' stata permessa anche l'esportazione di tecnologia e attrezzature militari.
Il ministero degli Esteri russo ritiene che la decisione dell'Unione Europea di fornire attrezzature militari a Kiev sia segno di una politica dai doppi standard e non soddisfi le regole per il controllo di tali esportazioni.
http://italian.ruvr.ru/2014_08_02/Mosca-crescera-la-responsabilita-della-UE-per-la-crisi-in-Ucraina-8895/
La Procura Generale ucraina chiede di accelerare l'inchiesta sulla tragedia di Odessa
Foto d'archivio: Casa dei Sindacati, Odessa. Foto d'archivio: Casa dei Sindacati, Odessa. Il Procuratore Generale dell'Ucraina Vitaly Yarema ha invitato ad accelerare le indagini sui fatti di Odessa del 2 maggio, quando in un incendio nella Casa dei Sindacati rimasero uccise decine di persone e ci furono centinaia di feriti.
Il magistrato ha ricordato che a seguito dei risultati dell'inchiesta ufficiale si è deciso di sollevare dall'incarico o trasferire in un'altra regione il procuratore di Odessa così come quasi tutti i suoi sostituti e diversi funzionari.
Secondo i dati ufficiali, ad Odessa persero la vita 48 persone. Tuttavia il consigliere regionale di Odessa Vadim Savenko ha dichiarato che le autorità nascondono i veri dati: secondo le informazioni in suo possesso sarebbero rimaste uccise 116 persone.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_02/La-Procura-Generale-ucraina-chiede-di-accelerare-linchiesta-sulla-tragedia-di-Odessa-7044/
34) I resti delle vittime del Boeing malese verrano trasferiti a Kharkov 19:55
Ucraina orientale, bombardato uno dei quartieri di Donetsk 19:38
Senza luce, acqua, medicinali e cibo: Lugansk a rischio "catastrofe umanitaria" 19:11
OSCE: il lavoro della task force nei pressi del Boeing malese prosegue 18:37
Si aggrava il bilancio delle vittime della frana in India 18:05
Oltre 180 palestinesi uccisi a Gaza in un giorno 17:31
Stato di emergenza in Siberia e in Estremo Oriente per gli incendi boschivi 17:00
Ucraina, si continua a combattere in prossimità dei resti del Boeing malese 16:27
2mila profughi ucraini giunti in Russia nell'ultimo giorno 15:55
Giornata delle Truppe Aviotrasportate in Russia 15:41
Sciopero del personale di terra dell'Air France 15:22
L'Interpol ricerca ex ministro dell'Energia dell'Ucraina 14:51
Mosca: crescerà la responsabilità della UE per la crisi in Ucraina 14:34
35) PUTIN -- TU SEI UN COGLIONE! E CHE DIFFERENZA C'è, NEI TUOI COMMENTI, CIRCA, LA PALESTINA, DAGLI STESSI COMMENTI DEI TUOI NEMICI BILDENBERG NATO: SISTEMA MASSONICO, CHE, TI VOGLIONO UCCIDERE? COGLI*NE, TU STATI SPUTANDO SULLA TUA VITA, PERCHé TU STAI PARLANDO LO STESSO LINGUAGGIO DEI TUOI NEMICI, CHE CERCANO OGNI OCCASIONE PER AGGREDIRTI! e sei veramente un uomo miserabile, se, non hai ancora capito che io sono il Re di Israele, UNIUS REI, e che sono io, che, IO comando sul mondo!
36) È una tregua traballante. EIH PUTIN -- TI DOVRESTI VERGOGNARE, TI RIMPROVERA LO SPIRITO SANTO, PERCHé TU NON PUOI METTERE LA PAROLA DI ISRAELE, SULLO STESSO PIANO DELLA PAROLA DEGLI JIHADISTI.. NON ERI TU QUELLO CHE ANDAVA PIANGENDO PER IL TERRORISMO ISLAMICO? COSA LA LEGA ARABA DOVREBBE DARE AD ISRAELE, PER AVERE PERSO TUTTE LE GUERRE, IN CUI ISRAELE AVREBBE DOVUTO RICEVERE IL GENOCIDIO? IN VERITà, NON ESISTE PIù UN DIRITTO DEI PALESTINESI IN PALESTINA! PERCHé NESSUNO DEVE MORIRE INUTILMENTE IN GUERRE SUBITE DI AGGRESSIONE COME GLI ISRAELIANI SONO MORTI! E NESSUNO, DICO NESSUNO SAREBBE STATO A SOPPORTARE 66 ANNI DI TERRORISMO! TU NEANCHE! E CHE SPERANZA TU HAI DI POTER SOPRAVVIVERE AGLI USA, SE, TI VENISSE A MANCARE, LA BENEVOLENZA DEGLI EBREI AMERICANI? La tregua nella Striscia di Gaza è traballante. Dalla parte palestinese s'innalzano nuovamente razzi contro il territorio israeliano. Chi abbia iniziato per primo, non è chiaro, ci sono accuse vicendevoli. L'accordo su 72 ore di cessate il fuoco rischia di fallire.
37) 2mila profughi ucraini giunti in Russia nell'ultimo giorno [[ ONU HA DETTO, CHE IMPORTA A ME? IO SONO LA LEGA ARABA! IN QUESTO SITO, NON SI CAPISCE PIù UN CAZZO! SE, QUALCUNO RIESCE A LASCIARE UN COMMENTO, POI, lol. LUI è PIù BRAVO DELLA CIA, con i cecchini assassini a Maidan per fare un golpe NATO! ] Il numero dei rifugiati ucraini nei centri temporanei di accoglienza è aumentato di quasi 2mila persone nell'ultima notte. Lo ha riferito il portavoce del ministero delle Situazioni di Emergenza russo Alexander Drobyshevsky. Secondo lui, task force di vari dipartimenti controllano l'arrivo dei profughi, la loro registrazione e disposizione. La Protezione Civile ha inoltre sottolineato che ai rifugiati è offerto tutto il necessario nei centri d'accoglienza.
"Ogni giorno vengono trasferiti gli ucraini dalle regioni della Crimea e di Rostov in altre province della Russia, dove sono stati allestiti centri d'accoglienza. Complessivamente con aerei, autobus e treni sono state trasportate oltre 21mila persone," - ha riferito Drobyshevsky.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_02/2mila-profughi-ucraini-giunti-in-Russia-nellultimo-giorno-5031/
38) ai satanisti: Bush 322 Kerry, 666 Rothschild LaVey talmud, che, ha inventato, la truffa della evoluzione teoria: religione: perché, i goym son animali con la forma umana, [[ attenzione! ]] se, mi scatenate una guerra mondiale, contro, CINA e Russia? io vi faccio vomitare tutto il sangue umano che avete bevuto all'altare di satana! SE, POI, VOI AVETE DISPERATO BISOGNO, COME IO SONO SICURO, DI UCCIDERE ALMENO 2 MILIARDI DI PERSONE, PER NASCONDERE, LA TRUFFA DEL FONDO MONETARIO.. ok! poi, voi potete distruggere la LEGA ARABA!
39) ABD ALLAH HAMAS (E TUTTA LA TUA SHARIA GALASSIA JIHADISTA: dei tuoi servizi segreti LEGA ARABA) UMMAH CALIFFATO MONDIALE! La Turchia farà tutto il possibile per aiutare soldato israeliano libero Hadar Goldin, che è temuto rapito da Hamas, il ministro degli Esteri turco Ahmet Davutoglu ha detto il Venerdì, secondo la Reuters. [ REALLY ] E PERCHé IL TUO HAMAS, OGGI DICE, NON è VERO CHE NOI ABBIAMO RAPITO IL SOLDATO ISRAELIANO, mentre, ieri dicevano e si vantavano del contrario? E QUESTO DEVE ESSERE GIUSTO: "NESSUNO SI ASPETTA, CHE, UN TERRORISTA COME TE, SIA SINCERO!" E PERCHé TUO PADRE MAOMETTO satanallah, proprio lui è il padre della menzogna! 
40) 13:14L'Ucraina bombarda il territorio della Russia. L'Ucraina bombarda il territorio della Russia. Nove granate ucraine, sparate secondo le prime ricostruzioni dai lanciarazzi "Grad", sono esplose nel territorio dell'Oblast' di Rostov. Lo ha riferito un rappresentante della Guardia di frontiera russa.
L'attacco non ha provocato nessun ferito. L'Oblast' di Rostov confina con il Donbass, dove sono in corso combattimenti tra le forze di sicurezza ucraine e i separatisti filorussi. I valichi di frontiera russi della regione di Rostov subiscono ripetutamente bombardamenti condotti dal territorio dell'Ucraina. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_02/LUcraina-bombarda-il-territorio-della-Russia-2111/
41) il sito mi riconosce, ma, non accetta, i miei commenti, di tutti i miei commenti, ormai diventati invisibili, su questa pagina io riporto, questo di altro utente, l'unico commento visibile! ITALOFILORUSSO 1 agosto 2014, 15:48 
La perfidia degli annessionisti filo-euro spregevoli scherani del gran Mr. Obama., collegato ai centri del potere finanziario di Wall Street, si va purtroppo manifestando sempre più cruentemente nel dramma del popolo russo in Ucraina. Di fronte a questa raccapricciante situazione di tale abnorme, disumana violenza perpetrata contro le popolazioni russe è di estrema gravità l'attuale cinica, deprecabilissima indifferenza ed assenteismo dell'euro-unione e della spregiudicata disinformazione dei mass-media conformisticamente allineati nell'antirussismo. Incondizionata e fraterna solidarietà scaturisce spontanea a favore delle vittime russe di quella che sta assumendo caratteristiche di guerra fratricida provocata e manovrata dai "signori della guerra" d'oltreoceano. Cittadini dell'Ucraina, che siete evidentemente allettati subdolamente dai falsi miraggi di qualche meschino vantaggio proposto dall'unione-Euro, diffidate risolutamente e totalmente degli yankee russofobi e siate saggiamente avveduti nel non rinnegare invece i vostri veri fratelli: i Russi. 
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/
42) LEGA ARABA ONU NAZI OCI sterminio sharia imperialismo -- dove è la vostra libertà di religione? dove sono i cristiani, nel vostro esercito e nella polizia? dove sono cristiani, nella vostra pubblica amministrazione? per essere finiti tutti, PROPRIO tutti, in un solo genocidio al cimitero? è chiaro, voi non avete cristiani tra di voi, perché voi siete l'inferno, il vostro dio è il pene, la predazione, regno di ipocrisia e di ogni falsità! e, voi perdonate la mia ignoranza, circa i vostri discorsi disgustosi, voi che volete gareggiare con OBAMA, in falsità! ma, io interpreto, soltanto, i fatti, perché in politica, non serve, non ha un valore, la vostra ipocrisia omicida, parole bla bla bla, ma, i vostri cimiteri, dicono, che, voi siete i più pericolosi assassini del genere umano, perché, voi avete fatto il male-. ai fratelli di San Francesco di Assisi, voi li avete decapitati, ecc.. e poi, voi dite di essere orgogliosi dei vostri padri, e poi, voi fate le loro stesse opere! Così, come Maometto esoterico, voi continuate a fare del male a persone buone, si! voi sharia nazi ummah genocidio, si! voi avete fatto, ed ancora oggi, voi continuate a fare del male: a tutti! infatti, ancora oggi, sono stati decapitati, torturati, crocifissi, bruciati vivi, calunniati di Blasfemia, e apostasia.. ma, loro non avevano parlato male di Maometto, ed è questa è la verità, voi siete sommamente maligni:e Maometto è il vomito dell'inferno, e voi siete dei maniaci religiosi dogmatici, per fare di tutto il mondo un solo califfato! eppure, UN PROVERBIO DICE: "NON RIDE SEMPRE, LA MOGLIE DELL'ASSASSINO! tutti i complici, massoni e satanisti CIA, del farisei rothschild bildenberg, i vostri alleati" .. è vero: ebrei e cristiani non hanno la cultura del genocidio, che, voi avete, perché, dove voi arrivate poi, si insedia: vostro Maometto Hitler Onu, e il genocidio viene fatto: sistematicamente, poi, si dice qui soltanto islamici sono uomini, gli altri sono schiavi, e poi ONU Rothschild dice, "si questo è giusto, questo è buono!" di ogni assurdità dogmatica, voi siete il regno delle tenebre, che, mai potrebbe sussistere senza omicidi e crimini efferati! ... ma, JHWH, lui il Santo, LUI non ha questo problema: circa il genocidio, di qualcosa! e poi, quando Daniele il profeta, camminava, nel fuoco atomico, soltanto, le corde che legavano lui, rimasero bruciate.. e, quindi, voi camminerete insieme a me, in quello stesso fuoco atomico, perché, questa è la sorte, che voi avete voluto condividere con me!
OK! IL TEMPO è GIUNTO CHE IL DEMONIO BUSH 322 KERRY, I VOSTRI ALLEATI, AGGREDIRANNO LA RUSSIA, QUINDI, NOI PRESTO VEDREMO, CHI DI NOI DUE PUò RESISTERE AL FUOCO ATOMICO!
43) http://eterna-legge-universale.blogspot.it/2014/08/conflitto-arabo-israeliano.html
44) KING ABD ALLAH -- non dire: "non potrebbe riuscire! è impossibile!" perché, nulla è impossibile con Dio JHWH, il dio vivente di Israele (Giacobbe). io ho il cuore più dolce: del cuore di un piccolo bambino, tutta verità, lealtà, amicizia pura, sublime felicità a tutti, senza nessuna ideologica distinzione religiosa, per me tutti gli uomini hanno due occhi, ecc..! EPPURE, se qualcuno, mi offende? io non sono più in grado, di poter perdonare quella persona! E COME IO SONO STATO PUNITO DAL SIGNORE DIO ONNIPOTENTE? LUI HA DETTO PROPRIO A ME: "TU SEI LA RICONCILIAZIONE UNIVERSALE, AFFINCHè, I PADRI POSSANO TORNARE AI FIGLI, E VICEVERSA!" .. OK! PER AMORE DI DIO TI PERDONERò, UNA VOLTA SOLTANTO, MA, SE MI TRADIRAI, IO TI UCCIDERò!
45) SALMO 33. Inno alla Provvidenza di UNIUS REI: 1. Esultate, giusti, nel Signore; ai retti si addice la lode. 2. Lodate il Signore con la cetra, con l'arpa a dieci corde a lui cantate. 3. Cantate al Signore un canto nuovo, suonate la cetra con arte e acclamate. 4. Poiché retta è la parola del Signore e fedele ogni sua opera. 5. Egli ama il diritto e la giustizia, della sua grazia è piena la terra. 6. Dalla parola del Signore furono fatti i cieli, dal soffio della sua bocca ogni loro schiera. 7. Come in un otre raccoglie le acque del mare, chiude in riserve gli abissi. 8. Tema il Signore tutta la terra, tremino davanti a lui gli abitanti del mondo, 9. perché egli parla e tutto è fatto, comanda e tutto esiste. 10. Il Signore annulla i disegni delle nazioni, rende vani i progetti dei popoli. 11. Ma il piano del Signore sussiste per sempre, i pensieri del suo cuore per tutte le generazioni. 12. Beata la nazione il cui Dio è il Signore, il popolo che si è scelto come erede. 13. Il Signore guarda dal cielo, egli vede tutti gli uomini. 14. Dal luogo della sua dimora scruta tutti gli abitanti della terra, 15. lui che, solo, ha plasmato il loro cuore e comprende tutte le loro opere. 16. Il re non si salva per un forte esercito né il prode per il suo grande vigore. 17. Il cavallo non giova per la vittoria, con tutta la sua forza non potrà salvare. 18. Ecco, l'occhio del Signore veglia su chi lo teme, su chi spera nella sua grazia, 19. per liberarlo dalla morte e nutrirlo in tempo di fame. 20. L'anima nostra attende il Signore, egli è nostro aiuto e nostro scudo. 21. In lui gioisce il nostro cuore e confidiamo nel suo santo nome. 22. Signore, sia su di noi la tua grazia, perché in te speriamo.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Il-Procuratore-Generale-russo-ha-definito-la-situazione-in-Ucraina-come-genocidio-9765/
46) Repubblica Ceca, proteste contro il neonazismo in Ucraina. 23 giugno, 13:42
Che cosa (non) sanno della guerra ucraina in Italia? Che cosa (non) sanno della guerra ucraina in Italia?  [[ ALIAS:. POGROM DI ODESSA ]].
18 luglio, 11:47 Il gruppo di contatto sull'Ucraina ha concordato uno scambio di prigionieri  Il gruppo di contatto sull'Ucraina ha concordato uno scambio di prigionieri 
1 agosto 2014, 20:50 Esperti occidentali: la Russia deve tener duro Esperti occidentali: la Russia deve tener duro
2 luglio, 18:47 Le immagini fornite da Kiev non confermano i bombardamenti da parte della Russia  Le immagini fornite da Kiev non confermano i bombardamenti da parte della Russia 
1 agosto 2014, 14:53 Rosaviazia ha consegnato i materiali sul disastro del Boeing alla  commissione internazionale  Rosaviazia ha consegnato i materiali sul disastro del Boeing alla commissione internazionale 
1 agosto 2014, 22:39 Obama: Usa e Russia hanno profonde divergenze sull'Ucraina Obama: Usa e Russia hanno profonde divergenze sull'Ucraina
7 giugno, 16:49 Putin e Ban Ki-moon a Mosca per discutere della situazione in Ucraina Putin e Ban Ki-moon a Mosca per discutere della situazione in Ucraina
20 marzo, 11:46
Leggi tutto (13 righe)
Rispondi  ·  

Unius kingREI1 giorno fa (modificato)
47) Per confermare il tuo indirizzo mail clicca sul link http://italian.ruvr.ru/activation/7a9e08a59c03e9d7ad52+++**** ok! I commenti sono ritornati, ma, il messaggio era stato spostato in "posta indesiderata" e il sito, italian.ruvr.ru, non mi aveva chiesto di fare una procedura di autenticazione, ma, ora tutti I miei commenti sono diventati visibili!
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/
48) La Russia spera che i contatti con l'UE nella lotta contro il terrorismo non saranno bloccati completamente 9:41
Il Ministero della Difesa apre un portale dedicato al Centenario della Prima Guerra Mondiale 9:05
La Russia ha inviato all'Interpol i documenti per la ricerca di Kolomoisky 3:23
Ministero degli Esteri russo: le conclusioni dell'ONU confermano l'estraneità della Russia all'escalation del conflitto in Ucraina 2:25
La Russia esorta Israele e Palestina a cessare i combattimenti 1:30
A Mosca è stato inaugurato un monumento agli eroi della Prima guerra mondiale 0:41
101 esperti lavorano nella missione internazionale sul luogo dello schianto del Boeing 23:53
Il Procuratore Generale russo ha definito la situazione in Ucraina come genocidio 23:17
Rosaviazia ha consegnato i materiali sul disastro del Boeing alla commissione internazionale 22:39
Putin ad Obama: la pressione delle sanzioni degli USA contro la Russia è controproducente 22:02 
49) LETTO: R. RE: SONO STATO BLOCCATO SUL VOSTRO SITO PERCHé? Il messaggio: A: Санти Татьяна Джанниевна. Oggetto: R: RE: SONO STATO BLOCCATO SUL VOSTRO SITO, PERCHé? Inviato: venerdì 1 agosto 2014 10.05.20 (UTC + 4.00 h) Mosca, S. Pietroburgo, Volgograd. è stato letto in data venerdì 1 agosto 2014 11.15.12 (UTC + 4.00 h) Mosca, S. Pietroburgo, Volgograd. [ANSWER] NIENTE PAURA, SUL SITO DI italian.ruvr.ru, I SATANISTI CIA, NON RIESCONO A BLOCCARE EXPLORER WINDOWS8, MA, IN COMPENSO, TUTTI I MIEI COMMENTI DI IERI, in questo momento, per me, RISULTANO CANCELLATI! 1 agosto 2014, 13:41Lugansk è sull'orlo del disastro umanitario. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/. 
50) Automatic repley: SHARIA IMPERIALISMO NAZISTA, E COMPLITà ONU. Thank you for your message. I am away until the 25th of August and will be checking my emails sporadically. For urgent queries, please contact Ms. Svitlana Lysak (s.lysak@unssc.org). Thank you, Chiara
=============================================
 unops-edinfodec@unops.fao.org, Fao-hq@fao.org, c.piatti@unssc.org, communications@itcilo.org, unicri@unicri.it
Israele -- così, ONU, non imponendo la LIBERTà di RELIGIONE ALLA LEGA ARABA, NON SOLTANTO, ha riconosciuto validi tutti i suoi genocidi di 1400 anni, ma, in aggiunta, DEVE dare loro, il diritto: di fare ancora, ogni genocidio, contro, ogni diversità, così, come loro hanno sempre fatto: in 1400 anni, PERCHé OGNI MUSULMANO è UN ALTRO MAOMETTO SALAFITA, con la cultura del genocidio, non soltanto, sul CAMPO DI BATTAGLIA.. QUINDI, LA SHARIA è UN CRIMINE, CONTRO L'UMANITà, QUINDI LA VIOLAZIONE DELLA LIBERTà DI RELIGIONE, è UN CRIMINE DI STERMINIO, CONTRO, IL GENERE UMANO! ecco perché, ONU è diventato un assassino islamico criminale, una associazione mafiosa! INFATTI, ONU, HA RINNEGATO I SUOI DIRITTI UMANI DEL 1948, SE, NON LI AVESSE RINNEGATI AVREBBE DIFESO I POPOLI DALLA PERDITA DELLA SOVRANITà MONETARIA, CHE, è UNA INVIOLABILE PREROGATIVA COSTITUZIONALE. O LO ONU, RISPONDE ALLE MIE DOMANDE OPPURE, SI DEVE SCIOGLIERE IMMEDIATAMENTE!
ONU SHARIA OCI? LORO GLI ISLAMICI ONU, NON VEDONO QUESTI CRIMINI CONTRO IL GENERE UMANO, CHE SONO COMMESSI NEL BOMBASS! DI QUESTA TROPPO GIOVANE UCRAINA, CHE è ANCORA ALLA RICERCA DELLA SUA IDENTITà! 30 luglio, Conseguenze dei combattimenti nella regione di Donetsk
http://italian.ruvr.ru/2014_07_30/photo-Conseguenze-dei-combattimenti-nella-regione-di-Donetsk-5209/http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847463/RIAN_02470108.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847457/RIAN_02470110.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847379/RIAN_02470003.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847469/RIAN_02470011.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847377/RIAN_02470000.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847487/RIAN_02470132.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847467/RIAN_02470059.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847461/RIAN_02470072.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847459/RIAN_02470115.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847485/RIAN_02470119.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848276/RIAN_02470124.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847481/RIAN_02470133.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848258/RIAN_02470017.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848284/RIAN_02470027.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848286/RIAN_02470035.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848280/RIAN_02470041.HR.ru.jpg
http://italian.ruvr.ru/2014_07_30/photo-Conseguenze-dei-combattimenti-nella-regione-di-Donetsk-5209/?slide-18  
COSì ADESSO ONU, COINCIDE CON OCI, LEGA ARABA, QUINDI, I NAZISTI DI OGNI GENOCIDIO, SENZA RECIPROCITà, SENZA LIBERTà DI RELIGIONI, SONO DIVENTATI, I GIUDICI E I CUSTODI DEI DIRITTI UMANI DEL 1948, che, loro hanno formalmente rinnegato, nella LEGA ARABA? CONCEDERE LA SHARIA, NAZI, ALLA LEGA ARABA, HA PORTATO TUTTO IL GENERE SUL BARATRO DI UN ABISSO!
così adesso: nazi ONU OCI Sharia, genocidio a tutti: CALIFFATO MONDIALE ummah, senza libertà di religione, senza reciprocità, atto ostile contro tutti i popoli e contro tutte le civiltà, addirittura, loro rimproverano: gli USA, se, gli USA, danno un aiuto militare ad Israele? QUI, SI è ANDATI MOLTO OLTRE, I COMPITI E LE COMPETENZE CHE, ONU DOVREBBE AVERE, ORMAI ONU è DIVENTATA UNA MAFIA DI JIHADISTI TERRORISTI! NON ESISTE PIù UNA FUNZIONE LEGALE CHE ONU POTREBBE AVERE, in questo modo! 
51) OGGETTO: SHOAH PER SHARIA. MY ISRAELE -- ANTICRISTI ONU SPA 322, NON VOGLIONO RISPONDERE A ME, INUTILMENTE IO FACCIO A LORO DELLE DOMANDE, FORSE RISPONDERANNO A TE?  unops-edinfodec@unops.fao.org, Fao-hq@fao.org, c.piatti@unssc.org, communications@itcilo.org, unicri@unicri.it
Israele -- così, ONU, non imponendo la LIBERTà di RELIGIONE ALLA LEGA ARABA, NON SOLTANTO, ha riconosciuto validi tutti i suoi genocidi di 1400 anni, ma, in aggiunta, DEVE dare loro, il diritto: di fare ancora, ogni genocidio, contro, ogni diversità, così, come loro hanno sempre fatto: in 1400 anni, PERCHé OGNI MUSULMANO è UN ALTRO MAOMETTO SALAFITA, con la cultura del genocidio, 
ABD ALLAH SAUDI ARABIA MAOMETTO KING -- perché, tu sei ritornato, dopo 1400 anni, dall'inferno tuo, a reiterare, tutti i tuoi genocidi SHARIA, sotto la protezione dell'ONU SHARIAH OCI, e di satanisti farisei, talmud Baal KABBALAH Culto, DIO GUFO AT BOHEMIAN GROVE, Spa Rothschild's GMOS ALIENS ABDUCTIONS, i padroni della SPA Banca Mondiale, MASONIC SYSTEM BILDENBERG? TU CREDENDO DI AVERE LA VERA RELIGIONE ESOTERICA, DETTATA DAL DEMONIO, TU HAI UCCISO I SANTI DI DIO, TU HAI DATO AL TUO: SERPENTE LUSSURIA PENE, OGNI FELICITà! idiota, perché adesso, tu ti ostini a fare la prova, del fuoco, insieme a me, per vedere, quale è la vera: PAROLA DI DIO? idiota, sei tu, tu che morirai carbonizzato! e dato che ci sei, tu chiama il tuo alleato: Obama GENDER, 666 Bush 322 Rothschild Kerry, i complottatori, circa la nuova shoah di Israele, a fare la prova del fuoco ATOMICO, insieme a noi, due!
52) ABD ALLAH SAUDI ARABIA MAOMETTO KING -- perché, tu sei ritornato, dopo 1400 anni, dall'inferno tuo, a reiterare, tutti i tuoi genocidi SHARIA, sotto la protezione dell'ONU SHARIAH OCI, e di satanisti farisei, talmud Baal KABBALAH Culto, DIO GUFO AT BOHEMIAN GROVE, Spa Rothschild's GMOS ALIENS ABDUCTIONS, i padroni della SPA Banca Mondiale, MASONIC SYSTEM BILDENBERG? TU CREDENDO DI AVERE LA VERA RELIGIONE ESOTERICA, DETTATA DAL DEMONIO, TU HAI UCCISO I SANTI DI DIO, TU HAI DATO AL TUO: SERPENTE LUSSURIA PENE, OGNI FELICITà! idiota, perché adesso, tu ti ostini a fare la prova, del fuoco, insieme a me, per vedere, quale è la vera: PAROLA DI DIO? idiota, sei tu, tu che morirai carbonizzato! e dato che ci sei, tu chiama il tuo alleato: Obama GENDER, 666 Bush 322 Rothschild Kerry, i complottatori, circa la nuova shoah di Israele, a fare la prova del fuoco ATOMICO, insieme a noi, due! 
53) Palestinesi e islamici parteciparono all'Olocausto: l'accordo tra Hitler e il Gran Mufti di Gerusalemme VERITÀ E RIVOLUZIONE Palestinesi e islamici parteciparono all'Olocausto: l'accordo tra Hitler e il Gran Mufti di Gerusalemme In questo articolo, suddiviso in parti, scriverò solo cose vere, lo giuro sul mio onore, lo giuro su Dio. Sono cose che l'assoluta maggioranza delle persone ignora perché sono sotto censura dal 1973. La censura è generale e granitica, ed è stata causata da diversi elementi: la corruzione dovuta al denaro del petrolio, cui si è aggiunto il conformismo, la paura dell'islam arabo, del suo potere di ricatto economico non più legato solamente al petrolio ma anche a una straordinaria liquidità finanziaria. Poi c'è il timore costante di rappresaglie fisiche o giudiziarie cui si aggiunge il vittimismo con l'accusa di razzismo e "islamofobia". Moltissimi non hanno mai sentito parlare di molte delle cose di cui parlo, penseranno che sono false. Avete l'assoluto diritto di non essere d'accordo con le mie idee, ma nessuno osi accusarmi di scrivere notizie false. Se molti dei fatti che racconterò sembreranno assurdi è semplicemente perché sono stati tenuti nascosti. Il web è pieno di foto di morti a Gaza, soprattutto bambini, e privo delle foto dei morti di tutti gli altri conflitti, in particolare bambini. Moltissime delle foto di Gaza sono false, nel senso che vengono spacciate foto scattate in Siria o in Iraq, oppure si tratta di foto fatte ad arte per aumentarne la drammaticità, con la bambola in primo piano. La morte di civili mi addolora, ma ho la lucidità per addebitarla interamente ai veri responsabili: la criminale associazione genocidiaria e ufficialmente nazionalsocialista Hamas. Lo statuto di Hamas prevede non solo la distruzione di Israele, come anche la statuto di Fatah che sono i moderati, ma anche l'assassinio di ogni singolo ebreo sulla terra. Prima di andare avanti vorrei chiarire che in quanto Presidente dell'Associazione Salviamo i Cristiani, sono ben consapevole delle migliaia di cristiani massacrati ogni anno. Il numero è di circa 100.000. Nessuno di questi cristiani aveva mai sparato un missile Qassam, nessuno aveva perpetrato atti di terrorismo. I cristiani sono normalmente crocifissi in Iraq e Siria. La crocifissione avviene senza chiodi che trapassino come facevano i romani, ma semplicemente appendendo il condannato per i polsi. La morte sopravviene per disidratazione da ipersudorazione da dolore e asfissia. Il mio computer è pieno di fotografie di cristiani nigeriani bruciati vivi nelle loro chiese. Ho la foto di un cristiano siriano cui è stato strappata la faccia da vivo. A nessuno interessa nulla. A Gaza ci sono stati in tre settimane mille morti per una guerra scatenata da Hamas. Ogni 3 giorni 1000 cristiani innocenti e disarmati vengono assassinati nell'indifferenza generale. Sono circa 2000 i palestinesi uccisi in Siria nel 2013 cui se ne aggiungono altrettanti di quest'anno, bombardati nei loro campi da cui non avevano sparato nessun missile e dove si stavano facendo gli affari loro e di nuovo della loro morte non è importato nulla, come nulla è importato delle altre migliaia e migliaia di vittime del conflitto siriano descritto da Domenico Quirico in un libro dal terribile titolo: "Il Paese del male". La nostra mente emotiva è "tarata" sulle immagini, non sui numeri. Tremila morti in Nigeria non sono persone, nella nostra mente, se non vediamo una foto. "Tremila morti in Nigeria" è un ammasso di sillabe. Il fatto che ci facciano vedere con ossessione i morti di un unico conflitto, in assoluto il meno sanguinoso tra quelli presenti in questo momento sul Pianeta, e non ci facciano vedere gli altri dimostra che siamo vittime di un attacco mediatico, di una trappola mediatica, ed è questa trappola lo scopo della guerra scatenata da Hamas. Da giugno, dal 18 giugno per la precisione, Israele è stato bersagliato da una media di 160 missili al giorno: la sirena suona 160 volte al giorno e ogni volta ci sono dai 15 ai 40 secondi a seconda che ci si trovi nel sud o nel nord di Israele per raggiungere il rifugio. La nazione non può più lavorare, la nazione è allo sbando, i bambini urlano terrorizzati. La maggioranza dei missili sono stati inviati da Hamas contro la centrale nucleare di Dimona, e non sono andati a segno perché il sistema elettronico di puntamento anti-missile Iron Dome (Cupola di Ferro) li ha abbattuti. Se uno solo di quei missili fosse andato a segno si rischiavano 2 milioni di morti, una nube tossica nucleare che sarebbe andata da un lato verso Cipro dall'altro verso la Giordania. Nessuna nazione può tollerare un attacco ai propri cittadini, nessuna nazione può rischiare un attacco alla centrale nucleare. Lo sa bene anche Hamas che ha bisogno dei morti di Gaza per scatenare l'antisemitismo mondiale. Quei morti sono voluti e cercati: Hamas fa di tutto perché siano il più possibile, Israele fa di tutto perché siano il meno possibile. Ogni nazione ha il dovere di far cessare l'attacco nel più breve tempo possibile. Israele aveva la possibilità di bloccare l'attacco in poche ore con un bombardamento a tappeto che facesse migliaia di morti, cosa che ha fatto Putin, quando ad essere attaccata da poche decine di missili è stata la Russia, e che nessuno ha criticato. Israele sta disperatamente cercando di fare il minor numero di morti possibili. Israele non può non distruggere le rampe e non può non distruggere i maledetti tunnel: non farlo vorrebbe dire suicidarsi. Nessuna nazione può sopravvivere a 160 missili al giorno, al terrore continuo, l'impossibilità di dormire, lavorare, vivere. Gli ebrei sono vissuti nel terrore e nelle persecuzioni, nell'incertezza e nella disperazione per secoli, adesso non sono più disposti a tollerarlo. Per non tollerarlo hanno costruito uno Stato. Ed è uno Stato democratico ed etico. Nessun organismo nazionale e internazionale ha fatto pressione su Hamas perché interrompesse i lanci di missili nei 20 giorni in cui Israele non ha attaccato nella speranza folle che fosse possibile trattare con i criminali assassini di Hamas, nella speranza insensata di poter convincere gli orchi a evitare una guerra. I fatti che molti ignorano. 1) Il primo fatto fondamentale: l'alleanza tra nazismo e islam. Il progetto iniziale del nazismo era l'espulsione degli ebrei. Ci furono addirittura rapporti tra il nazismo, quello iniziale, e il sionismo, per un progetto di trasferimento. Chi non vuole gli ebrei tra i piedi li espelle. E' un'idea logica. Annientarli è antieconomico e antietico. Persino i nazisti hanno un'etica. Leggete l'illuminante romanzo "Le Benevole", oppure ascoltate le interviste degli ex SS nei vecchi documentari: quando a questi gentiluomini, che pure sono le SS, arriva l'ordine di ammazzare gli ebrei, tutti, anche donne e bambini restano agghiacciati. Il nazismo è durato pochi anni, poco più di un decennio nel suo insieme. Ogni SS ha nella propria memoria personale un periodo in cui uccidere le donne e bambini era vietato, ritenuto immondo. Nessuno di loro, salvo i ragazzini undicenni della Hitlerjughen che hanno alla fine "difeso" Berlino dai sovietici, era nato sotto il nazismo. Nell'ottica di questo progetto iniziale di espellere gli ebrei, il partito nazista prese contatti con i rappresentanti del movimento sionista per espellere i cittadini tedeschi di origine ebraica, dopo averli spogliati di tutti i loro beni e cacciati dalla Germania che era la loro terra, la loro patria, quella per cui pagavano le tasse e facevano il militare da generazioni e generazioni e generazioni. Moltissimi uomini della Wehrmacht si suicidarono dopo aver partecipato personalmente allo sterminio di civili ebrei. Si passò dallo sterminio diretto, far scavare fosse comuni poi aprire il fuoco, a quello mediante un campo di concentramento e sterminio dove non c'era una responsabilità diretta: qualcuno aveva radunato gli ebrei, qualcun altro li aveva messi sui treni, qualcun altro ancora aveva spostato treni, altri venivano messi nelle camere a gas e non si sapeva chi aveva buttato giù il zyclon B. I dirigenti sionisti accettarono questi colloqui e si fiondarono a Berlino nella speranza di sottrarre gli ebrei tedeschi ad un destino che, bastava leggere il Mein Kampf, non poteva che essere di persecuzioni e arbitrio. Di questo si rende conto anche il Gran Mufti di Gerusalemme che, per evitare la "giudeizzazione della Palestina", chiede a Hitler lo sterminio. In cambio offre una Fatwa che schierò a fianco del nazismo tutto l'islam sunnita, Egitto, Iran, Iraq, Siria e Arabia. Il patto fu siglato il 22 novembre a Berlino "Il Nazismo ha due anime, tedesca e islamica". Adolf Hitler Berlino, novembre 1941. (Perché non avete mai sentito né letto questa frase? Perché non c'è nei vostri libri di storia? Vi sembra così irrilevante?) "Io riconosco che il nazismo e l'islam hanno non solo gli stessi nemici, ma gli stessi valori". Scritto dal Gran Mufti di Gerusalemme e sottoscritto da me, Adolf Hitler. Il nazismo e l'islam hanno le stesse linee teoriche e gli stessi valori. L'islam è stato fondato dal profeta Maometto, leader genocidiario, che massacrò fino all'ultimo neonato maschio gli ebrei dell'Arabia rei di essersi rifiutati di riconoscerlo come il Messia annunciato nella Bibbia, come profeta ebraico. Maometto fu un generale particolarmente violento e crudele anche per gli standard dei suoi tempi. Dopo secoli che l'adultera era stata graziata, la condannò di nuovo alla lapidazione. Gli ebrei arabi di sesso maschile furono trucidati fino all'ultimo, neonati inclusi. Le femmine divennero schiave, perché il Corano sancisce ufficialmente la schiavitù della femmina dei popoli sconfitti, cioè lo stupro etnico, che invece è vietato nel cristianesimo e nel giudaismo. Nell'islam le persecuzioni contro gli ebrei, le vessazioni, il disprezzo e la morte sono state costanti, con pochissime eccezioni di relativa tolleranza, tra cui non c'è il periodo della Spagna musulmana. Il mito dell'islam tollerante è un mito che nasce dalla non conoscenza degli europei della storia altrui, dalla negazione della realtà storica. Nello Yemen fino all'epoca contemporanea gli ebrei erano considerati esseri inferiori al punto tale che era loro proibito possedere una bicicletta o un asino: questo voleva dire anche la condanna a una miseria assoluta. L'accusa agli ebrei di aver causato la peste del 1300 avvelenando i pozzi nasce a Cordoba: è un'accusa tipicamente islamica, tipica dei luoghi, l'Arabia, dove di pozzi ce ne sono pochi, e da lì si contagia al mondo cristiano. Il patto nazismo islam è logico e succedeva nel novembre del 1941. La soluzione finale è del febbraio del '42. Per inciso nella riunione del novembre '41 fu anche stabilita l'esistenza della 13esima divisione SS, l'islamica, la bosniaco-palestinese, personalmente fondata dal Gran Mufti , di cui l'altro gentiluomo che si chiamava Arafat era il nipote. Quindi uno dei grandi miti, che i palestinesi innocenti abbiano subito l'invasione degli ebrei come conseguenza della Shoà, è appunto un mito: i palestinesi erano alleati di Hitler, corresponsabili etici dello sterminio. 2) Il secondo grandissimo mito è l'esistenza dei palestinesi, il popolo cui gli ebrei avrebbero rubato la terra, crimine che giustifica la loro infinita collera e che dà l'obbligo agli altri di tollerare qualsiasi cosa che ogni altra nazione considererebbe intollerabile. La teoria che i palestinesi "innocenti" hanno subito la perdita della loro terra per pagare loro le colpe europee è un altro tassello della negazione della storia. I palestinesi come l'Italia di Mussolini hanno partecipato alla Seconda guerra mondiale e contrariamente all'Italia di Mussolini che partecipò marginalmente allo sterminio, i palestinesi ne sono tra i principali responsabili. La terra di Israele è sempre stata la terra degli ebrei. Se leggiamo le descrizioni di Gerusalemme fatta da Marx e Mark Twain, leggiamo di una città povera e miserabile abitata nella parte Est, interamente, da ebrei poveri e miserabili che erano sempre vissuti lì, da tremila anni. Per amare i palestinesi e poter di nuovo odiare gli ebrei è violato il diritto internazionale. Chi scatena una guerra e la perde paga con la perdita del territorio: noi ci abbiamo rimesso la Dalmazia, che era italiana da sempre e non lo sarà mai più. Ci siamo raccattati i nostri profughi, ce li siamo tenuti e fine della discussione. Dal punto di vita del diritto internazionale, i palestinesi non hanno alcun diritto né sul territorio di Israele né sui cosiddetti territori occupati che sono stati persi da Giordania ed Egitto, sconfitti in guerre che avevano scatenato. Per amare i palestinesi e poter di nuovo odiare gli ebrei è violato il diritto civile, che per dirla con un toscanismo si riassume in "chi vende, poi, non è più suo". I palestinesi la loro terra se la sono venduta, prima ai sionisti facendola pagare carissima, poi alla comunità internazionale intascando 63 anni di fiumi di denaro per risarcirgli il dolore di aver perso 20.000 chilometri quadrati di terra, meno del Piemonte, che quando c'erano loro era un terra di sassi, paludi e scorpioni. Ma la cosa gravissima e che il mondo grazie alla "compassione" per le "sofferenze" del popolo palestinese, sta scivolando verso il nazismo, verso la giustificazione del nazismo, verso la perdita totale della libertà. L'antisemitismo è stato rilanciato a un punto tale che in molte parti d'Europa, Francia e Olanda, girare con la kippà vuol dire rischiare il linciaggio. Odiare Israele è il requisito minimo per essere persone perbene. Il male si traveste da bene e lo trascina verso il baratro. All'inizio del '900 in tutta la Palestina ci sono poche migliaia di abitanti. Motivo per cui il motto del sionismo è "Un popolo senza terra per una terra senza un popolo". I sionisti hanno comprato la terra, pagandola a prezzi esorbitanti ai latifondisti locali, si sono massacrati a dissodare, irrigare, fabbricare desalinizzatori, sono morti a migliaia di stenti e di malaria, parassitosi, colera, ameba, tifo, setticemia e tetano. Sono morti a decine di migliaia, ma poi hanno vinto, il deserto è fiorito, dove c'erano lande desolate è nato un paese di filari di vite e di limoni. Vi riporto le parole che Re Feisal al Hashemi, re dell'Iraq, scrive a Londra nel 1919: "Quando gli Ebrei rientreranno in Palestina daremo loro un clamoroso benvenuto. Noi Arabi, tutti e a maggior ragione quelli colti, consideriamo con la più grande simpatia il movimento sionista. Lavoreremo insieme per un nuovo Medio Oriente e i nostri movimenti si completano reciprocamente. Il movimento ebraico è nazionalista, non imperialista. Il nostro movimento è nazionalista, non imperialista e c'è abbastanza posto in Palestina per entrambi. Penso sinceramente che non possiamo non riuscire assieme." I "palestinesi" in Palestina non c'erano. Ci sono arrivato dopo, negli anni Venti e Trenta, quando gli altri avevano dissodato e sono andati per lavorare assieme, per approfittare anche loro dell'acqua e delle fogne che permettevano anche ai loro bambini di vivere meglio e di più. E i sionisti, che erano socialisti, che credevano nell'uomo e nella fratellanza dei popoli, li hanno accolti a braccia aperte, e hanno vaccinato i loro bambini e insieme hanno cominciato a costruire un paese che sarebbe stato il paese del miracolo, dell'abbondanza e della fratellanza. Gaza fino al '700 era abitata interamente da cristiani ed ebrei. Gli abitanti di Gaza sono egiziani spostati lì da Nasser per essere una spina nel fianco di Israele. Il loro numero è dovuto alla natalità folle e di tipo nazifascista: 8 figli per madre. È stato quando la famiglia saudita è arrivata al potere che l'islam ha cominciato la sua marcia a tappe forzate verso il Medioevo ed è stato creato il problema palestinese, grazie al quale l'antisemitismo è sempre presente nel mondo e peggiora di ora in ora. L'islam integralista non può permettere che gli ebrei, coloro che Maometto chiama maiali, coloro che Maometto fa sterminare, siano tornati nella loro terra, perché vuol dire che Dio non è dalla parte di Maometto, e che non lo riconosce come il successore di Abramo e Gesù Cristo. di Silvana De Mari 30/07/2014 10:48:47
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/
54) Perché il mondo sanziona solo Israele e mai l'islam che massacra i cristiani? VERITÀ E RIVOLUZIONE Perché il mondo sanziona solo Israele e mai l'islam che massacra i cristiani? I miti del conflitto in corso tra Israele e Hamas. 1) Il dolore dei palestinesi è il dolore del mondo. Perché nessuno boicotta la Russia per la Cecenia, la Cina per il Tibet, l'islam che massacra decine di migliaia di cristiani e li sottopone a vessazioni terrificanti dopo aver annientato il buddhismo afghano e l'induismo del Bangladesh? Perché non li boicottiamo mai e si boicotta solo Israele? Perché Russia, Cina e islam sono giganti economici: non solo. Amiamo i palestinesi nonostante ci abbiano riempito il mondo di attentati, nonostante ballino per strada quando i bus scolastici israeliani esplodono, ma anche quando ci sono attentati come l'11 settembre, Londra o Madrid. Li amiamo perché con il loro vittimismo ridanno lustro all'antisemitismo, gli ridanno dignità e decoro. Tornate ad Auschwitz, hanno squittito i "pacifisti" sulle varie flottiglie dirette a Gaza, mentre i soldati israeliani con i mitra in mano, nipoti di gente uccisa ad Auschwitz hanno dovuto ascoltare i loro latrati. Grazie ai palestinesi si può di nuovo dire agli ebrei tornate ad Auschwitz. Consideriamo Orwell, così facciamo anche uno straccio di discorso letterario: è sui numeri che il Grande Fratello non può fregarci. I fatti sono tantissimi e a secondo di dove si tenga l'attenzione si dà un senso o un altro alla narrazione. Facciamo attenzione ai numeri. Facciamo i contabili della morte. Suona da schifo d'accordo, ma facciamolo lo stesso. Quando le emozioni che proviamo davanti a centinaia di migliaia di morti sono più piccole di quelle che proviamo davanti a mille, allora ci stanno fregando. E la vittima ultima di tutto questo è il balilla palestinese che è sempre lì con il suo maledetto sasso, senza risoluzione e senza speranza fino a che sarà l'alimento essenziale per un'infinita serie di avvoltoi, i suoi indegni capi, i suoi molti dubbi amici. Abbiamo tre anni perché il conflitto sia risolto, poi l'atomica iraniana sarà pronta e Israele rischierà l'Olocausto nucleare. Il conflitto palestinese a questo serve: spingere l'antisemitismo normale fino a livelli di isterismo tale da permettere la distruzione di Israele e la distruzione di Israele è il tassello fondamentale alla costruzione del Califfato universale. 2) Gli israeliani sono più forti dei palestinesi, e ci si schiera sempre con i più deboli. La fotografia del bimbo palestinese armato di sasso è la rappresentazione grafica di tutto questo. In una contesa ci si schiera con chi ha ragione. Schierarsi con chi ha ragione è faticoso: necessita la capacità di studiare la storia, stabilire i torti e le ragioni e include la capacità di pensare e la dolorosa capacità di pensare controcorrente. L'affermazione che in una contesa ci si schiera sempre con il più debole semplifica: basta cercare una foto e vedere chi è il più forte e il più debole. Adesso, per favore, guardate la foto del piccolo balilla palestinese e pensate un attimo. Nei popoli per bene in guerra ci vanno gli uomini, dopo aver messo i bambini al sicuro il più lontano dai carri armati. I palestinesi mandano i loro bambini perché sanno benissimo che coloro che guidano i carri armati faranno di tutto per non fare del male a nessuno. I dirigenti palestinesi mandano i bambini nella speranza che muoiano. I dirigenti di Hamas mettono sistematicamente le rampe su scuole e moschee, perché il sistema di puntamento elettronico israeliano, che colpisce il punto da cui è partito il missile, li centri. 3) Hamas, Gaza, è troppo piccola per distruggere Israele. Un miliardo di islamici riuniti nella loro simpatica Umma ce la potrebbero fare. Si tratta di coagularli tutti insieme in un'unica marea di isterismo omicida, dopo aver spinto l'antisemitismo occidentale a tollerarlo. La guerra, nei popoli perbene, la fanno gli uomini, dopo aver allontanato il più possibile da sé e dalle proprie spade o rampe di lancio, quello che sono, le donne e i bambini. I popoli che non lo fanno sono popoli che hanno perso la loro anima, popoli degradati a un'etica ancora più minima di quella dell'alligatore che, lui almeno, la propria prole la difende. Se la Palestina fosse un luogo lieto e felice sarebbe riuscita la silenziosa pulizia etnica, il massacro di cristiani in Indonesia, Nigeria, Senegal, Kenia, Sudan, Siria e Iraq, o ce ne saremmo accorti? Ci saremmo accorti della pulizia etnica in Sudan e Nigeria, in Iraq e in Siria? Tutte le volte che stiamo per voltarci ci abbrancano e ci mettono la foto del piccolo Balilla palestinese con il suo sasso in mano: guarda qui e non ti distrarre. Chi ricorda i 200.000 morti di Timor Est? Non diciamo balle. Col fico che ce li ricordiamo. Se non avessero dato un Nobel a due tizi che c'entravano qualche cosa, non ce ne saremmo nemmeno accorti. Dove sono i cortei per Timor Est? Insieme a quelli per il Sudan. Perché la vita umana vale solo per i bambini palestinesi? I bambini cristiani di Timor Est non li hanno ammazzati bombardando rampe di missili che avevano di fianco. No, mezzi artigianali. I bambini cristiani di Timor est sono stati ammazzati spaccandogli la testa a pietrate. E lo stesso sta succedendo ai bambini cristiani in Siria e a quelli di Mosul. L'Indonesia è stata la prova generale. Non siamo intervenuti lì? Allora vuol dire che massacrare i cristiani va bene, si può continuare ad assassinarli: la cristianità, Papa incluso, ha troppo da fare a piangere i civili palestinesi, che sono meno di un terzo del numero totale dei morti: gli altri sono maledetti miliziani di Hamas, terroristi assassini. Chi si ricorda cosa è successo a Solawesi, bellissima isola indonesiana, il giorno di Pasqua del 2000? Siamo un anno prima dell'11 settembre. Bush non è nemmeno stato eletto. Il presidente è Clinton che è un tizio che ha usato i cacciabombardieri della Nato per fermare il massacro dei musulmani bosniaci. Chi ricorda che ci fu una specie di Pasqua dei Cristalli, con 700 cristiani ammazzati, bimbi inclusi e le loro botteghe distrutte A Solawesi? Perché non ci abbiamo fatto caso? Per due motivi: primo non c'erano foto e le nostre emozioni sono tarate sulle immagini. I governi talmente fetenti che è un suicidio fare il reporter dalle loro parti, risultano indenni dalle critiche e dalle emozioni. Secondo: eravamo tutti concentrati sul conflitto Israele/ Palestina. L'attacco a Israele e la distruzione dei cristiani sono due elementi fondamentali alla costruzione del Califfato. I bambini di Gaza muoiono assassinati dalla follia dei loro padri affinché sulla scia emotiva della loro morte venga tollerato il progetto di distruzione di Israele e venga dimenticata la mattanza dei cristiani. di Silvana De Mari 01/08/2014 
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/
55) I nostri giornalisti che diventano portavoce dei terroristi islamici EDITORIALE I nostri giornalisti che diventano portavoce dei terroristi islamici (Il Giornale) - Nel contesto della copertura giornalistica del terrorismo mediorientale o più specificatamente islamico Francesca Borri non è il primo caso e non sarà l'ultimo di un corrispondente, inviato di guerra o libero professionista, pronto a tutto pur di affermarsi, che viene colpito dalla Sindrome di Stoccolma, uno stato psichico che porta la vittima – consapevolmente o meno – a solidarizzare ed esaltare le gesta del proprio carnefice, effettivo o potenziale. Ieri il Fatto Quotidiano ha titolato un suo articolo: "Noi ragazzi dell'Isis" da benefattori a califfi; con un sottotitolo ancor più sensazionale: L'evoluzione degli jihadisti che hanno conquistato "il cuore e le menti" degli abitanti di Aleppo assediati da Assad, poi creato lo Stato islamico in Iraq. La titolazione, prerogativa del giornale, evidenzia la totale sintonia ideologica tra la Borri e il Fatto. Non possiamo che rabbrividire quando la Borri definisce good guys, bravi ragazzi, i criminali terroristi islamici dell'Isis (Stato Islamico dell'Iraq e del Levante) che solo nelle scorse settimane si sono contraddistinti per le crocifissioni e lapidazioni nelle pubbliche piazze, le esecuzioni sommarie e le fosse comuni, che a Mosul hanno eliminato la presenza dei cristiani, dato alle fiamme l'Arcivescovado, fatto esplodere il Mausoleo di San Giorgio, la moschea con la tomba del profeta Giona ed anche la tomba di Seth. Eppure la Borri si è infatuata: "Dovessi dire la prima cosa che ricordo dei miei giorni con l'Isis, autunno 2013 – so che suona blasfemo: ma è l'attenzione per gli altri (…) Mentre il mondo era lì a chiedersi perché l'Isis fosse così popolare, la domanda vera era un'altra: posso aiutarti? - quello che i ragazzi dell'Isis chiedevano a chiunque incontrassero". In una sua testimonianza pubblicata il primo luglio 2013 sul sito della Columbia Journalism Review, la Borri nel denunciare le sue vicissitudini economiche, "non fa differenza se scrivi da Aleppo o da Gaza o da Roma. Tanto ti pagano la stessa cifra: 70 dollari", confessa con chi e da dove sta seguendo questo conflitto: "Solo dormire in questa base dei ribelli, sotto il fuoco dei mortai, con un materasso sul pavimento e l'acqua infettata da cui mi sono presa il tifo, costa 50 dollari a notte; 250 dollari al giorno per una macchina". In questo contesto solidarizzare ed esaltare le gesta dei terroristi islamici, fatte le debite differenze, corrisponde a identificarsi e schierarsi dalla parte della Mafia o della Camorra per come si comportano con i singoli nella gestione del territorio sottoposto al loro potere illegale e violento. Ci si immedesima a tal punto da perdere del tutto il quadro generale, finendo per perdere anche la capacità logica e critica. Questo disturbo psichico della Borri è certamente agevolato dalla posizione ideologica pregiudizialmente contraria, nel caso specifico al regime di Assad, e all'opposto favorevole ai terroristi islamici santificati come "ribelli", condiviso dal Fatto. Solo un fatto traumatico, come è stato nel caso dell'inviato della Stampa Domenico Quirico (sequestrato dai terroristi islamici siriani per 5 mesi subendo due finte esecuzioni), costringe a risvegliarsi dal sonno della ragione. La Borri è purtroppo in ottima compagnia. Credo che non sfugga il fatto che le corrispondenze dei giornalisti da Gaza sono quasi tutte allineate con le posizioni di Hamas e rappresentano in modo criminale Israele. Ciò accade perché i giornalisti sono costretti a rispettare delle regole imposte dai terroristi islamici e che vengono facilmente condivise da chi nutre un pregiudizio contro Israele. Leggendo la Borri e queste corrispondenze da Gaza prendiamo atto che i terroristi islamici sono riusciti a trasformare dei nostri giornalisti in loro portavoce. Ebbene prima fronteggeremo questa nuova arma mediatica meglio sarà per tutti noi. di Magdi Cristiano Allam 28/07/2014 
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/
56) Europa chiuda le porte ai terroristi di Hamas EDITORIALE L'Europa chiuda le porte ai terroristi di Hamas Il Giornale) - A parte un'implicita condanna di Hamas da parte del capo dello Stato Napolitano che in un'intervista a La Stampa ha definito "una provocazione anche contro l'Autorità nazionale palestinese il rapimento e l'uccisione dei tre giovani israeliani prima e l'offensiva dei missili su Israele poi", il Governo italiano e quelli europei agiscono come sempre a ranghi sparsi visitando separatamente il Medio Oriente, profferendo generiche condanne della violenza e reiterando lo scontato auspicio che si affermi la pace. Dobbiamo prendere atto che oggi gli Stati Uniti del presidente filo-islamico Obama e l'Unione Europea da sempre fondamentalmente anti-israeliana non hanno la lucidità e la capacità di denunciare "senza se e senza ma" il terrorismo di Hamas e di affermare in modo inequivocabile che solo liberando Gaza dalla dittatura islamica si potrà pervenire ad una pace tra Israele e l'Autorità Nazionale Palestinese (Anp). Si dimentica che nel 2005 Israele si ritirò unilateralmente da Gaza e che a seguito di un bagno di sangue con un centinaio di morti palestinesi Hamas assunse il controllo di Gaza estromettendo l'Anp del Presidente Abu Mazen, il cui consigliere militare Mohammad Dahlan definì Hamas "una banda di assassini". Si dimentica che ad oggi Hamas è messa al bando come "organizzazione terroristica" sia dalle Nazioni Unite sia dall'Unione Europea. Si fa finta di non vedere che oltre un miliardo di euro stanziato dall'Unione Europea ai palestinesi anziché promuovere lo sviluppo è stato utilizzato per consolidare, da un lato, l'apparato della sicurezza e la burocrazia dell'Anp e, dall'altro, un arsenale di circa 11.500 razzi lanciati da Hamas contro Israele al ritmo di 1 ogni 9 minuti negli ultimi 5 giorni. Quale Paese al mondo non reagirebbe per difendere la propria popolazione? Però Israele è comunque colpevole perché grazie all'Iron Dome, un efficiente sistema anti-missili, non ha finora registrato vittime civili anche se dal 2001 circa 70 israeliani sono stati uccisi dal lancio di questi razzi. Possibile che quest'Occidente non sappia che il terrorismo non è mai giustificabile, non è mai legittimo, è sempre di natura aggressiva e non reattiva, perché il terrorismo c'è solo se ci sono i burattinai, non perché ci sono i potenziali burattini? Che non si possono mettere sullo stesso piano chi predica e pratica il terrorismo perché disconosce il diritto altrui alla vita, e chi ricorre alla forza dell'esercito nazionale per difendere il proprio diritto alla vita? Possibile che quest'Occidente non sappia che nel preambolo dello Statuto di Hamas sta scritto "Israele sarà stabilito e rimarrà in esistenza finché l'islam non lo ponga nel nulla" e "L'Ultimo Giorno non verrà finché tutti i musulmani non combatteranno contro gli ebrei, e i musulmani non li uccideranno", mentre l'articolo 13 afferma "Non c'è soluzione per il problema palestinese se non il Jihad. Quanto alle iniziative e conferenze internazionali, sono perdite di tempo e giochi da bambini"? Possibile che quest'Occidente non prende atto che Israele è l'unico Stato al mondo di cui la totalità degli Stati arabi ed islamici negano il suo diritto ad esistere come Stato del popolo ebraico così come sancito dalla risoluzione 181 delle Nazioni Unite del 1947 che legittimò la sua nascita? E che concretamente la sua sicurezza è fortemente minacciata considerando che il 75% della popolazione israeliana è rinchiusa nella stretta fascia costiera che va da Hadera a Ashdod, ampia non oltre 10 chilometri? Ma soprattutto possibile che quest'Occidente non sappia che Israele, a differenza del tradimento degli Stati arabi, è l'unico ad aver offerto concretamente ai palestinesi uno Stato indipendente, che non è mai esistito nella Storia, dopo la storica stretta di mano tra Rabin ed Arafat nel 1993? Fermo restando il dolore per ogni vita spezzata, palestinese o israeliana, deprecando l'uso criminale dei civili come scudi umani da parte di Hamas, dobbiamo condannare quest'Occidente votato al suicidio e confidare nella vittoria di Israele come unica soluzione alla sconfitta del terrorismo islamico e all'affermazione della pace con i palestinesi.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/
SALVIAMO GLI ITALIANI
Siamo in guerra. È la terza guerra mondiale. Una guerra finanziaria. Ma anche una guerra relativista. Che sta devastando l'economia reale e ci sta spogliando della certezza di chi siamo. Con l'obiettivo di ridurci a semplici strumenti di produzione e consumo della materialità in un mondo governato dalla dittatura dei poteri imprenditoriali e finanziari, nel contesto di una umanità meticcia azzerando le radici, le identità, i valori, le regole e la civiltà.
NO EURO
Liberiamo l'Italia dalla schiavitù dell'euro, dall'ingiustizia del signoraggio monetario, dall'inganno del debito pubblico creato dalle banche, dalla dittatura della finanza speculativa globalizzata. Riscattiamo la sovranità monetaria e nazionalizziamo la Banca Centrale d'Italia. Quindi no all'euro, no all'austerità, no al Fiscal Compact, no al Mes, no al Patto di stabilità, no al Pareggio di bilancio iscritto nella Costituzione, che ci costringono a sottrarre annualmente 75 miliardi di euro dal fabbisogno interno per corrispondere a dei parametri relativi al rapporto deficit-Pil e debito-Pil nonché al pareggio di bilancio privi di fondamento scientifico e sconfessati dall'esperienza.
NO ALLA DITTATURA EUROPEA
Io amo l'Italia è favorevole all'uscita dell'Italia da questa Unione Europea che, complice la nostra classe politica, ci impone l'80% delle leggi nazionali che sono la semplice trasposizione di direttive e risoluzioni impregnate di relativismo, materialismo, buonismo, soggettivismo giuridico, multiculturalismo e islamicamente corretto. In questo contesto lo Stato viene del tutto delegittimato e svuotato della sovranità legislativa e nazionale in aggiunta alla totale perdita della sovranità monetaria.
FEDERALISMO DEI COMUNI AUTONOMI E REPUBBLICA PRESIDENZIALE
Al centro della riforma dello Stato i Comuni autonomi sul piano amministrativo e finanziario uniti da un vincolo confederale, che si rapportano direttamente con uno Stato più forte, credibile ed efficiente retto da una Repubblica Presidenziale in cui il capo dello Stato, eletto direttamente dagli italiani, assume il potere esecutivo corrispondendo al capo del Governo. Liberiamo l'Italia dallo Stato padrone-ladrone eliminando gli Enti inutili e onerosi (Senato, Regioni, Province, Municipalizzate, Partecipate) e dalla dittatura della partitocrazia consociativa.
Io amo l'Italia vuole la fine dello Stato padrone, ladrone, vessatorio e corrotto che finisce per diventare il principale nemico dei cittadini, delle famiglie, delle imprese e delle comunità locali.
COSTITUENTE PER RIFORMARE LO STATO
Sì a una Costituente per la riforma della classe e della cultura politica affinché siano finalizzati a conseguire il bene comune. Liberiamo l'Italia dalla partitocrazia che ha mercificato del potere gestendolo in modo consociativo, mettendo al centro i cittadini, i valori, le regole e il bene comune
TASSA UNICA COMUNALE AL 20%
Tassa unica con una sola aliquota al 20% da corrispondere ai Comuni
Liberiamo l'Italia dal furto legalizzato di uno Stato ladrone e carnefice che ci dissangua con il più alto livello di tassazione al mondo, costringendo gli imprenditori all'evasione fiscale e al lavoro nero per poter sopravvivere. Abbattendo drasticamente i costi dello Stato si potrà pervenire ad una tassa unica al 20% da corrispondere ai Comuni che devolveranno una quota allo Stato per la solidarietà e sussidiarietà nazionale.
LO SVILUPPO AGLI IMPRENDITORI
Affidare lo sviluppo e favorire gli imprenditori privati italiani che operano nell'ambito dell'economia reale e reinvestono gli utili in Italia. Mettiamo gli imprenditori nella miglior condizione possibile per svolgere il ruolo di protagonisti dello Sviluppo. Liberiamo l'Italia dalla catastrofe dello Stato-imprenditore che ha dilapidato il denaro pubblico, vessato i cittadini, offerto servizi inadeguati. Tuteliamo le imprese e i prodotti italiani in Italia e nel mondo.  
TURISMO TERRA TECNOLOGIA
Liberiamo l'Italia dalla gabbia ideologica della competizione globalizzata e investiamo nel patrimonio ambientale, culturale e umano 
AUTONOMIA ENERGETICA E ALIMENTARE
Indipendenza energetica investendo nelle fonti energetiche pulite, sicure e rinnovabili compreso il riciclaggio dei rifiuti e nel trasporto non inquinante, economico, sicuro ed efficiente. Liberiamo l'Italia dalla schiavitù del petrolio e del gas che inquinano l'ambiente e nuocciono alla salute. Liberiamo l'Italia dai poteri automobilistici e petroliferi forti, Fiat ed Eni in testa, che hanno lucrato alle spalle degli italiani, congestionato le città, inquinato l'ambiente e peggiorato la qualità della vita
TUTELA E MESSA IN SICUREZZA DEL TERRITORIO NAZIONALE
Un piano straordinario per la messa in sicurezza del territorio nazionale è l'investimento migliore per tutelare e valorizzare il nostro principale patrimonio, l'ambiente, che custodisce il nostro ineguagliabile patrimonio culturale e accoglie il patrimonio umano che ha espresso eccellenze in tutte le attività. E' questo il nostro nuovo Piano Marshall capace di favorire la piena occupazione e stabilità lavorativa 
LAVORO PER TUTTI = DOVERE PER TUTTI
In Italia è possibile conseguire il traguardo della piena occupazione affermando il principio che il lavoro è un dovere prima ancora di essere un diritto e che ad ogni compenso deve corrispondere una prestazione lavorativa. Il lavoro per tutti diventerà realtà quando corrisponderà al dovere per tutti. Liberiamo l'Italia dalla cultura sindacale che predica il diritto al lavoro e produce disoccupazione. 
PIU' FIGLI ITALIANI

Liberiamo l'Italia dal suicidio-omicidio demografico promuovendo la famiglia naturale dalla deriva del relativismo, sostenendo la maternità attraverso congrui sussidi e agevolazioni riconoscendo il valore economico del lavoro domestico, favorendo la natalità degli italiani e diffondendo la cultura della vita. 
SCUOLA CHE GARANTISCE IL LAVORO

La riforma della scuola che renda i giovani  "Protagonisti del presente". Liberiamo l'Italia dalla cultura dell'istruzione statalista, relativista, buonista che sforna diplomati incompetenti, irresponsabili e disoccupati 
DIGNITA' AD ANZIANI DISABILI AMMALATI

Una riforma della Sanità pubblica che garantisce il diritto alla salute di tutti, mantiene la Tessera sanitaria per tutti, è regolamentata dallo Stato e gestita dagli imprenditori privati. Liberiamo l'Italia dalla malasanità che danneggia la salute e sperpera i soldi dei cittadini
LAVORO CASA SCUOLA PENSIONI SUSSIDI: PRIORITA' AGLI ITALIANI

Prima gli italiani nell'assegnazione di posti di lavoro, case popolari, scuole, pensioni e sussidi sociali. Affermiamo con orgoglio il principio che gli italiani hanno il diritto di godere di una vita dignitosa nella nostra "casa comune"
GRATIS RICICLAGGIO RIFIUTI URBANI ACQUA CORRENTE POTABILE AMBIENTE PULITO COPERTURA WI-FI

Disponibilità gratuita di acqua potabile, ambiente pulito e copertura rete Internet in quanto servizi vitali 
LA RESPONSABILITA' CIVILE E PENALE DEI MAGISTRATI

La legge deve essere uguale per tutti compresi i magistrati che, al pari di tutti i cittadini, devono avere la responsabilità civile e penale per gli atti commessi nell'esercizio della loro funzione. Vogliamo una Giustizia indipendente che non si sostituisca né al potere politico né al potere legislativo. Liberiamo l'Italia dalla dittatura della magistratura golpista che cambia i governi a suon di dossier-bomba ad orologeria e del linciaggio mediatico 
INFORMAZIONE CORRETTA E RESPONSABILE

Liberiamo l'Italia da un sistema della comunicazione che mistifica la realtà, favorisce il degrado sociale e pratica il linciaggio mediatico degli imputati
PRIORITA' ALLA SICUREZZA DELLO STATO

Priorità alla sicurezza dello Stato. Concentriamo le risorse nell'efficienza delle forze dell'ordine per fronteggiare le minacce interne. Razionalizzare l'organizzazione delle Forze Armate finalizzandole alla difesa della frontiera nazionale. Liberiamo l'Italia dagli oneri delle missioni internazionali infruttuose e salviamo la vita dei nostri militari inutilmente a rischio
STOP ALL'IMMIGRAZIONE

Liberiamo l'Italia dall'ideologia del buonismo che lede i nostri interessi e affermiamo una politica dell'integrazione con regole precise finalizzate al bene comune. Diamo vita a un nuovo Ministero dell'Identità nazionale, Cittadinanza, Integrazione e Cooperazione allo Sviluppo 
NO MOSCHEE

Stop alla costruzione di nuove moschee per salvaguardare la nostra civiltà laica e liberale dalla minaccia islamica. Liberiamo l'Italia dall'ideologia del relativismo e prendiamo atto che, pur nel rispetto dei musulmani come persone, dobbiamo difenderci dall'islam in quanto religione incompatibile con la nostra civiltà
http://www.ioamolitalia.it/programma/
57) Da Mosul inizia la fine della nostra civiltà: serve una nuova Crociata per sconfiggere i terroristi islamici EDITORIALE Da Mosul inizia la fine della nostra civiltà: serve una nuova Crociata per sconfiggere i terroristi islamici Per la prima volta da 1700 anni a Mosul, la seconda città irachena, non c'è più un solo cristiano, tutti cacciati dai terroristi islamici, e ieri all'Angelus Papa Francesco ha reagito sostenendo che "la violenza si vince con la pace", esortando a "pregare in silenzio" il "Dio della pace" per conseguire "il dialogo e la riconciliazione". La pace, il dialogo e la riconciliazione con i terroristi dell'autoproclamato "Stato islamico" che stanno perpetrando il genocidio dei cristiani, marchiando con la "N", da "Nazzareno", le case dei cristiani, confiscandole e intimando la conversione all'islam, o il pagamento di una tassa proibitiva per aver salva la vita oppure la condanna a morte? Di fatto è il colpo di grazia di una strategia di discriminazione e persecuzione dei cristiani testimoniata dal crollo della presenza dei cristiani in Medio Oriente dal 30% all'indomani della Seconda guerra mondiale al 3% all'inizio del nuovo Millennio. Ed ora che cristiani stanno letteralmente sparendo, il Papa fa letteralmente finta di niente. Per molto meno, la liberazione del Santo Sepolcro di Gerusalemme, i Papi e i sovrani cristiani d'Europa fecero le Crociate fra l'11° e il 13° secolo. Già nel 9° secolo Papa Giovanni VIII aveva legittimato la "guerra santa" contro i saraceni. A Papa Francesco è bene ricordare che oggi non potrebbe predicare la pace da San Pietro se i musulmani non fossero stati sconfitti con le forza delle armi dal Maestro di palazzo dei Franchi Carlo Martello a Poiters il 10 o il 17 ottobre 732, dalla flotta della Lega Santa organizzata dal Papa San Pio V a Lepanto il 7 ottobre 1571, dall'esercito polacco-austro-tedesco comandato dal re polacco Jan III Sobieski a Vienna l'11-12 settembre 1683, accogliendo l'iniziativa di Papa Innocenzo XI di ricreare la Lega Santa, affidata al frate cappuccino Marco d'Aviano. Così come è bene ricordare a Papa Francesco che proprio la Basilica di San Pietro e quella di San Paolo furono occupate e saccheggiate dai saraceni nell'846 e che, secondo un hadiht, un detto attribuito a Maometto, gli islamici sono certi che conquisteranno e sottometteranno all'islam Roma. Ma soprattutto è bene ricordarci che fino al Settimo secolo e per sette secoli tutto il Mediterraneo era cristiano. E che la rapida islamizzazione della sponda orientale e meridionale fu dovuta più alla fragilità valoriale e alle divisioni politiche dei cristiani d'Oriente che non alla forza degli eserciti musulmani. Ebbene questa è la stessa realtà di quest'Europa che ha perso la certezza di chi siamo, delle nostre radici, fede, identità, valori, regole e che è proiettata ad azzerare e riconcepire la civiltà come la sommatoria delle rivendicazioni di tutti coloro che piantano la loro tenda a casa nostra, all'insegna del relativismo, del buonismo, del multiculturalismo che ha la sua più preoccupante espressione proprio nel filo-islamismo. Arriviamo al dunque: dovremmo indire nuove Crociate per salvare i pochi cristiani superstiti? Chiamiamola come vogliamo ma se non combatteremo e sconfiggeremo sia il radicalismo ideologico sia il terrorismo violento dell'islam, faremo la stessa fine dei cristiani d'Oriente. Questa guerra va condotta innanzitutto qui in Europa e, in parallelo, ovunque operano gli estremisti islamici. La battaglia principale concerne la legittimazione dell'islam come religione di pari dignità rispetto all'ebraismo e al cristianesimo all'insegna della tesi delle "tre grandi religioni monoteiste, rivelate, abramitiche". Fin quando non avremo la lucidità e il coraggio di prendere atto che la radice del male è insita nel Corano e in Maometto, saremo condannati a soccombere. La Chiesa deve saper distinguere tra la persona e la religione, promuovendo il dialogo e la convivenza con i musulmani nel nome dell'amore che ci ha insegnato Gesù, ma senza legittimare un'ideologia che predica odio, violenza e morte nei confronti di tutti coloro che non si sottomettono all'islam. Lo Stato deve bloccare la presenza delle moschee prendendo atto che non sono luoghi di culto ma roccaforti del radicalismo e del terrorismo islamico, così come vanno banditi tutti i siti Internet che promuovono il Jihad, la guerra santa islamica. L'Occidente si allei con la Russia, la Cina e Israele per sradicare il radicalismo e sconfiggere il terrorismo islamico. Ma questo Papa darà mai la sua benedizione come fecero i Papi delle Crociate, di Poitiers, Lepanto e Vienna? di Magdi Cristiano Allam 21/07/2014 10:18:49
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/
58) Gli islamici "veri" ragionano in termini coranici. Lo stesso concetto per loro ha un significato diverso dal nostro: gli esempi principali IL POLEMISTA POLEMOLOGO Gli islamici "veri" ragionano in termini coranici. Lo stesso concetto per loro ha un significato diverso dal nostro: gli esempi principali Per i veri islamici, il significato di una parola è strettamente legato ai sensi che essa assume nel Corano. Il seguente sintetico e certo incompleto "glossario" tendente alla esegesi (spiegazione) del "vero ISLAM" potrà servire a meglio comprendere quale minaccia ci stia di fronte. Ho ritenuto di dividerlo tra termini "positivi" e "negativi" (sic) per mia chiarezza di esposizione e pubblica opportunità di meditazione. Attendo contributi dai Lettori bene intenzionati. Termini "positivi" Corano - La parola perfetta di Allah. Sostituisce tutte le altre, ed è la sola vera guida dell'umanità tanto sul piano della religione che su quello delle leggi e della vita individuale, familiare, sociale. Sacro. Indiscutibile. Il Corano è infallibile. Ivi, si afferma anche, tra l'altro, che la Terra sarebbe piatta. Democrazia - Stato nel quale l'islam costituisce la legge e la religione assoluta, ed il popolo obbedisce ciecamente. Giustizia - Stato nel quale la sharia è la sola fonte di legge, e costituisce la base di tutte le decisioni giudiziarie. Giustizia è, ad esempio, quando il non musulmano non ha pieno titolo ad agire in tribunale, e quando occorre la prova testimoniale di due musulmane per equivalere a quella di un musulmano. E quando una donna stuprata viene condannata siccome rea di aver necessariamente, poiché donna, provocato lo stupro. E quando un omosessuale viene soppresso. E quando chi uccide un apostata dall'islam non viene punito. Libertà - La libertà regna quando la prevalenza dell'islam e dei suoi principi è assoluta, e ogni norma politica e ogni credenza religiosa si fondano esclusivamente su di essi. E si è tutti liberi di accettare tali principi senza discuterli. In caso contrario vale quanto detto per gli "infedeli". In particolare abbiamo Libertà di Espressione quando i musulmani, e soltanto loro, possono promuovere la loro fede, ed è vietato ai non musulmani di esporre qualsiasi critica su quello che è "islamico" siccome ciò è oltraggioso. La parola "LIBERTÀ" non compare nel Corano. Pace - Cessazione di qualsiasi resistenza all'aggressione islamica. La pace può esistere solo quando l'islam è norma tanto politica quanto religiosa, e tutti i princìpi islamici hanno forza di legge nel Paese aggredito. Società Giusta - Una società dominata dai musulmani secondo la legge islamica. Dove non sono ammissibili atteggiamenti che possano causare conflitti politici o religiosi, di classe o d'interesse, da regolare in ogni caso solo per mezzo della giurisprudenza religiosa islamica. Tolleranza - Stato nel quale i non musulmani sono sottoposti alla legge musulmana, come derivato interamente dal loro statuto di Dhimmi, cioè di cittadini di seconda categoria, i quali sono costretti al pagamento della Jizya (= TRIBUTO dal quale deriva il "PIZZO" mafioso in Sicilia per chi non lo sapesse) presso i loro padroni musulmani. Trattato - Accordo temporaneo e non vincolante tra musulmani e non musulmani. Scade quando i musulmani sono diventati abbastanza potenti per ottenere con la forza o con qualsiasi altro mezzo ciò che non si era temporaneamente potuto ottenere. In ogni caso, non vale oltre dieci anni. Uguaglianza - Lo stato d'uguaglianza implica che i musulmani siano i soli a dirigere la società, e ciò in tutte le istituzioni politiche e religiose. Deve essere conferito loro il posto che loro spetta poiché formano la migliore delle Comunità. Verità - La (unica) verità è la visione del mondo e la versione degli eventi come stabiliti dall'islam, conformemente al Corano. Tutto ciò che contraddice questo quadro costituisce soltanto maldicenze, falsità e, in molti casi, opinioni blasfeme e offensive: severamente punibili. Termini "negativi" Blasfemia - Qualsiasi protesta contro l'islam. Comportamento riprovevole anzi criminale, meritevole di condanna a morte. Crimine contro l'Umma-nità - L'atto di profanare un Corano da parte di un infedele. Bruciare una chiesa cristiana, preferibilmente con gente dentro, è invece atto di legittima difesa da parte di veri islamici "offesi". Guerra - Legittimo stato d'animo e conseguente comportamento verso i non-islamici, tipico degli islamici che si trovano in un Paese non governato dall'islam, loro malgrado. Infedeli - Tutti i non musulmani. Creature inferiori, devono essere necessariamente oggetto di conversione, o di sottomissione onerosa, o di morte violenta secondo la legge islamica. Dissimulazione, Menzogne / Informazione sull'islam - Atto legittimo di nascondere la verità. Consentito dalla legge islamica ai musulmani quando temono per la loro sicurezza o affinché serva alla causa dell'islam. Offesa - La "pretesa" che la Legge civile sia rispettata, o la "pretesa" di svolgere attività della normale vita quotidiana, condotte dagli "infedeli" = costituiscono "offesa" grave e meritevole di risposte violente da parte degli islamici veri, specialmente -ad esempio mentre macellano animali senza preventiva anestesia, o durante le loro preghiere quotidiane, o durante il loro rito annuale del "Ramadan". Oltraggio - Qualsiasi manifestazione artistica (poesia, prosa, musica, pittura, scultura, …) non islamica, in quanto tale oltraggia l'islam e pertanto è severamente repressa e punita. Le opere devono essere distrutte. Vedere foto. Oppressione - La legge di uno Stato che non è disciplinato dalla legge islamica. Anche: qualsiasi azione di resistenza contro la imposizione della legge islamica e contro la prevalenza musulmana. Razzismo - Delitto che consiste in critica, denuncia o rifiuto di qualsiasi affermazione, atto, o persona che rappresentino e pratichino l'islam vero. Schiavitù - La condizione legale di tutti gli infedeli catturati mentre combattono l'islam. E, per provvisoriamente concludere, sempre restando in tema, ecco definite due categorie (tra le molte) di Cittadini del nostro Paese. ISLAMOFOBI - Coloro che nutrono una virile, legittima, giustificata PAURA dei veri islamici; considerano l'islam incompatibile con la nostra civiltà, e per ciò intendono opporvisi con ogni mezzo lecito e lo dichiarano pubblicamente. Mi glorio di essere tale. Meglio la paura che il danno. Resterò islamofobo fino a quando in Italia un solo vero islamico sarà vivo. FIFO-ISLAMICI - Quelli che degli islamici hanno una FIFA BLU, da miserabili vigliacchi, e non vogliono ammetterlo. E tentano di blandirli e giustificarli in ogni modo, anche violando le nostre Leggi, coi pretesti del "multiculturalismo", del "relativismo", del "buonismo", della "tolleranza", del "politicamente corretto", della "xenofilia", della "discriminazione positiva" (tutte pseudo-virtù ovviamente pelose e mal riposte) nella segreta e illusoria speranza di essere ammazzati per ultimi. Sono altresì da ascrivere a questa categoria i petulanti che lanciano commenti prevalentemente anonimi su vari siti informatici, offendendo gli islamofobi quando questi espongono le loro proprie tesi. di Giancarlo Matta 23/07/2014 15:23:21
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/
59) Quei corpi crocifissi e la legittimazione coranica sono l'arma vincente del terrorismo islamico per sottomettere l'Occidente EDITORIALE Quei corpi crocifissi e la legittimazione coranica sono l'arma vincente del terrorismo islamico per sottomettere l'Occidente (Il Giornale) - Le atroci immagini di uomini crocifissi con gli occhi bendati e il petto avvolto dal testo della sentenza scritta a mano a caratteri cubitali, di decapitati con le teste rotolanti per terra, di esecuzioni sommarie con i cadaveri nelle fosse comuni, dei corpi straziati e le macerie fumanti per l'esplosione di un "martire" suicida, di adultere lapidate sulla pubblica piazza, sono le vere armi della guerra santa islamica che ha sconvolto il Medio Oriente con la nascita del sedicente "Stato islamico" sotto l'autorità dell'autoproclamato Califfo Al Baghdadi sulle ceneri degli stati nazionali della Siria e dell'Iraq. Così come l'arma vincente di questo Jihad è evidenziare che l'insieme di queste atrocità sono l'applicazione letterale dei versetti coranici e dei detti e dei fatti di Maometto, a cominciare dal versetto che recita: "La ricompensa di coloro che fanno guerra ad Allah e al Suo Messaggero e che seminano scandalo sulla terra è che siano uccisi o crocifissi, che siano amputati delle mani e delle gambe ai lati opposti e che siano esiliati: ecco l'ignominia che toccherà loro in questa vita; nell'altra vita avranno immenso castigo" (V, 33). Il Corano assicura la massima legittimità a questi barbari assassini: "Uccideteli ovunque li incontriate, e scacciateli da dove vi hanno scacciati: la persecuzione è peggio dell'assassinio (II, 191); Combatteteli finché non ci sia più persecuzione e il culto sia [reso solo] ad Allah (II, 193); ''E quando il tuo Signore ispirò agli angeli: ''Invero sono con voi: rafforzate coloro che credono. Getterò il terrore nei cuori dei miscredenti: colpiteli fra capo e collo, colpiteli sulle falangi! (...) Non voi li avete uccisi. Allah li ha uccisi'' (VIII, 12-17) Quel "Allah li ha uccisi" è la sintesi del successo della strategia del terrore islamico. Perché nell'attimo in cui nella nostra mente si fissano le immagini delle morti atroci e la consapevolezza che è Allah stesso e il suo inviato Maometto a legittimarle, si interiorizza la certezza che nulla e nessuno riuscirà a fermare questi fanatici assassini che hanno sradicato dal cuore e dalla mente qualsiasi umanità e razionalità, trasformandosi in robot della morte che andranno avanti sterminando e devastando fino a quando il mondo intero non si sarà sottomesso all'islam e alla sharia. È così che un pugno di centinaia di terroristi islamici è riuscito a sopraffare l'esercito e le forze di sicurezza irachene che sulla carta contavano un milione di persone. In realtà non c'è stato combattimento ma la fuga o la resa. Non sono stati i terroristi islamici a vincere ma gli altri a scegliere di perdere. Così è stato anche nel Settimo secolo quando con una rapidità impressionante l'insieme delle sponde meridionale e orientale del Mediterraneo, che erano cristiane, furono sottomesse all'islam. Loro vincono perché noi ci facciamo sopraffare dalla paura. Abbiamo paura sia perché siamo diventati fragili dentro, perdendo la certezza di chi siamo sul piano delle radici, della fede, dell'identità, dei valori, delle regole fino a non immedesimarci più nella nostra civiltà, sia perché i terroristi islamici si presentano come l'incarnazione del male assoluto che non solo non hanno a cuore la vita ma scelgono deliberatamente la morte concependola come la garanzia per assicurarsi il Paradiso di Allah. Ebbene noi che abbiamo radicato in noi il valore della sacralità della vita, finiamo per soccombere senza neppure reagire di fronte a chi aspira alla morte propria e altrui. Ecco perché quelle atroci immagini di crocifissi, decapitati, massacrati, giustiziati e lapidati servono ad anticipare la nostra sconfitta facendoci morire dentro, rendendoci ancor più fragili, totalmente succubi della paura di morire fisicamente. Ma la morte peggiore è quella che si consuma giorno dopo giorno dentro di noi, facendoci perdere man mano il valore della vita, della dignità e della libertà. Allora: Reagiamo! Mobilitiamoci! Combattiamoli! Sconfiggiamoli! Salvaguardiamo la nostra umanità! Difendiamo la nostra civiltà! E quando arriverà quel giorno, l'importante sarà morire in piedi, a testa alta, restando sempre e fino all'ultimo pienamente noi stessi. di Magdi Cristiano Allam 25/07/2014 
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/

60) BUONGIORNO AMICI! NON È SORPRENDENTE CHE IL CONFLITTO MENO SANGUINOSO AL MONDO RISCUOTA PIU' DEL 90% DELL'INTERESSE INTERNAZIONALE? EDITORIALE BUONGIORNO AMICI! NON È SORPRENDENTE CHE IL CONFLITTO MENO SANGUINOSO AL MONDO RISCUOTA PIU' DEL 90% DELL'INTERESSE INTERNAZIONALE? Secondo il sito di Peace Reporter le guerre tra Israele e i Paesi arabi confinanti, dal 1948 al 1973, hanno causato la morte di circa 100 mila persone. La prima Intifada, dal 1987 al 1992, ha causato la morte di 2 mila persone, in massima parte palestinesi. Dall'inizio della seconda Intifada (settembre 2000) al 20 giugno 2007, hanno perso la vita 4626 palestinesi e 1050 israeliani. Almeno 214 palestinesi sono morti negli scontri tra le milizie di Hamas e Fatah. Il bilancio provvisorio della guerra nella Striscia di Gaza del dicembre 2008/gennaio 2009 è di quasi 800 palestinesi morti, quasi metà dei quali civili, e 11 vittime israeliane (http://it.peacereporter.net/conflitti/paese/4571). Da una classificazione dei conflitti scoppiati a partire dal 1950 sulla base del numero delle vittime, elaborata da Gunnar Heinsohn e Daniel Pipes, emerge che il conflitto arabo-israeliano si colloca al 49esimo posto con circa 100.000 vittime (http://it.danielpipes.org/5777/le-vittime-arabo-israeliane-si-classificano-al-49-posto). Tuttavia il conflitto arabo-israeliano viene percepito come il più pericoloso al mondo e di conseguenza Israele è visto come il paese più belligerante al mondo. Anche limitandoci agli ultimi 12 mesi a cavallo tra il 2013 e il 2014, le circa 600 vittime palestinesi cadute a Gaza per la rappresaglia israeliana al lancio di migliaia di razzi e a centinaia di attentati terroristici di Hamas, si collocano all'ultimo posto tra i conflitti esplosi. Nell'ordine si registrano i conflitti scatenati dal terrorismo islamico in Siria (oltre 100.000 morti), dal terrorismo islamico in Iraq (oltre 15.000 morti), la guerra civile nel Sud Sudan (oltre 10.000 morti), dal terrorismo islamico in Pakistan (circa 8.000 morti), dal terrorismo islamico in Nigeria (circa 7.000 morti), dal terrorismo islamico in Afghanistan (circa 6.000 morti), dal terrorismo islamico in Somalia (circa 5.000 morti), dal terrorismo islamico in Egitto (oltre 1.000 morti), dal terrorismo islamico in Libia (circa 1.000 morti), la guerra civile in Ucraina (circa 1.000 morti), ed infine la rappresaglia dell'esercito israeliano a Gaza per il terrorismo islamico di Hamas (circa 600 morti). PERCHÈ I PACIFINTI, LE NAZIONI UNITE, L'UNIONE EUROPEA, LA LEGA ARABA, L'ORGANIZZAZIONE PER LA COOPERAZIONE ISLAMICA, LE GRANDI RETI TELEVISIVE E I GRANDI GIORNALI NEL MONDO SI MOBILITANO COME SE SI TRATTASSE DEL PIU' GRAVE CONFLITTO INTERNAZIONALE SOLO QUANDO ISRAELE REAGISCE ALLE GUERRE O AL TERRORISMO PALESTINESE, ARABO O ISLAMICO? http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/
61) satanisti CIA non riescono a bloccare, su questo sito: Internet explorer
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/
Binyamin Netanyahu -- nulla potranno fare: la CINA e la RUSSIA, per evitare la aggressione della UE, USA, LEGA ARABA, e per evitare la guerra mondiale che sarà scatenata contro di loro! quindi, nulla tu potrai fare, per salvare Israele, perché, l'odio di Farisei ONU, Bildenberg, Salafiti contro, l'amore di Gesù Cristo, è un odio troppo grande, satanico, eterno! FAI IL TUO ATTACCO NUCLEARE E SALVA, ISRAELE E IL GENERE UMANO, INTERO! chi avrebbe pensato, che ONU USA UE, avrebbero fatto risorgere il PEGGIORE medio evo islamico? eppure, è proprio questo che è stato fatto! ed ovunque arrivano islamici la speranza muore, perché nessuno tranne loro, hanno la cultura del genocidio, come loro hanno.. avere pietà della LEGA ARABA,  significa uccidere i nostri figli con le nostre mani!
Netanyahu: Hamas 'sopportare le conseguenze' per Abduction. PM dice che Israele 'adottare tutte le misure necessarie »dopo Hamas rompe il cessate il fuoco per uccidere due soldati, prendere un altro ostaggio. Prima pubblicazione: 2014/08/01, Il primo ministro Benjamin Netanyahu ha parlato con il segretario di Stato americano John Kerry Venerdì successivo, dopo che Hamas terroristi hanno violato il cessate il fuoco di 72 ore per attaccare una forza dell'IDF a Gaza, uccidendo due soldati e prendendo un altro ostaggio. Un comunicato l'ufficio del primo ministro ha detto che Netanyahu ha confermato a Kerry " che, nonostante la sua dichiarazione congiunta con il Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon , secondo cui garanzie erano state ricevute da Hamas e gli altri terroristi organizzazioni nella Striscia di Gaza per quanto riguarda un cessate il fuoco da 8:00 di questa mattina, i palestinesi avevano unilateralmente e gravemente violato il cessate il fuoco umanitario e attaccato i nostri soldati dopo 09:00. "Il primo ministro Netanyahu ha detto il segretario di Stato degli Stati Uniti Kerry che Hamas e gli altri terroristi organizzazioni nella Striscia di Gaza saranno sopportare le conseguenze delle loro azioni e che Israele avrebbe preso tutte le misure necessarie contro coloro che richiedono la nostra distruzione e perpetrare il terrorismo contro i nostri cittadini . " Parlamentari Urge Netanyahu per fermare accordi di cessate il fuoco. all'interno di Israele. Arutz Sheva Intervistato Soldier Abducted
Spagna: 100s a antisemita Rally chiamata a 'mettere paura in ebrei'
'Barbaric' Attentato Casa Bianca condanna di tregua da parte di Hamas
Sderot Yeshiva si rivolge al Supporto Soldiers
Ultime Cessate il fuoco, Hamas rapisce soldato, uccide due Altro
Parlamentari Urge Netanyahu per fermare accordi di cessate il fuoco
I nomi dei cinque soldati uccisi Usciti
Cessate il fuoco umanitario rotto; Pesanti combattimenti a Gaza
Gerusalemme: arabi Attacco della donna a tentare di rimuovere PLO Flag
Sionista, gli ebrei, e auto-Haters
Le immagini fornite da Kiev non confermano i bombardamenti da parte della Russia.
Le foto fornite da Kiev come provano il bombardamento dell'Ucraina da parte russa non reggono nessuna obiezione, è stato dichiarato nel Ministero della Difesa.
"Nelle foto non troverete nemmeno una strada che attraversa il confine russo-ucraino. E le accuse vuote del Servizio di sicurezza dell'Ucraina (SBU) per cui le tracce sui campi ucraini appartengono ai veicoli blindati russi, non regge nessuna analisi".
Inoltre, l'ente ha detto che le immagini satellitari del luogo dello schianto del Boeing malese, presumibilmente negano la presenza dei "Buk" sul luogo dell'incidente e sono state scattate più tardi rispetto alle immagine russe. Secondo il sistema di controllo spaziale russo, nei giorni 12, 16, 17, e 18 luglio i satelliti ucraini non hanno volato su questo territorio.
http://italian.ruvr.ru/2014_08_01/Le-immagini-fornite-da-Kiev-non-confermano-i-bombardamenti-da-parte-della-Russia-4957/
Sul luogo dello schianto del Boeing possono esserci ancora dei corpi
Sul luogo dello schianto dell'aereo di linea malese nei pressi di Torez nella regione di Donetsk possono rimanere i resti dei corpi e oggetti personali dei passeggeri, riferisce la milizia della Repubblica popolare di Donetsk.
In questo modo gli autonomisti ha nno confermato le conclusioni degli esperti internazionali e dell'OCSE .
L'aereo si è schiantato il 17 luglio a 20 km a nord dell e città di Torez e di Shakhtersk. Nelle vicinanze continuando intensi combattimenti tra miliziani e forze ucraine. Gli scontri complicano l'ulteriore ricerca dei resti e l'accesso al luogo degli esperti.
Russia-Ucraina, Solženicyn aveva già previsto tutto [ è una nazione troppo giovane, troppo variegata, per poter dire ancora, unità nazionale! NATO MOGHERINI MERKEL CIA, STANNO FACENDO UN CRIMINE DI NAZISMO IN UCRAINA ] Recentemente il quotidiano "Rossiyskaya Gazeta" ha pubblicato una raccolta di testi, lettere e interviste di Aleksandr Solženicyn sulle relazioni russo-ucraine. Crediamo che per il lettore sia interessante leggere il classico della letteratura russa, le cui parole ora sembrano profetiche. "La Voce della Russia" avvia una serie di pubblicazioni dei testi poco conosciuti di Solženicyn. Da una lettera per la Conferenza sulle relazioni russo-ucraine a Toronto all'Harvard Ukrainian Research Institute, scritta nell'aprile del 1981, pubblicata nella rivista "Russkaja mysl'" ("L'Idea russa") a 1981/06/18 (il testo russo è stato pubblicato sulla rivista "Zvezda", 1993, 12). Gentili signori e signore! Vi ringrazio con tutto il cuore per l'invito alla conferenza. Purtroppo, da molti anni l'intensità del mio lavoro non mi permette di viaggiare e partecipare agli eventi sociali.
Ma il vostro invito mi dà una ragione e il diritto di esprimere alcuni pensieri in forma scritta. Sono assolutamente d'accordo che la questione russo-ucraina è tra i più importanti problemi contemporanei e in ogni caso è decisamente importante per i nostri popoli. Ma considero micidiale il rinfocolare delle passioni, il caldo che si emana da esse.
... Nell'attuale esagerata passione non c'è forse la malattia degli emigrati, la perdita di riferimenti? .. E se la vostra conferenza inizia con un dialogo approfondito sulle relazioni russo-ucraine, occorre non perdere di vista nemmeno per un attimo il rapporto tra i popoli, ma non tra gli emigranti. Ne ho parlato più di una volta e posso ribadire che nessuno non può tenere con sé nessuno con la forza, nessuna delle parti del conflitto può ricorrere alla violenza contro l'altra parte, né contro se stessa, né contro un popolo in generale, né qualsiasi piccola minoranza in esso, perché in ogni minoranza vi è la sua minoranza ... In tutti i casi deve essere riconosciuta e attuata l'opinione locale. E per questo tutti i problemi possono essere risolti come si deve solo dalla popolazione locale e non nelle dispute lontane degli emigrati lontani e con sensazioni deformate.
...Mi fa molto male tale violenta intolleranza nella discussione sulla questione russo-ucraina (micidiale per entrambe le nazioni e utile solo per i rispettivi nemici), io stesso sono di origine mista russo-ucraina e sono cresciuto con l'interazione congiunta di queste due culture e non ho mai visto e non vedevo antagonismo tra di esse. Dovevo spesso scrivere e parlare pubblicamente sull'Ucraina e sul suo popolo, sulla tragedia della carestia ucraina, ho molti vecchi amici in Ucraina, conosco da sempre la sofferenza russa e la sofferenza ucraina tra le uniche sofferenza intra-comuniste. Nel mio cuore non c'è posto per il conflitto russo-ucraino, e se, Dio ci liberi, fosse stato raggiunto il limite, posso dire: mai, in nessun caso, né io stesso andrei, né permetterei a miei figli di prender parte nello scontro russo-ucraino, per quanto le teste dei folli potrebbero cercare di coinvolgerci. http://italian.ruvr.ru/2014_08_01/Con-lUcraina-sara-un-dolore-straziante-0017/
certamente, tutti coloro, che, hanno fatto di se stessi, i mediatori di hamas, sono stati i suoi complici: coloro che danno al terrorismo, una legittimità giuridica, quindi, tutti loro devono, essere messi a morte insieme al loro regista occulto, la amministrazione Obama 322 Bush Rothschild il fariseo, e la loro malefica Arabia Sauditi, tutti i poteri occulti ed esoterici della CIA, il dio gufo Baal!
chi è COLUI CHE HA DETTO: " I TERRORISTI DI HAMAS, POSSONO ESSERE IL GOVERNO LEGITTIMO DEI PALESTINESI, PERCHé è GIUSTO REALIZZARE IL GENOCIDIO DEGLI EBREI-ISRAELIANI?" chi è stato quel figlio di una troia, che, ha condannato a morte tutti i palestinesi come terroristi?
LA CIVILTà del 1948, diritti VERI: ONU universali e solenni 1948 [sono un principio NON NEGOZIABILE! ],NOI non, possiamo convivere, con i nazisti sharia, di Maomettani, pedofili poligami, autorizzati da: farisei dogmatici ONU 322 666 Illuminati Bildenberg, a commettere ogni genocidio, perché, come il falso profeta MAOMETTO, anche loro sono: senza libertà di coscienza, e senza libertà di religione, senza reciprocità, ma, fanno i terroristi islamici sotto protezione ONU SHARIA OCI, PER REALIZZARE IL GENOCIDIO DI OGNI DIVERSITà!
'Barbaric' Attentato Casa Bianca condanna di tregua da parte di Hamas, US sbatte violazione della tregua a Gaza nel quale soldato israeliano rapito temuto; colloqui sulla tregua di lungo periodo suspended.The Casa Bianca ha condannato l'attacco da parte di terroristi di Hamas sulle forze dell'IDF, in cui due soldati sono stati uccisi e un altro temevano rapiti, come una violazione "barbarico" di un cessate il fuoco umanitario che ha avuto inizio solo poche ore prima. Sottotenente (Platoon Leader) Hadar Goldin, 23, da Kfar Saba è scomparso durante uno scontro a fuoco feroce alla periferia di Rafah a Gaza. Dopo l'attacco, Israele ha annunciato che la tregua era finita. "Gli israeliani, naturalmente, stanno segnalando questa mattina che che la tregua era rotto", ha detto il portavoce della Casa Bianca Josh Earnest CNN. «E che a quanto pare le persone di Hamas ha utilizzato il coperchio di un cessate il fuoco umanitario per attaccare i soldati israeliani e persino a prendere un ostaggio. Sarebbe una violazione piuttosto barbaro del cessate il fuoco." E la Casa Bianca consigliere per la Sicurezza Nazionale Tony sbatté ha invitato i leader mondiali a partecipare condanne delle azioni di Hamas. "Questa è un'azione scandaloso e guardiamo al resto del mondo di unirsi a noi nel condannare", ha detto alla televisione MSNBC. Il cessate il fuoco è stata un'iniziativa congiunta USA-ONU volto a dare i civili "una tregua tanto necessaria", un alto diplomatico statunitense aveva detto. 
Dopo l'attacco il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha chiamato il segretario di Stato degli Stati Uniti John Kerry per confermare che "nonostante la sua dichiarazione congiunta con il Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, secondo cui garanzie erano state ricevute da Hamas e le altre organizzazioni terroristiche nella Striscia di Gaza per quanto riguarda un cessate il fuoco dalle 08:00 di questa mattina, i palestinesi avevano unilateralmente e gravemente violato il cessate il fuoco umanitario e ha attaccato i nostri soldati dopo 9:00. "Kerry aveva detto in precedenza che una volta che il cessate il fuoco era in corso, i rappresentanti israeliani e palestinesi, anche da Hamas, avrebbe iniziato i colloqui al Cairo su una tregua più durevole. Non sorprende che i colloqui per discutere un cessate il fuoco a lungo termine sono stati sospesi in seguito alla violazione del cessate il fuoco. Egitto, che doveva avere fungere da mediatore nei colloqui, ha detto il gruppo terrorista islamico Jihad Venerdì si sta ritardando colloqui. 
"Gli egiziani contattato la Jihad islamica e ha detto che Israele ha detto loro che un soldato è stato catturato", ha detto il vice leader del gruppo Ziad al-Nakhale AFP. "I colloqui sono state rinviate."

White House Condemns 'Barbaric' Breach of Truce by Hamas. US slams breach of Gaza truce in which IDF soldier feared abducted; talks over long-term ceasefire suspended.The White House has condemned an attack by Hamas terrorists on IDF forces, in which two soldiers were killed and another feared abducted, as a "barbaric" violation of a humanitarian ceasefire which began just hours before. Second Lieutenant (Platoon Leader) Hadar Goldin, 23, from Kfar Saba went missing during a fierce firefight on the outskirts of Rafah in Gaza. Following the attack, Israel announced that the truce was over. "The Israelis of course are reporting this morning that that ceasefire was broken," White House spokesman Josh Earnest told CNN. "And that apparently Hamas individuals used the cover of a humanitarian ceasefire to attack Israeli soldiers and even to take one hostage. That would be a rather barbaric violation of the ceasefire." And the White House's Deputy National Security Adviser Tony Blinked called on world leaders to join condemnations of Hamas's actions. "This is an outrageous action and we look to the rest of the world to join us in condemning it," he told MSNBC television. The ceasefire was a joint US-UN initiative aimed at giving civilians "a much needed reprieve", a top US diplomat had said. Following the attack Israeli Prime Minister Binyamin Netanyahu called US Secretary of State John Kerry to confirm that "despite his joint statement with UN Secretary General Ban Ki-moon, according to which assurances had been received from Hamas and the other terrorist organizations in the Gaza Strip regarding a ceasefire from 08:00 this morning, the Palestinians had unilaterally and grossly violated the humanitarian ceasefire and attacked our soldiers after 09:00." Kerry had said earlier that once the ceasefire was under way, Israeli and Palestinian representatives, including from Hamas, would begin talks in Cairo on a more durable truce. Unsurprisingly, talks to discuss a long-term ceasefire have been suspended following the ceasefire breach. Egypt, which was to have act as a mediator in the talks, told the Islamic Jihad terrorist group Friday it is delaying talks. "The Egyptians contacted the Islamic Jihad and said Israel told them that a soldier has been captured," the group's deputy leader Ziad al-Nakhale told AFP. "The talks have been postponed."
king Abd Allah 666 poligamo pedofilo, traditore e corruttore, 322 ONU OCI UMMAH, assassini ipocrita bugiardo, satanica ARABIA SAUDITA -- perché, tu mi fai seguire, from un branco di cani jihadisti, e di scimmie urlanti farisei, che, non avrebbero mai il coraggio di affrontarmi pubblicamente? senza diritti umani ONU, 1948, non esiste, PIù, per I tuoi genocidi sharia, e per te: MAOMETTANO NAZISTA E TAGLIATORE DI TESTE, un posto, ancora, su questo pianeta!
Chizhov: le sanzioni contro la Russia non contribuiscono alla de-escalation della situazione in Ucraina
Le sanzioni contro la Russia non favoriscono la de-escalation della situazione in Ucraina e la soluzione della crisi politica interna ucraina, ha dichiarato il rappresentante permanente della Russia nell'UE Vladimir Chizhov.
Secondo le sue parole, l'economia russa non crollerà sotto le sanzioni dell'UE. "Ci saranno alcune difficoltà nel settore bancario, occorrerà rivedere i termini della realizzazione di alcuni progetti, tra cui quelli con la partecipazione dei Paesi europei", - ha detto Chizhov.
Ha aggiunto che l'economia russa ha le risorse per affrontare questi problemi. Tuttavia, a suo parere, il danno per l'economia europea sarà pesante.
Il rappresentante permanente ha anche detto che la Russia è pronta alla cooperazione con l'UE quando l'organizzazione stessa sarà pronta per questo.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Chizhov-le-sanzioni-contro-la-Russia-non-contribuiscono-alla-de-escalation-della-situazione-in-Ucraina-3901/
La tragedia della Prima guerra mondiale ricorda le conseguenze dell'aggressione, dell'egoismo, delle eccessive ambizioni e della mancanza di volontà nell'ascoltarsi, ha dichiarato il Presidente russo Vladimir Putin in occasione della cerimonia di apertura del monumento ai soldati della Prima guerra mondiale a Mosca.
"L'umanità deve già capire e accettare una verità più importante: la violenza genera violenza. E la via della pace e della prosperità si compone di buona volontà e dialogo. E del ricordo delle lezioni di guerre passate", ha detto il Capo dello Stato russo. Secondo Putin, il monumento ai soldati della Prima guerra mondiale non è un omaggio alle loro grandi imprese, è un avvertimento sulla fragilità della pace".
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/2014_08_01/Putin-ha-ricordato-le-conseguenze-delle-eccessive-ambizioni-1766/
Media: l'oligarca ucraino Kolomoisky ha proprietà in Russia 17:19
Arctic Sunrise ha abbandonato la Russia 16:45
Liberia, panico a causa di un'epidemia di Ebola 16:11
"Progress M-23M" è affondato nel Pacifico 15:44
La Russia aumenta il numero dei centri di accoglienza dei rifugiati 15:16
Putin ha ricordato le conseguenze delle eccessive ambizioni 15:00
Le immagini fornite da Kiev non confermano i bombardamenti da parte della Russia 14:53
Il G7 bloccherà nuovi progetti della Banca Mondiale in Russia 14:48
Chizhov: le sanzioni contro la Russia non contribuiscono alla de-escalation della situazione in Ucraina 14:48
Il Senato degli USA ha approvato il nuovo ambasciatore in Russia 14:16
La città ucraina di Lugansk è sull'orlo del disastro umanitario, riferisce l'ufficio stampa del Consiglio Comunale. A seguito del bombardamento la città è rimasta completamente senza elettricità. Inoltre, i residenti sono rimasti senza approvvigionamento indico, mancano le reti mobili e non funzionano i cellulari, ci sono interruzioni nella telefonia locale. Il Comune sottolinea che in relazione a ciò non è possibile raccogliere informazioni complete sulla situazione in città. Secondo gli ultimi dati, a causa dei continui bombardamenti della città da parte della guardia nazionale dell'Ucraina sono stati uccisi cinque civili, 9 persone sono rimaste ferite. Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/ I Paesi del G7 si opporranno all'approvazione dei nuovi progetti della Banca Mondiale in Russia. Bloomberg riferisce che la decisione è stata presa per aumentare la pressione sulla Russia in relazione all'escalation del conflitto in Ucraina orientale. Tali azioni metteranno in pericolo i progetti della Banca Mondiale in Russia con l'importo di 1,5 miliardi di dollari. I Paesi del G7 hanno oltre il 40% dei voti nella Banca Mondiale e quindi sono in grado di bloccare l'approvazione dei progetti attraverso il Consiglio di amministrazione della Banca. Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Il-G7-blocchera-nuovi-progetti-della-Banca-Mondiale-in-Russia-9750/
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Il-G7-blocchera-nuovi-progetti-della-Banca-Mondiale-in-Russia-9750/
ERDOGAN -- tu troverai sempre, un predatore più grande, e poi, viene sempre il giudizio di Dio, su ogni predatore! POI, QUANDO UNO MUORE LA SUA MALEDIZIONE, LO SEGUE ALL'INFERNO, PERCHé IL SUO VERME NON MUORE!
https://www.youtube.com/user/UniusKingREI/discussion
ERDOGAN --  tu non puoi fare genocidi, di Bizantini e di Armeni, ecc.. poi dire: "non è niente di importante!" perché, tu dovrai affrontare la tua ora, questo è inevitabile!
 La basilica di Santa Sofia, dove Santa Sofia è da intendersi come la Divina Sapienza, è una basilica, nonché, uno dei principali monumenti di Istanbul. Ayasofya Meydanı, Sultanahmet Fatih, Turchia. TU DEVI DIVIDERE, in modo virtuale, QUESTA BASILICA, in tre parti, E DEVI DARE OGNI LOTTO virtuale, ad una confessione cristiana, perché, il nome di Gesù Cristo di Betlemme, sia ancora onorato, e tu e il tuo popolo, possiate essere protetti, da quello che la malvagità di wahhabiti salafiti e farisei, hanno deciso che, deve venire nel mondo! se tu mi ubbidirai? io ti prometto 5 milioni di morti in meno!
Benjamin Netanyahu -- qualcuno dice: "UNIUS REI, è soltanto, una inutile voce, come tanti: lui è impotente, una voce che, chiede "giustizia", ma, intanto noi, noi abbiamo il potere criminale, e certo, noi non abbiamo nessun dovere di dovere rispondere, alle sue domande!" lol. così, la loro vita, è minacciata, la loro stessa esistenza è in pericolo, perché, la mia posizione, presso il Trono di JHWH, è una posizione politica! COSì ADESSO VEDREMO VERAMENTE, CHI è LA FALSA RELIGIONE! PERCHé ISLAMICI FANNO GENOCIDI, IN MODO ININTERROTTO, FROM 1400 ANNI, DAL LORO MALEDETTO FALSO PROFETA, SOTTO LA PROTEZIONE DELLO ONU!]] è vero, io ti ho rimproverato, alcune volte, ma, questo non è troppo grave, perché è impossibile per un politico, oggi, sotto il regno di Illuminati Farisei Wahhabiti, di poter essere veramente liberi, from, condizionamenti! QUINDI IO NON TI ABBANDONERò: mai, non ti tradire, MAI, SOLTANTO PERCHé, IO POTREI LITIGARE, ancora, QUALCHE VOLTA, CONTRO DI TE!
-->