LA VERA STORIA DEL GIUDAISMO

LA VERA STORIA DEL GIUDAISMO
Storiografia scientifica del signoraggio bancario

Studio monografico a cura del prof. Scarola Lorenzo

liberamente riproducibile, purché senza finalità lucrative e con l'obbligo della citazione della fonte:

http://ilcomandamento.blogspot.com

- - - - - - - - - - - -

ooooooooooooooooooooooooooooo
*

1° introduzione:

Signoraggio, ovvero crimine bancario e usurpazione criminale di sovranità popolare:

è da qualche tempo che mi sono interessato alla questione del signoraggio monetario primario e secondario. Ho scoperto che esiste una vasta letteratura sia nazionale, sia internazionale. Il punto nodale è che, secondo l'attuale sistema, alla banca centrale europea, di proprietà di privati (S.p.A.), è consentito creare denaro dal nulla al solo prezzo di stampa e con questo denaro comprare i titoli di stato indebitando così lo stato e indirettamente tutti noi. Alle banche normali è invece consentito creare dal nulla il denaro che viene concesso come credito ai privati sulla base di una riserva irrisoria. Tale denaro viene poi richiesto indietro gravato di interessi. Questo meccanismo perverso è alla base da una parte del sempre più ingravescente debito pubblico dall'altra di un progressivo impoverimento della comunità considerando che tutto il denaro attualmente in circolazione è gravato alla radice di un debito ingiustificato nei confronti delle banche.

Ritengo gravissimo questo fenomeno per il danno enorme che sta provocando all'economia nazionale e internazionale, ma ancora più grave il fatto che nessuno ne parli. Voi cosa ne pensate? Signoraggio e frode bancaria - Forum di:

http://www.Finanzaonline.com


2° introduzione:

Signoraggio, ovvero crimine bancario e usurpazione criminale di sovranità popolare:

Ci troviamo di fronte al più grave crimine della storia di tutta l'umanità, a coloro che hanno orchestrato dietro le quinte della storia tutte le tragedie degli ultimi 5 secoli, inquinando, manipolando e depistando non solo le vicende politiche, ma anche le fondi storiche, corrompendo ogni forma di ricerca scientifica e storiografica e possedendo il monopolio della politica e dell'informazione orientando il consenso. Sono essi, alla base di ogni guerra, di ogni rivoluzione, di ogni totalitarismo e ideologia materialista, snaturando e pervertendo ogni costituzione repubblicana, poiché la sovranità monetaria non è alienabile:

Napoleone, che simpatizzava con i banchieri internazionali, si rivolse loro contro negli ultimi anni del suo governo, egli disse: “:

“Quando un governo dipende per il denaro dai banchieri, sono i banchieri non i governanti a controllare la situazione, perché la mano che da è al di sopra della mano che prende…

Il denaro non ha patria; i banchieri sono senza patriottismo e senza decenza; il loro obiettivo è il guadagno.” ” (Rif. 4) La Federal Riserve è una proprietà privata. (di Thomas D. Schauf) 1992


3° introduzione:

Signoraggio, ovvero crimine bancario e usurpazione criminale di sovranità popolare:

*** Paradossalmente, dobbiamo muoverci in fretta per salvare questi assassini dalla morte più che meritata e che la storia ha più volte loro preparato, ma che invece hanno dovuto subire soprattutto i loro connazionali innocenti, non riuscendo quasi mai a colpire i veri colpevoli. Il furore dei popoli travolgerà soprattutto ebrei innocenti in ogni parte del mondo (come è sempre stato), poiché abilmente i colpevoli si dissimulano tra le loro fila, per poi sparire al momento opportuno. Certamente, meritano la morte almeno un 1.000.000 di criminali, di questi, il maggior numero non sono ebrei, ma collaborazionisti.
*** Purtroppo, la storia si ripresenta con i suoi cicli storici e continuerà a chiedere al popolo ebraico il conto di tanto sangue innocente versato, dall'olocausto ad oggi e il conto della truffa legale e organizzata, che non ha (e che mai più potrà averne) precedenti nella storia dell'umanità. Una storia di sangue e di odio, di smodati eccessi e crimini, sta per riaffacciarsi sul genere umano, a causa dell'inevitabile implosione del sistema bancario internazionale (Paradisi fiscali, signoraggio e riciclaggio http://www.bloggers.it/blognews24/index.cfm di Marco Saba - 19 agosto 2004).
*** Ma, il sospetto, e più che il sospetto, è quello che i veri colpevoli continueranno a nascondersi e a farla franca, come è sempre successo nella storia, ed è questo che ha permesso la creazione di una dinastia occulta e invisibile, che passa indenne attraverso i millenni e che lascia dietro di se, scie di orrori, distruzioni e morte su cui speculare e ridere diabolicamente, come è stato della fin troppo evidente e dimostrabile strage di Stato dell'11 settembre.
La loro vera ricchezza è il possesso di una ideologia satanica, che mira con enorme successo, alla distruzione della dignità umana e del monoteismo biblico e non al possesso di denaro o di proprietà immobiliari.
È come se il Caino ebreo, una razza di “dei” vampiri, padroni occulti del mondo, trovi sempre il mezzo di uccidere l'Abele ebreo, e questo che, in realtà, si perpetua nella storia: un odio implacabile tra la fede babilonese (reiterata in questi “illuminati”) e la fede di Abramo - Isacco e Giacobbe che in punto di morte arriverà a maledire 10 figli su 12 poiché la verità storica (articolo in calce), come sempre è sempre una verità biblica.
Infatti, poiché i doni di Dio sono “irrevocabili” essi permarranno sempre sul popolo ebraico che è il vero orologio della storia.
Nel bene, come nel male, cioè in una storia spietatamente fratricida di ebrei satanici ed ebrei adoratori di JHWH, si decide il destino del genere umano, mentre i cristiani nella totale ignoranza non sanno che:

*

1- poiché sono in Cristo, anch'essi sono nati a Betlemme;

*

2- poiché sono in Cristo, anch'essi sono ebrei della tribù di Giuda e come tali discendenti regali del re Davide;

*

3- l'avvicinamento progressivo e inarrestabile di ebrei e cristiani, li lega inesorabilmente in un unico destino di vita o di morte.

ooooooooooooooooooooooo

Storia biblica di Abramo, 1800 a.C. :

Gli Ebrei, secondo la Bibbia, discende da Abramo attraverso un ramo genealogico che si riallaccia a Sem, uno dei tre figli di Noè.


Nella bassa Mesopotamia le ricchezze di Terak (Tarah) erano enormi, abbiamo un elenco dettagliato delle ricchezze che Abram ricevette in eredità da suo padre Terak (quando fu costretto a fuggire dalla Mesopotamia, a motivo dei culti demonici, con annessi sacrifici umani che si compivano sulle Ziggurat, prototipo di quello che fu ideologicamente la torre di Babele o New World Order, realtà con la quale, Abram entrò in insanabile conflitto), i suoi molti servitori erano nomadi o seminomadi, allevatori di greggi: erano divisi in famiglie, ognuna delle quali era diretta dal membro più anziano.

La tribù, di cui era ormai patriarca il giovane ABRAMO (padre di molti popoli), proviene da Ur (pressi di Bassora, Irak), risalì il corso dell’Eufrate e si stanziò da Harann: da qui, Abramo, figlio di Terah, andò a stabilirsi nei pressi Hebron, nella Palestina verso l’anno 1850 a.C.

I discendenti di Abramo andarono poi a stabilirsi in Egitto, dove, accolti inizialmente come ospiti, subirono piano piano, una terribile schiavitù.

Liberati da Mosè e Giosuè nel XV o nel XIII sec. a.C.

*** Gli Ebrei non peregrinarono per un certo tempo nella penisola sinaitica poiché essa era, sotto la dominazione egiziana, ma oggi sappiamo con certezza che stazionarono per tutto il tempo nel deserto dell'attuale Arabia Saudita (che ha scrupolosamente recintato e reso inaccessibile il monte che fu realmente teatro della rivelazione del decalogo), e dove si svolsero quasi tutti gli episodi di quel quarantennio precisamente narrato nel libro dell'Esodo.

*** Mosè attraversò con il suo popolo le terre a est del mare rosso. Mosè guidò il suo popolo, ai confini delle terre di Canaan, allora occupate da piccole città-stato sempre incompatibili con l'esperienza del puro monoteismo.

Inizio della monarchia XII sec. a.C.

*** Il profeta Samuele unse segretamente Re Saul, dando così vita alla monarchia.

*** Solo con David, fu restaurata l'unità della Nazione e resa ancora più salda dall’occupazione di nuovi territori, uno dei quali fu Gerusalemme che divenne la capitale religiosa e politica.

Alla morte di Salomone, però, il regno sì scisse in Israele a nord e Giudea a sud.

Dallo scisma (933) alla fine del regno del nord (722) prima deportazione di Nabucodonosor (598)

*** Tuttavia, queste città stato e i popoli circostanti erano per lo più ostili, e si maturò un odio reciproco non facilmente superabile, ma soprattutto i loro culti, furono la causa di una idolatria che nel segreto fu proseguita fino a emergere clamorosamente e violentemente come fenomeno di massa (Acab 875-853 che sposa criminosamente la principessa fenicia Gezabele, passata alla storia come la donna più perfida e crudele) mentre, lo stesso culto di JHWH, si cercò di sopprimere definitivamente. Ma i diritti di JHWH e la vera identità di Israele furono incredibilmente e incredibilmente difesi efficacemente dal solo profeta Elia il Tisbita.

*** Gerusalemme verrà distrutta sotto Nabucodonosor, mentre il popolo e i tesori del tempio verranno trasferiti a Babilonia.

VI sec. a.C.

*** La diaspora inizia nel VI sec. a.C.: forti gruppi si stabiliscono prima in Mesopotamia, poi in tutto l'Oriente antico, in Grecia ed a Roma, la comunità più numerosa diventerà quella di Alessandria d'Egitto, dove addirittura due terzi della popolazione fu composta di ebrei, poi quasi tutti massacrati dal furore popolare.

*** Ammirati dagli spiriti più nobili, ma erano per lo più guardati con diffidenza e avversati da molti, di questa avversione troviamo eco in: Tacito, Orazio, Giovenale, Plinio, Marziale ed altri che compongono quasi un fondamento culturale che porrà le basi per l'antisemitismo moderno. (p.89 giacomo martina, “la chiesa nell'età dell'assolutismo”, ed. morcelliana).


Nel 539 a.C., però, Ciro conquistò la città e permise ai deportati ebrei di ritornare nella loro patria e di ricostruire il tempio.

*** Contesa in epoca ellenistica e poi conquistata definitivamente da Pompeo nel 63 a.C. Gerusalemme godette di poca pace.

70 a.C. – in Palestina:

La conquista di Gerusalemme a opera dei romani

Nell’epoca successiva ebbero luogo due eventi decisivi per la storia ebraica:

*

1- La morte in croce di Gesù il Nazareno, nato a Betlemme, secondo le scritture e
*

2- la rivolta del 66 d.C., fomentata dagli estremisti zeloti, e terminata con Vespasiano nel 70 d.C. Che distrusse la nazione di Israele e diede inizio alla diaspora più lunga della sua storia che durerà fino alla rifondazione del nuovo Stato di Israele e che, per certi aspetti, continua ancora.


LA CHIESA, GLI EBREI E L'ANTISEMITISMO:


*** L'antisemitismo [(riguarda piuttosto l'esegesi che la storia) da L. Carli, La questione giudaica davanti al Concilio Vaticano II, in “Palestra del clero”, 44 (1965) pp. 185-203, 465-476; ecc...)] può essere considerato in sostanza un aspetto particolare di un fenomeno più ampio, il razzismo che ha la sua vera causa nell'egoismo umano, e presenta con le altre manifestazioni del razzismo le medesime analogie, anche se il fattore religioso esercita in questo caso un influsso maggiore che in altri.

*** Esso, non si limita al mondo cristiano: è chiaramente visibile nel IV sec. a.C., se non prima, e si estende oltre l'area cristiana, dando origine ad un antisemitismo pagano, musulmano, razionalista, marxista, nazista. Gli storici sono sostanzialmente concordi nell'individuare le cause di questa diffusa ostilità verso gli ebrei, ma discutono sul peso effettivo che i vari fattori esercitarono nello genesi e nello sviluppo dell'antisemitismo (p.89 giacomo martina, “la chiesa nell'età dell'assolutismo”, ed. morcelliana)


*** Per la maggioranza (Poliakov, Simon ecc..) l'avversione nasce essenzialmente per motivi esclusivamente religiosi, e solo più tardi, al suo apogeo si aggrava di motivazioni socio-economiche. Ma, solo per alcuni (Lazare), queste ultime sono la vera causa dell'antisemitismo, che unicamente e solo in un secondo momento cerca una giustificazione religiosa. (p.89 giacomo martina, “la chiesa nell'età dell'assolutismo”, ed. morcelliana)

*** Dediti alle più svariate occupazioni, gli ebrei si mantennero strettamente solidali tra loro e godevano di alcuni privilegi che permettavano loro di astenersi da atti di culto pagani e dal lavoro nel sabato (p.89 giacomo martina, “la chiesa nell'età dell'assolutismo”, ed. morcelliana).



Nel X secolo in Palestina:

passò ai Fatimidi d’Egitto e nel successivo ai Turchi Selgiuchidi, mentre i nuovi conquistatori furono abbastanza tolleranti con gli Ebrei, resero difficile ai cristiani l’accesso ai Luoghi santi,perseguitando talora i pellegrini e i Cristiani Indigeni.

*** I Mussulmani riuscirono gradualmente a distruggere il regno di Gerusalemme e la Regione Siriano-Palestinese passò sotto i Mamelucchi d’Egitto.


Nel XIVsec.

*** Banchieri, mercanti e navigatori genovesi avevano arricchito di competenze e tecnologie la penisola iberica che portò il Portogallo a divenire sempre più influente. (p.211 Roberto Finzi Corso di Storia – Zanichelli)


Nel XIV e XV sec. In Palestina:

*** Si ebbe una certa immigrazione di Ebrei; le espulsioni dei Sefarditi dai Paesi Iberici portarono ad una nuova e più consistente immigrazione.


Nel XVI se. In Palestina:

Ai Mamelucchi d’Egitto nel XVI sec. Subentrarono gli Ottomani la cui amministrazione, salvo il periodo di Solimano il Magnifico.

- I Fugger

La più importante famiglia di banchieri-mercanti-industiali della seconda metà del Quattrocento è sicuramente quella dei Fugger di Augusta, ma trasferiti dalla Svezia nel 1368.

I loro proventi maggiori vennero dai cambi, di riscossioni per conti di terzi, di prestiti. Nel 1488 in contraccambio di un grosso prestito fatto all'arciduca d'Austria, ricevettero l'intera produzione d'argento del Tirolo.

Alla fine del XV secolo i Fugger controllavano le miniere d'argento, di rame, di ferro della Slesia, della Slovacchia, della Boemia, dei Tirolo, della Carinzia e della Spagna.

Banchieri degli Asburgo, assunsero una grande influenza politica.

Con cedendo o meno prestiti ai sovrani era in grado di influenzare la politica del tempo.

È il caso di Carlo V a imperatore: i voti necessari furono comprati grazie al denaro dei Fugger. Nel 1500 i Fugger avevano aperto anche una filiale a Roma.

In cambio di prestiti al papa ottennero l'appalto delle indulgenze nell'Europa centro-orientale... i cardinali si sono alzati in piedi davanti a lui e tutti i mercanti del mondo lo hanno chiamato “ispirato”.

Nel 1557 Filippo II non potè restituire 1.500.000 ducati e nel 1630 la perdita complessiva per debiti insoddisfatti dagli Asburgo risultò di 8.000.000 di ducati.(p.265 Roberto Finzi Corso di Storia – Zanichelli).

Tali cifre astronomiche già facevano presagire, quando ancora non era stata inventata la moneta nominale, di quale potere reale, anche se occulto e invisibile, dietro la facciata dei governi potessero esercitare gli strozzini.

Potere tanto ambiguo perché impossibile da essere concretamente avvertito.

Ma un potere devastante, un vero potere di vita o di morte sui popoli. (Il capolavoro sarà operato dai banchieri ebrei che finanziando la rivoluzione francese e quella comunista, provocheranno la distruzione delle monarchie cattoliche, ormai unico baluardo ai loro progetti criminosi (prof. Scarola Lorenzo).


Contemporaneamente sorge una nuova borghesia (XV sec.) che sfrutta abilmente i bisogni finanziari delle monarchie e la loro incapacità di costruire una rete efficiente di riscossione delle imposte.


Carlo V compensava i banchieri, a motivo dell'enorme denaro di cui necessitava il suo immenso impero attraverso l'uso delle miniere di metallo prezioso, sia sul continente europeo che sulle colonie....

(Roberto Finzi, Corso di Storia, l'età moderna, Zanichelli p. 258)


1520-1621

La “rivoluzione dei prezzi” o inflazione si abbatterono per la prima volta sulla vita economica con potenza devastante. In un solo anno nella città tedesca di Spira la segale aumentò di 15 volte; i piselli e il frumento di 13 volte; ecc... L'inflazione provocò:

*

1- una perdita di valore dei redditi da lavoro e delle rendite fisse;
*

2- uno stimolo agli investimenti della borghesia mercantile, professionale e soprattutto finanziaria. La nobiltà tradizionale è quindi insidiata da questi “nuovi arrivati” sia sul piano economico, sociale e politico. (p.231 Roberto Finzi Corso di Storia – Zanichelli)


*** La spiegazione trovata dagli economisti moderni, cioè, la teoria quantitativa della moneta di quello che fu chiamato il lungo '500 inflazionistico, non solo lascia molte perplessità, ma è senza fondamento, inoltre erroneamente, questi economisti e storici, fiancheggiatori del sistema finanziario attuale, assimilano la moneta a merce, tesi ormai dimostrata e rigettata dallo scienziato prof. Giacinto Auriti.


*** Già Jean Bodin (1568), infatti, aveva messo il dito nella piaga della formazione dei monopoli, come causa reale di quello che fu chiamato il lungo '500 inflazionistico, infatti, la critica alle tesi degli economisti di “tendenza o allineati alla grande finanza” come Martin De Azpilcueta (1483-1586) e E.J. Hamilton (1934), non riescono affatto a dare ragione del fatto che:

“l'inflazione iniziò molti decenni prima dell'arrivo dell'oro americano ed è quindi ascrivibile agli interessi usurai della finanzia bancaria e dei monopoli, infatti entrambi si lanciarono senza scrupoli in azioni criminose quanto speculative”.

(p.249 Roberto Finzi Corso di Storia - Zanichelli)





Dalla Guerra alla bancarotta.

Nel 1565 l'ex ambasciatore veneto a Milano,

scriveva al suo governo che:

“Il re cattolico, il sovrano spagnolo, si trovava per le guerre passate, in un gran disordine di denaro... di maniera che quasi tutte le sue entrate si consumano nel pagare interessi”.


*** Pertanto, è proprio il debito pubblico ad essere incontrollabile, esso è dato quasi unicamente dagli interessi, che comunque nel tempo crescono in maniera esponenziale, infatti il capitale ricevuto viene neutralizzato, ricorrendo allo strategico stratagemma della bancarotta.

Abbiamo così l'affermarsi che l'idea che è evidente che si debba pagare un interesse per il denaro prestato, porta ad abbandonare le idee medioevali sull'usura.

*** Il deficit della finanza pubblica è strutturale in Stati organizzati come quelli cinquecenteschi.

(Roberto Finzi, Corso di Storia, l'età moderna, Zanichelli p. 260-262)

*** Ne consegue che l'interesse versato, non può e non deve in nessun caso superare del 10% il capitale prestato (prof. Scarola Lorenzo).


EBREI ED ANTISEMITISMO


Giacomo Martina La CHIESA NELL'ETà DELL'ASSOLUTISMO VOL 2 ed. Morcelliana

LA CHIESA E GLI EBREI P. 89

SICURAMENTE L'ANTISEMITISMO è INGIUSTIFICATO ED è FRUTTO DEL RAZZISMO E DELL'INTOLLERANZA.

*** Purtroppo, l'antisemitismo non si è limitato al mondo cristiano, ma è stato diffuso e variegato in altre culture e religioni, per il senso di identità che ha portato il popolo ebraico a preservare la propria identità.

Solo per lo storico Lazare le motivazioni socio-economiche (usura) sono state le vere cause scatenanti di un antisemitismo aggressivo.


Si rinfacciava agli ebrei (non sempre a torto):

*

l'ateismo,
*

l'infingardaggine,
*

l'avarizia,
*

la sordidezza,
*

la immoralità,
*

segreti sacrifici rituali (questi, in realtà, sono sempre stati esercitati solamente da qualche mente deviata, su esempio dei culti e della ideologia religiosa babilonese. Tutto questo mondo religioso e ideologico si rifletterà nel satanismo moderno che prenderà in negativo tutto lo schema liturgico del cattolicesimo, ma che certo non può essere ascritto storicamente ad un popolo, purtroppo questi satanisti banchieri sono la dinastia occulta che ormai regna politicamente sul mondo in maniera incontrastata dalla rivoluzione francese ad oggi).

*** in realtà l'antipatia nasceva dal forte spirito di corpo che li isolava dal resto della popolazione.

(Giacomo Martina La CHIESA NELL'ETà DELL'ASSOLUTISMO VOL 2 ed. Morcelliana - LA CHIESA E GLI EBREI P. 89)


L'antisemitismo e l'inquisizione spagnola


*** Per la società cristiana e per lo Stato cristiano gli ebrei (fonte: S. Dubnow -Weltgeschichte des judischen Volkes IV- VI, 1926-27 G. Caro, Sozial -und Wirtschaftsgesschichte der " Fudem im Mittelalter und in der Neuzeit, a vol., 1908-1920) erano un elemento estraneo, non assimilabile; si vedeva in essi un "popolo nemico", nella loro religione una "dottrina reproba e blasfema".

*** Già i primi imperatori cristiani a cominciare da Costantino, li sottoposero a restrizioni legali, in modo speciale vietarono loro di:

1.

tenere schiavi cristiani e di contrarre matrimonio con una donna cristiana (Costanzo 339),
2.

li esclusero dal servizio dell'esercito (Onorio 404)
3.

e da ogni pubblico ufficio (Teodosio II 438).


*** Gli ebrei potevano passare liberamente al cristianesimo, però solo raramente si avevano conversioni sincere. L'imperatore Giustiniano confermò ed in parte aggravò le leggi anti ebraiche dei suoi antecessori; il suo codice rimase normativo per tutto il medio evo ed oltre.


*** In generale si concedeva agli ebrei tolleranza in campo religioso, ma non si concedeva loro un pieno godimento dei diritti civili; come molti sinodi e papi avevano dichiarato, essi erano un "popolo condannato eternamente a servire".

*** Gli ebrei erano obbligati a portare un vestito speciale che li manifestasse come tali, nelle città dell'Europa meridionale dovevano abitare in quartieri separati (ghetto), non potevano tenere alle loro dipendenze servi cristiani, ne potevano prestare testimonianza contro un cristiano, rivestire pubblici uffici, ecc...

*** Anche nell'impero germanico gli ebrei furono avvertiti come un corpo estraneo, infatti il loro trattamento era regolato dalle leggi germaniche per gli stranieri.

*** Dal tempo degli imperatori svevi essi furono annoverati tra i "servi della camera reggia": pagando una apposita tassa, essi entravano sotto la protezione dell'imperatore.


*** Mediante il commercio lucroso e il prestito di denaro ad interesse (spesso molto elevato), cosa vietata ai cristiani.

*** Molti ebrei riuscirono ad accumulare ricchezze e potenza [questa situazione di potere e condizionamento già viene esercitata da alcuni ebrei banchieri prima del 1000 d.c., chissà perché sfugge ai libri di storia.]

(Karl Bihlmeyer - Hermann Tuechle "Storia della Chiesa" 3 -l'epoca delle riforme ed. Morcelliana p.127 Sesta edizione a cura di Igino Rogger Vol. III: l'epoca delle riforme)


L'USURA OPPRIMENTE CHE ESSI ESERCITAVANO FU LA CAUSA PRINCIPALE DELLE PERSECUZIONI CHE A PIù RIPRESE SCOPPIARONO CONTRO DI LORO NEI VARI TEMPI, SPECIALMENTE NELL'EPOCA DELLE CROCIATE.

(p.129 K.BIHLMEYER - H. TUECHLE ed. Morcelliana)


*** In occasione della prima e della seconda crociata 1095-96; 1146-47; molti di questi "uccisori di Cristo" furono trucidati dalle truppe senza freno.

*** Gli appelli di San Bernardo e di parecchi papi dal 12° al 16°, in favore di questi disgraziati e le proteste contro la costrizione fisica e morale esercitata perché si facessero battezzare non ebbero sempre effetto.

*** Qua e la, gli ebrei venivano scacciati da città e da territori, tuttavia essi riuscivano in qualche modo a ritornarvi.

*** Particolarmente grave era la situazione in Spagna, dove gli ebrei erano molto numerosi fin dall'antichità ed erano odiati per la loro sfrenata sete di guadagno.


I re visigoti del sec. VII cercarono di convincerli alla conversione con gravi pressioni.

Durante la dominazione araba la loro condizione migliorò moltissimo, molti di loro divennero ricchi ed influenti.

Ma nell'anno 1391 in Castiglia, Aragona e Catalogna scoppiò una grande persecuzione anti ebraica; in molti casi fu lasciata loro solo la scelta fra la morte o il battesimo.


*** Naturalmente fra i "marranos" o "nuovi cristiani", come furono chiamati questi ebrei battezzati a forza, pochissime conversioni furono sincere e complete; appena la pressione esteriore si allentava, molti di essi tornavano alla religione dei loro padri, apertamente o in segreto.


*** L'influsso deleterio che esplicavano nella Spagna cristiana gli ebrei convertiti solo in apparenza (marrani) fu disastroso, alcuni di essi si infiltrarono nella gerarchia ecclesiastica e salirono le più alte cariche diventando vescovi.


*** Questo provocò nella seconda metà del XV sec. un'aspra reazione nazionale e religiosa contro di essi.

*** Dopo la sanguinosa rivolta scoppiata nel 1473 contro la nobiltà e contro i marrani, i re cattolici Isabella di Castiglia e Ferdinando d'Aragona decisero di ripristinare l'inquisizione, che in Spagna si era quasi estinta, impiegandola per combattere questi pericolosi nemici della corona e della chiesa (ecco quale è il vero obiettivo degli “illuminati”, la distruzione del monoteismo e del cristianesimo).


*** Il papa Sisto IV, nel 1478, diede il suo consenso e così sorse l'inquisizione spagnola

(H. Ch Lea, The Morisco of Spain, their Conversion and Expulsion Lond. 1901, ecc...)


Però i buoni effetti sperati non furono raggiunti perché:

*

1- la Sede Romana, biasimò il tribunale per eccessiva severità (cosa che neanche, statisticamente, corrisponde alla verità della storia, infatti il primo compito del tribunale era quello di “educare” secondo la concezione del tempo, ovviamente);
*

2- gli inquisiti erano troppo potenti, infatti, il canonico regolare agostiniano Pietro Arbues, inquisitore di Aragona, preso di mira da una congiura di marrani fu ferito a morte nella chiesa di Saragozza nel 1485. L'agostiniano Pietro Arbues fu canonizzato nel 1867.


In seguito, (a motivo del fallimento del tribunale dell'inquisizione che non operò affatto con pugno di ferro), Ferdinando ed Isabella espulsero dai loro regni nel 1492 tutti gli ebrei.


*** Anche il re Manuele di Portogallo nel 1497 emanò un decreto di espulsione contro gli ebrei, ma tuttavia, un successo definitivo non fu conseguito ne in Spagna, ne in Portogallo, tanto era radicato in profondità il loro potere.


*** Nonostante la dipendenza dalla volontà del re e l'abuso che a volte fu fatto per scopi politici, l'inquisizione era sostanzialmente una istituzione ecclesiastica e viveva sotto il riflesso della carità e della misericordia.


*** Qualche eccesso dell'inquisizione, non giustifica però una storiografia tendenziosa che ha esagerato in modo indebito sia le crudeltà che il numero delle vittime.


*** Gli "autos da fé" (actus fidei) non erano scene in cui si eseguiva la pena di morte, ma consistevano nella solenne pubblicazione della sentenza, accompagnata, a seconda dei casi, da liberazione, solo gli eretici pertinaci e recidivi, venivano affidati al braccio secolare per l'esecuzione.

L'ultima esecuzione fu eseguita nel 1781 a Siviglia (e questo, sta a dimostrare la realtà di un sommerso che veniva occultato, giustamente o ingiustamente, da una abile pratica dissimulatoria che rendeva di fatto impermeabili e occulti i traffici che alcuni ebrei usurai, pur se minoritari, facevano a danno della cristianità. Il giustificato rancore verso i cristiani e il forte spirito di corpo e le sofferenze collettive hanno sempre tradito la comunità ebraica e non hanno fatto comprendere che gli usurai erano la vera causa “dello male del mondo” e del loro stesso male, autentiche vipere che si celavano ben custodite nel loro seno).


*** Essi, ebbero da soffrire assai, quando la "morte nera", cioè la peste bubbonica di origine indiana, negli anni 1348-50 devastò terribilmente una grande parte dell'Europa. Dietro l'accusa di aver provocato l'epidemia dietro l'accusa di aver avvelenato le fontane, gli ebrei in molte città, dall'Alsazia all'Austria, furono barbaramente uccisi, per lo più arsi al rogo.


*** Nei secoli tra il 12° e il15° fu sollevato spesso contro individui ebrei il sospetto e l'accusa di:

1.

aver vilipeso crocifissi,
2.

profanato ostie,
3.

ucciso bambini cristiani a scopi rituali (cosa che il satanismo fa tutt'oggi regolarmente), e sulla base di queste accuse parecchi furono processati e giustiziati.

*** Dal secolo 13° in poi si procedette aspramente anche contro il Talmud e altri libri ebraici anticristiani.

*** Solo con l'umanesimo e specialmente poi con l'illuminismo si giunse ad una emancipazione degli ebrei.


1694 - atto della costituzione della Banca d'Inghilterra

*** Com’era prima l'imponente innovazione storica realizzata dal Paterson nel 1694, all'atto della costituzione della Banca d'Inghilterra fondata sullo scopo di prestare al posto dell'oro, le cambiali della banca (notes of bank o banconote), per rendersi conto della portata di questa innovazione basti considerare un banale esempio: chi trovava una pepita d'oro la intascava senza indebitarsi verso la miniera, invece dopo si è avuto che al posto della miniera c'è la banca centrale, al posto della pepita un pezzo di carta, al posto della proprietà il debito.
*** Con l'avvento della moneta nominale nel 1694 con la sterlina della Banca d'Inghilterra sono cambiate le grandi regole del gioco.
*** Il sangue monetario trasporta potere d'acquisto che è l'ossigeno del mercato.

*** Questo sangue è avvelenato dal debito, tanto è vero che la Banca Centrale emette moneta solo prestandola.
*** Questa teoria potevamo accettarla all'origine, quando la banca diceva la moneta è mia perché la riserva d'oro è mia.

*** Siccome la banca concepiva la moneta come titolo di credito rappresentativo della riserva, era autorizzata a dire io ti do il simbolo carta, che è un titolo di credito rappresentativo dell'oro che è mio, la moneta è mia e te la posso prestare.
*** Con la data del 15 agosto 1971, con la fine degli accordi di Bretton Woods, la riserva è stata abolita, quindi la banca centrale non può più dire che la moneta è mia, perché è falso. (dott. Prof. Giacinto Auriti - http://www.maza.it/SIMEC e del suo portale http://www.SIMEC.org


L'incameramento dei beni del clero e gli assegnati (stategia occulta e vittoriosa dei banchieri ebrei sulla storia moderna e contemporanea)

*** La crisi delle finanze dello Stato tocca un punto pericolosissimo, proprio per le riforme rivoluzionarie.

*** La soppressione della venalità e della ereditarietà delle cariche, comporta un notevole aggravio di spese per l'erario, in quanto era stato stabilito che i loro stessi titolari fossero rimborsati delle perdite subite.

*** I metodi tradizionali per ridurre il deficit dello Stato non sortirono risultati.

*** C'era il rischio della bancarotta. Di fronte a questa grave situazione l'Assemblea adottò un provvedimento radicale, già consigliato da Calonne e preconizzato da numerosi cahiers de doleances.

*** Su proposta del deputato Charles-Maurices de Talleyrand (1754-1838),vescovo di Autun: “le proprietà ecclesiastiche vanno proclamate “beni nazionali” e incamerate dallo Stato per poi essere vendute al fine di sanare l'ormai esorbitante deficit.

Una volta recuperate al tesoro statale, tante ricchezze immobiliari, occorreva renderle “mobili” trasformarle in denaro di cui c'era disperato bisogno. La messa in vendita contemporanea di un così gran numero di terre ne avrebbe determinato una rapida caduta di prezzo con riflessi negativi su tutto il sistema finanziario e sull'intera nazione per la svalutazione della proprietà immobiliari.

*** Per evitare questa eventualità fu deciso che le nuove proprietà statali sarebbero servite a rimborsare i creditori dello Stato con titoli, provvisti di un dato interesse, il cui valore era garantito dai beni nazionali sui quali il titolo era assegnato. Per questo ebbero il nome di assegnati.

*** Di li a poco però gli assegnati cambiarono di natura, di fronte alle crescenti necessità dell'erario, con decreto del 17 aprile del 1790, l'Assemblea stabili che da quel momento gli Assegnati avrebbero avuto corso di moneta, per tutte le persone e per tutte il territorio del Regno. Ma, nel frattempo si mantenne corso legale anche alle monete legali, auree e d'argento, con gravi conseguenze come si vedrà più avanti.

(Roberto Finzi, Corso di Storia, l'età moderna, Zanichelli p. 618)


1694 - atto della costituzione della Banca d'Inghilterra e fondazione del signoraggio moderno – continuazone:

COS'E' IL SIGNORAGGIO di Sandro Pascucci

Il signoraggio è una truffa monetaria
e psicologica a cui tutti noi siamo soggetti.
Questa truffa si nasconde e si potenzia dietro
una cortina di silenzio e di morte
e ha attraversato gli ultimi 300 anni
senza lasciar trapelare nulla della propria esistenza.

Si usa dire che “il più grande inganno del diavolo sia stato far credere all’umanità che lui non esiste” ed è proprio grazie a questa diabolica tecnica che il signoraggio è padrone del mondo.

Non sentirai mai parlare di signoraggio in TV o sui libri, nessun cantante ci farà mai una canzone né un comico uno spettacolo. I politici non litigheranno mai per il signoraggio e non vedrai mai la Guardia di Finanza arrestare qualcuno per quest’argomento.

*** Il signoraggio è il massimo potere del pianeta e tutti noi ne siamo schiavi.
*** Tecnicamente il signoraggio è il lucro che si genera dal creare moneta.
*** La legislatura internazionale prevede attualmente che siano le Banche Centrali a creare moneta, sia contante che scritturale.

Un esempio chiarirà il meccanismo:
creare una moneta (sia essa di carta, in metallo o virtuale come un c/c) ha dei costi, dovuti alla materia prima, alla manodopera e ai servizi necessari di contorno, come la distribuzione, le tecniche anticontraffazione, etc..

*** Il costo maggiore è il materiale di cui è composta la moneta, e l’insieme di tutti i vari costi su indicati vanno a determinare il suo VALORE INTRINSECO.

*** La moneta però riporta sulla facciata un numero che indica un altro valore:
il VALORE NOMINALE (o, per l’appunto, DI FACCIATA o anche LEGALE).

*** I due valori (intrinseco e nominale) differiscono tra loro e la loro differenza determina quello che si chiama SIGNORAGGIO, ossia il guadagno che ha chi ha creato quella moneta.

*** Ovviamente, chi crea moneta tende a segnare un valore nominale più alto possibile rispetto al valore intrinseco, altrimenti ci rimette.

*** Avviene ad esempio nelle monetine da 1 centesimo poiché per farle occorre spendere 15 centesimi.

*** Ora vediamo ciò che avviene nella creazione della moneta-oro e della moneta-carta.

Anticamente le monete metalliche erano in oro e quindi con un valore intrinseco piuttosto alto. *** Il “signore” che coniava queste monete imprimeva loro un valore nominale più alto per poterci guadagnare e permettersi così un “aggio” economico notevole.

*** Infatti questo Potente riceveva l’oro dai commercianti con la richiesta di convertirlo in moneta sonante e semplicemente metteva la sua effige per GARANTIRE la bontà del pezzo da lui creato (coniato). Era una sorta di garanzia e per questo aveva il suo guadagno.

Ad esempio con 9 grammi d’oro si poteva coniare una moneta e dire che era da 10 gr. d’oro (ma in realtà composta da 9 gr. d’oro + 1 gr. di metallo non nobile). La differenza tra valore nominale (10) e valore intrinseco (9) era il signoraggio (un grammo d’oro per moneta).
*** Verosimilmente l’operazione poteva essere eseguita dal Signore anche coniando 10 monete impiegando realmente 10 gr. d'oro per ogni pezzo ma trattenendone una come compenso, sempre del 10% di lucro si trattava!

*** Quando all’oro si è sostituita la carta il discorso è peggiorato (per noi) e il signoraggio è arrivato a quasi il 100%

*** Infatti per stampare una banconota da 5 euro o una da 500 euro bastano 30 centesimi di euro e consideriamo anche che tale banconota non è più legata all’oro (non ha più ‘copertura’ e non è più ‘convertibile’). Questo vuol dire che il Signore moderno, ossia chi oggi CREA moneta (ad esempio la BCE in Europa o la Federal Reserve negli USA) ha un potere enorme. Infatti questi organi privati (tutte le Banche Centrali sono private) possono ricattare o comunque influenzare intere Nazioni.

Basti pensare che la Banca Mondiale (di proprietà della Federal Reserve e della Banca d’Inghilterra, a loro volta tutt’e due private e padrone anche del Fondo Monetario Internazionale) nega prestiti a quei Paesi che NON ACCETTANO di privatizzare il settore dell’acqua potabile! E questo è solo un esempio.

Chi ha ben capito il meccanismo del signoraggio ora avrà anche compreso che ELIMINARE la banconota è un’azione PEGGIORATIVA in quanto sparisce, per le Signore Banche, il ‘costo’ e aumenta al 100% il signoraggio sulla moneta elettronica. Inoltre la moneta è sottoposta ad un interesse (ad. es. 3%) che fa lievitare il debito dei Cittadini di un Paese sovrano oltre il valore nominale della moneta stessa! In pratica una moneta (banconota) da 100 euro costa al cittadino 103 euro e al Banchiere solo 30 centesimi. Questo è il signoraggio.

Si potrebbe ovviare a tutto ciò in un modo molto semplice: basterebbe infatti che lo Stato, finalmente Sovrano, emettesse moneta senza debito, come fa, ad esempio, con le monete metalliche (naturalmente quelle con valore nominale maggiore del valore intrinseco, ad esempio i pezzi da 50 centesimi, 1 e 2 euro). I più smaliziati avranno capito ora la presa in giro del defunto governatore DUISENBERG nei confronti di TREMONTI quando quest'ultimo chiedeva di sostituire le monete metalliche da 1 e 2 euro con banconote di pari valore e l'ex governatore (morto in circostanze misteriose) rispose dicendo: "Ma il sig. Tremonti sa che così facendo il suo Paese perderebbe il diritto di signoraggio sulla massa di denaro sostituita?".

Dal momento che la banconota non ha un corrispettivo in oro (le banconote sono convertibili in dollari USA ma dal 1971 il Dollaro USA non è più convertibile in oro) non c’è ragione che ad emetterla sia una entità privata né tanto meno che questa entità abbia un monopolio su tale emissione. Inoltre le spese per servire questo prestito (interesse) sarebbero evitate e lo Stato, ovvero tutti noi, avrebbe la REALE autonomia di gestione del Paese.

*** Chi teme che lo Stato possa in qualche modo iniziare a stampare moneta fuori misura e fuori controllo è una persona che non ha fiducia nello Stato.
Sappiamo bene che i politici nostrani sono collusi con ogni interesse immaginabile (banche, petrolio, armi, droga, prostituzione ecc..) ma la domanda che dobbiamo porci è molto semplice:

*** Perché un politico dovrebbe RIFIUTARE la responsabilità di creare denaro per il popolo?

*** Se egli è onesto non ci dovrebbero essere problemi poiché opererà secondo ETICA e REGOLE corrette e democratiche. Solo un politico disonesto, con un ultimo barlume di sincerità dirà: “No, guarda.. non darmi questa stampante in mano perché mi conosco e mi stamperei montagne di soldi per me e i miei amichetti!”.

*** Fortunatamente in questo caso la soluzione è semplice: si ringrazia e si manda a casa l’individuo prima che possa fare, per sua stessa ammissione, dei danni terribili.

*** L’ultimo caso è che il politico sia effettivamente disonesto...
Ma se è disonesto perché dovrebbe rifiutare una così ghiotta occasione?

*** Non per remore morali in quanto abbiamo detto che è già disonesto.
Se non lo fosse (disonesto) accetterebbe subito la stampante e si comporterebbe come i tanto decantati Governatori di una qualsiasi e privatissima Banca Centrale, ai quali è riconosciuta stima e saggezza fuori dall’ordinario e notoriamente operano secondo il bene della Comunità.
Einaudi ebbe a dire:”Alla scarsità dell’oro si è sostituita la saggezza del governatore [della Banca Centrale, n.d.A.]” (sic!).

*** Ma allora, un ladro perché non ruba? Forse perché c’è un pezzo grosso molto più potente di lui? Forse c’è un’entità che NON VUOLE dargli la stampante e far si che si crei denaro per il popolo (pur con il rischio di ruberie politiche)? E questa entità superiore è onesta? Se così fosse DOVREMMO IMMEDIATAMENTE cedergli ogni potere, poiché saprebbe ben governarci, di sicuro meglio del politico di cui sopra, o no? E se fosse invece disonesta perché ha in mano la stampante e affama il popolo facendolo vivere in un regime di anemia finanziaria? E questa entità superiore disonesta tanto, anzi più, del politico chi è se non Il Grasso Bankiere©?

*** E’ evidente che il politico NON VUOLE E NON PUO’ prendere la stampante in nome del popolo perché i banchieri privati internazionali NON LO PERMETTERANNO MAI.

*** Eleggiamo persone che sono sponsorizzate dai banchieri e che quindi non opereranno mai in un’ottica popolare ma sempre a vantaggio dei loro VERI DATORI di lavoro.

*** è pur vero che solo POLITICAMENTE si potranno invertire le cose ma per far ciò occorre la CONSAPEVOLEZZA di una grande fetta della popolazione, che sia informata, cosciente e motivata ad operare un RADICALE CAMBIAMENTO NELLA SCENA POLITICA.

*** A tal fine questo articolo deve essere divulgato presso il Popolo tutto, assieme ad altri scritti, libri, manifestazioni e dibattiti pubblici che spieghino quale sia LO VERO MALE DELLO MONNO e le soluzioni terribili e dolorose che si dovranno presto adottare per non cadere nel baratro.

In un prossimo articolo approfondiremo aspetti importanti della questione e chiuderemo in un terzo articolo parlando di Riserva Frazionaria, altra truffa questa, vera responsabile dell’Inflazione e del potere delle Banche Commerciali che creano denaro dal nulla tramite i Conti Correnti che ci obbligano oggi ad avere.
Sandro Pascucci
http://www.signoraggio.com

Powered by ForumFree.net · Powered by Invision Power Board © 2002 IPS, Inc.

xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

xxxxxxxxxxx

xxxxxxx

Il Neker

Maggio 1789

*** Il problema della composizione e del funzionamento degli Stati generali è il nodo politico che ha di fronte a se Neker, tornato al potere.

*** I non privilegiati premono perché sia raddoppiato il numero dei deputati del terzo stato...

*** Nonostante l'opposizione della nobiltà e dell'alto clero, la corona accordò il raddoppio al terzo stato. Comincia così una lunga campagna elettorale che si protrarrà fino a maggio... (p.607 Roberto Finzi Corso di Storia - Zanichelli)


11 luglio 1790

il re licenzia Necker, e forma un governo composto da uomini noti per le loro posizioni tradizionaliste.

*** La destituzione di Neker provoca manifestazioni e scontri tra cittadini ed esercito.

*** Una parte della guardia del re passa però dalla parte dei dimostranti.

*** Il 13 il moto riprende e si estende: assalti ai granai dei conventi; distruzione dei posti di dazio alle porte della città; sommossa politica contro le prigioni. Gli “elettori” si riuniscono all'hotel de ville (municipio); si forma e si arma la milizia popolare.

(p.613 Roberto Finzi Corso di Storia – Zanichelli)


9- Nel 1869 papa Pio IX

*** convocò il concilio Vaticano I e condannò il razionalismo e il materialismo


*** Nella enciclica Rerum Novarum, Leone XIII affrontò la questione sociale e riaffermò la dignità dell'uomo e il dovere della solidarietà, cioè il diritto alla proprietà per tutti come riconfermerà lo scienziato prof. Dott. Auriti sul SIMEC o simbolo econometrico convenzionale accettato nei Comuni collegati e collegabili a norma dell'Art. 24 L. 142/90 e L. 265/99 in attuazione del 2° comma dell'Art. 42 della Costituzione Italiana:

“All'uomo, in quanto tale, vi è qualcosa che gli è dovuto!"


*** Per questo lo scienziato e prof. Giacinto Auriti elaborò la teoria del reddito di cittadinanza, ovvero l'obbligo di regalare un assegno ad ogni cittadino come diritto di cittadinanza.

*** La Rerum Novarum condanna il capitalismo e il comunismo come incompatibili con il cristianesimo:

"un piccolissimo numero di straricchi, ha imposto all'infinita moltitudine dei proletari un giogo poco meno che servile...(schiavitù)”


Con Leone XIII nacque la dottrina sociale della Chiesa.


10- 20 Aprile 1884


"HUMANUM GENUS "LETTERA ENCICLICA

"CONDANNA DEL RELATIVISMO FILOSOFICO E MORALE DELLA MASSONERIA"

*

In tutta la lunga serie dei secoli queste due città (Gerusalemme e Babilonia) pugnarono l'una contro l'altra con armi e combattimenti vari, benché non sempre con l'ardore e l'impeto stesso. Ma ai tempi nostri i partigiani della città malvagia, ispirati e aiutati da quella società, che largamente diffusa e fortemente congegnata prende il nome di Società Massonica, pare che tutti cospirino insieme, e tentino le ultime prove.
*

Imperocché senza più dissimulare i loro disegni, insorgono con estrema audacia contro la sovranità di Dio; lavorano pubblicamente e a viso aperto a rovina della Santa Chiesa, con proponimento di spogliare affatto, se fosse possibile, i popoli cristiani dei benefizi recati al mondo da Gesù Cristo nostro Salvatore. In questa enciclica vengono elencati tutti gli errori e i pericoli della massoneria.

(Dato a Roma, presso San Pietro, il giorno 20 Aprile 1884, anno VII del Nostro Pontificato. LEONE PP. XIII- Copyright © Libreria Editrice Vaticana)



ct:. Mercanti e banchieri ebrei - Di Giacomo Todeschini


11- Adolf Hitler e il signoraggio bancario

*** Hitler- soggiornò nella capitale, dove gli Ebrei occupavano una posizione economica di primo piano e l'antisemitismo era diffuso, questo lasciò in lui una traccia profonda.


*** 1918 Decorato con la croce di ferro, conservò un ricordo esaltante del fronte e attribuì agli Ebrei e ai marxisti la sconfitta della Germania. (A.V. dizionari)


*** La sua dottrina (il nazionalsocialismo) era basata su idee semplicistiche, ma efficaci, in particolare quella della superiorità della razza tedesca, chiamata dal destino ad affermare il proprio dominio, e la cui volontà era misticamente incarnata nella persona del capo, o Führer.

*** Uno degli elementi capitali del nazismo era il fanatico odio antisemita, che avrebbe portato allo sterminio sistematico di milioni di Ebrei. Ma in realtà dietro queste ideologie si nascondevano risentimenti e rivalse di ordine economico.

*** Avrebbe Hitler potuto dire: “Poiché abbiamo bisogno di soldi e gli ebrei sono ricchi, li uccidiamo e così possiamo confiscare i loro beni?”

*** Certamente, in lui vi era l'odio per la truffa da signoraggio bancario, attraverso cui la Germania era stata impoverita e deprivata.



“Non siamo stati così sciocchi da creare una valuta collegata all’oro, di cui non abbiamo disponibilità, ma per ogni marco stampato abbiamo richiesto l’equivalente di un marco in lavoro o in beni prodotti... ci viene da ridere tutte le volte che i nostri finanzieri nazionali sostengono che il valore della valuta deve essere regolato dall’oro o da beni conservati nei forzieri della banca di stato”.

(Adolf Hitler, citato in “Hitler’s Monetary System”, che cita C. C. Veith, Citadels of Chaos, Meador, 1949)



*** Quello di Guernsey non fu l’unico governo a risolvere i propri problemi infrastrutturali stampando da solo la propria moneta. (Vedi E. Brown, "Waking Up on a Minnesota Bridge," del 4 agosto 2007).


*** Un modello assai più noto si può trovarlo nella Germania uscita dalla Prima Guerra Mondiale. Quando Hitler arrivò al potere, il paese era completamente, disperatamente in rovina.

*** Il Trattato di Versailles aveva imposto al popolo tedesco risarcimenti che lo avevano distrutto, con i quali si intendeva rimborsare i costi sostenuti nella partecipazione alla guerra per tutti i paesi belligeranti. Costi che ammontavano al triplo del valore di tutte le proprietà esistenti nel paese.


*** La speculazione sul marco tedesco aveva provocato il suo crollo, affrettando l’avvento di uno dei fenomeni d’inflazione più rovinosi della modernità. Al suo apice, una carriola piena di banconote, per l’equivalente di 100 miliardi di marchi, non bastava a comprare nemmeno un tozzo di pane.

*** Le casse dello stato erano vuote ed enormi quantità di case e di fattorie erano state sequestrate dalle banche e dagli speculatori.

*** La gente viveva nelle baracche e moriva di fame.

*** Nulla di simile era mai accaduto in precedenza: la totale distruzione di una moneta nazionale, che aveva spazzato via i risparmi della gente, le loro attività e l’economia in generale.

*** A peggiorare le cose arrivò, alla fine del decennio, la depressione globale.

*** La Germania non poteva far altro che soccombere alla schiavitù del debito e agli strozzini internazionali.

http://aspettandolapioggia.forumup.it/post-1906-aspettandolapioggia.html



Nel XX sec. In Palestina:

*** In seguito alla I guerra mondiale e al crollo dell’impero Ottomano, la Palestina passò sotto l’amministrazione prima militare, poi civile della Gran Bretagna, alla quale nel 1922 la società delle Nazioni affidò il mandato sul Paese.

*** Il mandato entrò in vigore l’anno successivo in seguito alla trasformazione della organizzazione sionistica in agenzia ebraica e all’aumento dell’emigrazione ebraica il paese fu teatro di sanguinosi disordini.


*** Il rifiuto britannico di raccogliere le raccomandazioni del congresso sionistico di New York per la costituzione dello stato ebraico (gli illuminati o satanici, non volevano affatto la ricostituzione di Israele e paventavano la ricostruzione del Tempio che avrebbe dato un brusco freno ai loro progetti di New World Order), la formazione della lega ebraica l’organizzazione di una clandestina immigrazione e di un nuovo terrorismo ebraico persuasero la Gran Bretagna alla rinuncia del mandato.

*** Nel 1949 la commissione mista d’armistizio delle Nazioni Unite divise la Palestina in tre settori: il territorio di Gaza occupata dall’Egitto la maggior parte della giudea e della fossa del Ghor attribuite alla Giordania; l’alta Galilea, di altopiani occidentali assegnati a Israele.


*** Nel 1964 i profughi furono inquadrati nell’organizzazione per la liberazione della Palestina di cui la guerra dei sei giorni mise luce la fragilità.

A partire dal 1969 la nazione palestinese era in grado di collegare i diversi movimenti e di stabilire rapporti con gli stati arabi.

Nel 1993 si giunse finalmente al riconoscimento di Israele con l’accordo firmato a Washington da Arafat e dal premier israeliano Rabin con il quale veniva concessa l’autonomia ai Gaza e Gerico.

*** Nel 1994 a così avuto inizio il ritiro dell’esercitò e un passaggio contemporaneo delle varie funzioni militari e amministrative ai palestinesi.

*** Nel malgrado il riconoscimento internazionale alla politica di pacificazione intrapresa le tensioni e gli attentati terroristici si sono ripetuti incessantemente da ambedue le parti.

Negli anni successivi il piano verso l’autonomia palestinese si ampliato.

Le elezioni del 1996 hanno visto la vittoria di Arafat del suo partito, Al Fatah.


Il liberismo sconfitto vuole la guerra (di Joaquin Bochaca) tradotto da Margaret Huffstickler di:

23/10/2007 : signet@work : sandro pascucci : http://www.signoraggio.com

http://www.signoraggio.com/signoraggio_liberismovuolelaguerra.html

*** Nell’ottobre 1938 Walter Funk, Ministro economico del Terzo Reich, fece un viaggio nei Balcani durante il quale concluse importantissimi affari con la Jugoslavia, la Turchia, la Bulgaria.

*** La Romania non era incline a seguirle all’epoca a causa della opposizione del re Carol di Romania, ossequiente ai desideri della sua amante, la fulva avventurosa ebrea Elena Lupescu (meglio nota come Magda Lupescu), per seguire la quale aveva abbandonato, da principe ereditario, moglie e figlio e (temporaneamente) le pretese sulla Corona.

Ciò che segue descrive quel che accadde:

*** Il 15 Novembre 1938 re Carol di Romania giunse a Londra e fu acclamato da “antinazisti” a Hyde Park. Ma nessuno si figurava che il monarca fosse venuto a Londra giusto per il piacere di prestare la sua presenza ad una dimostrazione filoebraica.

*** Carol rappresentava la rara resistenza alla espansione economica della Germania nell’Europa del Sudest.

*** Carol era venuto a Londra per incontrare i banchieri della "City" e per combatterne l’espansione della Germania.

*** Lo scopo del viaggio fu indirettamente rivelato da Robert S. Hudson, membro del Consiglio della Corona e segretario del dipartimento del commercio estero, in un discorso pronunciato alla Camera dei Comuni due settimane più tardi, il 30 Novembre.

*** Fu un discorso di importanza capitale, che costituì una virtuale dichiarazione di guerra economica contro la Germania: “La guerra economica, ai tempi nostri, precede sempre la guerra totale guerreggiata”.

*** Fu un discorso che indicava che una parte importante della "City" di Londra, che in precedenza vedeva Hitler come uno “stopper” di Stalin, si era ultimamente evoluta nella direzione pre-bellica vagheggiata da Churchill. Ecco, un frammento rivelatore del discorso brutalmente franco di Hudson:

« …La Germania non agisce in senso sfavorevole ai mercati britannici in Germania; questo dobbiamo riconoscerlo. Ma ciò di cui ci lamentiamo è che CON I SUOI METODI, essa rovinerà il commercio in tutto il mondo. Siamo in grado di affermare che la ragione della influenza economica della Germania risiede nel fatto che essa paga agli Stati produttori dell’Europa centrale del sud-est prezzi molto più alti di quelli corrisposti nel mercato mondiale… Abbiamo esaminato tutte le procedure che ci sarebbe possibile applicare. L’unico mezzo consiste nell’organizzare le nostre industrie in modo tale che esse possano opporsi all’industria tedesca e dire a Hitler e al suo popolo: "Se non metterete fine al vostro attuale modo di procedere e non raggiungerete un accordo con noi, secondo il quale prometterete di vendere le vostre merci ad un prezzo che vi assicurerà un ragionevole guadagno, vi combatteremo e sconfiggeremo con i vostri stessi metodi". Da un punto di vista strettamente finanziario, la nostra Nazione è infinitamente più forte di qualsiasi altro Stato del mondo – in ogni caso più forte della Germania; e per questa ragione godiamo di grandi vantaggi che ci condurranno a vincere la battaglia».

*** Dopo il discorso di Hudson, l’Inghilterra ritirò il suo status di "Nazione più favorita" dalla Germania, una posizione che i suoi trattati commerciali esteri avevano mantenuto con la medesima dal 1927.

*** Gli Stati Uniti fecero lo stesso – curiosa coincidenza di tempo e azione.


*** La Gran Bretagna e gli Stati Uniti, i campioni del liberalismo, sia politico come pure economico – le due cose sono indissolubilmente legate - si indignarono perché la Germania, vendendo le sue merci più a buon mercato strappava loro i mercati tradizionali.

*** Il loro sdegno è oltraggioso – dov'era la loro famosa libertà di commercio tanto sacra agli Anglo-Americani?

*** Hudson parlò di competizione commerciale scorretta. Perché scorretta?

*** La Germania era in grado di vendere i suoi prodotti più a buon mercato per una ragione, ed una soltanto:

perché [la Germania] non dipendeva dal "Gold Standard" come base per la sua valuta, ed i suoi prodotti non erano appesantiti ad ogni stadio della produzione dai pesanti interessi [praticati] dagli Anglo-Americani e i loro banchieri e finanzieri.


*** Questo è il vero motivo per il giro a 180° che stava materializzandosi nel tardo 1938 fra gli influenti banchieri della “City” di Londra.

*** Una vera economia organica, naturale, messa in pratica dalla Germania Nazionalsocialista, aveva messo in crisi, per ragioni puramente aritmetiche, la classica economia liberale che regnava in Inghilterra e che aveva schiavizzato le nazioni più deboli.


*** Ma ecco un altro fatto che in seguito portò al parossismo l’irritazione dei banchieri, commercianti, armatori, assicuratori e capitani d’industria che si aggiravano intorno allo Strand, la “City” e Whitewall.


*** Il 10 Dicembre 1938 il Governo messicano firmò un accordo con il Reich in virtù del quale esso avrebbe consegnato a quest’ultimo, durante il corso del 1939, petrolio per il valore di $ 17 milioni. Questo petrolio proveniva da trivellazioni che il Governo nazionalista di Mexico City aveva espropriato agli ebrei americani della Standard Oil di New York (SONY) (2).

*** Questa fu la goccia che fece traboccare il vaso (“the straw that broke the camel’s back”), fu un accordo-baratto: il Reich avrebbe pagato per questo petrolio con le esportazioni del suo proprio apparato di irrigazione, macchine agricole, materiali per ufficio, macchine per scrivere ed equipaggiamenti fotografici. Per giunta, l’accordo fu concluso sulla base di un prezzo molto più basso di quello mondiale corrente.

*** La conseguenza di quanto sopra:

la Germania avrebbe ottenuto il petrolio senza sborsare alla Royal Dutch, controllata dall’ebreo inglese Samuel Deterding, né alla Standard Oil, gestita dal clan americano dei Rockefeller. L’affare si sarebbe concretizzato senza che la “City” toccasse un misero scellino per mezzo di operazioni di credito, finanziamento, garanzie, opzioni, noli marittimi e premi di assicurazione.

*** Sarebbe stato un semplice baratto, garantito dal Governo germanico stesso, ed il trasporto sarebbe stato effettuato su navi tedesche.

*** Per i pezzi grossi della "City", gli intermediari del mondo, questo era un vero sgomento. *** Pazienza che Hitler usasse simili procedure nei Balcani e con la Turchia.

*** Andasse come andasse che i vicini della Germania nell’Europa centrale fraternizzassero con essa – ma estendere il baratto diretto con l’America Latina avrebbe condannato "la City" ad un certo inevitabile declino.


*** Più ancora, sembrò imminente che il ministro del Reich Walter Funk si preparasse per un viaggio importante a Buenos Aires, Montevideo e Santiago del Cile.

*** Per la “City” era l’inizio della fine.

*** Come conseguenza, nuovi ed importanti segmenti della plutocrazia britannica anglosassone trasmigrarono nel campo di Churchill (“il partito della guerra”, n.d.t.).


1.

Un colpo dopo l’altro caddero sulla “City” nel 1938-39:
- Il viaggio d’affari di Funk nell’Europa del sudest
- La conquista di Canton e Hankou, dominate dall’Inghilterra, da parte del Giappone
- L’accordo germano-messicano sul petrolio
- L’annuncio del viaggio d’affari in Sud America
- L’indebolimento della posizione filo-britannica di re Carol
- La perdita dell’intero mercato cinese per mezzo della conquista giapponese
- L’occupazione dell’Albania da parte dell’Italia.

*** Ciascuno di questi avvenimenti provocò la diserzione delle forze pacifiste su cui contava Chamberlain per la sua politica di "appeasement" nell’Accordo di Monaco di Settembre [1938].

*** Quando queste forze agirono apertamente a beneficio del Ministro degli Esteri polacco Beck, Stalin si distese.

*** Il progresso tedesco verso l’Est – "Drang nach Osten" – quel progresso che allo stesso tempo dava la terra agli aratri tedeschi ed avrebbe eliminato il pericolo potenziale comunista per l’Europa e il Mondo – si sarebbe arrestato.


*** In verità, all’inizio di Dicembre 1938 restavano ancora alcuni uomini d’affari britannici che facevano da baluardo all’interno della "City" contro le montanti forze guerrafondaie.


*** Ma la loro resistenza sarebbe stata presto spazzata via dall’offensiva sionista da New York, rappresentata dal "Brain Trust" del Presidente Franklin Delano Roosevelt.

Note finali:
1. In realtà, fin dal 1870 la Gran Bretagna era stata non in grado di competere con la Germania nel commercio, che nel 2005 ha esportato mille miliardi di dollari di merci in tutto il mondo. È stata il massimo esportatore mondiale negli ultimi quattro anni di fila, nonostante il chiasso occidentale sulla Cina.
2. Dopo che gli Stati Uniti ebbero occupato il Giappone, battuto nel 1945, curiosamente, un gigante apparve con un nome non giapponese: SONY.
3. L’America Latina avrebbe cessato di essere "proprietà privata" della Gran Bretagna.
L’esito finale fu la bancarotta della G.B. dovuta alla II H.M. e l’emergere dei "Yanquis" ("Yanquis go home").

Joaquin Bochacaca è certamente il primo Revisionista in lingua iberica, che pubblicizza autori revisionisti finora poco noti nel mondo anglosassone. Bochaca, un avvocato di punta dalla prosa tagliente,è anche un teorico letterario e traduttore di Ezra Pound e Hermann Hesse dal Tedesco.
Questo ed altri scritti di valore di B. sono stati tradotti dalla Signora Margaret Huffstickler, una linguista dalle facili parlate latine. E’ inoltre una apprezzata cantante.

The Barnes Review, vol, XIII n.4 Luglio Agosto 2007 Domenica 21 Ottobre 2007 – 16:54 – Joaquin Bochaca - traduzione di Alfio Faro link: http://www.rinascita.info

--- STORIA CONTEMPORANEA


*** Oggi, la moneta nasce di proprietà della banca che la emette PRESTANDOLA INDEBITAMENTE ai cittadini.
Poiché la banca emette moneta solo prestandola, chi l'accetta viene espropriato (100%) e contemporaneamente indebitato (100%) del valore monetario.
*** Ciò spiega perché la sostituzione della moneta d'oro con la moneta nominale non è stata la semplice modifica della struttura merceologica del simbolo, ma un fondamentale mutamento giuridico, perché i popoli sono stati trasformati da proprietari in debitori con un costo del denaro del 200% imposto surrettiziamente dalle banche centrali all'atto dell'emissione.


- Nel 1961 nell'enciclica

Mater et Magistra, Giovanni XXIII denunciò lo sfruttamento dei Paesi del terzo mondo e le ingiustizie del sistema finanziario e industriale dell'Occidente e rivendicò i diritti delle classi più deboli.

Caro Rocco, ricordi gli insegnamenti del nostro maestro, il compianto dott. prof. Giacinto Auriti?
Anche se la nostra prigione è una prigione di carta è sempre una prigione mortale!
http://it.youtube.com/lorenzojhwh
Si, caro Rocco, ci tengono in trappola con della carta!

INCONTESTABILE: "Senza sovranità monetaria, non può esistere sovranità popolare o democrazia."
http://www.youtube.com/user/lorenzojhwh


*** A dei tipografi, di fatto al di sopra della legge nazionale o internazionale, abbiamo trasferito i nostri diritti costituzionali e siamo ridotti ad essere dei sudditi tanto che paghiamo i diritti di signoraggio.
*** Giustamente, ora, da cittadini siamo diventati sudditi!
Tuttavia, attraverso il crescente ed inesauribile debito pubblico, la rarefazione monetaria e l'inevitabile e sistematico ricorso ai mutui bancari, ora, abbiamo perso la libertà, la felicità e siamo in uno stato di schiavitù!
Da sudditi, ci siamo trasformati in schiavi!
*** Farsa è sempre stata la vita politica che con il suo criminale teatrino, insieme all'unico Net Work mondiale, ci convince che siamo in uno Stato fondato sul diritto, mentre attraverso la moneta debito dal 1900 in Italia la pseudo democrazia è nata malata, mentre ora è morta!

IO PARLO CON MOLTO EQUILIBRIO E CON MOLTA CONCRETEZZA:

A 40 tipografi ebrei, paghiamo la carta colorata (banconote) per denaro reale attraverso i titoli di Stato: BOT e CCT.
Non solo, su questa carta colorata paghiamo pure gli interessi chiamati debito pubblico (matematicamente ed economicamente inestinguibili).

Tutto, il denaro del mondo stampato da questi 40 tipografi ebrei,

viene messo in passivo di bilancio, in attivo i Titoli di Stato e il bilancio viene chiuso a zero.
Così sparisce a nero, per scopi criminali,
diventa invisibile, la perfetta clonazione di tutto il denaro del mondo, per scopi criminali,
in opposizione alla democrazia, per scopi criminali,
a vantaggio della massoneria e delle multinazionali, e di altre organizzazioni oscure, ecc...


in opposizione e danno della reale sovranità popolare.


Per poter spendere tutto questo denaro invisibile e cioè finito a nero nei paradisi fiscali e cioè criminale,
hanno bisogno di realizzare la rarefazione monetaria che porta:

*


1- alla disoccupazione,
2- al blocco dello sviluppo,
3- all'indebitamento con le banche,
4- alla povertà e immoralità,
5- alla depressione e al suicidio.


La rarefazione monetaria si ottiene nel momento in cui i pseudo governi democratici, a danno dei popoli, si accingono a pagare l'invenzione truffa del debito pubblico.
Poiché, da un punto economico il debito pubblico è solo una finzione giuridica, cioè non è realmente esistente.


TUTTE QUESTE, SONO SOLO LE CONCLUSIONI delle scoperte scientifiche fatte dal grande SCIENZIATO dott. prof. GIACINTO AURITI.
Caro Rocco,
anche se la nostra prigione è una prigione di carta è sempre una prigione mortale!
http://it.youtube.com/lorenzojhwh
Si, caro Rocco, ci tengono in trappola con della carta!

Gentile Sig. Prof. Lorenzo Scarola, caro fratello in Cristo,
salve, giorni fa ho realizzato la bozza sottostante da perfezionare e completare con il vostro indispensabile contributo.


*** In precedenza ho sentito amici per proporre l' idea di creare una pagina WEB condivisa da tutti, o almeno la maggior parte, dei movimenti che contestano il regime monetario corrente, esigendo una moneta libera dall'usura delle banche centrali e di proprietà del portatore.


*** Successivamente tutti i siti aderenti contatteranno nei modi che riterranno opportuno le varie associazioni, movimenti, ecc. a livello nazionale, regionale e locale e proporranno l'adesione di quanto pubblicato on-line sul web non che, all'adesione concreta al nostro ideale della PROPRIETA' POPOLARE della Moneta.


*** La gran parte delle problematiche evidenziate dalle varie associazioni si risolvono definitivamente con l’attuazione dell’argomento da noi proposto, quindi oltre a dare risposte ai nostri interlocutori, questo è un metodo per far veicolare il messaggio che non è ancora conosciuto dal grande pubblico.


*** Quelli che ho contattato sono d'accordo, alcuni già stanno lavorandoci sopra, comunque per il testo definitivo ci vorrà un po di tempo è necessario chiarirci tra di noi, per chi scrive è importante che venga salvaguardata la linea di principio della scuola auritiana.


*** Aspetto una vostra risposta, prendiamo coscienza che ogni azione positiva che facciamo su questo fronte, facciamo qualcosa che conta. Cordiali saluti Rocco Carbone
Nome per chiamarmi con skype = moalpo
collaboratore del sito http://www.maza.it/SIMEC e del suo portale http://www.SIMEC.org

Caro Rocco,
anche se la nostra prigione è una prigione di carta è sempre una prigione mortale!
http://it.youtube.com/lorenzojhwh
Si, caro Rocco, ci tengono in trappola con della carta!
-----------------------------
1 --- QUELLO CHE VOGLIAMO?
In fondo noi vogliamo applicare la Costituzione e la sovranità popolare.
------------------------------

"REGIME MONETARIO UNIFORME IN CUI LA PERSONA UMANA(*) SIA PADRONE E NON DEBITORE DELLA SUA MONETA"


MANIFESTO per la GIUSTIZIA MONETARIA


Per garantire la moneta come strumento di diritto sociale vanno rispettati i seguenti principi:

1) Moneta di proprietà del portatore;
2) Senza riserva;
3) Rarità monetaria controllata e finalizzata agli interessi sociali e non a quelli dell'usura;
4) Reddito monetario di cittadinanza;
5) Codice dei redditi sociali;
6) Trattenuta all'origine dei fondi per esigenze fiscali di pubblica utilità;
7) Moratoria dei debiti (ed eventuale sciopero dei debitori) in attesa dell'accertamento della proprietà dei valori monetari e della relativa compensazione di dare-avere;
8) Costituzione di un Dicastero per il risarcimento danni da usura (analogo al risarcimento per danni di guerra);
9) Divieto di Signoraggio: tutti possono prestare moneta tranne chi la emette, ovverosia le banche;

Manifesto presentato dal Prof. Avv. Giacinto AURITI segretario generale dell’allora Sindacato Antiusura (S.A.U.S.) al convegno di Guardiagrele (CH) intitolato "Giustizia monetaria" del 13-09-02.
(*) non persona giuridica (Enti di Stato, multinazionali, s.p.a. e così via)
--------------------------------------------


Signoraggio secondo Wikipedia, l'enciclopedia libera.


Il signoraggio è l'insieme dei redditi derivante dall'emissione di moneta.

Il termine deriva dal francese "seigneur", che in italiano significa "signore".

Nel Medio Evo infatti erano i signori feudali i titolari del diritto di battere moneta e i beneficiari del guadagno che ne derivava.

Oggi gli economisti intendono per signoraggio, i redditi che la banca centrale e lo Stato ottengono grazie alla possibilità di ricreare base monetaria in condizioni di monopolio.


http://picasaweb.google.com/lsbetlemme

http://picasaweb.google.it/lsbetlemme/RivoluzioneCulturale#

http://picasaweb.google.com/lsbetlemme/SENZA_PAROLE#

http://picasaweb.google.com/lsbetlemme/RE_e_REGNO#


A tutto il genere umano, affossato e degradato insieme a me dal peccato originale, chiedo il consenso solo sul piano puramente razionale o metafisico sulla:

1- GIUSTIZIA (non fare all'altro, quello che non vuoi sia fatto a te);

2- VERITà (non mentire).

*

Su questi principi mi abbraccierò o mi scontrerò con tutti!
*

Su questi principi salverò o rovinerò ogni essere umano di tutta la storia dell'umanità!


Non chiedo il consenso per tutto il resto e neanche per quello che riguarda la FEDE, infatti tutto quello che dico, cioè le mie affermazioni sulla Parola di JHWH, avranno comunque la loro realizzazione per il potere intrinseco della PAROLA di JHWH!

Quanto a me, impedisco a JHWH di potermi parlare, altrimenti come potrei essere un esempio per gli uomini?

Solo ragione, solo razionalità! Solo la razionalità intuitiva come facoltà della FEDE in contesto di aridità assoluta!

Solo la METAFISICA, cioè solo la razionale lucidità può divenire il linguaggio indispensabile per unire nell'unico patto di fratellanza tutto il genere umano.


http://tutelasovranit.blogspot.com

siti istituzionali:

http://corpodicristo.blogspot.com


http://forzearmate.blogspot.com


http://nazioni.blogspot.com

siti di approfondimento:


http://auriti.blogspot.com/


http://tutelasovranit.blogspot.com/


http://cambiaregistro.blogspot.com/


http://newworldorder-nuovo.blogspot.com


http://messiajesus.blogspot.com/


http://ilmegliodelbene.blogspot.com/


http://ordinemondiale.blogspot.com/


http://satanici.blogspot.com/


http://signoraggio-spa.blogspot.com/


http://signoraggiomondiale.blogspot.com/


http://democraziaestinta.blogspot.com/


http://monarchiabancaria.blogspot.com/


Dio si nasconde perché gode di essere trovato:

http://fedele.altervista.org/



sito sui 600 cristiani martirizzati giornalmente(fonte SOCCI):

http://web.tiscali.it/martiri


http://xoomer.alice.it/democraziatrasversale/


http://www.webalice.it/jhwhdaniele/


http://xoomer.alice.it/signoraggio.spa/


http://it.geocities.com/lorenzoscarola/


http://web.freepass.it/martiri/


http://www.webalice.it/looooo/


http://members.xoom.alice.it/


http://members.xoom.alice.it/martiri


http://spazioinwind.libero.it/metafisica

Siti con video

http://it.youtube.com/lorenzojhwh


http://www.youtube.com/watch?v=mpXZaApEupc

(lorenzo scarola)

http://yeshua-ha-mashiach-notzri.blogspot.com


jhwhinri@gmail.com

lsbetlemme@gmail.com
Israele maledice 10 figli su 12. (domenica 3 febbraio 2008)
*** Il 2 febbraio 2008, entrando in camera da letto noto una Bibbia aperta sul comò, ho subito la percezione che una PAROLA mi sarebbe stata indirizzata da JHWH, che qualcosa mi sarebbe stato rivelato. Raramente, purtroppo, mia moglie legge la Bibbia e ancor più raramente, purtroppo, mi coinvolge in quella lettura. Poiché le risulta oscuro un particolare del capitolo 49 di Genesi dove il Patriarca Israele o Giacobbe esercita il Suo diritto di benedire i suoi dodici figli (capostipiti delle dodici tribù di Israele) prima di morire.
*** Ma proprio attraverso la Bibbia, in maniera letteraria o in maniera intuitiva Dio ti fa giungere il Suo pensiero. Questo pensiero è a volte di una tale umiltà che tu ti senti piuttosto esaltato che annichilito davanti alla Sua Presenza che i sensi fisici non possono percepire! [ Noi abbiamo sensi psichici e sensi spirituali ] Questo è il modo normale che Dio ha di comunicarci qualcosa a livello personale o a livello generale, quando come un qualsiasi amico sente il bisogno di venirti a trovare per condividere qualcosa o semplicemente sente il bisogno di stare in tua compagnia... in tutte queste circostanze è proprio la PAROLA che si trasforma in profezia o in istruzione o semplicemente in consolazione. Un altro modo, meno efficace e più ambiguo, per alcuni più evoluti spiritualmente, è percepire in maniera intuitiva (nella base dello spirito, da non confondere con l'attività psichica) la stessa Sua Volontà.
Queste facoltà spirituali si attivano anche quando due persone sono innamorate, una sa cosa vuole l'altra a prescindere da una comunicazione linguistico concettuale. Poiché il bambino è puro nei suoi sentimenti, come puro è l'amore di ogni mamma, ecco che ogni mamma ha esperienza di questa comunicazione intima e spirituale che si instaura ancor prima che il linguaggio della parola sia formato nel neonato.
****** Se JHWH non fosse intervenuto intuitivamente, mai avrei potuto capire il significato vero di Genesi 49: in realtà si tratta di 10 MALEDIZIONI e di 2 BENEDIZIONI.
GIACOBBE detto ISRAELE, prima di morire, mosso dallo Spirito Santo, maledice 10 figli e ne benedice soltanto 2.
Ecco, la storia tragica di Israele nella storia generale umana. Su 12 ebrei, due sono SANTI e dieci sono MALEDETTI:
"radunatevi e vi annunzierò ciò che vi avverrà nei giorni a venire." Genesi 49 v.1:
1 - RUBEN = enorme potere temporale e ricchezza = ma profanatore incestuoso è maledetto dannato!

2 e 3 - SIMEONE e LEVI = crudeli, violenti, malvagi e bastardi sanguinari = mai la mia anima e la mia gloria si unirà alla vostra = maledetti e dannati!

4 - ZABULON = ricchissimo commerciante da il fianco alla città di Sidone fonte di corruzione = maledetto!

5 - ISACCAR = ASINO infingardo, maledetto e in stato di schiavitù perenne!

7 - DAN = è una "vipera" pure "cornuta" tanto pericolosa, da muovere un attacco mortale alla persona a cavallo e da ucciderli entrambi, " vipera cornuta" assassino e banchiere internazionale, che porta la fame e la guerra nel mondo = maledetto! Di questo figlio demone, Giacobbe detto Israele è così spaventato che prorompe in una espressione di paura nel v.18: " Io aspetto la tua Salvezza, o Signore!" - Contro DAN figlio demone gli uomini non possono nulla, come non possono nulla contro il crimine di SIGNORAGGIO del banchiere Centrale.

8 - GAD = apparterrà a bande armate di origine mafiosa e con altre bande mafiose si scontrerà = maledetto!

9 - ASCER = ricchissimo quanto egoista, [se la Bibbia, che è il libro delle benedizioni, non benedice qualcuno espressamente è sempre un brutto segno] = maledetto!

10 - BENEAMINO (il secondo figlio dell'amata Rachele, ucciderà addirittura sua madre al parto) = è un demone bestia chiamato "lupo rapace" "la mattina divora la preda" [che ha carpito con il favore delle tenebre] "e la sera spartisce le spoglie" = stramaledetto!
----------------------------------------------------------------------
La Bibbia è un libro sorprendente, a tutela di questa interpretazione solenne ed ufficiale, pone due speciali ed inequivocabili sigilli:

+
1°sigillo = v.28 : "Tutti costoro sono gli antenati delle 12 tribù di Israele: questo è quello che il loro Padre disse di loro quando li benedisse" - ammazza che benedizioni! Per togliere ogni ulteriore dubbio interpretativo,
+
2° sigillo = v.28: insiste sempre nel v.28: "Li benedisse dando a ciascuno una sua benedizione particolare." - DIO TI SCANZI, DA QUESTE BENEDIZIONI PARTICOLARI!
--------------------------------------[sic.]
Chi è benedetto, la Bibbia lo benedice espressamente e senza ambiguità!
Chi non è benedetto espressamente e da intendere come espressamente maledetto!
Pertanto, noi tutti dobbiamo sostenere e proteggere il vero dal falso Israele, perché è eterna la lotta:
1- di Abele e Caino;
2- di Mosè e di Nacor, che con i suoi uomini satanisti scesero all'inferno anima e corpo, poiché una voragine si aprì sotto i loro piedi, inghiottendoli;
3- dell'olocausto e di Hitler;
4- di Cristo e dell'anticristo;
5- degli Apostoli e di Giuda il traditore, ladro;
6- ecc... l'elenco sarebbe troppo lungo e in esso finirebbero gli illuminati o fondo monetario internazionale.
--------------------
Tutto ciò che è stato detto in precedenza diviene ancor più stridente di fronte alla prorompente benedizione di Giuda e di Giuseppe:
+

11 - GIUDA = Genesi 49, 9 = "te loderanno i tuoi fratelli; la tua mano sarà sul collo dei tuoi nemici e i figli di tuo padre si inchineranno davanti a te. Giuda è un giovane leone; tu risali dalla preda figlio mio; egli si china, s'accovaccia come un leone, come una leonessa: chi lo farà alzare?
Lo scettro non sarà rimosso da Giuda [ casa regale di Davide che è nato a Betlemme, come Jeschua Ama Scià, o Gesù detto il Cristo ], ne sarà allontanato il bastone del comando dai suoi piedi [il suo potere è così definitivo, che travalica la storia degli uomini e si protende a tutta l'eternità, infatti, tale scettro non lo ha in mano, ma sotto i suoi piedi], finché venga COLUI al quale esso appartiene, [il Messia e Cristo] e a cui ubbidiranno i popoli. .... benedizioni straordinarie e incredibili.... Egli ha gli occhi rossi dal vino e i denti bianchi dal latte.
12 - GIUSEPPE = Genesi 49, 22 = "Giuseppe è un albero fruttifero vicino ad una sorgente e i sui rami si appoggiano sul muro .... estremamente, ma inutilmente perseguitato ....., ma il suo arco è rimasto saldo; le sue braccia e le sue mani sono state rinforzate dalle mani del potente di Giacobbe, da Colui che è il Pastore e la roccia di Israele, dal dio di tuo padre che ti aiuterà e dall'Altissimo che ti benedirà con benedizioni del cielo di sopra e con benedizioni dell'abisso che giace di sotto (anche le ricchezze demoniache Giuseppe ha il privilegio di sottrarle all'inferno, lui è l'unico che al mondo può fare questo), con benedizione delle mammelle e del grembo materno. Le benedizioni di tuo padre sorpassano le benedizioni dei miei progenitori (più benedetto di ABRAMO), fino a raggiungere la cima delle colline eterne. Esse saranno sul capo di Giuseppe sulla fronte del principe dei suoi fratelli.
------------------------------------------------
Questo documento è preparato espressamente per i miei fratelli musulmani, preziosi servitori del Signore.
Dovete, a nome di Dio:
1 - proteggere Giuseppe e Giuda dagli altri fratelli criminali ed assassini;
2 - spingere e contribuire alla costruzione del quarto tempio di Israele sul monte degli ulivi, affinché sia dato un quarantennio di pace al mondo e perché possa manifestarsi - quanto prima - l'Anti-cristo che interromperà il sacrificio quotidiano e si porrà nel Tempio come blasfemo oggetto di adorazione. Perché in quel momento sarà vicina la nostra liberazione.
3 - il nostro obiettivo, cioè quello di tutti i figli di Abramo, monoteisti, e che questo regno malvagio e diabolico del Banchiere Centrale satanista e massone, che riceve tutta la potenza finanziaria del mondo, pari a tutto il denaro in circolazione - abbia presto a terminare e che il regno di Dio, misericordiosissimo, abbia ad instaurarsi.
4 - Pertanto, non poniamoci come ostacolo alle profezie e chiudiamo - per quanto sta a noi - questa vergognosa e penosa storia umana, il prima possibile. Infatti, soprattutto per voi sarà una storia di ingiustizie, crudeltà e violenze.

Affinché tutta questa crudeltà abbia a terminare quanto prima.
------------------
Naturalmente, tutti gli ebrei - esperti di scaltrezza - diranno di essere discendenti di Giuda o di Giuseppe, ma dai loro frutti particolari, noi possiamo risalire con precisione impressionante al loro VERO patriarca!
A Voi, miei fratelli e fedeli servitori del Signore, pace e salute,
vostro Lorenzo Scarola - jhwhinri@gmail.com
Ringrazio tutti i Web Master che mi collaborano:IBAN : IT33E0358901600010570347584
senz'altro - jhwhinri@gmail.com ti risponderà!
A Gerusalemme *** L'amore che ho per Gerusalemme e per il popolo ebraico è enorme.

*** E questo, semplicemente perché il mio Signore, Gesù di Betlemme, non solo amò Gerusalemme fino a piangere su di lei, ma la ama ancora.

*** Poi, non si può dimenticare che Lui, il Risorto tutt'ora rimane un ebreo.

*** Tutt'ora rimangono ebrei i patriarchi!

*** TUTTAVIA, DI CONTRO, non dobbiamo dimenticare, che sul punto di morire fu proprio Giacobbe chiamato Israele a maledire 10 dei suoi 12 figli e a prendere le distanze da loro.

*** Infatti, molti ebrei, tutt'oggi, nel mondo godono i benefici del sistema del signoraggio bancario traendone enormi benefici economici e rendendosi colpevoli di molto sangue innocente.

*** Ma ora, questa truffa che prima di tutto un crimine contro la sovranità popolare e contro la democrazia, non potrà più essere tenuta nascosta!

*** Adesso è necessario che, ogni ebreo prenda pubblicamente posizione su questo argomento, poiché tutta l'umanità sta per fare a lui una domanda!

*** L'uso rilevante che gli ebrei hanno fatto nella storia dell'usurocrazia, giustificano in parte l'odio che hanno giustamente meritato e che li ha portati ad Auschwitz, giustifica in parte l'antisemitismo cristiano e mondiale. *** Il vero crimine è anche contro la verità e la conoscenza, e questo non soltanto per il controllo che l'unico Net Work Mondiale ha di fatto nella manipolazione della verità e quindi della coscienza collettiva, come tutte le menzogne dell'11 settembre.

*** Ma anche, per quella che è la pseudo ricerca storica di questi ultimi e maledetti due secoli, in cui il signoraggio attraverso la massoneria si è sostituito gradualmente alla sovranità dei popoli.

*** Finché verrà nascosto il fenomeno del signoraggio bancario la storia contemporanea e moderna non potrà essere sufficientemente compresa.

*** Omicidi mirati ed enormi pressioni finanziarie, la mancanza stessa delle fonti, hanno "consigliato" gli studiosi di stare alla larga da questa realtà!

*** Ma ora ritorniamo all'evento storico di Gesù di Betlemme e alla sua prima comunità di seguaci.

*** Pur avendo ristabilito l'ordine anche tra i gentili, Paolo(fervente giudeo tradizionalista e conservatore) non potè divenire cristiano (ecclesiasticamente parlando) finché non fu riunito il primo concilio di Gerusalemme per trattare la questione dell'obbligo o meno di essere prima necessariamente giudei, per poter essere successivamente cristiani.

*** Insomma, la questione della prima comunità cristiana, rimane sempre una questione interna alla religione ebraica e al popolo dei giudei.

In terra di Israele Stefano fu il primo martire di Gesù, lo seguirono nel martirio tutti, ma immediatamente dopo fu la volta di Giacomo.

Insomma, la comunità apostolica era una comunità di ebrei messianici, osservanti e ortodossi riguardo alla legge di Mosè.

Quello che accadde, quando Paolo fece il suo discorso e portò la sua testimonianza a Gerusalemme fu di portata storica e universale come tutti noi possiamo constatare.

*** Ma, l'opposizione alla nuova setta non fu solo una opposizione religione ma direi ideologica, perché come è nella maggior parte dei paesi arabi la religione è collegata alla politica.

*** La nuova setta portava un nuovo concetto politico di Israele, lo stesso di quello che i profeti avevano annunciato parlando degli "anawim", del piccolo resto, dei poveri di JHWH.

*** Questo, si scontrava con lo smisurato bisogno di dominio di avidità e di potere che è istintivamente in ogni uomo e che di fatto aveva portato a respingere il predicatore di Betlemme.

*** *** Paolo, ugualmente ottenne iniziale rispetto e ascolto, quando parlò ai suoi connazionali in Atti 22, 1-3 e affermò: "Fratelli e padri, servo l'evangelo ... e per grazia di Dio... ascoltate ciò che ora vi dico a mia difesa".
Quand'ebbero udito che egli parlava loro in lingua ebraica, fecero ancor più silenzio. Poi disse: "lo sono un giudeo...".

Ma, non vi poteva essere concordia fra Caino ed Abele!

*** Le due strade, quelle del nuovo e del vecchio Israele divergono drammaticamente poiché sono inconciliabili!

*** Il nuovo Israele, si apre alle disperate istanze dei gentili che sono affamati della Parola e della Gloria del Signore che dal tempio di Gerusalemme attraverso lo Spirito Santo si è trasferito dentro ognuno di loro.

*** Il vecchio Israele con alterne fortune, finché non verrà fruttata la truffa del signoraggio bancario è di fatto alla guida del mondo e lo conduce per la realizzazione di un formicaio stupendo, la nuova torre di babele o il New World Order con annesso micro-chip umano.

*** Infatti, a Gerusalemme, durante quello che è definito il primo concilio della chiesa primitiva, gli Ebrei credenti nel Messia comprendono che i figli di Dio come i Figli di Satana sono trasversali a tutta l'umanità e riuniti ristabiliscono l'ordine anche tra quei gentili che sono predestinati ad essere salvati.

*** Non si riunirono per trattare questioni interne ebraiche, ma nonostante la loro ostilità verso i gentili, cioè questioni riguardanti i non Ebrei che, in numero sempre maggiore, si innestavano nella fede del Messia Gesù.

*** A Pentecoste, nel famoso alto solaio, i discepoli riuniti nello stesso luogo (Atti 2:1) erano tutti Ebrei, "e in quel giorno furono aggiunte a loro circa tremila persone" (Atti 2:41 b). Erano tremila persone tutte Ebree:

Ebrei farisei,
Ebrei scribi,
Ebreo il popolino e così via.
Tutti Ebrei.
E Stefano, primo martire di Gesù, e Giacomo, e Paolo, e Pietro,
eccetera, eccetera, erano e rimasero Ebrei.
Ebrei messianici.

*** Pertanto, è come se volessi maledire i miei stessi connazionali che non pensandola come me mi perseguitano o che mi hanno danneggiato facendomi del male.

*** Ma Gesù non ci ha comandato di pregare per i nostri nemici e prima ancora di amarli?
(Matteo 5:44).

*** Per un diabolico disegno, dopo il primissimo secolo della cristianità, uno strappo, una frattura si è creata tra Ebrei e cristiani e così si è sovvertito l'ordine iniziale voluto e originato da Dio, confermato da Gesù stesso.

*** Fu Gesù a confermare l'innesto dei gentili nel ceppo originario ebraico messianico istituendo a fondamento della Chiesa 12 apostoli Ebrei credenti messianici.

*** A Gerusalemme, durante quello che è definito il primo concilio della chiesa primitiva,
gli Ebrei credenti si riunirono e attraverso di loro fu ristabilito l' ordine anche tra i gentili.

*** Non si riunirono per trattare questioni interne ebraiche ma questioni riguardanti i non Ebrei che,
in numero sempre maggiore, si innestavano nella fede del Messia Gesù.

"Nel mondo avrete tribolazione, ma non abbiate timore, Io ho vinto il mondo!"

*** Ecco, la sfida mortale di un mondo che non si da mai per vinto, ma che quando si crede certo di aver stravinto, muore affogato nelle acque del Mar Rosso.

*** Infatti, Dio gioca con le potenze del mondo come il gatto fa con il topo, e si ride di loro!

*** Con la sovversione di questo ordine è accaduto tutto il contrario di ciò che era in origine: non solo si è sviluppato un cristianesimo contrapposto all'ebraismo, ma sono stati i gentili che hanno cominciato a dettare legge su come gli Ebrei dovevano comportarsi.

Comprendete che mostro si è generato?

Comprendete le persecuzioni degli Ebrei ad opera dei cristiani?

Comprendete le accuse e le ritorsioni, le crociate, i tribunali dell'Inquisizione fino ad Auschwitz?

E' accaduto che per quasi duemila anni un Ebreo non poteva accogliere l'evangelo,
riconoscere Gesù come suo Messia,
senza abiurare la propria identità, la propria fede.

Inoltre questa volta non sono soli, non devono essere soli:
ci siamo noi, che li sosteniamo, li incoraggiamo,
li andiamo a trovare e preghiamo per loro.

Per tutti loro.

*** Non solo per gli Ebrei che sempre più credono in Gesù di Betlemme (messianici),
ma anche per coloro che ancora non hanno riconosciuto l'evangelo,
perché ciò che Dio ha promesso, certamente lo porterà a compimento.



*** Tutto questo sconvolge le nostre categorie di pensiero e di fede.

" Ecco, io sto per fare una cosa nuova, essa sta per germogliare. "

*** La terra è del Signore,
la signoria è del Signore, solo LUI potrà far scaturire l'acqua dal deserto,
fiumi alla steppa, per:

" dar da bere al mio popolo, al mio eletto.
(Isaia 43: 19-20).

*** Shalom al Israel,

*** sia pace su Israele.

In realtà sulla pelle di Israele avviene,
come una primizia,
quello che avviene sulla pelle di ogni popolo,
la lotta eterna tra il bene e il male,
tra il regno di Dio e il regno di Satana,
che nei nostri giorni si è incarnato politicamente ed economicamente attraverso il signoraggio bancario, la massoneria e il satanismo
che sono diventati occulte,
quanto micidiali istituzioni degli stati pseudo democratici e non.

*** Il problema, allora non è quello dell'odio per l'ebreo, ma quello di costruire una società umana, metafisica e personalistica dell'amore universale.

*** La truffa da signoraggio bancario non potrà più essere nascosta.

*** Chi ha un conto in sospeso con la giustia e con JHWH lo paghi!

*** Io, non voglio che un nuovo furore omicida ripercorra i popoli contro l'ebreo mio fratello!

*** Non dovete sottovalutare il fatto che Giacobbe, chiamato Israele, potè benedire i soli Giuda e Giuseppe dei suoi 12 figli.

*** Questi, anch'io li benedico e auspico che si mettano all'opera per riedificare il quarto tempio di Gerusalemme sul monte degli ulivi.

*** Questi due ebrei su 12, mi stanno molto a cuore, perché stanno molto a cuore al cuore di JHWH.

PACE E GIOIA A TUTTI!

*** L'amore che ho per Gerusalemme e per il popolo ebraico è enorme.

*** E questo, semplicemente perchè il mio Signore, Gesù di Betlemme, non solo amò Gerusalemme fino a piangere su di lei,
ma la ama ancora.

*** Poi, non si può dimenticare che Lui, il Risorto tutt'ora rimane un ebreo.

*** Tutt'ora rimangono ebrei i patriarchi!


*** TUTTAVIA, DI CONTRO, non dobbiamo dimentire, che sul punto di morire fu proprio Giacobbe chiamato Israele a maledire 10 dei suoi 12 figli e a prendere le distanze da loro.

*** Infatti, molti ebrei, tutt'oggi, nel mondo godono i benefici del sistema del signoraggio bancario traendone enormi benefici economici e rendendosi colpevoli di molto sangue innocente.

*** Ma ora, questa truffa che prima di tutto un crimine contro la sovranità popolare e contro la democrazia, non potrà più essere tenuta nascosta!

*** Adesso è necessario che, ogni ebreo prenda pubblicamente posizione su questo argomento, poiché tutta l'umanità sta per fare a lui una domanda!

*** L'uso rilevante che gli ebrei hanno fatto nella storia dell'usurocrazia, giustificano in parte l'odio che hanno giustamente meritato e che li ha portati ad Aushviz, giustifica in parte l'antisemitismo cristiano e mondiale.


*** Il vero crimine è anche contro la verità e la conoscenza, e questo non soltanto per il controllo che l'unico Net Work Mondiale ha di fatto nella manipolazione della verità e quindi della coscienza collettiva, come tutte le menzogne dell'11 settembre.

*** Ma anche, per quella che è la pseudo ricerca storica di questi ultimi e maledetti due secoli, in cui il signoraggio attraverso la massoneria si è sostituito gradualmente alla sovranità dei popoli.

*** Finché verrà nascosto il fenomeno del Sigoraggio bancario la storia contemporanea e moderna non potrà essere sufficientemente compresa.



*** Omicidi mirati ed enormi pressioni finanziarie, la mancanza stessa delle fonti, hanno "consigliato" gli studiosi di stare alla larga da questa realtà!

Ma ora ritorniamo all'evento storico di Gesù di Betlemme e alla sua prima comunità di seguaci.

*** Pur avendo ristabilito l'ordine anche tra i gentili, Paolo(fervente giudeo tradizionalista e conservatore) non poté divenire cristiano (ecclesiasticamente parlando) finché non fu riunito il primo concilio di Gerusalemme per trattare la questione dell'obbligo o meno di essere prima necessariamente giudei, per poter essere successivamente cristiani.



*** Insomma, la questione della prima comunità cristina, rimane sempre una questione interna alla religione ebraica e al popolo dei giudei.

In terra di Israele Stefano fu il primo martire di Gesù, lo seguirono nel martirio tutti, ma immediatamente dopo fu la volta di Giacomo.

Insomma, la comunità apostolica era una comunità di ebrei messianici, osservanti e ortodossi riguardo alla legge di Mosè.

Quello che accadde, quando Paolo fece il suo discorso e portò la sua testimonianza a Gerusalemme fu di portata storica e universale come tutti noi possiamo constatare.

*** Ma, l'opposizione alla nuova setta non fu solo una opposizione religione ma direi ideologica, perché come è nella maggior parte dei paesi arabi la religione è collegata alla politica.

*** La nuova setta portava un nuovo concetto politico di Israele, lo stesso di quelo che i profeti avevano annunciato parlando degli "anawim", del piccolo resto, dei poveri di JHWH.

Questo, si scontrava con lo smisurato bisogno di dominio di avidità e di potere che è istitivamente in ogni uomo e che di fatto aveva portato a respingere il predicatore di Betlemme.

*** *** Paolo, ugualmente ottenne iniziale rispetto e ascolto, quando parlò ai suoi connazionali in Atti 22, 1-3 e affermò: "Fratelli e padri, servo l'evangelo.... e per grazia di Dio... ascoltate ciò che ora vi dico a mia difesa".
Quand'ebbero udito che egli parlava loro in lingua ebraica, fecero ancor più silenzio. Poi disse: "lo sono un giudeo...".

Ma, non vi poteva essere concordia fra Caino ed Abele!

*** Le due strade, quelle del nuovo e del vecchio Israele divergono drammaticamente poiché sono inconciliabili!

*** Il nuovo Israele, si apre alle disperate istanze dei gentili che sono affamati della Parola e della Gloria del Signore che dal tempio di Gerusalemme attraverso lo Spirito Santo si è trasferito dentro ognuno di loro.

*** Il vecchio Israele con alterne fortune, finché non verrà fruttata la truffa del Signoraggio bancario è di fatto alla guida del mondo e lo conduce per la realizzazione di un formicaio stupendo, la nuova torre di babele o il New World Order con annesso micro-chip umano.

*** Infatti, a Gerusalemme, durante quello che è definito il primo concilio della chiesa primitiva, gli Ebrei credenti nel Messia comprendono che i figli di Dio come i Figli di Satana sono trasversali a tutta l'umanità e riuniti ristabiliscono l'ordine anche tra quei gentili che sono predestinati ad essere salvati.

*** Non si riunirono per trattare questioni interne ebraiche, ma nonostante la loro ostilità verso i gentili, cioè questioni riguardanti i non Ebrei che, in numero sempre maggiore, si innestavano nella fede del Messia Gesù.

*** A Pentecoste, nel famoso alto solaio, i discepoli riuniti nello stesso luogo (Atti 2:1) erano tutti Ebrei, "e in quel giorno furono aggiunte a loro circa tremila persone" (Atti 2:41 b). Erano tremila persone tutte Ebree:

Ebrei farisei,
Ebrei scribi,
Ebreo il popolino e così via.
Tutti Ebrei.
E Stefano, primo martire di Gesù, e Giacomo, e Paolo, e Pietro,
eccetera, eccetera, erano e rimasero Ebrei.
Ebrei messianici.

*** Pertanto, è come se volessi maledire i miei stessi connazionali che non pensandola come me mi perseguitano o che mi hanno danneggiato facendomi del male.

*** Ma Gesù non ci ha comandato di pregare per i nostri nemici e prima ancora di amarli?
(Matteo 5:44).

*** Per un diabolico disegno, dopo il primissimo secolo della cristianità, uno strappo, una frattura si è creata tra Ebrei e cristiani e così si è sovvertito l'ordine iniziale voluto e originato da Dio, confermato da Gesù stesso.

*** Fu Gesù a confermare l'innesto dei gentili nel ceppo originario ebraico messianico istituendo a fondamento della Chiesa 12 apostoli Ebrei credenti messianici.

*** A Gerusalemme, durante quello che è definito il primo concilio della chiesa primitiva,
gli Ebrei credenti si riunirono e attraverso di loro fu ristabilito l' ordine anche tra i gentili.

*** Non si riunirono per trattare questioni interne ebraiche ma questioni riguardanti i non Ebrei che,
in numero sempre maggiore, si innestavano nella fede del Messia Gesù.

"Nel mondo avrete tribolazione, ma non abbiate timore, Io ho vinto il mondo!"

*** Ecco, la sfida mortale di un mondo che non si da mai per vinto, ma che quando si crede certo di aver stravinto, muore affogato nelle acque del Mar Rosso.

*** Infatti, Dio gioca con le potenze del mondo come il gatto fa con il topo, e si ride di loro!

*** Con la sovversione di questo ordine è accaduto tutto il contrario di ciò che era in origine: non solo si è sviluppato un cristianesimo contrapposto all'ebraismo, ma sono stati i gentili che hanno cominciato a dettare legge su come gli Ebrei dovevano comportarsi.

Comprendete che mostro si è generato?

Comprendete le persecuzioni degli Ebrei ad opera dei cristiani?

Comprendete le accuse e le ritorsioni, le crociate, i tribunali dell'Inquisizione fino ad Auschwitz?

E' accaduto che per quasi duemila anni un Ebreo non poteva accogliere l'evangelo,
riconoscere Gesù come suo Messia,
senza abiurare la propria identità, la propria fede.

Inoltre questa volta non sono soli, non devono essere soli:
ci siamo noi, che li sosteniamo, li incoraggiamo,
li andiamo a trovare e preghiamo per loro.

Per tutti loro.

*** Non solo per gli Ebrei che sempre più credono in Gesù di Betlemme (messianici),
ma anche per coloro che ancora non hanno riconosciuto l'evangelo,
perché ciò che Dio ha promesso, certamente lo porterà a compimento.



*** Tutto questo sconvolge le nostre categorie di pensiero e di fede.

" Ecco, io sto per fare una cosa nuova, essa sta per germogliare. "

*** La terra è del Signore,
la signoria è del Signore, solo LUI potrà far scaturire l'acqua dal deserto,
fiumi alla steppa, per:

" dar da bere al mio popolo, al mio eletto.
(Isaia 43: 19-20).

*** Shalom al Israel,

*** sia pace su Israele.

In realtà sulla pelle di Israele avviene,
come una primizia,
quello che avviene sulla pelle di ogni popolo,
la lotta eterna tra il bene e il male,
tra il regno di Dio e il regno di Satana,
che nei nostri giorni si è incarnato politicamente ed economicamente attraverso il signoraggio bancario, la massoneria e il satanismo
che sono diventati occulte, quanto micidiali istituzioni degli stati pseudo democratici e non.

*** Il problema allora non è quello dell'odio per l'ebreo, ma quello di costruire una società umana, metafisica e personalistica dell'amore universale.

*** La truffa da signoraggio bancario non potrà più essere nascosta.

*** Chi ha un conto in sospeso con la giustizia e con JHWH lo paghi!

*** Io, non voglio che un nuovo furore omicida ripercorra i popoli contro l'ebreo mio fratello!

*** Non dovete sottovalutare che Giacobbe chiamato Israele poté benedire i soli Giuda e Giuseppe dei suoi 12 figli.

*** Questi, anch'io li benedico e auspico che si mettano all'opera per riedificare il quarto tempio di Gerusalemme sul monte degli ulivi.

*** Questi due ebrei su 12, mi stanno molto a cuore, perché stanno molto a cuore al cuore di JHWH.


Solo lentamente e in mezzo a forti contrasti, durati fino ai giorni nostri, si comprese come fosse in opposizione al genuino senso cristiano ogni forma di antisemitismo: perché per dirla con Pio XI: “Attraverso il Cristo e nel Cristo, noi siamo la discendenza spirituale di Abramo. L'antisemitismo è inammissibile. Spiritualmente, siamo tutti semiti”
PACE E GIOIA A TUTTI!

Storiografia scientifica del signoraggio bancario

Studio monografico a cura del prof. Scarola Lorenzo

liberamente riproducibile, purché senza finalità lucrative e con l'obbligo della citazione della fonte:

http://ilcomandamento.blogspot.com


Versione stampabile della discussione
LA BANCA D'ITALIA E LA SOVRANITà POPOLARE SULLA MONETA Cominciata da ILFOGLIANESARO
FOGLIANISE E VALLE > ECONOMIA
Parte 1 di 1 ILFOGLIANESARO 17/1/2007, 15:04
LA BANCA D’ITALIA SOCIETà PER AZIONI PRIVATA E A DELINQUERE

Moneta di proprietà al popolo, no Maastricht moneta dei padroni contro il popolo!

Chi crea il valore della moneta non è chi la stampa ma il popolo che l’accetta come mezzo di pagamento” dice Giacinto Auriti, sono però i banchieri, i grandi usurai che si appropriano del valore monetario, usandolo come mezzo di dominazione e imponendo all’umanità il signoraggio del debito.

Ed ecco allora la geniale soluzione del problema: La proprietà popolare della moneta, che restituisca al popolo il maltolto dei valori monetari che esso crea.

L’auspicio è che siano i governi a gestire l’emissione monetaria e a gestire gli utili, come diritto di cittadinanza, a tutti i cittadini.

Uomo generoso dalle preclari virtù, Giacinto Auriti era amato da innumerevoli amici e discenti, d’ogni parte d’Italia e d’ogni ceto sociale e credo politico, che dall’insegnamento dell’Amico e Maestro si sono arricchiti culturalmente, moralmente e spiritualmente.

Maestro di vita e di pensiero ha forgiato uomini, creato scuole; cattolico di pura fede ha costruito una Chiesa. Filosofo e studioso geniale, Giacinto Auriti ha teorizzato il “valore indotto della moneta” che lo condurrà alla elaborazione di una proposta di legge sulla “Proprietà Popolare della Moneta” presentata al Senato della Repubblica. Uomo di grande coraggio ha rivelato al mondo la grande truffa dei signori della moneta, gli usurai dai colletti bianchi, che si sono appropriati del diritto di stampare moneta a costo zero lucrando del corrispettivo valore creato dai cittadini che l’accettano come mezzo convenzionale di pagamento.

La fama del prof. Giacinto Auriti raggiunse ogni angolo della terra quando realizzò nel suo paese natale, Guardiagrele, cittadina dell’Abruzzo, il SIMEC (simbolo econometrico), ovvero la “moneta locale”. Avrebbe meritato il Nobel, invece subì l’avversione bancaria e giudiziaria: persecuzioni che non fiaccarono il suo spirito indomito, ma che certamente minarono lentamente il suo fisico.Gli studi e le teorie scientifiche, contenuti in numerosi libri scritti dal prof. Giacinto Auriti, hanno avuto vasta divulgazione e pratica applicazione in diverse nazioni, in America e in Europa: in Germania sono quattro i Paesi che, indisturbati dal potere politico, hanno adottato la moneta locale.Un grave lutto per il mondo accademico e per la società; una irrimediabile perdita per quanti l’amarono e ne seguirono l’insegnamento, e ne piangono ora la dipartita.

Il mio animo è triste, per aver perduto un Amico e un Maestro. I miei sentimenti di profondo cordoglio sono per i suoi cari, la fedele consorte Rachele Olivieri (di nobile famiglia napoletana), e i figli adorati: Michela (giornalista), Francesca (medico), Clelia (laureata in economia e commercio), Raffaella (commercialista), Filippo (Avvocato).

Giacinto Auriti era un gigante del pensiero, in un mondo accademico di pigmei.

FILE:http://www.youtube.com/v/R7RlCZ59ssg

INTERVISTA A GIACINTO AURITI


Giacinto Auriti, docente di quattro cattedre di Giurisprudenza. Cofondatore dell’Università di Teramo. Diverse pubblicazioni in materia giuridica. In questa lunga intervista ci parla del suo progetto monetario “alternativo”. La Guardia di Finanza ha eseguito degli accertamenti a scopo cautelativo. Ma non c’è dubbio, fa intendere il “vecchio” professore, che questo progetto se reso operativo, potrebbe mettere in discussione l’intero sistema economico mondiale. E’ stato lo scopo unico di un’intera vita di studi, sacrifici ed incomprensioni.

Un progetto al quale, partendo dalla dottrina sociale della chiesa, ha lavorato ininterrottamente per oltre trent’anni. Adesso Auriti, con una nomination al Nobel per l’Economia, lo ha trasformato in un fatto concreto ed operativo. Come laboratorio di partenza il professore ha scelto il suo paese, Guardiagrele, quindicimila anime ai piedi di un’imponente massiccio roccioso proprio nel cuore dell’Abbruzzo.

Prof. Auriti la Guardia di Finanza ha sequestrato i SIMEC da Lei messi in circolazione. Perché?

Perché c’è un provvedimento della procura della repubblica che ha ordinato il sequestro dei SIMEC, e hanno portato come giustificazione la violazione delle norme bancarie, che sono norme ridicole, un provvedimento assolutamente infondato perché noi abbiamo dimostrato che è valore indotto e non valore creditizio. Abbiamo esercitato un diritto come a detto Bruno Tarquini, procuratore generale di Cassazione scrivendo la sua relazione sulla materia ad un congresso tenutosi all’università. Il titolo è questo, “I SIMEC: legittimità costituzionale e legislativa dell’induzione giuridica”. Quindi si può fare.

Che motivazione daranno all’operazione di sequestro?

Questo è un sequestro preventivo direi cautelativo, perché non c’è un’imputazione di reato. Dovranno dimostrare che noi nel pieno rispetto dall’articolo 42 della Costituzione e delle leggi italiane abbiamo commesso qualche reato. Sarebbe veramente assurdo tutto ciò. Anche perché noi abbiamo fatto tutto alla luce del sole.

Che cosa succede adesso a Guardiagrele?

E come se ci avessero tirato il sangue. La liquidità sul mercato è come il sangue. Questo blocco improvviso della nostra liquidità è un fatto grave, i miei concittadini, i commercianti, si troveranno presto sull’orlo del fallimento, quindi dal paradiso sono precipitati nell’inferno per il provvedimento di un magistrato che, cosi facendo, sta di fatto uccidendo un paese. Un paese che era chiamato la piccola Svizzera, che era rinato perché tutti entusiasti dell’iniziativa. Ora è precipitato nell’impossibilità di pagare, perché se tu hai la moneta e te la tolgono e come se togliessero il sangue dal mercato. Io sono indignato per questo.

Non crede che tutto ciò abbia dei risvolti positivi, ciò è una maggiore legittimazione e attendibilità per il suo progetto?

Certo. Comunque noi gli risponderemo per le rime, perché noi abbiamo ragione da vendere. Noi abbiamo avuto un magistrato che non è informato sul valore giuridico del SIMEC.

Dopo anni di teoria e di studio Lei era riuscito a rendere operativo un progetto che lo stesso sindaco di Guardiagrele l’aveva definito una Rivoluzione copernicana. Ci sarà da parte sua un nuovo tentativo?

Questa è una rivoluzione che non si ferma più per una ragione molto semplice: perché è vera. E poi perché è scientificamente inconfutabile. La moneta deve essere di proprietà del popolo non della banca, oggi la banca emette la moneta prestandola ai cittadini; siccome prestare è una prerogativa del proprietario, si appropria il valore monetario creato dai cittadini, quindi deve accreditare; e allora questo principio è talmente forte è talmente valido che nessuno lo può contestare. Sembra utopia ma non è utopia. Sul piano scientifico l’utopia non esiste. Se ti avessero detto un secolo fa che si andava sulla luna l’avresti preso per matto. La stessa cosa il principio della proprietà popolare della moneta. Dunque, noi da questo punto di vista siamo tranquilli, superata questa fase del sequestro, che noi consideriamo un episodio meramente marginale rispetto alla logica della scuola che noi stiamo portando avanti sul piano della moneta. Be superato questo, si affermerà in tutto il mondo perché i popoli preferiranno essere proprietari piuttosto che debitori dei loro soldi. Oggi tutti i popoli sono poveri perché hanno un debito pari a tutto il loro denaro, perché all’atto dell’emissione la banca centrale emette moneta solo prestandola, mentre dovrebbe accreditarla e non addebitare. Ecco, questo è quello che noi sosteniamo.

Il comune di Guadiagrele è stato reso famoso grazie a Lei per questo motivo, anche se l’amministrazione non ha preso parte all’iniziativa. I comuni di tutta Italia possono entrare nel merito di un “sistema monetario autonomo”?

Eccome! Lo abbiamo scritto sulla moneta SIMEC, ossia Simbolo Econometrico convenzionalmente accettato nei comuni collegati e collegabili a norma della legge che collega i comuni per scopi sociali. Non solo, lo abbiamo detto anche nella scritturazione apposta sul SIMEC, noi abbiamo affermato che questo è emessa in attuazione del secondo comma dell’articolo 42 della costituzione che sancisce l’accesso alla proprietà per tutti. Quindi è la costituzione che dice di creare un diritto della persona con contenuto patrimoniale, e il contenuto patrimoniale noi lo creiamo con i SIMEC, quindi non diamo come contenuto economico beni di consumo o beni programmati dai vertici politico economici come nei paesi socialisti, ma diamo ai cittadini il denaro per comprarli, in modo che il cittadino quando spende sceglie i beni che vuole consumare. Ecco il principio della proprietà popolare della moneta che è il reddito di cittadinanza. E questo significa anche rispettare le linee della dottrina sociale della chiesa; ad esempio la “Renum Novarum” essenzialmente si basa su due parole: tutti proprietari. E noi lo facciamo con i SIMEC perché sono diventati moneta locale, quindi hanno valore indotto, e allora, diamo al cittadino il denaro per comprare quello che vuole.

Cosi fosse, il progetto monetario da Lei concepito è destinato ad estendersi a macchia d’olio non solo in Italia ma in tutta Europa?

Infatti! Anche in America ne parlano. Mi ha telefonato un’Agenzia giornalistica americana, perché anche loro vogliono essere proprietari dei dollari che oggi appartengo alla Federal Reserve Bank, come il popolo inglese vorrà la proprietà della Sterlina che appartiene alla Banca d’Inghilterra fino ad arrivare ad un principio universale: ogni popolo proprietario della sua moneta, per rispondere così alla globalizzazione.

Come lo spiega alle Società per Azioni che battono moneta?

Be questo e lo stesso linguaggio che uno può avere col cane che non vuole mollare l’osso. Hanno senza averne il diritto la proprietà della moneta che hanno usurpato con l’avvento dello Stato costituzionale. La cosa più grave che è successa con la rivoluzione francese è stata la moneta nominale, e la Banca di Francia, che è stata la malattia che ha poi invaso tutto il mondo perché hanno tolto la sovranità monetaria al potere politico, per darla al vertice delle alte logge che noi ben conosciamo. E allora, in questa situazione noi vogliamo contrapporre alla proprietà di banca la proprietà di popolo. Ecco perché tutti i popoli sono con noi; noi gli facciamo una domanda elementare: volete essere proprietari o debitori dei vostri soldi? All’atto dell’emissione la banca d’Italia stampa e presta mentre deve stampare e accreditare. Quando stampa e presta carica il costo del denaro del 200 per cento, quindi fa usura.

Come lo avete definito questo progetto?

Lo abbiamo chiamato “Democrazia Integrale” perché la parola democrazia vuol dire sovranità al popolo. Questo a noi sta bene, però il popolo deve avere la sovranità monetaria, cioè la proprietà della moneta all’atto dell’emissione, altrimenti il popolo sarà costituito solo di camerieri dei Banchieri.

Sta subendo pressioni personali data la delicatezza dell’argomento?

No, devo dire di no, l’unica cosa che sto constatando e che prendono questi provvedimenti cosi, senza alcuna logica. Questo di per se è molto strano. Però sa una cosa?

Cosa professore?

Ho avuto una soddisfazione morale, quando è andata via da casa mia la Guardia di Finanza, ho notato che c’era tutto il popolo in piazza. C’è stato uno scroscio d’applausi che mi ha veramente commosso, E questo sa perché? Perché coi SIMEC gli ho raddoppiato la pensione. E’ venuto anche un giornalista a vedere com’è la realtà. Be, uno gli ha detto, “guardi io prendo settecento mila lire di pensione il mese, prima non campavo, ora invece campo bene.

Capisce? La gente ha toccato con mano, tutto qui. Noi vogliamo solo attuare l’articolo 42 della costituzione che avrebbero dovuto attuarla i governi che si sono succeduti e la Banca d’Italia. E quelli non l’hanno fatto, perché a chi ha la pancia piena poco importa di chi ha la pancia vuota.

Scusi professore, non vorrei entrare nel merito della sua teoria ma può spiegarci come funziona?

Il cittadino viene e cambia il SIMEC alla pari con la lira. Poniamolo cosi: uno deposita centomila lire e prende in cambio centomila SIMEC. I centomila SIMEC in mano alla persona che effettua il cambio diventano duecentomila cioè il doppio, perché il SIMEC per convenzione vale il doppio della lira, e siccome lui l’accetta e accetta anche di partecipare alla convenzione nasce un valore convenzionale che non ha riserva. Il SIMEC è senza riserva: come il francobollo d’antiquariato.

Si spieghi meglio?

Il cittadino va dal commerciante a fare la spesa e quest’ultimo accetta i SIMEC per il doppio perché vale il doppio. Quando vengono da me a fare il cambio, io li cambio per il doppio, perché tutti quanti lo accettano per il doppio.

E la differenza chi la paga?

Qualcuno afferma che non ho i soldi per fare fronte poi al pagamento della differenza. Ma il SIMEC non è una cambiale con la quale si estingue un pagamento. La cambiale si paga e poi si strappa, il SIMEC invece resta in circolazione perché ha già un valore. Se io non pago la cambiale sono inadempiente. Invece io le monete le cambio, ma non è l’obbligo di un debitore, è solo l’obbligo di chi cura una convertibilità punto e basta. La stessa cosa potrebbe essere con i dollari: supponiamo un cheque, se io non ho le lire sufficienti, effettuo il cambio per metà in lire e per metà in dollari e la stessa cosa vale per i SIMEC, perché i SIMEC sono già un valore indotto, cioè ho in mano il valore monetario, cambio la parte che gradualmente posso cambiare. E allora cosa avviene, che per effetto della velocità di circolazione, che potremmo definire come una dinamo, arrivo a cambiare rapidamente al doppio. Cioè quanta è la velocità tanta e l’energia (valore) prodotta. Le banche funzionano cosi, solo che lo fanno col 10 e anche col 15 per cento. Io lo faccio al 50%.

Che significa?

Significa che la banca con il 10% 15% tiene fronte ad un’esposizione debitoria del cento per cento. A me quello che interessa è la convertibilità, cioè quello che è avvenuto qui a Guardiagrele.

Che differenza c’è tra valore indotto e valore creditizio?

Il valore indotto è creato dalla convenzione, il valore creditizio è commisurato al valore del bene oggetto del credito.

Avete stabilito dei giorni per la convertibilità? No, chi viene da noi lascia le lire e prende i SIMEC, lascia i SIMEC e ritira i soldi, e questo avviene continuamente, tutti i giorni.

Come reagisce la gente?

La gente è entusiasta perché qui è rinata Guardigrele. Quando è entrato sul mercato il valore indotto del SIMEC è ritornato il sangue nell’economia.

E i commercianti?

I piccoli commercianti sono rinati. La gente invece di andare negli Ipermercati va dai piccoli negozianti a comprare. Tanto che la grande distribuzione se ne accorta subito, eccome, perchè hanno visto calare le vendite.

Visto lo spirito con il quale nasce, l’iniziativa è rivolta solo ai piccoli commercianti, o all’intero organismo produttivo?

Solo per piccola e media impresa, perché per la grande distribuzione e le multinazionali, noi non siamo disponibili, e l’ho detto subito. Io voglio salvare la piccola e media impresa che è strozzata da questo mondo di grande capitale che basa, come noi sappiamo, sulla moneta-debito emessa dalle banche centrali. Questo noi l’abbiamo dimostrato nelle Università.

Che cosa farete adesso?

Aspettiamo fiduciosi perché noi abbiamo dalla nostra la legge. Per adesso l’importante è stato rompere il ghiaccio, e abbiamo dimostrato che senza avere riserva possiamo creare convenzionalmente valore indotto. E come un francobollo d’antiquariato. Inoltre il SIMEC può essere abbinato alla lira. Quindi non c’è incompatibilità tra la lira e il SIMEC: anzi aumenta il potere d’acquisto.
E siccome e valore convenzionale, e prodotto interno lordo.
ILFOGLIANESARO17/1/2007, 15:36

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$
ANCORA VIDEO SU SIGNORAGGIO

http://www.youtube.com/v/Idql6gzDMQs
http://www.youtube.com/v/VA3Bmqlhu1I
http://www.youtube.com/v/cE59uMUm0vU




-----------------------------------------------------------
Io, Lorenzo Scarola, come ministro e rappresentante di Dio dichiaro che le maledizioni e la condanna di Dio, sono senza appello e scendono su chiunque, a qualsiasi titolo, non si impegna a far crollare questo sistema diabolico delle banche centrali e della moneta debito e il conseguente crimine di signoraggio.
Ecco, in breve la situazione finanziaria del mondo:

1- gli "illuminati" o satanisti, sono 60 famiglie (per lo più di banchieri ebrei), questi hanno il 50% della massa monetaria visibile del mondo! Come? Attraverso la riscossione del debito pubblico e attraverso le multinazionali, il monopolio dell'energia, della chimica, delle armi, delle banche!

2- hanno anche il doppio, di tutta la massa monetaria visibile nel mondo. Come? Mettono in passivo la carta colorata (banconote), in attivo i titoli di Stato che il governo emette per pagare le banconote e quindi chiudono il bilancio a zero!

3- La conseguenza è che: 60 famiglie di satanisti detengono i tre quarti (¾) della ricchezza del mondo e della potenza istituzionale (massoneria), valore che è simile al calcolo dello scienziato Giacinto Auriti che porta la quota della ricchezza di questi banchieri almeno al 270% di tutta la potenza finanziaria spendibile del mondo!

xxxxxxxxxxxxxxx

Storiografia scientifica del signoraggio bancario

Studio monografico a cura del prof. Scarola Lorenzo

liberamente riproducibile, purché senza finalità lucrative e con l'obbligo della citazione della fonte:

http://ilcomandamento.blogspot.com

Io, Lorenzo Scarola, come ministro e rappresentante di Dio dichiaro che le maledizioni e la condanna di Dio, sono senza appello e scendono su chiunque, a qualsiasi titolo, non si impegni a far crollare questo sistema iniquo delle banche centrali e della moneta debito e il conseguente crimine di signoraggio.







Aiutatemi a ringraziare il gruppo dei Web Master --
Ci assumiamo ogni responsabilità giuridica per la diffusione del presente messaggio su tutto il territorio nazionale!
-IBAN:IT33E0358901600010570347584(non deducibili)

senz'altro - jhwhinri@gmail.com
ti risponderà!

Postepay: 4023-6004-5553-6625 (non detraibili)









I miei blog:


  • Dio si nasconde, perchè gode di essere trovato:
  • sito sulla teologia.



    sito sui 600 cristiani martirizzati giornalmente.



    Metafisica Umanistica e Personalistica per un vero New World Order - senza micro chip.








    --- NON STARE SOLO A GUARDARE ... per la tua vita e per quella dei tuoi figli, fai qualcosa!

    Rocco e Lorenzo, SI!



    FAI con orgoglio la TUA PARTE! - IBAN :




    IT33E0358901600010570347584


    il vero volto dell'istituzione
    Il signoraggio bancario è il nostro
    più alto simbolo istituzionale (anche se il popolo non può e non deve saperlo), questo è il VERO motivo di tutti i MALI che affliggono la nostra falsa democrazia.




    *** Una sera del 1962, la mamma mi ha messo nel lettino, quello a sponde alte, ero un bambino di due anni.



    *** Prima di addormentarmi ho visto tre bambini sorridenti, avevano da dodici a circa sei a anni! Erano, i miei angeli custodi! Ogni ministro del vangelo e ogni catechista ha tre angeli custodi!


    *** Quando mi sono svegliato era il 20 dicembre del 2007 e mi sono "svegliato" a 47 anni in un mondo da incubo impotentemente assalito da massoni, satanisti e illuminati. La loro energia è la stessa energia economica di tutti gli uomini del pianeta a motivo del SIGNORAGGIO!


    *** Ormai è troppo tardi per fermare il loro piano criminale!


    *** Buon New Worl Order e buon Micro Chip a tutti!

    CONCLUDENDO: OGNI LUNEDÌ DALLE 20,00 alle 21,00, SPIRITUALMENTE NEL CUORE DI DIO, CI INCONTREREMO NELLA PREGHIERA E IO, SERVITORE DI JHWH, SARÒ PRESENTE IN QUESTO MOMENTO DI PREGHIERA, FINO ALLA FINE DEL MONDO! Poiché LA PREGHIERA IN ACCORDO SECONDO LE INTENZIONI DI DIO È UNA PRGHIERA DINAMICA, SI OTTERRANNO MOLTI MIRACOLI E MOLTA CONSOLAZIONE E PROTEZIONE.

    <<<<<<<<<<<<<<>>>>>>>>>>>>>>

    Hello. You appear to be good and spiritual person.

    I agree with you when you say that youtube is a place where children can be corrupted.

    There is far too much violence, nudity, crime, etc. easily accessible to our children.

    I don't approve either.

    Hopefully, youtube will one day, very soon, read their own subscriber agreement and follow it themselves, by deleting everyone that has violated it.

    Between television, radio and the computer, kids are being taught the wrong way.

    I wish only good to you.

    Thank you for your message.

    Have a great night. God Bless, Charlene

    ------------------------------

    http://it.youtube.com/watch?v=pkdo-qsKmCo

    Questo cartone animato “incriminato” è molto efficace ed è stato preparato dagli stessi Testimoni di Geova per esplicitare il loro credo: http://it.youtube.com/watch?v=pkdo-qsKmCo

    Ovvero:

      1-*** Gesù in realtà non è ne uomo e ne Dio, in quanto è l'Arcangelo Michele che si è incarnato;

      2-*** Nel giorno di Armaghedon lo stesso, salverà i soli Testimoni di Geova Fedeli e poi distruggerà tutto il resto, inesorabilmente i BUONI non hanno speranza.

    Ovvero, si dimostra inequivocabilmente, che il loro dio è:

    • - stupido e cattivo.

      Chi di voi sapeva che Gesù, per loro è l'Arcangelo Michele?

      Ditelo a lorenzo scarola:

      lorenzo.scarola@istruzione.it

    Per concludere:

    Dio è Buono e tutto ciò che è Buono viene da Dio e per questo nessuno deve dire: “se non appartieni alla mia religione, non ti potrai salvare”. Infatti, gli angeli a Betlemme cantavano: Gloria a Dio nell'alto dei cieli e pace in terra (a tutti) gli uomini di buona volontà”. Questo vuol dire che tutti gli uomini che hanno lottato e sofferto per realizzare il bene e che, hanno generosamente lavorato per una migliore società, Dio non potrà respingerli nel giorno del giudizio.

    SECONDO VOI, QUANDO SARANNO CONTENTI I TESTIMONI DI GEOVA CHE IO, PROFONDO TANTE RISORSE PER ILLUSTRARE LA LORO VERA FEDE, ATTRAVERSO UN LORO VIDEO?

    <<<<<<<<<<<<<<>>>>>>>>>>>>>>

    Per concludere, e non voglio essere frainteso, Dio vuole da me tre cose principali:

    • 1- l'abbattimento di questo criminale sistema del signoraggio bancario;

    • 2- la liberazione della Chiesa dal modernismo;

    • 3- la costruzione del terzo Tempio Ebraico a Gerusalemme (casa di tutti i popoli).


    <<<<<<<<<<<<<<>>>>>>>>>>>>>>

    Don Giovanni D'ercole

    Carissimi amici, in tante occasioni Benedetto XVI ci ha chiesto di pregare per lui, affinché svolga al meglio la sua Missione e affinché non fugga davanti ai lupi.
    È venuto il momento di stargli vicino con tutto il nostro cuore...



    Benedetto XVI ha tutto il nostro amore.
    I lupi potranno ringhiare, ma non appena sorge l'ombra del VINCASTRO del Buon Pastore, si daranno alla fuga!
    FORZA BENEDETTO!!!!!



    Un collaboratore mi ha detto:

    “Perché, se tu fossi in autorità salveresti la vita agli illuminati e ai satanisti che si sono macchiati di crimini inimmaginabili?”

    Nel dirmi questo, io sentivo la sua rabbia sorgere a ondate.

    Gli ho detto, salverei la loro vita per due motivi:

    1- “Dio, non vuole la morte del peccatore, ma che si converta e viva!”

    2- Sta per scendere di nuovo l'Angelo sterminatore sulla terra d'Egitto e saranno pochi quelli che si salveranno, ho visto uomini morire come mosche! La mano di Dio si sta rendendo pesante su di loro poiché sono molto al di la delle leggi e della giustizia degli uomini.


    A tutti gli ebrei che mi leggono: “per quanto ancora volete passare dalla guerra agli attentati e dagli attentati alla guerra? Voi avete costruito la nazione senza costruire il Tempio? Allora, non avete alcun diritto giuridico di abitare quella terra.

    Se voi venite meno alle promesse di Abramo e di Mosè, allora ve ne dovete andare o con le buone o con le cattive. Poiché è inconcepibile giuridicamente un Israele laicista!

    E poi, cosa vi conviene di più costruire il Tempio a JHWH o affrontare una nuova guerra?


    Website Counter
    Scrivimi a: lorenzo.scarola@istruzione.it



    http://pensiero-e-azione.blogspot.com/
    http://ilcomandamento.blogspot.com
    http://jhwhinri.blogspot.com/
    http://lorenzoscarola.blogspot.com
    (concetti di metafisica laica ed universale per un nuovo progetto culturale)
    http://simec-aurito.blogspot.com
    http://immagini-parlanti.blogspot.com
    http://auriti.blogspot.com
    http://satanici.blogspot.com
    http://tutelasovranit.blogspot.com">http://tutelasovranit.blogspot.com>


    Spiegazione delle iniziali presenti sulla Medaglia di San Benedetto:

    1. S. P. B.
      Crux Sancti Patris Benedecti
      Croce del Santo Padre Benedetto
      C. S. S. M. L.
      Crux Sacra Sit Mihi Lux
      Croce sacra sii la mia Luce
      N. D. S. M. D.
      Non draco sit mihi dux
      Che il dragone non sia il mio duce
      V. R. S.
      Vadre Retro satana
      Allontanati satana!
      N. S. M. V.
      Non Suade Mihi Vana
      Non mi persuaderai di cose vane
      S. M. Q. L.
      Sunt Mala Quae Libas
      Ciò che mi offri è cattivo
      I.V. B.
      Ipsa Venena Bibas
      Bevi tu stesso i tuoi veleni




    ESORCISMO:

    (Al segno + ci si fa il segno della croce)

    + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto

    Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!


    in the next 12 hours anyone who reads this exorcism St. Benedict, of the fifth century
    prayer: "CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVBpax"
    receives the release but who will be punished rebellion and remove from your youtube videos not suitable for children who are here. In the name of Jesus I order every spirit: jealousy deceit family perversion depression prostitution illness deaf mute fear antichrist pride slavery blindness: go!

    terror takes possession of the sons of darkness, on youtube


    COLLIGITE FRAGMENTA (Gv 6,12)

    la povertà e gli avanzi di Cristo sono sovrabbondanza assoluta riguardo al mondo!

    Questo è il migliore augurio che la Puglia fa a Sua Santità Benedetto XVI, insieme ai suoi pastori e al popolo cristiano tutto.

    Tutta la Puglia al completo e con i suoi vessilli si schiera con Sua Santità Benedetto XVI e stringe al suo nobile cuore paterno. L'Arcivescovo Metropolita Mons. Francesco Cacucci di Bari-Bitonto: “Pro ovibus suis” è un'altra icona, insieme a Sua Santità dell'immagine del Buon Pastore.

    Infatti, il Vescovo è divorato dallo zelo per il Signore e per la sua casa ed è animato da un amore per Dio e per il suo popolo che non conosce mezze misure (sine modo) e consiste:

    1- pascere Christum,

    2- in Christo,

    3- cum Christo,

    4- praeter Christum sibi non pascere.

    (Mons. Vito Angiuli Provicario generale dell'Archidiocesi di Bari – Bitonto e mio amico)

    il modernismo

    Un bambino di 8 anni con in mano il catechismo di S.Pio X, può far zittire un teologo o un vescovo modernisti!

    Il modernismo è un'eresia già condannata e che vede l'applicazione delle mode scientifiche e dei suoi metodi applicati alla teologia e questo ovviamente porta all'ateismo e allo scetticismo, freddezza, aridità, cinismo, indurimento e poi... dannazione.

    Questa eresia ha conquistato larghi settori del pensiero teologico contemporaneo e si sta insinuando subdolamente nei più alti livelli della gerarchia cattolica, tanto che il Santo Padre ha espresso pubblicamente un grido di dolore!

    Con la scusa del Concilio Vaticano II (pastorale), si vuol mettere a tacere l'autorità di tutti i concili precedenti (dogmatici).

    Ma tutti i concili dogmatici sono per natura intrinseca superiori al concilio pastorale che non ha preteso di prendere in riferimento un approfondimento della dottrina e che mai, comunque, nessun concilio potrebbe più negare!

    Nietzsche fobico di odio verso Cristo è divenuto il criterio di discernimento delle scritture, per questi teologi(tanti) e vescovi (pochi) ormai segnati dal marchio di satana.

    Satanismo

    Il pastore evangelico Benny Hinn, mi ha detto che negli USA, mentre hanno fatto fuori la religione dalle scuole si tengono seminari satanici nelle scuole superiori a favore della stregoneria e della magia, così pericolosamente in basso è scesa la mia società americana: “tutto questo non ha senso!”

    <<<<<<<<<<<<<<<>>>>>>>>>>>>>><

    Oggi attorno alla famiglia e alla vita si svolge la lotta fondamentale della dignita' dell'uomo.

    (Papa Giovanni Paolo II a Rio de Janeiro il 3.10.1997 in preparazione al II incontro mondiale delle famiglie).

    Referendum legge 40 - Family day. Questo e' il vero volto dell'Italia!


    Domanda:

    Ciao, dato che non ho molto tempo per seguire del tutto il suo video di risposta a zeitgeist, potrebbe per favore riassumermi i punti del suo discorso che confutano quello di zeitgeist?

    Risposta:

    Zeitgeist ha ragione totale, quando esprime il complotto.

    NWO, poteri deviati, 11 settembre, ecc..

    ma il suo errore è totale quando, in evidente mala fede, parla di religione.

    Mentre nelle religione mitologiche antiche gli dei fanno l'uomo per sfruttarlo, asservirlo in condizione di schiavitù.

    Dio in Genesi fa l'uomo per la felicità di lui e per riversare in lui il suo amore e la sua gioia prorompenti.

    Infatti, nel paradiso terrestre oro e diamanti erano affioranti, non mancava nulla e somma delizia Dio ogni pomeriggio scendeva da loro per godere della loro amicizia.

    Ma poi, appena pochi giorni dopo, l'uomo fa l'infame e tradisce passando dalla parte di satana e le conseguenze di quell'atto sono sotto gli occhi di tutti.

    Poiché satana attraverso il signoraggio bancario si è reso padrone di tutto quello che apparteneva a noi.


    ORA, SOLO POCHISSIMI CRISTIANI BIBLICI AL MONDO SANNO COME RECUPERARE TUTTO QUELLO CHE AVEVAMO PRIMA DEL PECCATO NEL PARADISO TERRESTRE E ANCHE DI PIÙ, VISTO CHE ORA, NON GRAZIE AL PECCATO, MA GRAZIE A CRISTO SIAMO DI NATURA DIVINA E CIOÈ DELLA STESSA NATURA DEL CREATORE.


    Noi, se siamo in dialogo con il mondo, siamo tuttavia in guerra con le tenebre, cioè dobbiamo cacciare il nemico:

    questo è stato l'unico errore del Concilio Vaticano II non è stato in quello che ha detto, ma in quello che non ha detto, a differenza di tutti i Concili precedenti non si qualificò come Concilio Dogmatico, non ribadì le scomuniche dell'errore.

    Questa che per voi è una semplice svista?

    E invece, è alla base di tutti i disastri che affliggono il mondo.


    BISOGNA RICONVOCARE IMMEDIATAMENTE UN ALTRO CONCILIO PER RIBADIRE GLI ERRORI.

    Molti teologi, hanno pensato che la scelta di metodo era anche una scelta di contenuto ed hanno ritenuti aboliti – in cuor loro – tutti i precedenti concili dogmatici.

    IBAN:IT33E0358901600010570347584(non detraibili)
    senz'altro - lorenzo.scarola@istruzione.it ti risponderà!
    Postepay : 4023-6004-5553-6625(non deducibili)




    --- NON STARE SOLO A GUARDARE ... per la tua vita e per quella dei tuoi figli, fai qualcosa!
    Rocco e Lorenzo SI FAI con orgoglio la TUA PARTE! - IBAN :


    IT33E0358901600010570347584(non detraibili)


    senz'altro lorenzo.scarola@istruzione.it

    ti risponderà!

    Postepay:4023-6004-5553-6625(non deducibili)






    IBAN:IT33E0358901600010570347584(non detraibili)
    senz'altro - lorenzo.scarola@istruzione.it ti risponderà!
    Postepay : 4023-6004-5553-6625(non deducibili)





    --- NON STARE SOLO A GUARDARE ... per la tua vita e per quella dei tuoi figli, fai qualcosa!
    Rocco e Lorenzo SI FAI con orgoglio la TUA PARTE! - IBAN :


    IT33E0358901600010570347584(non detraibili)


    senz'altro lorenzo.scarola@istruzione.it
    ti risponderà!

    Postepay:4023-6004-5553-6625(non deducibili)